Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2010/2011

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
lez 1anno 1sem rad 4-ott-2010 22-dic-2010
lez 1anno 2sem rad 14-feb-2011 15-apr-2011
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
sessione invernale 1anno 10-gen-2011 11-feb-2011
sessione estiva 1A 18-apr-2011 20-mag-2011
sessione autunnale 1A 1-set-2011 30-set-2011
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione autunnale 3-ott-2011 30-nov-2011
Sessione Primaverile 1-mar-2012 30-apr-2012
Vacanze
Periodo Dal Al
Ognissanti 1-nov-2010 1-nov-2010
Festa Immacolata 8-dic-2010 8-dic-2010
Vacanze natalizie 22-dic-2010 6-gen-2011
Vacanze pasquali 22-apr-2011 26-apr-2011
Festa Lavoro 1-mag-2011 1-mag-2011
Santo Patrono 21-mag-2011 21-mag-2011
Festa Della Repubblica 2-giu-2011 2-giu-2011
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
tirocinio 1anno 1 semestre tirocinio 1anno 1 semestre 21-feb-2011 11-mar-2011
tirocinio 1anno 2 semestre tirocinio 1anno 2 semestre 23-mag-2011 29-lug-2011

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

B C D E G L M R V Z

Bertini Giuseppe

giuseppe.bertini@univr.it 045-802-7682

Biasiutti Carlo

carlo.biasiutti@ulssasolo.ven.it

D'Onofrio Mirko

mirko.donofrio@univr.it +39 045 8124301

Gottin Leonardo

leonardo.gottin@univr.it +39 045 812 7250

Laudanna Carlo

carlo.laudanna@univr.it 045-8027689

Liboi Elio Maria

elio.liboi@univr.it 0458027666

Mantovani William

william.mantovani@univr.it

Mirarchi Luciano

luciano.mirarchi@siemens.com

Mottes Monica

monica.mottes@univr.it +39 045 8027 184

Rigo Flavio

flavio.rigo@univr.it +39 045 807 4301 - +39 045 802 7256

Romeo Luciano

luciano.romeo@univr.it 045 8124295 - 8124969

Vecchini Eugenio

eugenio.vecchini@univr.it +39 045 812 3575 - 3553 - 3549

Zancanaro Carlo

carlo.zancanaro@univr.it 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

InsegnamentiCreditiTAFSSD
8
A
(BIO/09 ,BIO/10 ,BIO/16 ,BIO/17)
6
A/B
(MED/04 ,MED/17 ,MED/42 ,MED/45)
5
A/B
(BIO/13 ,FIS/07 ,MED/36 ,MED/44)
6
A/B
(ING-INF/05 ,ING-INF/07 ,MED/50)
3
E/F
(L-LIN/12)
Attivita' seminariali
1
F
-
InsegnamentiCreditiTAFSSD
3
A/B
(ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
7
A/B
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
8
A/B
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
7
A/B
(FIS/07 ,MED/06 ,MED/36 ,MED/50)
Attivita' seminariali
4
F
-
InsegnamentiCreditiTAFSSD
7
A/B
(BIO/16 ,MED/36 ,MED/37 ,MED/50)
10
A/B/C
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
5
B
(MED/42 ,MED/50 ,SECS-P/07)
Prova finale
7
E
(-)

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
8
A
(BIO/09 ,BIO/10 ,BIO/16 ,BIO/17)
6
A/B
(MED/04 ,MED/17 ,MED/42 ,MED/45)
5
A/B
(BIO/13 ,FIS/07 ,MED/36 ,MED/44)
6
A/B
(ING-INF/05 ,ING-INF/07 ,MED/50)
3
E/F
(L-LIN/12)
Attivita' seminariali
1
F
-

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
3
A/B
(ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
7
A/B
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
8
A/B
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
7
A/B
(FIS/07 ,MED/06 ,MED/36 ,MED/50)
Attivita' seminariali
4
F
-

3° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
7
A/B
(BIO/16 ,MED/36 ,MED/37 ,MED/50)
10
A/B/C
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
5
B
(MED/42 ,MED/50 ,SECS-P/07)
Prova finale
7
E
(-)

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

L'insegnamento è organizzato come segue:

Biologia applicata e radiobiologia

Crediti

2

Periodo

LEZIONI 1^ ANNO 1^ SEMESTRE

Docenti

Monica Mottes

Principi di dosimetria

Crediti

1

Periodo

lez 1anno 1sem rad

Principi di radioprotezione

Crediti

1

Periodo

lez 1anno 1sem rad

Sicurezza e medicina del lavoro

Crediti

1

Periodo

lez 1anno 1sem rad

Obiettivi formativi

Modulo: PRINCIPI DI RADIOPROTEZIONE
-------
Gli studenti devono conoscere e mettere in atto i presidi più efficaci per la protezione del paziente e degli operatori sanitari durante l’espletamento delle procedure diagnostiche e terapeutiche che impiegano radiazioni ionizzanti


Modulo: BIOLOGIA APPLICATA E RADIOBIOLOGIA
-------
Fornire conoscenze relative ai processi molecolari e cellulari comuni a tutti gli organismi viventi. Fornire conoscenze di base di genetica umana per poter riconoscere le modalità di trasmissione di caratteri ereditari normali e patologici. Far comprendere i processi molecolari e cellulari innescati dalle radiazioni ionizzanti e non ionizzanti


Modulo: PRINCIPI DI DOSIMETRIA
-------
da inserire


Modulo: SICUREZZA E MEDICINA DEL LAVORO
-------
Il corso è finalizzato a fare acquisire agli studenti le basi scientifiche e culturali della medicina del lavoro con riferimento ai principali fattori di rischio occupazionali, alle patologie conseguenti e alla prevenzione primaria, secondaria e terziaria.

Programma

Modulo: PRINCIPI DI RADIOPROTEZIONE
-------
Elementi di radioprotezione: Definizioni e scopi della radioprotezione. Definizioni di radiazione Struttura dell’atomo, nuclide, isotopi, particelle cariche Grandezze fisiche correlate attività, attività specifica .. Tipologia delle Energie impiegate in Diagnostica per Immagini ed in Radioterapia – Radiazioni Ionizzanti (RI), direttamente e indirettamente ionizzanti e non ionizzanti (RNI) Radiazioni corpuscolari: caratteristiche e capacità di penetrazione delle particelle alfa, beta, neutroni
Radiazione elettromagnetica: legge dell’inverso del quadrato della distanza; costante gamma specifica Principali sorgenti di irradiazione naturale ed artificiale, radiazione di fondo Interazioni delle radiazioni ionizzanti con la materia Grandezze dosimetriche, esposizione, dose assorbita, dose equivalente, dose efficace. Ordini di grandezza Irradiazione, contaminazione Effetti biologici delle radiazioni ionizzanti sull’organismo umano Strumentazione per la rilevazione delle radiazioni ionizzanti, rivelatori ambientali e personali Principi base della radioprotezione (tempo, distanza, schermature) Tecniche di protezione dalle radiazioni Sorgenti non sigillate Norme legislative vigenti finalizzate protezione dalle radiazioni esterne ed interne del paziente, del personale professionalmente esposto e del paziente, dell’operatore, della popolazione definizioni, struttura, ambiti La radioprotezione in Diagnostica, in Medicina Nucleare, in Radioterapia; la radioprotezione del paziente pediatrico


Modulo: BIOLOGIA APPLICATA E RADIOBIOLOGIA
-------
Procarioti ed eucarioti; DNA: struttura, funzione, replicazione; Il flusso informazionale e la sua regolazione
Mutazioni, agenti mutageni. Mutazioni somatiche e cancro. Riproduzione sessuata. Determinazione genetica del sesso. Cariotipo umano normale e patologico. Leggi di Mendel. Ereditarietà mendeliana nell’uomo. Cenni a malattie genetiche. Radiobiologia: effetti biologici delle radiazioni ionizzanti. Radiosensibilità dei diversi tipi cell.e dei diversi organismi



Modulo: PRINCIPI DI DOSIMETRIA
-------
da inserire


Modulo: SICUREZZA E MEDICINA DEL LAVORO
-------
Aspetti generali sui fattori di rischio lavorativi per la salute, con particolare riferimento ai rischi chimico-fisico, biologico, allergico, ergonomico ed organizzativo; modalità di valutazione dei rischi attraverso il controllo ambientale e biologico. Le malattie professionali, gli infortuni lavorativi e la loro prevenzione; norme sulla sicurezza e l’igiene del lavoro.

Modalità d'esame

Modulo: PRINCIPI DI RADIOPROTEZIONE
-------
Esame scritto (quiz a domande aperte ed eventuale colloquio orale)


Modulo: BIOLOGIA APPLICATA E RADIOBIOLOGIA
-------
esame scritto seguito da colloquio orale




Modulo: PRINCIPI DI DOSIMETRIA
-------
da inserire


Modulo: SICUREZZA E MEDICINA DEL LAVORO
-------
esame scritto seguito da colloquio orale

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Gestione carriere


Orario Lezioni

Si pubblicano gli orari delle lezioni relativi al 1^anno -1° semestre: Gli orari degli anni 2 e 3 sono pubblicati alla voce "Orario " in alto a destra di questa pagina;

La frequenza in aula delle lezioni è obbligatoria ed è prevista per tutti e tre gli anni di corso.
Le lezioni si svolgeranno in sicurezza, la capienza delle aule è  limitata al 50% dei posti disponibili 
 
Per gli studenti l’accesso in aula richiederà obbligatoriamente la preventiva prenotazione del posto tramite l’App UNIVR Lezioni.
er consentire a tutta la comunità studentesca di frequentare le attività didattiche in presenza, potrà essere utilizzato il principio di turnazione ovvero l’alternanza tra la possibilità di frequentare in presenza. Verrà data priorità di accesso all’aula alle studentesse e agli studenti con esigenze specifiche di apprendimento e alle studentesse e agli studenti internazionali che lo richiederanno
 
Il Collegio Didattico ha recentemente deliberato che le lezioni siano erogate in presenza a metà studenti e l’altra metà in diretta streaming per tutti e tre gli anni di corso, attraverso l’utilizzo della piattaforma Zoom e che essendo  la frequenza prevista dal regolamento obbligatoria ( 75% per l'insegnamento e 50% del modulo), pena l'esclusione all’esame. Quest‘ultima è considerarata valida se lo studente è presente in aula e/o in collegamento in diretta streaming.

IMPORTANTE: PER POTER SEGUIRE LE LEZIONI IN STREAMING, I POSTI A SEDERE IN AULA, DOVRANNO RISULTARE TUTTI OCCUPATI

Lo studente è obbligato a mantenere accesa la telecamera mentre il microfono può essere spento.

Permane l’obbligo da parte del docente della registrazione la cui visione non vale come certificazione di presenza.
 
IMPORTANTE: l'aula assegnata al 1 anno di corso è l'aula E degli Istituti Biologici nelle adiacenze del Policlinico G.B. Rossi di Verona, la quale ha una capienza pari a 20 posti in presenza.
E‘ obbligatorio che il n. di studenti  prenotati per queste aule siano gli stessi numeri/persone per:
 
1 ANNO: Aula E Istituti Biologici

2-3 ANNO: Aula 4 Ex Area Gavazzi

https://www.univr.it/coronavirus-info-studenti

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf ORARI RADIOLOGIA 1 ANNO 1 SEMESTRE AA 2021-22 30 KB, 27/09/21 

Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio.
Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU.
La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.
La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di:
  • una prova pratica nel corso della quale lo Studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale;
  • redazione di un elaborato di una Tesi e sua dissertazione.
Si è ammessi alla discussione dell’elaborato di Tesi solo se si è superata positivamente la prova pratica.
Lo Studente avrà la supervisione di un Docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea.
Scopo della Tesi è di impegnare lo Studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale.
La valutazione della Tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del Laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica.
Il punteggio finale di Laurea espresso in cento/decimi con eventuale lode, è formato dalla media ponderata rapportata a 110 dei voti conseguiti negli esami di profitto, dalla somma delle valutazioni ottenute nella prova pratica (fino ad un massimo di 5 punti) e nella discussione della Tesi (fino ad un massimo di 6 punti).
La commissione di Laurea valuta l’attribuzione di ulteriori punti anche in base alla presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti nonché al conseguimento della laurea entro i termini della durata normale del Corso;
È prevista la possibilità per lo Studente di redigere l'elaborato in lingua inglese.
La scadenza per la presentazione della domanda di Laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di Laurea.
La Commissione per la prova finale è composta da non meno di 7 e non più di 11 membri, nominati dal Rettore su proposta del Collegio Didattico, e comprende almeno 2 membri designati dall’Ordine dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica (TSRM).
Le date delle sedute sono comunicate ai Ministeri dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica della Sanità che possono inviare esperti, come loro rappresentanti, alle singole sessioni. In caso di mancata designazione dei predetti componenti, il Rettore esercita il potere sostitutivo.

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.