Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Per l'anno 2011/2012 Nessun calendario ancora disponibile

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M N P R S U Z

Adami Elisabetta

elisabetta.adami@univr.it +390458028072

Albanese Massimo

massimo.albanese@univr.it +39 045 812 4251/4024

Baccini Francesca

francesca.baccini@apss.tn.it 0464-403367

Bellavite Paolo

paolo.bellavite@univr.it 0458027554

Bentivoglio Marina

marina.bentivoglio@univr.it 045 8027158

Bonetti Martina

martina.bonetti@apss.tn.it

Burro Roberto

roberto.burro@univr.it +39 045 802 8743

Campolongo Fulvio

fulvio.campolongo@apss.tn.it

Di Palma Annunziata

dipalma@tn.aziendasanitaria.trentino.it

Faccioni Fiorenzo

fiorenzo.faccioni@ospedaleuniverona.it +39 045 812 4251 - 4868

Lombardo Giorgio

giorgio.lombardo@univr.it +39 045 812 4867

Malchiodi Luciano

luciano.malchiodi@univr.it +39 045 812 4855

Mantovani William

william.mantovani@univr.it

Menegazzi Marta Vittoria

marta.menegazzi@univr.it +39 045 802 7168

Mottes Monica

monica.mottes@univr.it +39 045 8027 184

Nocini Pier Francesco

pierfrancesco.nocini@univr.it + 39 045 812 4251

Pasino Efrem

efrem.pasino@univr.it +39 0458027142

Pedrolli Carlo

carlo.pedrolli@apss.tn.it 0461903519

Schweiger Vittorio

vittorio.schweiger@univr.it +39 045 812 4311

Siani Roberta

roberta.siani@univr.it 045 - 812 4996

Signoretto Caterina

caterina.signoretto@univr.it 045 802 7195

Uber Dario

Dario.Uber@apss.tn.it 0461/904668

Zancanaro Carlo

carlo.zancanaro@univr.it 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Zerman Nicoletta

nicoletta.zerman@univr.it + 39 045 812 4251 - 4857

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

InsegnamentiCreditiTAFSSD
2
F
INF/01
9
A/B
MED/28 ,MED/50 ,M-PSI/01 ,M-PSI/04
8
A/B
MED/04 ,MED/28 ,MED/36 ,MED/50
5
B
MED/12 ,MED/50
7
A/B
MED/07 ,MED/17 ,MED/42 ,MED/44 ,MED/45

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
2
F
INF/01
9
A/B
MED/28 ,MED/50 ,M-PSI/01 ,M-PSI/04
8
A/B
MED/04 ,MED/28 ,MED/36 ,MED/50
5
B
MED/12 ,MED/50
7
A/B
MED/07 ,MED/17 ,MED/42 ,MED/44 ,MED/45

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S000294

Crediti

8

L'insegnamento è organizzato come segue:

Patologia generale

Crediti

2

Periodo

ID LEZ 1 ANNO 2 SEMESTRE

Anatomia e patologia odontostomatologica

Crediti

2

Periodo

ID LEZ 1 ANNO 2 SEMESTRE

Elementi di radiodiagnostica per immagini e radioprotezione

Crediti

2

Periodo

ID LEZ 1 ANNO 2 SEMESTRE

Metodi e materiali di igiene orale

Crediti

2

Periodo

ID LEZ 1 ANNO 2 SEMESTRE

Obiettivi formativi

Modulo: METODI E MATERIALI DI IGIENE ORALE
-------
.


Modulo: ELEMENTI DI RADIODIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOPROTEZIONE
-------
Fornire allo studente conoscenze di diagnostica radiologica e radioprotezione e basi teoriche di radiologia odontoiatrica. Lo studente dovrà essere in grado di riconoscere i principali aspetti radiografici della patologia del cavo orale.


Modulo: PATOLOGIA GENERALE
-------
L’obiettivo fondamentale del Corso di Patologia è l’acquisizione degli strumenti concettuali e scientifici per spiegare le cause e i meccanismi delle malattie umane. In particolare gli obiettivi sono:
1. Conoscere i principali fattori patogeni chimici, fisici e biologici e i loro effetti (danno biologico) sulla materia vivente, sulle cellule e sui tessuti.
2. Conoscere le reazioni al danno biologico che sono determinanti nel processo di guarigione/riparazione o di patologia, con particolare riferimento ai meccanismi dell’immunità, dell’infiammazione, della guarigione delle ferite e della cronicizzazione dei processi patologici.
3. Conoscere l’eziopatogenesi delle più diffuse malattie genetiche, congenite ed acquisite, con particolare riferimento ai disordini del sistema immunitario, alle malattie degenerative dei vasi, alle coagulopatie e alle neoplasie.
4. Acquisire la conoscenza dei termini scientifici e del linguaggio che vengono usati in medicina e odontoiatria al fine di una efficace comunicazione con gli altri operatori sanitari.


Modulo: ANATOMIA E PATOLOGIA ODONTOSTOMATOLOGICA
-------
.

Programma

Modulo: METODI E MATERIALI DI IGIENE ORALE
-------
.


Modulo: ELEMENTI DI RADIODIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOPROTEZIONE
-------
Le radiazioni – i raggi X – fattori di esposizione – fattori radio geometrici – rivelatori di immagine – radiologia analogica e digitale – metodiche radiologiche – radio videografia – radiologia endorale e extraorale – ortopantomografia – cefalometria – TAC – dentascan – tecnologia cone-beam – ecografia – Risonanza magnetica – Radioprotezione in odontostomatologia.

La diagnostica per immagini: introduzione.
Definizione di radiazioni – radiazioni elettromagnetiche – ultrasuoni – onde radio - Roentgen – la scoperta dei raggi X – definizione di diagnostica per immagini – la scelta della metodica – cenni di fisica.
La generazione dei Raggi X.
La formazione dell’immagine: fattori di esposizione, fattori radiogeometrici.

Rivelatori di Immagine
Pellicole: trattamento e principali inconvenienti.
Piastre ai fosfori
Rivelatori ai CCD
La digitalizzazione delle immagini radiologiche.
Metodiche radiologiche:
Radiovideografia: principi basilari, vantaggi e limiti.
Radiologia Endorale: tecnica adesiale, della bisettrice, del cono lungo, bite
wings.
Ortopantomografia: principi, limiti, possibilità, errori metodologici.
Cenni di cefalometria. Proiezioni integrative.
TAC:principi base, vantaggi, indicazioni, Dentascan. La tecnologia Cone-
Beam.
ECOGRAFIA in odontostomatologia: principi base e principali indicazioni.
RM: principi base, rischi e controindicazioni, vantaggi, indicazioni in
odontoiatria.
Principi base di Anatomia Radiografica.
Principi base di Semeiotica Radiografica.
Studio radiologico di patologie specifiche: semeiotica di base,
tecniche di studio, principali quadri di interesse radiografico:
Carie
Lesioni Periapicali e Parodontopatie
Lesioni Cistiche
Tumori
Traumi
Studio radiologico dell’articolazione temporo-mandibolare.
Imaging di 1° e 2° livello – malformazioni, sindrome algicodisfunzionale, artriti, artrosi, traumi, tumori.
Radioprotezione in Odontostomatologia.
Cenni storici – definizione – dosimetria – radiazione naturale e artificiale – organi bersaglio – confronti dosimetrici tra diverse metodiche – effetti deterministici e stocastici – effetti somatici e genetici – cause di errore e principi pratici di comportamento – ICRP – Euratom – legislazione italiana – D.Lgs 230/1995, 187/2000, 241/2000 – giustificazione, ottimizzazione e limitazione della dose – il principio ALARA – dispositivi di protezione – figure professionali coinvolte nella radioprotezione e loro funzioni e doveri – controlli di qualità – classificazione dei lavoratori e dei locali – attività radiodiagnostica complementare – obblighi e doveri dell’odontoiatra.


Modulo: PATOLOGIA GENERALE
-------
Programma in forma sintetica:
Eziologia e patogenesi generali, infiammazione, immunità, fenomeni regressivi e degenerativi, emostasi e trombosi, oncologia
Programma in forma estesa:
INTRODUZIONE: La problematica della P.G.
 Stato di salute e concetto di malattia.
 Eziologia e Patogenesi.
 Quadro fisiopatologico fondamentale.
 Schema dei fattori di malattia: endogeni ed esogeni, tipo fisico, chimico, biologico, carenziale.
EZIOLOGIA: i fattori di malattia endogeni
 Patologia genetica: origine dei geni patologici.
 Mutazioni ed anomalie del cariotipo.
 Modalità di trasmissione delle malattie genetiche.
 Le principali malattie genetiche umane e cenni sulle loro basi molecolari (fibrosi cistica, emofilia, immunodeficit, Alzheimer, Down, Klinefelter, Turner).
 Patologia congenita
EZIOLOGIA: patologia ambientale
 Cause fisiche di malattia: radiazioni, alte e basse temperature, elettricità.
 Meccanismi d’azione delle tossine batteriche.
 Danno da virus (concetti generali della replicazione virale e danno cellulare).
 L'ossigeno nella patogenesi delle malattie. Fonti di radicali liberi. Patologia da radicali liberi e lipoperossidazione.
PROCESSI REGRESSIVI CELLULARI E DELLA MATRICE EXTRACELLULARE
 Lo "stress" cellulare.
 Steatosi, tesaurismosi. Amiloidosi.
 Patologia del collageno e dell'elastina (concetti fondamentali).
 Danno da ipoossia e da difetti della respirazione cellulare.
INFIAMMAZIONE: GENERALITA’ E REGOLAZIONE
 Iperemia.
 Formazione dell'essudato. Ponfo. Edema. Ascite.
 Mast-cellule. Mediatori dell'infiammazione acuta.
 Sistema del complemento. Chinine.
 Cenni sulla coagulazione e fibrinolisi.
LE CELLULE DELL'INFIAMMAZIONE
 Esame emocromocitometrico. Formula leucocitaria.
 Leucociti polimorfonucleati. Struttura e principali funzioni. Chemiotassi. Fagocitosi, killing.
 Leucocitosi e leucopenie.
 Ascesso. Flemmone. Setticemia. Empiema. Pustola.
 Segni generali della flogosi. Febbre. Citochine. La "fase acuta".
FLOGOSI CRONICA
 Fagociti mononucleati. Cellule giganti, cellule epitelioidi
 Granulomi.
 Guarigione delle ferite e processi riparativi.
 Fibrosi e sclerosi.
IMMUNOLOGIA e IMMUNOPATOLOGIA (eventualmente coordinato col rispettivo corso elettivo)
 Organizzazione del sistema immunitario. Caratteristiche generali e diverse classi di linfociti.
 Linfociti B. Antigeni e anticorpi. Linfociti T. Sistema HLA.
 Risposte immunitarie intraorali ed extraorali.
 Gruppi sanguigni. Rigetto dei trapianti. Immunoprofilassi attiva e passiva(generalità).
 Ipersensibilità. Autoimmunità.
PATOLOGIA VASCOLARE E DELL’EMOSTASI
 Il processo emostatico.
 Struttura e funzione delle piastrine.
 Parete vascolare e controllo della fluidità del sangue.
 Emorragie: generalità sull'eziopatogenesi. Difetti che possono portare a aumentato rischio di emorragie.
 La risposta adattativa allo stress. Vari tipi di shock. Caratteri fondamentali del quadro di shock. Shock emorragico con accenno ad altri shock.
 Arteriosclerosi. Aterosclerosi. Fattori di rischio e meccanismi patogenetici.
 Trombosi. Embolia. Ischemia e infarto.
ONCOLOGIA
 Regolazione della crescita cellulare. Disordini della crescita cellulare non tumorali.
 I tumori dal punto di vista morfologico e cellulare.
 Tumori benigni e maligni. Cenni di nomenclatura e classificazione dei tumori.
 La storia naturale del tumore (iniziazione, promozione, progressione).
 Basi molecolari: oncogeni ed anti-oncogeni.
 L'invasività delle cellule tumorali e le metastasi.


Modulo: ANATOMIA E PATOLOGIA ODONTOSTOMATOLOGICA
-------
.

Modalità d'esame

Modulo: METODI E MATERIALI DI IGIENE ORALE
-------
.


Modulo: ELEMENTI DI RADIODIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOPROTEZIONE
-------
Esame scritto + colloquio orale


Modulo: PATOLOGIA GENERALE
-------
Modalità d’esame:
Test a risposta multipla e alcuni test con risposte aperte
Testi consigliati:
G.M. Pontieri (Piccin): Patologia Generale
P. Bellavite: La Complessità in Medicina (Tecniche Nuove, Milano)

Ricevimento studenti:

luogo: Dipartimento di Patologia e Diagnostica
giorno: ogni mercoledì
orario: 16-18

Riferimenti del docente
: 0458027554
e-mail: paolo.bellavite@univr.it


Modulo: ANATOMIA E PATOLOGIA ODONTOSTOMATOLOGICA
-------
.

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio.
Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU.
La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.
 
La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di:


una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale;
redazione di un elaborato di una tesi e sua dissertazione.

Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea.
 
Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale.
La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica.
 
Il punteggio finale di Laurea è espresso in cento/decimi con eventuale lode e viene formato, a partire dalla media ponderata rapportata a 110 dei voti conseguiti negli esami di profitto, dalla somma delle valutazioni ottenute nella prova pratica (fino ad un massimo di 5 punti) e nella discussione della Tesi (fino ad un massimo di 6 punti).
In caso di valutazione insufficiente della prova pratica l’esame si interrompe e si ritiene non superato. La prova finale viene sospesa e va ripetuta interamente in una seduta successiva.
 
La commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti anche in base a:


presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti;
partecipazione ai programmi Erasmus fino a 2 punti aggiuntivi;
laurea entro i termini della durata normale del corso 2 punti aggiuntivi.


È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese.
La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di laurea. 

Gestione carriere


Area riservata studenti