Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Anno accademico:
Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
TERP VR 2 ANNO - 1 SEMESTRE 6-ott-2014 12-dic-2014
TERP VR 1 ANNO - 1 SEMESTRE 6-ott-2014 12-dic-2014
TERP VR 1 ANNO - 2 SEMESTRE (1° periodo) 2-feb-2015 13-mar-2015
TERP VR e ROV 2 ANNO - 2 SEMESTRE 16-mar-2015 15-mag-2015
TERP VR 1 ANNO - 2 SEMESTRE (2° periodo) 13-apr-2015 15-mag-2015
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
TERP sessione invernale 7-gen-2015 30-gen-2015
TERP sessione estiva 2° anno 25-mag-2015 19-giu-2015
TERP sessione estiva 1° anno 1-lug-2015 31-lug-2015
TERP sessione autunnale 1-set-2015 30-set-2015
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione autunnale 1-nov-2015 31-dic-2015
Sessione primaverile 1-mar-2016 30-apr-2016
Vacanze
Periodo Dal Al
Ognissanti 1-nov-2014 1-nov-2014
Festa dell'immacolata 8-dic-2014 8-dic-2014
VACANZE DI NATALE 22-dic-2014 6-gen-2015
Vacanze di Pasqua 2-apr-2015 7-apr-2015
Festa della Liberazione 25-apr-2015 25-apr-2015
Festa dei Lavoratori 1-mag-2015 1-mag-2015
Festa del S. Patrono S. Zeno 21-mag-2015 21-mag-2015
Festa della Repubblica 2-giu-2015 2-giu-2015
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
TERP 2 ANNO - 2 SEMESTRE (1° ESPERIENZA) TERP 2 ANNO - 2 SEMESTRE (1° ESPERIENZA) 2-feb-2015 13-mar-2015
TERP 1 ANNO - 2 SEMESTRE (1° ESPERIENZA) TERP 1 ANNO - 2 SEMESTRE (1° ESPERIENZA) 16-mar-2015 10-apr-2015
TERP 1 ANNO - 2 SEMESTRE (2° ESPERIENZA) TERP 1 ANNO - 2 SEMESTRE (2° ESPERIENZA) 18-mag-2015 19-giu-2015
TERP 2 ANNO - 2 SEMESTRE (2° ESPERIENZA) TERP 2 ANNO - 2 SEMESTRE (2° ESPERIENZA) 22-giu-2015 31-lug-2015
TERP 2 ANNO - 2 SEMESTRE (3° ESPERIENZA) TERP 2 ANNO - 2 SEMESTRE (3° ESPERIENZA) 1-set-2015 25-set-2015

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D E F G L M N P R S T V Z

Accordini Simone

simone.accordini@univr.it +39 045 8027657

Albertoli Giancarla

giancarla.albertoli@tin.it 045 8009841

Bernardelli Stefano

bernardelli.stefano@alice.it 045 8122139

Berti Loretta

loretta.berti@univr.it +39 0458127442

Burti Lorenzo

lorenzo.burti@univr.it 045 8127441 - 42

Cazzoletti Lucia

lucia.cazzoletti@univr.it 045 8027656

Chelazzi Leonardo

leonardo.chelazzi@univr.it +39 0458027149

Conforti Anita

anita.conforti@univr.it 045 8027602

Constantin Gabriela

gabriela.constantin@univr.it 045-8027102

Cutolo Raffaele

raffaele.cutolo@univr.it

Dal Prà Ilaria Pierpaola

ilaria.dalpra@univr.it +39 045 802 7161

Del Piccolo Lidia

lidia.delpiccolo@univr.it +39 045 812 4441

Donadelli Massimo

massimo.donadelli@univr.it 0458027281

Eccher Claudio

cleccher@fbk.eu 0461 314161

Ferdeghini Marco

marco.ferdeghini@univr.it 045 812 47 84 (Segreteria) 045 802 74 89 (Segreteria di Istituto)

Fornari Valentina

valentina.fornari@virgilio.it

Furri Laura

laura.furri@univr.it 045 8027678

Galie' Mirco

mirco.galie@univr.it +39.045.8027681

Girelli Massimo

massimo.girelli@univr.it +39 0458027106

Guerriero Massimo

massimo.guerriero@univr.it

Lasalvia Antonio

antonio.lasalvia@univr.it 045 8283901

Lugoboni Fabio

fabio.lugoboni@aovr.veneto.it 0458128292

Mottes Monica

monica.mottes@univr.it +39 045 8027 184

Murgia Maria

maria.murgia@aovr.veneto.it

Nocera Antonio

antonio.nocera@univr.it

Pilotto Franco

francopilotto@libero.it 049/5594050

Poli Albino

albino.poli@univr.it 045 8027658

Santini Barbara

barbara.santini@univr.it +39 045 812 3485

Simonati Alessandro

alessandro.simonati@univr.it +39 0458126625/4883

Tosato Sarah

sarah.tosato@univr.it 045 8124441

Zancanaro Carlo

carlo.zancanaro@univr.it 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S000209

Crediti

8

L'insegnamento è organizzato come segue:

Diritto del lavoro

Crediti

2

Periodo

TERP VR 3 ANNO - 1 SEMESTRE

Organizzazione di servizi sociali

Crediti

2

Periodo

TERP VR 3^ ANNO - 1^ SEMESTRE

Docenti

Ernesto Guerriero

Sociologia dei processi organizzativi

Crediti

2

Periodo

TERP VR 3^ ANNO - 1^ SEMESTRE

Organizzazione del sistema sanitario e legislazione sanitaria

Crediti

2

Periodo

TERP VR 3^ ANNO - 1^ SEMESTRE

Obiettivi formativi

------------------------
MM: ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO E LEGISLAZIONE SANITARIA
------------------------
Acquisire le nozioni essenziali sull'evoluzione del sistema sanitario italiano che ha portato all'attuale organizzazione del Sistema Sanitario Nazionale Conoscere i principali riferimenti normativi riguardanti l’organizzazione del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) Conoscere i principali organi, assetti organizzativi e le competenze del SSN
------------------------
MM: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ORGANIZZATIVI
------------------------
Obiettivi del corso sono quello di conoscere gli strumenti dell’analisi organizzativa e le loro possibili applicazioni nell'ambito delle organizzazioni di servizio alla persona, e di saper contestualizzare l’utilizzo degli strumenti all’interno delle teorie organizzative. Specifica attenzione sarà dedicata all'analisi dei processi organizzativi.
------------------------
MM: ORGANIZZAZIONE DI SERVIZI SOCIALI
------------------------
Al termine del corso gli allievi saranno in grado di: • Riconoscere le caratteristiche fondamentali e l'evoluzione del sistema dei servizi sociali in Italia, il paradigma socio-culturale che ne sta alla base, il rapporto con l'esercizio della professione • Descrivere la tipologia e l'organizzazione dei servizi sociali e socio-sanitari alla persona • Cogliere le criticità dell'attuale sistema e la possibilità di un nuovo paradigma fondativo • Esercitare capacità riflessiva rispetto al nesso organizzazione dei servizi-bisogni dell'utenza-esercizio della professione
------------------------
MM: DIRITTO DEL LAVORO
------------------------
Acquisire nozioni di base in merito alle normative e il complesso sistema che regola il mondo del lavoro.

Programma

------------------------
MM: ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO E LEGISLAZIONE SANITARIA
------------------------
Tutela e promozione della salute del cittadino come interesse collettivo (Costituzione Italiana art. 32); Storia della evoluzione del Sistema Sanitario e principali tipologie di Sistema Sanitario Principali riferimenti normativi riguardanti l'evoluzione e l’organizzazione attuale del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) Organizzazione del SSN/SSR a livello centrale, regionale e locale Piano sanitario nazionale, piano sanitario regionale, piano attuativo locale; relazione sullo stato sanitario del Paese. Aziendalizzazione: principi di base, riferimenti legislativi Il concetto di budget Livelli Essenziali di Assistenza (LEA); Organizzazione dell’Azienda Sanitaria Locale e concetto di rete Organizzazione della Azienda Ospedaliera Accreditamento istituzionale e all'eccellenza Sicurezza del paziente: evoluzione e implementazione
------------------------
MM: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ORGANIZZATIVI
------------------------
Il programma si articola in due parti. Nella prima si affrontano le specificità della lettura sociologica delle organizzazioni, i modelli e le variabili organizzative, con particolare riferimento ai servizi sanitari e sociali. Nella seconda parte sono approfondite alcune variabili significative e gli strumenti di lettura dei processi organizzativi.
------------------------
MM: ORGANIZZAZIONE DI SERVIZI SOCIALI
------------------------
1. Lo Stato sociale in Italia e il sistema dei servizi alla persona • L'evoluzione delle politiche sociali e del sistema dei Servizi: quadro culturale-storico-legislativo • I soggetti della programmazione e della gestione • La regolazione del sistema: LEA e LIVEAS, Piani di Zona, Accreditamento • I primi elementi di crisi, l'affermarsi del Terzo Settore e il welfare mix 2. L'offerta dei Servizi Sociali a) Servizi per minori e famiglie • servizi di sostegno alla vita quotidiana e alla genitorialità • servizi di sostegno in situazioni di disagio e di multiproblematicità b) Servizi socio-assistenziali e socio-sanitari per le persone anziane • quando si è considerati anziani; problematiche connesse alla presa in carico • servizi a sostegno della permanenza nel contesto socio-familiare • servizi residenziali c) Servizi per le persone con disabilità • cosa si intende per “disabilità”: criteri e percorsi di accesso ai servizi • sostegno all'inserimento scolastico e lavorativo • sostegno economico, Servizi diurni e Servizi residenziali, con particolare riferimento alla disabilità grave • quali prospettive per il “dopo di noi” d) Servizi di contrasto alla povertà e alla esclusione sociale • vecchie e nuove povertà • situazioni di disagio: servizi di sostegno e di prevenzione alla marginalità; l'esperienza dei “patti di reciprocità” • area della grave marginalità: servizi per l'inclusione sociale e approccio di rete 3. I Servizi ad elevata integrazione socio-sanitaria a) Servizi per la salute mentale • dal manicomio alla psichiatria di comunità: Legge 180/78 e successive evoluzioni • servizi di prevenzione, cura e riabilitazione per minori e per adulti b) Servizi per le dipendenze • vecchie e nuove dipendenze • Servizi di prevenzione, cura e riabilitazione 4. Il manifestarsi di una crisi di sistema e un possibile nuovo paradigma • Inadeguatezza del sistema sul piano della sostenibilità economica e della pertinenza • Il paradigma relazionale e sussidiario; i gruppi di auto-aiuto fra protagonismo e reciprocità; il rapporto fra sistema dei servizi formali e realtà informali • Le possibili ricadute sull'esercizio della professione; gli “operatori di confine” Testi di riferimento PER L'ESAME Franzoni F. e Anconelli M. (2014), La rete dei servizi alla persona. Dalla normativa ai servizi alla persona, Carocci-Faber, Roma. Materiale fornito dal docente BIBLIOGRAFIA CONSIGLIATA Burgalassi M. (2007), Il welfare dei servizi alla persona in Italia, FrancoAngeli, Milano. Burti L. and Guerriero E., “Psychiatric Rehabilitation. An Open-Network Orientation”, in Epidemiologia e Psichiatria Sociale, 3, 2003. Colozzi I. e Bassi A. (2011), Da terzo settore a imprese sociali, Carocci Faber, Roma. Donati P. (2013), Sociologia della relazione, Il Mulino, Bologna. Ferrario P. (2014), Politiche sociali e servizi, Carocci Faber, Roma. Ferrera M. (2006) Le politiche sociali, Il Mulino, Bologna. Folgheraiter F. (2000), L'utente che non c'è. Lavoro di rete e empowerment nei servizi alla persona, Erickson, Trento. Gori C. et al. (2014), Il welfare sociale in Italia. Realtà e prospettive, Carocci Faber, Roma. Guerriero E., “Servizi Psichiatrici e Privato Sociale: nuovi rapporti per nuove prospettive”, in Epidemiologia e Psichiatria Sociale, 3, 1998. Messia F. e Venturelli C. (a cura di) (2015), Il welfare di prossimità. Partecipazione attiva, inclusione sociale e comunità, Erickson, Trento. Rossi P. (2014), L'organizzazione dei servizi socio-assistenziali, Carocci Faber, Roma.
------------------------
MM: DIRITTO DEL LAVORO
------------------------
Nozioni di base della giurisprudenza e le fonti del diritto del lavoro, tipologie contrattuali, il pubblico impiego, il lavoro autonomo, diritti e doveri del lavoratore, sicurezza sul luogo di lavoro, sindacati, studio di sentenze di casi concreti.

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Manuela S.Macinati Le aziende sanitarie pubbliche. La ricerca dell'economicità tra vincoli e margini d'azione (Edizione 2011) Franco Angeli 2007 9788846492555
Sharon Podesva Manuale di Legislazione Sanitaria (Edizione 1) Edizioni Giuridiche Simone 2013
Gianfranco Damiani - Walter Ricciardi Manuale di programmazione e organizzazione sanitaria (Edizione 2) Idelson-Gnocchi 2011 978-88-7947-526-6
Francesco Avallone e Alessia Paplomatas Salute Organizzativa Raffaello Cortina Editore 2005

Modalità d'esame

------------------------ MM: ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO E LEGISLAZIONE SANITARIA ------------------------ Test scritto con domande a risposta multipla e domande aperte ------------------------ MM: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ORGANIZZATIVI ------------------------ L’esame, sostenuto in forma orale, prevede la conoscenza del testo: G. Gosetti, M. La Rosa, Sociologia dei servizi. Elementi di organizzazione e programmazione, FrancoAngeli, Milano, 2006 Per quanto riguarda eventuali approfondimenti sono da concordare con il docente modalità e contenuti specifici. ------------------------ MM: ORGANIZZAZIONE DI SERVIZI SOCIALI ------------------------ L'esame prevede un colloquio orale. L'obiettivo è di verificare in quale misura lo studente ha fatto propri i contenuti del testo di base e del materiale fornito dal docente, se ha conseguito una visione globale e organica dei temi trattati, se è in grado di esprimere riflessività sul rapporto fra i contenuti del modulo e l'esercizio della propria professionalità.  Nella esposizione, lo studente dovrà dimostrare di avere elaborato in maniera personale i vari argomenti e di saperli esprimere con un proprio linguaggio, evitando di ricalcare mnemonicamente i testi studiati. ------------------------ MM: DIRITTO DEL LAVORO ------------------------ Esame scritto

Tipologia di Attività formativa D e F

Anno accademico:

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.


Gestione carriere


Area riservata studenti