Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2018/2019

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
LMSIO BZ 1° ANNO 1° SEMESTRE 12-nov-2018 18-gen-2019
LMSIO BZ 1° ANNO 2° SEMESTRE 15-apr-2019 30-giu-2019
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione invernale Lm Sio Bz 1-mar-2019 30-mar-2019
Sessione estiva Lm Sio Bz 1-lug-2019 31-lug-2019
Sessione autunnale Lm Sio Bz 1-set-2019 30-set-2019
Vacanze
Periodo Dal Al
FESTIVITA' OGNISSANTI 1-nov-2018 1-nov-2018
FESTIVITA' IMMACOLATA CONCEZIONE 8-dic-2018 8-dic-2018
VACANZE DI NATALE 22-dic-2018 6-gen-2019
VACANZE DI PASQUA 19-apr-2019 23-apr-2019
FESTA DELLA LIBERAZIONE 25-apr-2019 25-apr-2019
FESTIVITA' DEL LAVORO 1-mag-2019 1-mag-2019
FESTA DELLA REPUBBLICA 2-giu-2019 2-giu-2019
Lunedì di Pentecoste 10-giu-2019 10-giu-2019
VACANZE ESTIVE 13-ago-2019 18-ago-2019

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S000456

Crediti

6

Coordinatore

Luisa Saiani

L'insegnamento è organizzato come segue:

Psicologia clinica e dei gruppi

Crediti

2

Periodo

LMSIO BZ 1° ANNO 2° SEMESTRE

Docenti

Klara Astner

Modelli di apprendimento dall'esperienza

Crediti

2

Periodo

LMSIO BZ 1° ANNO 2° SEMESTRE

Metodologie didattiche e tutoriali

Crediti

2

Periodo

LMSIO BZ 1° ANNO 2° SEMESTRE

Docenti

Luisa Saiani

Obiettivi formativi

L'insegnamento si propone di sviluppare competenze tutoriali per facilitare processi di formazione infermieristica e ostetrica di base e avanzata nei setting clinici attraverso l’approfondimento delle teorie dell’apprendimento dall’esperienza, riflessivo e trasformativo, delle metodologie tutoriali e delle abilità comunicative funzionali all'instaurarsi di una relazione educativa. MODULO METODOLOGIE DIDATTICHE E TUTORIALI Obiettivi formativi:  approfondire metodi e strumenti della tutorship applicati anche ai contesti organizzativi per facilitare l’inserimento dei professionisti neoassunti  sviluppare competenze tutoriali applicate a processi di formazione infermieristica e ostetrica di base e avanzata, con particolare approfondimento del tutorato nei setting clinici. MODULO MODELLI DI APPRENDIMENTO DALL’ESPERIENZA Obiettivi formativi:  approfondire il significato del concetto di apprendimento secondo una prospettiva psicopedagogica 5  acquisire conoscenze sulle principali teorie di riferimento e sugli aspetti operativi dell’apprendimento nei contesti professionali  acquisire strumenti e competenze per l’apprendimento riflessivo  giungere ad una elaborazione personale dei concetti chiave dell’apprendimento. MODULO PSICOLOGIA CLINICA E DEI GRUPPI Obiettivi formativi:  acquisire le conoscenze scientifiche e le abilità comunicative funzionali all'instaurarsi di una relazione educativa e di collaborazione con il paziente e i suoi familiari  acquisire consapevolezza delle dinamiche di gruppo e della gestione dei conflitti.

Programma

Teorie psicologiche e modelli di apprendimento
Il sapere esperienziale e la formazione riflessiva
Tecniche comunicative, per la gestione dei conflitti, tecniche di negoziazione e assertività
Dinamiche di gruppo
Tutorship e sue declinazioni (tutor, coach, mentor, counselor)
Tutorialità e apprendimento organizzativo
Metodologie tutoriali (briefing, debriefing, feedback strutturato, piano di autoapprendimento, portfolio)

Modalità d'esame

L'esame si articola in una prova scritta con domande chiuse a risposta multipla per l'accertamento delle conoscenze ed un colloquio orale teso a verificare profondità e ampiezza delle conoscenze maturate, proprietà di linguaggio, abilità di integrare e collegare le conoscenze, capacità di trasferire le competenze apprese al loro contesto di pratica professionale, capacità analitica e argomentativa. La prova orale verte sull'intero programma.

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
DI NUBILIA Renato, FEDELI Monica L' esperienza: quando diventa fattore di formazione e di sviluppo. Dall'opera di David A. Kolb alle attuali metodologie experiental learning Pensa Multimedia Ed 2010

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Orario lezioni

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf 00.Guida ai programmi - polo didattico di Verona 480 KB, 23/06/21 
Doc_Univr_docx Attestato frequenza lezioni 1293 KB, 23/06/21 
Doc_Univr_pdf Attestato presenza esame 124 KB, 23/06/21 

Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. La prova finale consiste nella redazione e dissertazione, davanti ad una Commissione di esame, di una tesi elaborata in modo originale sulla base di un lavoro di natura sperimentale o teorico-applicativa riguardante l’approfondimento di aspetti manageriali, di ricerca, formativi e di metodologie professionali avanzate specifiche del proprio ambito professionale. Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea. Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate agli obiettivi della Laurea Magistrale. La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto e rigore scientifico, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata, significatività della tematica sviluppata. Il punteggio finale di Laurea è espresso in centodecimi con eventuale lode e viene formato dalla somma della media ponderata rapportata a 110 dei voti conseguiti negli esami di profitto, con la valutazione ottenuta nella discussione della Tesi. La commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti anche in base a: a. presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti; b. stage presso Servizi Sanitari di altri Paesi fino a 1 punto aggiuntivo; c. laurea entro i termini della durata normale del corso 1 punto aggiuntivo. Il punteggio minimo per il superamento dell'esame finale è di 66/110. Qualora la somma finale raggiunga 110/110, la Commissione di Laurea può decidere l'attribuzione della lode, se il parere è unanime. Il Collegio Didattico pubblica annualmente sul sito del Corso di studio le linee guida per la stesura e le indicazioni dei vari adempimenti di natura amministrativa e organizzativa.

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf 01.Guida alla stesura tesi di laurea 223 KB, 23/06/21 

Gestione carriere


Stage

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf 00.Elenco sedi stage accreditate 376 KB, 23/06/21 
Doc_Univr_pdf 00.Guida allo stage 386 KB, 23/06/21 
Doc_Univr_msword 01.Modulo firma presenze 198 KB, 23/06/21 
Doc_Univr_docx 02.Progetto formativo 1296 KB, 23/06/21 
Doc_Univr_docx 03.Progetto formativo LOMBARDIA 1321 KB, 23/06/21 
Doc_Univr_msword 04.Modulo autoapprendimento per tutor 44 KB, 23/06/21 
Doc_Univr_msword 05.Modulo valutazione 104 KB, 23/06/21 

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.