Studying at the University of Verona

Here you can find information on the organisational aspects of the Programme, lecture timetables, learning activities and useful contact details for your time at the University, from enrolment to graduation.

A.A. 2020/2021

Academic calendar

The academic calendar shows the deadlines and scheduled events that are relevant to students, teaching and technical-administrative staff of the University. Public holidays and University closures are also indicated. The academic year normally begins on 1 October each year and ends on 30 September of the following year.

Academic calendar

Course calendar

The Academic Calendar sets out the degree programme lecture and exam timetables, as well as the relevant university closure dates..

Definition of lesson periods
Period From To
FISIO VR 2^ anno - 1^semestre Oct 1, 2020 Dec 18, 2020
FISIO VR 3^ anno - 1^semestre Oct 1, 2020 Dec 18, 2020
FISIO VR 1^ anno - 1^semestre Oct 5, 2020 Dec 22, 2020
FISIO VR 2^ anno - 2^semestre Feb 8, 2021 Jun 18, 2021
FISIO VR 3^ anno - 2^semestre Feb 8, 2021 Jun 4, 2021
FISIO VR 1^ anno - 2^semestre Feb 8, 2021 Jun 18, 2021
Exam sessions
Session From To
FISIO VR SESSIONE INVERNALE Jan 7, 2021 Feb 4, 2021
FISIO VR SESSIONE ESTIVA Jul 1, 2021 Jul 30, 2021
FISIO VR SESSIONE AUTUNNALE Sep 10, 2021 Sep 30, 2021
Degree sessions
Session From To
FISIO VR SESSIONE AUTUNNALE Nov 1, 2021 Dec 23, 2021
FISIO VR SESSIONE PRIMAVERILE Mar 1, 2022 Apr 30, 2022
Holidays
Period From To
FESTIVITA' IMMACOLATA CONCEZIONE Dec 8, 2020 Dec 8, 2020
Vacanze Natalizie Dec 24, 2020 Jan 3, 2021
VACANZE PASQUALI Apr 2, 2021 Apr 5, 2021
FESTIVITA' DEL SANTO PATRONO SAN ZENO May 21, 2021 May 21, 2021
Vacanze Estive Aug 9, 2021 Aug 15, 2021
Other Periods
Description Period From To
FISIO VR 2^ anno - 1^semestre FISIO VR 2^ anno - 1^semestre Oct 6, 2020 Dec 18, 2020
FISIO VR 3^ anno - 1^semestre FISIO VR 3^ anno - 1^semestre Oct 15, 2020 Dec 18, 2020
FISIO VR 3^ anno - 2^semestre - 1 periodo FISIO VR 3^ anno - 2^semestre - 1 periodo Feb 8, 2021 Jun 18, 2021
FISIO VR 1^ anno - 2^semestre FISIO VR 1^ anno - 2^semestre Feb 9, 2021 Jun 18, 2021
FISIO VR 2^ anno - 2^semestre FISIO VR 2^ anno - 2^semestre Feb 22, 2021 Jun 18, 2021
FISIO VR 3^ anno - 2^semestre - 2 periodo FISIO VR 3^ anno - 2^semestre - 2 periodo Aug 16, 2021 Sep 17, 2021

Exam calendar

Exam dates and rounds are managed by the relevant Medicine Teaching and Student Services Unit.
To view all the exam sessions available, please use the Exam dashboard on ESSE3.
If you forgot your login details or have problems logging in, please contact the relevant IT HelpDesk, or check the login details recovery web page.

Exam calendar

Should you have any doubts or questions, please check the Enrolment FAQs

Academic staff

A B C E F G L M P R S T V Z

Accordini Simone

simone.accordini@univr.it +39 045 8027657

Antoniazzi Franco

franco.antoniazzi@univr.it +39 045 812 7811-7131

Bazzoni Flavia

flavia.bazzoni@univr.it +39 045 802 7128

Biasi Domenico

domenico.biasi@univr.it +39 045 812 4049

Biondani Cinzia

cinzia.biondani@ospedaleuniverona.it

Bombieri Cristina

cristina.bombieri@univr.it 045-8027209

Bortolotti Federica

federica.bortolotti@univr.it 045 8124618

Buffelli Mario Rosario

mario.buffelli@univr.it +39 0458027268

Busti Fabiana

fabiana.busti@univr.it +39 045 812 6633

Cantalupo Gaetano

gaetano.cantalupo@univr.it +39 045 812 7123

Capelli Carlo

carlo.capelli@univr.it +39 045 8425140

Cecchetto Simone

simone.cek@libero.it 0444/431354

Cerruto Maria Angela

mariaangela.cerruto@univr.it +39 045 812 7728

Conte Davide

davideconte.bioeng@gmail.com

Crisafulli Ernesto

ernesto.crisafulli@univr.it +39 045 812 4451/8146

Eccher Claudio

cleccher@fbk.eu 0461 314161

Falsiroli Maistrello Luca

luca.falsirolimaistrello@univr.it 3479131571

Favretto Giuseppe

giuseppe.favretto@univr.it +39 045 802 8749 - 8748

Gandolfi Marialuisa

marialuisa.gandolfi@univr.it +39 045 812 4943

Gotte Giovanni

giovanni.gotte@univr.it 0458027694

Landuzzi Maria Gabriella

mariagabriella.landuzzi@univr.it +39 045 802 8547

Majori Silvia

silvia.majori@univr.it +39 045 8027653

Mariotti Raffaella

raffaella.mariotti@univr.it 0458027164

Marzola Pasquina

pasquina.marzola@univr.it 045 802 7816 (ufficio); 045 802 7614 (laboratorio)

Mazzariol Annarita

annarita.mazzariol@univr.it 045 8027690

Molino Annamaria

annamaria.molino@univr.it 045 8122342

Moro Valentina

Valentina.Moro@univr.it +39 045 802 8370

Mozzini Chiara

chiara.mozzini@univr.it +39 045 812 4262

Pelizzari Nicola

nicola.pelizzari@univr.it

Picelli Alessandro

alessandro.picelli@univr.it +39 045 8124573

Pighi Michele

michele.pighi@univr.it 0458122320

Sala Francesco

francesco.sala@univr.it +39 045 812 2695 (segreteria)

Savazzi Silvia

silvia.savazzi@univr.it +39 0458027691

Scuma' Cristina

cristina.scuma@univr.it 045 8027240

Smania Nicola

nicola.smania@univr.it +39 045 8124573

Tassinari Giancarlo

giancarlo.tassinari@univr.it +39 0458027153

Tinazzi Michele

michele.tinazzi@univr.it +39 045 8122601

Varalta Valentina

valentina.varalta@univr.it +39 0458126499

Vecchini Eugenio

eugenio.vecchini@univr.it +39 045 812 3575 - 3553 - 3549

Zamboni Giulia

giulia.zamboni@univr.it 0458124301

Zancanaro Carlo

carlo.zancanaro@univr.it 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Zanusso Gianluigi

gianluigi.zanusso@univr.it +39 0458124285

Zoico Elena

elena.zoico@univr.it +39 045 8122537

Study Plan

The Study Plan includes all modules, teaching and learning activities that each student will need to undertake during their time at the University. Please select your Study Plan based on your enrolment year.

1° Year

ModulesCreditsTAFSSD
7
A/B
(BIO/16 ,BIO/17 ,MED/48)
6
A/B
(BIO/09 ,M-PSI/01)
5
A/B/C
(INF/01 ,MED/36 ,MED/42 ,MED/48)
7
A/B
(BIO/10 ,BIO/13 ,FIS/07 ,MED/01)
3
E/F
(L-LIN/12)

Legend | Type of training activity (TTA)

TAF (Type of Educational Activity) All courses and activities are classified into different types of educational activities, indicated by a letter.




SPlacements in companies, public or private institutions and professional associations

Teaching code

4S007306

Credits

5

Coordinatore

Simone Accordini

The teaching is organized as follows:

Metodologia della fisioterapia basata sulle evidenze

Credits

1

Period

FISIO VR 2^ anno - 2^semestre

Academic staff

Clizia Cazzarolli

Logica clinica e filosofia della scienza in fisioterapia

Credits

1

Period

FISIO VR 2^ anno - 2^semestre

Academic staff

Sara Patuzzo

Statistica inferenziale in ricerca clinica

Credits

1

Period

FISIO VR 2^ anno - 2^semestre

Academic staff

Simone Accordini

Strategie avanzate di terapia manuale nei disordini muscoloscheletrici

Credits

2

Period

FISIO VR 2^ anno - 2^semestre

Academic staff

Giacomo Rossettini

Learning outcomes

Provide basic knowledge about manual therapy strategies in musculoskeletal disorders, the methodology of sports physiotherapy, the methodology of evidence-based physiotherapy, inferential statistics in clinical research as well as logics and philosophy of science in physiotherapy. MODULE: ADVANCED MANUAL THERAPY STRATEGIES IN MUSCULO-SKELETAL DISORDERS Know the general principles and procedures for the application of specific techniques of manual therapy, indications/contraindications, differences in the different approaches of manual therapy in order to choose the most effective method with an EBP approach. Apply them to some sample cases. MODULE: PHYSIOTHERAPY METHODOLOGY BASED ON EVIDENCE Know the principles of the Evidence Based Practice, the different types of studies and research questions (descriptive, etiology/risk, diagnostic/evaluation, prognostics, treatment). Know the concepts of systematic review, meta-analysis and guidelines. Consolidate the psychometric aspects of evaluation strategies. Know how to correctly formulate a research question, know how to build a search string and carry out research using the main databases in physiotherapy and rehabilitation. Know how to critically read a scientific study. MODULE: INFERENTIAL STATISTICS IN CLINICAL RESEARCH Know the fundamental elements of the inferential statistics useful for inducing or inferring the properties of a population on the basis of known data relating to a sample. Acquire knowledge concerning experimental design, sampling, analysis and distribution of variables. MODULE: LOGICS AND PHILOSOPHY OF SCIENCE IN PHYSIOTHERAPY Understand the essential problems related to the philosophy of science and logics, the links between philosophical reflection on the scientific method and the practice of science in physiotherapy. Acquire knowledge and skills in the understanding of a philosophical text, ability to apply this knowledge to philosophical issues, autonomy of judgment regarding the implications and meaning of topics, communication skills aimed at the correct expression of philosophical contents, ability to learn philosophical contents.

Program

------------------------ MM: METODOLOGIA DELLA FISIOTERAPIA BASATA SULLE EVIDENZE ------------------------ The course will cover the following topics:   1. What is an experimental research project 2. What are the critical issues of research in rehabilitation medicine 3. EBM and publication of scientific research 4. How to evaluate the quality of a research project   METHODS Classroom meetings will involve lectures (with slides) and group discussions. ------------------------ MM: LOGICA CLINICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA IN FISIOTERAPIA ------------------------ LOGIC Definition of Logic Short story of Logic Uses and functions of language Informal fallacies of relevance Informal fallacies of ambiguity Deductive reasoning and related fallacies Inductive reasoning and calculation of probability Writing a scientific paper ------------------------ MM: STATISTICA INFERENZIALE IN RICERCA CLINICA ------------------------ The course is structured in remote theoretical lessons (10h). The teaching material is made available to the students on the e-learning web page of the course (Moodle platform). - Random variables - Gauss, Student's T and chi-squared distributions - An outline of sampling theory - Sample distribution of an estimator - Confidence interval of one mean and one proportion - The logic of the statistical test: null hypothesis and alternative hypothesis, type I and type II errors, power of a statistical test, p-value - Z, Student's T and chi-squared tests ------------------------ MM: STRATEGIE AVANZATE DI TERAPIA MANUALE NEI DISORDINI MUSCOLOSCHELETRICI ------------------------ LECTURES: - Manual therapy o definition, o history, o future prospects, o clinical reasoning, o Italian and global policy groups. - Articular techniques: o joint dysfunction: definitions, characteristics, etiology of joint stiffness; o therapeutic solutions: definitions, characteristics, indications and contraindications of the physiological mobilization, effect adverse and manipulations (HVLA); o the assessment parameters: the sequence pain / resistance / spasm, the "joint play", the "limit", the "tissue resistance in range"; o the treatment parameters: duration, frequency, velocity, intensity. - Myofascial techniques: o myofascial dysfunction: definition, characteristics, etiology of trigger points and tender points; o therapeutic solutions: definitions, characteristics, indications and contraindications of passive techniques (ischemic compression, trigger point pressure release, positional release therapy) and active (hold-relax, agonist-contraction); o the assessment parameters: the "taut band", the "twich response", the "jump's sign"; o the treatment parameters: duration, frequency, velocity, intensity. - Neural Techniques: o neural dysfunction: definition, characteristics, etiology of nerve problems and mechanical interface; o therapeutic solutions: definitions, characteristics, indications and contraindications of the data on the nerve and mechanical interface; o the assessment parameters: the resistance and the evocation of the symptoms. - Therapeutic exercises: o typology, posology, goal-oriented approach (force, resistance, coordination, aerobic). SKILL LAB PRACTICE: - Articular techniques: physiological and accessory mobilization of the upper and lower quadrant (evaluation and treatment of ankle, knee, hip, wrist, elbow, shoulder complex); - Myofascial techniques: identification and treatment of trigger points and tender points charged to the upper quadrant, and lower trunk (evaluation and treatment using ischemic compression, trigger point pressure release, positional release therapy, hold-relax, agonist-contraction); - Neural Techniques: upper and lower quadrant of neurotensione test (assessment and treatment using SLUMP, SLR, PKB, ULNT1). - Therapeutic Exercises: typology, posology, examples of goal-oriented approach (force, resistance, coordination, aerobic)

Examination Methods

The final test consists of 4 exams, one for each unit. To pass the final test, the student must get a score of not less than 18/30 in each exam. The final mark (in thirtieths) is the weighted average over credits of the 4 scores.
------------------------
MM: METODOLOGIA DELLA FISIOTERAPIA BASATA SULLE EVIDENZE
------------------------
REQUIREMENT OF ACCESS TO EXAM To attend the exam, 75% of class hours are required. The presence in class will be recorded by signature. FEATURES OF THE EXAM The objective of the exam consists in verifying the level of achievement of the previously indicated training objectives. The exam will consist of a written test with multiple-choice or open questions taken from the topics discussed in class.
------------------------
MM: LOGICA CLINICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA IN FISIOTERAPIA
------------------------
Written text
------------------------
MM: STATISTICA INFERENZIALE IN RICERCA CLINICA
------------------------
The final test is a written exam in presence with short answer questions and multiple choice questions. The remote exam is however guaranteed for all students who request it in the academic year 2020/21. The aim of the test is to verify the knowledge of all the topics discussed. The final evaluation is expressed in thirtieths.
------------------------
MM: STRATEGIE AVANZATE DI TERAPIA MANUALE NEI DISORDINI MUSCOLOSCHELETRICI
------------------------
Goal: To pass the exam, students must demonstrate to: - know the theoretical contents of clinical reasoning; the articular, myofascial and neural evaluation and treatment; the therapeutic exercise; - know how to deliver articular, myofascial and neural evaluation and treatment techniques; - know how to plan and demonstrate therapeutic exercises. Contents: The contents of the exam cover all the topics discussed in the lesson and included in the program of this course. In summary: - clinical reasoning in manual therapy; - articular, myofascial and neural techniques (theoretical concepts, evaluation and treatment techniques); - the therapeutic exercise (theoretical concepts, the exercise of the exercise). Method of assessment: - oral test (to test the theoretical knowledge) by interview with the teacher; - practical testing (to test manual skills) by demonstration. Methods of assessment: - oral test (score 0-30); - practical test (score 0-30); The final vote will be given by the average of the two individual tests and it will be expressed in 30th. There are no differences in exam between attending and non-attending students.

Bibliografia

Reference texts
Author Title Publishing house Year ISBN Notes
M.A. Jones, D. Rivett Clinical Reasoning in Musculoskeletal Practice (Edizione 2) Elsevier 2019 9780702059766
Verlato G, Zanolin ME Esercizi di Statistica Medica, Informatica ed Epidemiologia Libreria Cortina Editrice, Verona 2000
IRVING M. COPI, CARL COHEN Introduzione alla logica Il Mulino 1999
Swinscow TDV, Campbell MJ Le Basi della Statistica per Scienze Bio-mediche Edizioni Minerva Medica 2004
Triola MM, Triola MF Statistica per le Discipline Biosanitarie Pearson 2009

Type D and Type F activities

Modules not yet included

Career prospects


Module/Programme news

News for students

There you will find information, resources and services useful during your time at the University (Student’s exam record, your study plan on ESSE3, Distance Learning courses, university email account, office forms, administrative procedures, etc.). You can log into MyUnivr with your GIA login details.

Orario lezioni

Si pubblicano gli orari delle lezioni relativi al 1^-2^-3^anno -1° semestre: Gli orari potrebbero subire alcune modifiche; pertanto si consiglia di consultare l'orario delle lezione giornalmente nell‘area riservata MyUnivr e/o ORARIO LEZIONI.

La frequenza in aula delle lezioni è prevista per tutti e tre gli anni di corso: la frequenza prevista dal regolamento obbligatoria ( 75% per l'insegnamento e 50% del modulo), pena l'esclusione all’esame.

A seguito dell’evoluzione del quadro epidemiologico e delle indicazioni governative in merito alle attività che si svolgono in spazi chiusi, l’Unità di crisi ha dato il benestare alla piena utilizzazione dei posti in aula.

Si comunica, pertanto, che a partire da lunedì 18 ottobre potranno essere occupati tutti i posti in aula. 

Si confermano di seguito i passaggi, obbligatori, da attuare per poter seguire le lezioni in presenza.

  1. L’accesso in aula richiede obbligatoriamente la preventiva prenotazione tramite l'App UNIVR Lezioni o tramite l'analogo servizio web.
  2. Una volta prenotato il posto in aula ci si può sedere dove si trova libero.
  3. Una volta seduti, si dovrà registrare obbligatoriamente, sempre tramite app o web, il numero del posto a sedere che si è occupato.

Si fa inoltre presente che la corrispondenza tra prenotazioni e registrazioni del posto in aula viene monitorata e verificata giornalmente.

Si ricorda l’obbligatorietà del possesso del Green Pass nonché dell’utilizzo della mascherina e di tutte le misure di prevenzione all’interno delle strutture universitarie.

Si fa presente inoltre che, permanendo lo stato di emergenza indicato dal Governo fino al 31 dicembre 2021, le lezioni continuano ad essere registrate mentre lo streaming rimane sempre a discrezione del docente.

Permane l’obbligo da parte del docente della registrazione la cui visione non vale come certificazione di presenza."

Ulteriori info e FAQ alla pagina: 

https://www.univr.it/it/app-univr-lezioni
https://www.univr.it/coronavirus-info-studenti



 

Attachments


Graduation

Attachments

Title Info File
Doc_Univr_pdf Guida per la stesura della tesi 87 KB, 02/11/21 

Tirocinio professionalizzante

a) Finalità del Tirocinio Le attività di tirocinio sono finalizzate a far acquisire allo studente le competenze specifiche previste dal profilo professionale. Per conseguire tali finalità formative, si possono attivare convenzioni con strutture che rispondano ai requisiti di idoneità per attività, dotazione di servizi e strutture. I 60 crediti minimi riservati al tirocinio sono da intendersi come impegno complessivo necessario allo studente per raggiungere le competenze professionali “core” previste dal rispettivo profilo professionale. Il tirocinio professionale comprende: - sessioni tutoriali che preparano lo studente all’esperienza; - esercitazioni e simulazioni in cui si sviluppano le abilità tecniche, relazionali e metodologiche in situazione protetta prima o durante la sperimentazione nei contesti reali; - esperienze dirette sul campo con supervisione; - sessioni tutoriali e feedback costanti; - compiti didattici, elaborati e approfondimenti scritti specifici e mandati di studio guidato. b) La valutazione delle competenze acquisite in tirocinio Le esperienze di tirocinio devono essere progettate, valutate e documentate nel percorso dello studente. Durante ogni esperienza di tirocinio lo studente riceve valutazioni formative sui suoi progressi sia attraverso colloqui e schede di valutazione. Al termine di ciascun anno di corso viene effettuata una valutazione certificativa per accertare i livelli raggiunti dallo studente nello sviluppo delle competenze professionali attese. Tale valutazione è la sintesi delle valutazioni formative via via documentate durante l’anno di corso, il profitto raggiunto negli elaborati scritti e le performance dimostrate all’esame di tirocinio che può essere realizzato con colloqui, prove scritte applicative, esami simulati. La valutazione annuale è certificata da una Commissione presieduta dal Coordinatore della didattica professionale e composta almeno da un docente e da un Tutor Clinico. La valutazione certificativa del tirocinio sarà espressa in trentesimi in base al livello di raggiungimento degli obiettivi. Verrà registrato come “ritirato” lo studente che sospende il tirocinio per problemi di salute, gravidanza o per motivazioni personali; sarà registrata come “respinto” quando lo studente durante il percorso o alla fine del tirocinio non ha raggiunto livelli sufficienti negli obiettivi formativi. L’esame annuale di tirocinio prevede un unico appello per anno accademico, salvo particolari situazioni per le quali la commissione didattica potrà concedere un appello straordinario. c) Prerequisiti di accesso al tirocinio Pag. 7 di 12 Il Coordinatore della didattica professionale ammette alla frequenza dell’esperienza di tirocinio previsto per l’anno di corso gli studenti che: hanno frequentato regolarmente le attività teoriche, in particolare gli insegnamenti delle discipline professionali dell’anno in corso e dell’anno precedente; hanno partecipato regolarmente ai laboratori professionali ritenuti propedeutici al tirocinio d) Assenze dal tirocinio Lo studente che si assenta dal tirocinio per periodi brevi (assenze inferiori ad una settimana durante l’anno solare) può recuperare tali assenze su autorizzazione del tutor/clinico salvaguardando orari che offrono opportunità di apprendimento. Non sono ammessi recuperi di giornate isolate al di fuori del periodo dedicato al tirocinio. Lo studente che si assenta dal tirocinio per periodi lunghi (assenze superiori ad una settimana nell’anno solare) – per gravi e giustificati motivi – deve concordare con il Coordinatore della didattica professionale un piano di recupero personalizzato. Lo studente che conclude positivamente il tirocinio di anno con un debito orario sul monte ore previsto (non superiore a 15 ore), può essere ammesso all’esame annuale di tirocinio se l’assenza non ha compromesso il raggiungimento degli obiettivi di anno e può recuperare il suddetto debito entro la fine del 3° anno. Lo studente è tenuto a documentare le ore di presenza in tirocinio nel libretto, a farle controllare e controfirmare dal tutor e segnalare tempestivamente l’esigenza di recupero di eventuali assenze. e) Sospensione dal tirocinio Le motivazioni che possono portare alla sospensione dal tirocinio sono le seguenti: Motivazioni legate allo studente: - studente potenzialmente pericoloso per la sicurezza degli utenti/tecnologia o che ha ripetuto più volte errori che mettono a rischio la vita dell’utente; - studente che non ha i prerequisiti e che deve recuperare obiettivi formativi propedeutici ad un tirocinio formativo e sicuro per gli utenti; - studente che frequenta il tirocinio in modo discontinuo. Altre motivazioni: - stato di gravidanza nel rispetto della normativa vigente; - studente con problemi psicofisici che possono comportare stress o danni per lui, per i malati o per l’équipe della sede di tirocinio o tali da ostacolare le possibilità di apprendimento delle competenze professionali core. La sospensione temporanea dal tirocinio è proposta dal tutor al Coordinatore della didattica professionale tramite apposita relazione, che verrà discussa e motivata in un colloquio con lo studente. La sospensione è formalizzata con lettera del Coordinatore della didattica professionale allo studente. La riammissione dello studente al tirocinio è concordata con tempi e modalità definite dal Coordinatore della didattica professionale sentito il tutor che l’ha proposta. Qualora persistano le difficoltà che hanno portato alla sospensione temporanea dal tirocinio o ci sia un peggioramento che impedisce l’apprendimento delle abilità professionali, il Coordinatore della didattica professionale ha facoltà di proporre al Collegio Didattico la sospensione definitiva dello studente dal tirocinio tramite apposita relazione che documenti approfonditamente le motivazioni f) Studenti ripetenti per profitto insufficiente in tirocinio. Lo studente ripetente per un profitto insufficiente in tirocinio concorda con il Coordinatore della didattica professionale un piano di recupero personalizzato sulla base dei propri bisogni formativi che potrà prevedere un prolungamento dell’attività di tirocinio. Per essere ammesso a frequentare l’esperienza di tirocinio prevista dal piano di recupero personalizzato, allo studente ripetente è richiesto di Pag. 8 di 12 aver ripetuto le esperienze di laboratorio ritenute propedeutiche al tirocinio dal Coordinatore della didattica professionale. Lo studente insufficiente in tirocinio non può ripetere più di una volta il tirocinio per ogni anno di corso. Ciò vale anche nel caso in cui lo studente sospenda il tirocinio prima del termine previsto dal calendario e non si presenti all’Esame Annuale di Tirocinio. g) Tirocinio supplementare È possibile attivare un tirocinio supplementare in due casi: - studente ripetente o fuori corso, che abbia superato positivamente il tirocinio dell’anno in corso - studente che richieda un approfondimento tematico. Lo studente che richiede di svolgere un’esperienza supplementare dovrà rivolgersi al Coordinatore della didattica professionale che risponderà alle richieste compatibilmente con le esigenze organizzative. La frequenza dell’esperienza supplementare non deve interferire con il completamento dei suoi impegni di recupero teorico. L’esperienza supplementare dovrà essere valutata e registrata a tutti gli effetti sul libretto di tirocinio a scopi assicurativi, ma non potrà essere considerata un anticipo dell’anno successivo. h) Sciopero dei dipendenti delle strutture di tirocinio In caso di sciopero del personale dipendente delle strutture convenzionate per il tirocinio, che svolga attività di Guida, le esperienze di tirocinio saranno sospese. Tale assenza non dovrà essere recuperata, le ore saranno riconosciute come studio individuale

Per maggiori informazioni consultare la pagina del servizio 

Appelli d'esame

AVVISO IMPORTANTE
 

Per l’A.A. 21-22 lo svolgimento degli esami è tornato in presenza, pur garantendo la possibilità di svolgimento degli stessi a distanza alle studentesse e agli studenti che:

  • siano positivi al Covid-19 e in isolamento
  • in quarantena

A tal riguardo è stato pubblicato un apposito modulo di richiesta

Il modulo, compilato in ogni sua parte e firmato dalla studentessa o dallo studente richiedente, dovrà essere inviato esclusivamente tramite la casella di posta istituzionale, al Coordinatore dell’insegnamento per il quale si chiede la possibilità di svolgere l’esame a distanza. L’accoglimento o meno della richiesta è di esclusiva competenza del Coordinatore che dovrà tenere conto sia delle motivazioni addotte sia degli aspetti organizzativi dell’esame. 

Gli appelli d’esame si aprono per l’intero Insegnamento e non per singoli moduli.
Per il singolo modulo di cui non è stato aperto appello, come sopra descritto, una settimana prima dell'esame, è OBBLIGATORIO comunicare, utilizzando la propria mail istituzionale o di classe, al/i docente/i, l’intenzione di sostenere l’esame stesso.

Negli allegati, divisi per anno, sono indicate, dove comunicate dai Coordinatori d’Insegnamento, le date, gli orari, le aule  e le modalità degli esami.

 

Attachments


Gestione carriere


Further services

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.