Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2008/2009

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
Primo semestre 29-set-2008 17-gen-2009
Secondo semestre 23-feb-2009 30-mag-2009
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione d'esame invernale 19-gen-2009 21-feb-2009
Sessione d'esame estiva 3-giu-2009 31-lug-2009
Sessione d'esame autunnale 1-set-2009 26-set-2009
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione di laurea invernale 10-mar-2009 11-mar-2009
Sessione di laurea estiva - I appello 16-giu-2009 17-giu-2009
Sessione di laurea estiva - II appello 14-lug-2009 15-lug-2009
Sessione di laurea autunnale- I appello 20-ott-2009 21-ott-2009
Sessione di laurea autunnale- II appello 1-dic-2009 2-dic-2009
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2008 1-nov-2008
Festa dell'Immacolata Concezione 8-dic-2008 8-dic-2008
Vacanze di Natale 22-dic-2008 6-gen-2009
Vacanze di Pasqua 10-apr-2009 14-apr-2009
Festa della Liberazione 25-apr-2009 25-apr-2009
Festa del Lavoro 1-mag-2009 1-mag-2009
Festa del Santo Patrono 21-mag-2009 21-mag-2009
Festa della Repubblica 2-giu-2009 2-giu-2009
Vacanze estive 8-ago-2009 16-ago-2009
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
Primo semestre Primo semestre 29-set-2008 17-gen-2009
Secondo semestre Secondo semestre 23-feb-2009 30-mag-2009

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Culture e Civiltà.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G M O P R S V Z

Aikema Bernard Jan Hendrik

bernard.aikema@univr.it (per tutti), aikemaforstudents@gmail.com (per studenti) +39 045802 8197

Albasini Albano

albano.albasini@univr.it +39 045802 8637

Allegri Mario

mario.allegri@univr.it +39 045802 8382

Amato Gianfranco

gianfranco.amato@univr.it

Arcangeli Alessandro

alessandro.arcangeli@univr.it +39 045802 8351
Guido Avezzù,  23 luglio 2019

Avezzu' Guido

guido.avezzu@univr.it

Barbierato Federico

federico.barbierato@univr.it 045 802 8351

Bassetti Massimiliano

massimiliano.bassetti@univr.it 045802 8376

Basso Patrizia

patrizia.basso@univr.it +39 045802 8638

Beltrame Giancarlo

giancarlo.beltrame@univr.it +39 045802 8635

Bercelli Jacopo

jacopo.bercelli@univr.it +39 045 8028820

Brusegan Rosanna

rosanna.brusegan@univr.it +39 045802 8115

Buonopane Alfredo

alfredo.buonopane@univr.it +39 0458028120

Camuffo Dario

Candelato Federica

federica.candelato[at]univr.it

Ciancio Luca

luca.ciancio@univr.it +39 045802 8122

Cocchi Daniela

daniela.cocchi@univr.it 0458028392

Coden Fabio

fabio.coden@univr.it 045802 8365

Dal Pozzolo Enrico

enrico.dalpozzolo@univr.it +39 045802 8569

Donadi Francesco

francesco.donadi@univr.it +39 045802 8379

Facchini Giuliana Maria

giuliana.facchini@univr.it +39 045802 8391

Ferrarini Edoardo

edoardo.ferrarini@univr.it +39 045802 8112

Fiorese Mauro

mail@maurofiorese.it 8028122

Formiga Federica

federica.formiga@univr.it 045802 8123

Franco Tiziana

tiziana.franco@univr.it +39 045802 8380

Franzina Emilio

emilio.franzina@univr.it +39 045802 8381

Garbellotti Marina

marina.garbellotti@univr.it 045802 8403

Grossato Elisa

elisa.grossato@univr.it +39 045802 8647

Guerriero Massimo

massimo.guerriero@univr.it

Mastrocinque Attilio

attilio.mastrocinque@univr.it +39 045802 8386

Molteni Monica

monica.molteni@univr.it 045 8028021

Olivato Loredana

loredana.olivato@univr.it +39 045802 8368

Pappalardo Maria

maria.pappalardo@univr.it +39 045802 8391
Foto,  14 aprile 2018

Pasini Roberto

pasini.roberto@univr.it +39 045802 8121

Penzo Gianni

Perbellini Gianni

gianni.perbellini@univr.it +39 045802 8122

Piana Michele

michele.piana@univr.it 045 8027024

Ponchia Simonetta

simonetta.ponchia@univr.it +39 045802 8365

Prandi Luisa

luisa.prandi@univr.it +39 045 802 8718

Rossetti Maria Gabriella

gabriella.rossetti@univr.it +39 045802 8106

Rossi Mariaclara

mariaclara.rossi@univr.it 045 802 8380

Saggioro Fabio

fabio.saggioro@univr.it +39 045 802 8113

Salgaro Silvino

silvino.salgaro@univr.it +39 045802 8272

Sellan Giuliana

giuliana.sellan@univr.it +39 045 802 8373

Spiller Cristina

cristina.spiller@univr.it +39 045 802 8871

Varanini Gian Maria

gianmaria.varanini@univr.it +39 045802 8178

Volpato Giancarlo

giancarlo.volpato@univr.it +39 045802 8123

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

CURRICULUM TIPO:
InsegnamentiCreditiTAFSSD
A3 Un insegnamento a scelta tra i seguenti:
A2 Due insegnamenti a scelta tra i seguenti:
6
A
(M-STO/02)
6
A
(L-ANT/03)
A1 Un insegnamento a scelta tra i seguenti:
6
A
(L-FIL-LET/09)
6
A
(L-FIL-LET/02)
6
A
(L-FIL-LET/04)
A4 Un insegnamento a sceltra tra i seguenti:
A5 Un insegnamento a scelta tra i seguenti:
12
B
(L-ART/02 ,L-ART/04)

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
A3 Un insegnamento a scelta tra i seguenti:
A2 Due insegnamenti a scelta tra i seguenti:
6
A
(M-STO/02)
6
A
(L-ANT/03)
A1 Un insegnamento a scelta tra i seguenti:
6
A
(L-FIL-LET/09)
6
A
(L-FIL-LET/02)
6
A
(L-FIL-LET/04)
A4 Un insegnamento a sceltra tra i seguenti:
A5 Un insegnamento a scelta tra i seguenti:
12
B
(L-ART/02 ,L-ART/04)

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S01208

Docente

Crediti

6

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

L-ART/03 - STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA

Lingua di erogazione

Italiano

Periodo

Primo semestre dal 29-set-2008 al 17-gen-2009.

Obiettivi formativi

Approfondire in senso monografico, ma con apertura al contesto artistico e socio-culturale del periodo, i protagonisti del ‘900, i movimenti principali e le problematiche più significative, in un quadro generale di proficua convergenza fra arte e cultura.

Programma

Sezione 1. Un confronto assurdo.
Il Corso prende in esame l’opera di Andy Warhol (Pittsburgh, 1928- New York, 1987), principale esponente della Pop Art americana, e di Sergio Romiti (Bologna, 1928-2000), uno degli artisti più significativi del panorama italiano degli anni Cinquanta e successivi, istituendo un confronto, definito assurdo, tra due personalità per tanti aspetti agli antipodi, ma con “qualcosa” in comune.

Bibliografia essenziale:
Per Warhol:
AA.VV. (a cura di K. McShine), Andy Warhol. Una retrospettiva, cat. Palazzo Grassi, Venezia, 1990 (Bompiani, Milano, 1990)
Per Romiti:
M. Calvesi (a cura di), Sergio Romiti, cat. Galleria d’Arte Moderna, Bologna, 1976 (Grafis, Bologna)
V.Rubiu, Sergio Romiti, Edizioni del Milione, Milano, 1967
Questi testi sono esauriti. Si mettono quindi a disposizione dello studente le fotocopie (alla Copisteria Lapis).
Per entrambi:
R.Pasini, Warhol e Romiti. Un confronto assurdo, Pendragon, Bologna, 2007

Sezione 2. L’Informale in Italia
Il Corso analizza nel suo insieme e nelle varie declinazioni geografiche la poetica dell’Informale in Italia, principale poetica artistica dagli anni Quaranta all’inizio degli anni Sessanta.

Bibliografia essenziale:
R.Barilli, F.Solmi (a cura di), L’Informale in Italia, catalogo Galleria d’arte moderna, Bologna, 1983 (Mazzotta, Milano)
R.Pasini, L’Informale. Stati Uniti, Europa, Italia (1995), CLUEB, Bologna, 20032 (la Parte relativa all’Informale in Italia)
Nell’ambito della poetica informale viene svolto un approfondimento monografico sull’opera di Massimo Cavalli (Locarno, 1935).

Bibliografia essenziale:
R.Pasini, L’ultimo degli informali, Libreria Editrice Universitaria, Verona, 2007

I Corsi saranno accompagnati da eventuali visite condotte dal docente a mostre che abbiano particolare attinenza con gli argomenti trattati, e da presentazioni di libri.
Come già avviene da alcuni anni il docente organizzerà e curerà un ciclo di incontri con i protagonisti della scena artistica italiana e internazionale dal titolo Il sistema dell’arte contemporanea.

Modalità di ricevimento
L’uso della posta elettronica è diventato in questi anni uno strumento molto amato dagli studenti, soprattutto da coloro che hanno difficoltà a recarsi ai colloqui frontali, da coloro che non frequentano le lezioni, da coloro che si trovano in Erasmus ecc., e quindi diventa necessaria oltre che utile una formalizzazione. Perciò, oltre al ricevimento frontale, è istituito e regolamentato il ricevimento informatizzato, da ottobre a maggio (con esclusione solo dei periodi natalizio e pasquale) che consente a ogni studente di sapere, salvo imprevisti (indisposizione, problemi al software quali virus ecc.) quando riceverà risposta alla propria mail. Il docente risponde personalmente ogni martedì nel primo semestre e ogni mercoledì nel secondo semestre - o, se è impegnato fuori sede oppure all’estero, può darne incarico ai suoi più vicini collaboratori - alle mail a cui ritiene sia dovuta una risposta (sempre che l’ indirizzo di posta elettronica sia accettato e che lo studente abbia inviato la mail all’indirizzo giusto: si prega quindi di prenderne nota bene: pasini.roberto@univr.it). Nei periodi invernale e estivo verranno indicati i giorni specifici di ricevimento informatizzato.

Tesi
Lo studente che intenda laurearsi, sia per il Corso Triennale, sia per il Corso Specialistico, è tenuto a conseguire negli esami di Storia dell’arte contemporanea una media che giustifichi la tesi in questa materia. Per svolgere la tesi, occorre sostenere un’ Iterazione: per il Corso Triennale si tratta in pratica di un secondo Progredito, per il Corso Specialistico di un ulteriore esame, obbligatorio solo per coloro che abbiano conseguito la laurea in altra materia nel Corso Triennale. Lo studente è invitato a sottoporre al docente tre argomenti, fra i quali si concorderà quello su cui sarà svolta la tesi. Si consigliano gli studenti di programmare un impegno temporale non inferiore ai sei mesi dal momento in cui la tesi viene assegnata a quello in cui sarà pronta per la discussione finale.
A prescindere dalla materia in cui ci si laurea, gli studenti sono tenuti a presentare la tesi in segreteria solo dopo avere sostenuto tutti gli esami. Non si potrà tenere conto di eventuali richieste avanzate da studenti che non abbiano assolto a questa regola di correttezza.

Modalità d'esame

Si consiglia agli studenti di frequentare le lezioni e ai non frequentanti di procurarsi gli appunti. Tuttavia l’esame si può preparare direttamente sui testi, con le integrazioni specificate. Per gli studenti che non possono frequentare è comunque opportuno un colloquio con il docente.
Dal punto di vista iconografico, la prova d’esame verte sugli artisti e le opere viste a lezione e presenti nei testi, che lo studente deve conoscere.
L’esame consiste in una prova scritta. I principali parametri valutativi sono: 1) effettivo interesse e livello di preparazione; 2) padronanza della materia di studio; 3) capacità argomentativa; 4) qualità espressiva.
Si ricorda agli studenti che, per i testi in commercio dotati di copyright, è vietata la riproduzione, anche parziale, con qualsiasi mezzo effettuata, compresa la fotocopia, che non sia stata autorizzata. Si fa presente inoltre che l’acquisto dei testi è libero e può essere sostituito dal prestito bibliotecario.

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Esercitazioni Linguistiche CLA


Tutorato per studenti

Tutti i docenti del Corso di Studio possono fornire una forma di tutorato volta ad orientare e assistere gli studenti lungo tutto il corso degli studi.

Prova finale

La prova finale per il conseguimento del titolo consiste nella discussione di un elaborato scritto, di circa 30 cartelle di 2500 battute, su un argomento concordato con il relatore. Alla prova finale sono riservati 6 CFU.
L’elaborato scritto verrà caricato on line dal candidato e dovrà essere approvato dal relatore prima della sua discussione.
Le discussioni dell’elaborato finale avvengono davanti a sottocommissioni di almeno tre membri, dei quali uno sarà il relatore, uno il correlatore, il terzo un altro docente dell’Ateneo oppure un esperto esterno nominato dal Presidente del Collegio didattico. La discussione si svolgerà nei giorni precedenti la proclamazione in data concordata dai componenti la sottocommissione. Il risultato della discussione e la proposta di valutazione saranno tempestivamente comunicati dal Presidente della sottocommissione al Presidente della Commissione per la prova finale.
La Commissione per la prova finale procederà alla valutazione, tenendo conto della proposta delle sottocommissioni, alla proclamazione e alla comunicazione del voto di laurea. La verbalizzazione, da compilarsi secondo la procedura denominata “firma digitale”, sarà responsabilità del Presidente della Commissione.
La decisione di voto avviene senza la presenza dello studente o di estranei. La Commissione dispone di centodieci punti; il voto minimo per il superamento dell’esame è di 66/110. Alla prova finale è attribuito il punteggio massimo di cinque/110.
Il Collegio didattico incentiva il compimento degli studi nella durata normale del corso (ovvero nella durata concordata, per gli studenti a tempo parziale), assegnando 1 punto su 110 aggiuntivo a chi si laurei nelle sessioni dell’ultimo anno di corso. Ai soli effetti di questa incentivazione, agli studenti che abbiano trascorso un periodo di studio all’estero nel quadro degli scambi promossi dall’Ateneo, la durata del corso di studi normale è incrementata della durata del periodo trascorso all’estero. Se uno studente ha speso all’estero un periodo di studio entro il quadro di un accordo Erasmus, viene aggiunto 1 punto su 110 alla media pesata.
Quando il candidato abbia ottenuto il massimo dei voti, può essere concessa la lode, purché con decisione unanime.
L’elaborato scritto, oggetto della prova finale, può essere redatto in lingua diversa dall’italiano, previa approvazione del relatore e del Collegio didattico. La discussione deve comunque essere condotta in italiano.
La discussione dell’elaborato in sede di prova finale può eventualmente essere accompagnata dall'uso di strumenti informatici o di altro genere, se essi sono utili per un migliore chiarimento dei contenuti o per l'esposizione delle metodologie impiegate.
Lo studente può ritirarsi dall’esame finale fino al momento di essere congedato dal Presidente della Commissione per dare corso alla decisione di voto.
La commissione, constatato il valore insufficiente dell’elaborato, lo può ricusare. Nel caso in cui lo studente non consegua il punteggio minimo per superare la prova finale, dovrà migliorare l'elaborato o comporne uno diverso, presentandosi ad una successiva sessione di laurea.

CALENDARI E INFORMAZIONI GENERALI SULL'ESAME DI LAUREA (CdS Culture e Civiltà) -> LINK [apre un una pagina]

Allegati

Elenco delle proposte di tesi e stage

Proposte di tesi Area di ricerca
Ambiti di tesi Art & Architecture - Art & Architecture
Stage Area di ricerca
Lavorare in archivio Argomenti vari

Gestione carriere


Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.