Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2018/2019

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività .

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
I semestre 1-ott-2018 12-gen-2019
ANNUALE 1-ott-2018 1-giu-2019
II semestre 18-feb-2019 1-giu-2019
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
ESAMI LINGUE- sessione invernale 14-gen-2019 16-feb-2019
ESAMI LINGUE- sessione estiva 3-giu-2019 27-lug-2019
ESAMI LINGUE- sessione autunnale 26-ago-2019 21-set-2019
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
LAUREE LINGUE - sessione autunnale (a.a. 2017/18) 12-nov-2018 17-nov-2018
LAUREE LINGUE - sessione straordinaria (a.a. 2017/18) 1-apr-2019 6-apr-2019
LAUREE LINGUE - sessione estiva (a.a. 2018/19) 8-lug-2019 13-lug-2019
LAUREE LINGUE - sessione autunnale (a.a. 2018/19) 4-nov-2019 9-nov-2019
LAUREE LINGUE - sessione straordinaria (a.a. 2018/19) 30-mar-2020 4-apr-2020
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2018 1-nov-2018
Sospensione dell'attività didattica 2-nov-2018 3-nov-2018
Festa dell’Immacolata 8-dic-2018 8-dic-2018
VACANZE DI NATALE 22-dic-2018 6-gen-2019
VACANZE DI PASQUA 19-apr-2019 23-apr-2019
Sospensione dell'attività didattica 24-apr-2019 24-apr-2019
Festa della liberazione 25-apr-2019 25-apr-2019
Festa del lavoro 1-mag-2019 1-mag-2019
Sospensione dell'attività didattica 20-mag-2019 20-mag-2019
Festa del Santo Patrono 21-mag-2019 21-mag-2019
Festa della Repubblica 2-giu-2019 2-giu-2019
VACANZE ESTIVE 13-ago-2019 18-ago-2019

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa   Didattica e Studenti Lingue e letterature straniere
Consultazione e iscrizione agli appelli d'esame   sistema ESSE3 . Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali .

Calendario esami

Per dubbi o domande Leggi le risposte alle domande più frequenti - F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G K L M N P R S T U V Z

Adami Valentina

valentina.adami@univr.it 0458028410

Aloe Stefano

stefano.aloe@univr.it +39 045802 8409

Battisti Chiara

chiara.battisti@univr.it +39 045802 8317

Beltrame Daniele

daniele.beltrame@univr.it

Bertollo Sabrina

sabrina.bertollo@univr.it +39 045802 8753

Bezrucka Yvonne

yvonne.bezrucka@univr.it +39 045802 8580

Bisetto Barbara

barbara.bisetto@univr.it +39 045802 8597

Bognolo Anna

anna.bognolo@univr.it +39 045802 8327

Bonadonna Maria Francesca

mariafrancesca.bonadonna@univr.it +39 045802 8663

Boschiero Manuel

manuel.boschiero@univr.it +39 045802 8405

Bullado Emanuela

emanuela.bullado@univr.it 045 8028049

Butturini Paolo

paolo.butturini@univr.it +39 0458028890 - 8406

Cagliero Roberto

roberto.cagliero@univr.it +39 045802 8694

Caleffi Paola Maria

paolamaria.caleffi@univr.it

Cantarini Sibilla

sibilla.cantarini@univr.it +39 045802 8199

Carlotto Ilaria

ilaria.carlotto@univr.it 045 802 8264

Cassia Fabio

fabio.cassia@univr.it 0458028689

Colombo Laura Maria

laura.colombo@univr.it + 39 045802 8322

Dalla Rosa Elisa

elisa.dallarosa@univr.it

D'Attoma Sara

sara.dattoma@univr.it

De Beni Matteo

matteo.debeni@univr.it +39 045 802 8540

Facchinetti Roberta

roberta.facchinetti@univr.it +39 045802 8374

Fiorato Sidia

sidia.fiorato@univr.it +39 045802 8317

Frassi Paolo

paolo.frassi@univr.it +39 045802 8408

Gambin Felice

felice.gambin@univr.it +39 045802 8323

Genetti Stefano

stefano.genetti@univr.it +39 045802 8412

Giumelli Riccardo

riccardo.giumelli@univr.it

Kofler Peter Erwin

peter.kofler@univr.it +39 045802 8313

Larcati Arturo

arturo.larcati@univr.it + 39 045802 8311

Lorenzetti Maria Ivana

mariaivana.lorenzetti@univr.it +39 045802 8579

Miotti Renzo

renzo.miotti@univr.it +39 045802 8571

Montemezzo Stefania

stefania.montemezzo@univr.it

Nicolini Matteo

matteo.nicolini@univr.it +39 045 8028893

Niu Chunye

chunye.niu@univr.it

Palermo Francesco

francesco.palermo@univr.it +39 045 8028878

Pellegrini Paolo

paolo.pellegrini@univr.it +39 045 802 8559

Perazzolo Paola

paola.perazzolo@univr.it +39 045802 8412

Polatti Alessia

alessia.polatti@univr.it

Pomarolli Giorgia

giorgia.pomarolli@univr.it +390458028405

Rabanus Stefan

stefan.rabanus@univr.it +39 045802 8490

Renna Dora

dora.renna@univr.it

Riolfo Gianluca

gianluca.riolfo@univr.it 0464/480337

Rossato Chiara

chiara.rossato@univr.it 045 802 8620

Salgaro Massimo

massimo.salgaro@univr.it +39 045802 8312

Salvi Luca

luca.salvi@univr.it +39 045802 8468

Sartor Elisa

elisa.sartor@univr.it +39 045802 8598

Sassi Carla

carla.sassi@univr.it +39 045802 8701

Savi Paola

paola.savi@univr.it 045-8028243

Schiffermuller Isolde

ischifferm@univr.it +39 045802 8478

Scrignoli Fabio Antonio

fabioantonio.scrignoli@univr.it

Simeoni Francesca

francesca.simeoni@univr.it + 39 045 802 8160

Stanzani Sandro

sandro.stanzani@univr.it +39 0458028649

Sun Min

min.sun@univr.it

Tallarico Giovanni Luca

giovanni.tallarico@univr.it +39 045 802 8663

Tincani Chiara

chiara.tincani@univr.it +39 045 8028896

Trovato Sonia

sonia.trovato@univr.it

Ugolini Marta Maria

marta.ugolini@univr.it + 39 045 802 8126

Vigolo Vania

vania.vigolo@univr.it 045 802 8624

Zanfei Anna

anna.zanfei@univr.it +39 045802 8347

Zangrandi Alessandra

alessandra.zangrandi@univr.it 0458028115

Zinato Andrea

andrea.zinato@univr.it +39 045802 8339

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

CURRICULUM TIPO:
InsegnamentiCreditiTAFSSD
InsegnamentiCreditiTAFSSD

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Insegnamenti Crediti TAF SSD
Tra gli anni: 1°- 2°- 3°

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S002920

Coordinatore

Sibilla Cantarini

Crediti

9

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA

Lingua di erogazione

Tedesco de

Periodo

II semestre dal 18-feb-2019 al 1-giu-2019.

Obiettivi formativi

Il corso si propone di introdurre gli studenti all'analisi del sistema morfologico del tedesco.

Al termine del corso gli studenti saranno in grado di:

- descrivere le categorie di base della morfologia del tedesco;
- riconoscere e spiegare i principali processi morfologici del tedesco;
- descrivere le differenze fondamentali fra i principali processi morfologici del tedesco e dell’italiano;
- applicare le conoscenze acquisite ad esempi specifici della lingua e del linguaggio specialistico;
- dimostrare il possesso di una competenza linguistica del tedesco corrispondente al livello B2 del QCER.
_______________________________________________________________________________________

Primäres Ziel der Lehrveranstaltung ist es, den Studierenden grundlegende Fähigkeiten zur Analyse des morphologischen Systems der deutschen Gegenwartssprache zu vermitteln.

Nach erfolgreichem Abschluss der Lehrveranstaltung sind die Studierenden in der Lage:

- die Grundkategorien der deutschen Morphologie zu beschreiben;
- die morphologischen Hauptprozesse des Deutschen zu erklären;
- die wichtigsten Unterschiede zwischen den morphologischen Hauptprozessen des Deutschen und des Italienischen zu beschreiben;
- die erlangten Kenntnisse auf bestimmte Wörter der Allgemeinsprache und Fachtermini anzuwenden;
- ein fortgeschrittenes Sprachniveau, das der vierten Stufe (B2) des Gemeinsamen Europäischen Referenzrahmens für Sprachen (GER) entspricht, zu beweisen.


Programma

“Il sistema morfologico del tedesco. Introduzione all'analisi morfologica”.

Il corso, che non prevede prerequisiti a livello linguistico di tipo specifico, guida gli studenti nell’apprendimento di alcuni concetti fondamentali della morfologia, come ‘morfo’, ‘morfema’, ‘allomorfo’, ‘affisso’, ‘processo produttivo’ ecc. e descrive la struttura delle parole morfologicamente complesse. I seguenti processi morfologici sono trattati in modo dettagliato: derivazione, flessione, composizione, conversione, Ablaut, Umlaut, riduzioni di parola. I processi morfologici del tedesco saranno confrontati in modo particolare con quelli dell'italiano. Il corso prevede esercitazioni pratiche di analisi morfologica.

La lingua di insegnamento è il tedesco. Gli studenti non frequentanti dovranno concordare il programma d’esame con la docente.

Metodo di insegnamento: frontale.

Bibliografia

Alber, Birgit (2015). Einführung in die Morphologie des Deutschen. Verona: QuiEdit. Questo libro è previsto sia per gli studenti frequentanti sia per gli studenti non frequentanti.

Cantarini, Sibilla (2018). Bildung und Verwendung von Neologismen in der deutschen Wirtschaftssprache der Gegenwart. Milano: EDUCatt. La lettura di alcune parti di questo libro sui neologismi è obbligatoria per gli studenti non frequentanti.

Ulteriori materiali saranno messi a disposizione nella piattaforma e-learning.

Si consiglia la consultazione dei seguenti libri, qualora insorgessero problemi relativi alla comprensione dei testi tedeschi:

Graffi, Giorgio e Sergio Scalise (2002). Le lingue e il linguaggio. Introduzione alla linguistica, Bologna, Il Mulino.

Scalise, Sergio (1994). Morfologia. Bologna, Il Mulino.
____________________________________________________________________________________

„Einführung in die Morphologie des Deutschen“

In dieser Lehrveranstaltung, die keine speziellen linguistischen Vorkenntnisse voraussetzt, werden Grundkenntnisse im Bereich der Morphologie vermittelt. Grundbegriffe wie ‚Morphem‘, ‚Morph‘, ‚Allomorph‘, ‚Fugenelement‘, ‚Ablaut‘, ‚Umlaut‘, ‚Wortbildungsprozess‘ und ‚Produktivität‘ werden eingeführt. Darüber hinaus werden Wortstrukturen und Regeln der Wortbildung erklärt, wobei wissenschaftliche Analysetechniken eingeübt werden. Die verschiedenen morphologischen Strukturen des Deutschen werden insbesondere mit denen des Italienischen verglichen.

Die Lehrveranstaltung wird in deutscher Sprache angeboten. Die ‘Studenti non frequentanti’ sollen den Prüfungsstoff mit der Dozentin vereinbaren.

Unterrichtsmethode: Frontalunterricht.

Bibliographie

Alber, Birgit (2015). Einführung in die Morphologie des Deutschen. Verona: QuiEdit. Das Buch ist sowohl für ‘Studenti frequentanti’ als auch für 'Studenti non frequentanti' vorgesehen.

Cantarini, Sibilla (2018). Bildung und Verwendung von Neologismen in der deutschen Wirtschaftssprache der Gegenwart. Milano: EDUCatt. Die Lektüre einiger Teile dieses Buches über Neologismen ist für ‘Studenti non frequentanti‘ Pflicht.

Weitere Unterrichtsmaterialien befinden sich auf der E-Learning-Plattform der Lehrveranstaltung

Folgende Texte sind zum Nachschlagen gedacht, falls es Probleme beim Lesen des deutschen Textes gibt:

Graffi, Giorgio/Scalise, Sergio (2002): Le lingue e il linguaggio. Introduzione alla linguistica. Bologna: Il Mulino.

Sergio Scalise (1994). Morfologia. Bologna, Il Mulino.



Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Cantarini, Sibilla Bildung und Verwendung von Neologismen in der deutschen Wirtschaftssprache der Gegenwart (Edizione 1) EDUCatt 2018 978-88-9335-289-5
Alber, Birgit Einführung in die Morphologie des Deutschen (Edizione 2) QuiEdit 2015 978-88-6464-292-5
Graffi, Giorgio; Scalise, Sergio Le lingue e il linguaggio. Introduzione alla linguistica (Edizione 3) Il Mulino, Bologna 2013 9788815241795
Scalise, Sergio Morfologia Il Mulino 1994

Modalità d'esame

L'esame si svolge in forma scritta, in lingua tedesca, e sarà costituito da due domande ed alcuni esercizi. Gli studenti non frequentanti dovranno concordare l’esame scritto con la docente, che sarà tuttavia, nella sua strutturazione, abbastanza simile a quello previsto per gli studenti non frequentanti. L'iscrizione all'esame è subordinata al conseguimento del certificato di B2 (QCER). La verifica della competenza linguistica si basa sulla certificazione del CLA (Centro Linguistico di Ateneo) oppure di altri enti accreditati. Si ricorda che saranno ammessi all'esame solo gli studenti che hanno superato gli esami di Lingua Tedesca 1 e Letteratura Tedesca 1. Il voto finale risulta dalla media dei voti riportati nella prova scritta di esame e nel certificato linguistico (B2).
____________________________________________________________________________________

Die Lehrveranstaltung sieht eine schriftliche Prüfung in deutscher Sprache vor, die aus zwei Fragen und Übungen besteht. Die ‘Studenti non frequentanti’ sollen die schriftliche Prüfung mit der Dozentin vereinbaren, die aber in ihrer Struktur derjenigen für ‘Studenti frequentanti’ ziemlich ähnlich sein wird. Voraussetzung für die Prüfung ist die Sprachkompetenz B2 (GERS). Außerdem werden nur diejenigen Studierenden zur Prüfung zugelassen, die bereits Lingua Tedesca 1 und Letteratura Tedesca 1 abgeschlossen haben. Die Endnote setzt sich zusammen aus der Note der Seminarprüfung und der Note des B2-Zertifikats, wobei die Sprachkompetenz durch die Zertifikate des CLA (Centro Linguistico di Ateneo) oder anderer anerkannter Institute nachgewiesen werden kann.

Tipologia di Attività formativa D e F

Anno accademico

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Vademecum per lo studente

In allegato il vademecum normativo per gli studenti dell'area Lingue e letterature straniere.

Allegati

Titolo Info File
pdf Vademecum normativo area Lingue e letterature straniere 1009 KB, 07/07/21 

Stage e tirocini

Nel piano didattico della laurea triennale in Lingue per il turismo e il commercio internazionale (L12) è previsto un periodo di stage obbligatorio (CFU 6) in organizzazioni imprenditoriali.

Le attività di stage sono finalizzate a far acquisire allo studente una conoscenza diretta in settori di particolare interesse per l’inserimento nel mondo del lavoro e per l’acquisizione di abilità professionali specifiche.
Le attività di stage sono svolte sotto la diretta responsabilità di un singolo docente presso studi professionali, enti della pubblica amministrazione, aziende accreditate dall’Ateneo veronese.
I crediti maturati in seguito ad attività di stage saranno attribuiti secondo quanto disposto nel dettaglio dal “Regolamento d’Ateneo per il riconoscimento dei crediti maturati negli stage universitari” vigente.
Tutte le informazioni in merito agli stage sono reperibili al link https://www.univr.it/it/i-nostri-servizi/stage-e-tirocini.
 

Esercitazioni Linguistiche CLA


Prova finale

La prova finale, a cui vengono attribuiti 6 CFU consiste nella preparazione e discussione di un elaborato scritto su materia di uno degli insegnamenti in cui siano stati acquisiti almeno 6 CFU.
La discussione dell'elaborato scritto avviene in presenza di una Commissione Istruttoria composta da due docenti dell'Ateneo che si riunisce nei giorni precedenti la proclamazione e che propone alla Commissione di Laurea (composta da almeno tre docenti) una valutazione. Alla prova finale potranno essere attribuiti non più di 5 punti su 110. L'attribuzione della lode avviene o su proposta del relatore, se l'elaborato è ottimo e la media dei voti conseguiti negli esami dallo Studente raggiunge almeno 110 punti, o in maniera automatica se la media raggiunge almeno 113 punti.
Il voto di laurea è formato da:
a) la media aritmetica dei voti conseguiti negli esami, rapportata a 110,
b) la valutazione dell'elaborato finale,
c) punti supplementari di incentivazione:
  • un massimo di 2 punti per le lodi (1 punto per due lodi, 2 punti per più lodi).  

  • 2 punti per la partecipazione al Programma Erasmus o assimilato, a condizione che lo studente: abbia acquisito almeno 12 CFU per un semestre di mobilità nel corso del ciclo di studi (24 CFU per due semestri di mobilità) e consegua il titolo finale entro la durata normale del corso di studi.
  • 1 punto per la partecipazione al Programma Erasmus o assimilato, a condizione che lo studente: abbia acquisito almeno 12 CFU per un semestre di mobilità nel corso del ciclo di studi (24 CFU per due semestri di mobilità) e consegua il titolo finale anche oltre la durata normale del corso di studi.
  • Lo studente vincitore del bando del Ministero dell’Università per assistente di lingua italiana all’estero o di borsa Comenius presso scuole di 1° e 2° grado dell’Unione Europea otterrà un punteggio supplementare, che sarà aggiunto alla media finale del voto di laurea: 1 punto, per una esperienza di assistentato fino a 6 mesi; 2 punti, per una esperienza di assistentato superiore a 6 mesi.
Non possono essere attribuiti punti di incentivazione per qualsiasi esperienza all’estero svolta dallo studente su iniziativa privata, anche se riconosciuta come equipollente dal Dipartimento/Collegio Didattico.
  • 2 punti per la conclusione degli studi in corso (solo per gli studenti di prima immatricolazione, senza il riconoscimento della carriera pregressa o sospensione di carriera).

Allegati


Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.