Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2008/2009

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
I semestre 1-ott-2008 17-gen-2009
II semestre 2-mar-2009 30-mag-2009
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione esami invernale 19-gen-2009 28-feb-2009
Sessione esami estiva 3-giu-2009 11-lug-2009
Sessione esami autunnale 1-set-2009 30-set-2009
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione lauree autunnale 24-nov-2008 28-nov-2008
Sessione lauree invernale 15-apr-2009 18-apr-2009
Sessione lauree estiva 13-lug-2009 17-lug-2009
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2008 1-nov-2008
Festa dell'Immacolata Concezione 8-dic-2008 8-dic-2008
Vacanze di Natale 22-dic-2008 6-gen-2009
Vacanze di Pasqua 6-apr-2009 14-apr-2009
Festa della Liberazione 25-apr-2009 25-apr-2009
Festa del Lavoro 1-mag-2009 1-mag-2009
Festa del Santo Patrono 21-mag-2009 21-mag-2009
Festa della Repubblica 2-giu-2009 2-giu-2009
Vacanze estive 20-lug-2009 31-ago-2009
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
I semestre I semestre 1-ott-2008 17-gen-2009
II semestre II semestre 2-mar-2009 30-mag-2009

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Lingue e letterature straniere.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G K L N P R S V Z

Aloe Stefano

stefano.aloe@univr.it +39 045802 8409

Bianca Massimo

massimo.bianca@univr.it +39 045 802 8406

Butturini Paolo

paolo.butturini@univr.it +39 0458028890 - 8406

Cassia Fabio

fabio.cassia@univr.it 0458028689

Dalle Pezze Francesca

francesca.dallepezze@univr.it + 39 045802 8598

Fiorato Sidia

sidia.fiorato@univr.it +39 045802 8317

Gallo Antonella

antonella.gallo@univr.it +39 045802 8467

Genetti Stefano

stefano.genetti@univr.it +39 045802 8412

Kofler Peter Erwin

peter.kofler@univr.it +39 045802 8313

Larcati Arturo

arturo.larcati@univr.it + 39 045802 8311
Foto,  17 settembre 2008

Ligas Pierluigi

pierluigi.ligas@univr.it +39 045 802 8408

Neri Stefano

stefano.neri@univr.it +39 045802 8692

Pellegrini Paolo

paolo.pellegrini@univr.it +39 045 802 8559

Pes Annalisa

annalisa.pes@univr.it +39 045802 8318

Piva Franco

franco.piva@univr.it +39 045802 8322

Pravadelli Graziano

graziano.pravadelli@univr.it +39 045 802 7081

Rabanus Stefan

stefan.rabanus@univr.it +39 045802 8490

Rodriguez Abella Rosa Maria

rosa.rodriguez@univr.it +39 045802 8571

Simeoni Francesca

francesca.simeoni@univr.it + 39 045 802 8160

Spoto Nicola Fausto

fausto.spoto@univr.it +39 045 8027940

Vigolo Vania

vania.vigolo@univr.it 045 802 8624
Michelangelo Zaccarello,  23 marzo 2004

Zaccarello Michelangelo

michelangelo.zaccarello@univr.it +39 045 802 8330

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

CURRICULUM TIPO:
InsegnamentiCreditiTAFSSD
CI6 Seconda lingua straniera Anno I
9
A
(L-LIN/04)
9
A
(L-LIN/21)
CI5 Prima lingua straniera Anno I
9
A
(L-LIN/04)
9
A
(L-LIN/21)
InsegnamentiCreditiTAFSSD
CI7 Prima lingua straniera Anno II
9
B
(L-LIN/04)
9
B
(L-LIN/21)
CI8 Seconda lingua straniera Anno II
9
B
(L-LIN/04)
9
B
(L-LIN/21)
InsegnamentiCreditiTAFSSD
CI9 Prima lingua straniera Anno III
9
B
(L-LIN/04)
9
B
(L-LIN/12)
9
B
(L-LIN/21)
9
B
(L-LIN/07)
CI10 Seconda lingua straniera Anno III
9
B
(L-LIN/04)
9
B
(L-LIN/12)
9
B
(L-LIN/21)
9
B
(L-LIN/07)
6
F
(-)

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
CI6 Seconda lingua straniera Anno I
9
A
(L-LIN/04)
9
A
(L-LIN/21)
CI5 Prima lingua straniera Anno I
9
A
(L-LIN/04)
9
A
(L-LIN/21)

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
CI7 Prima lingua straniera Anno II
9
B
(L-LIN/04)
9
B
(L-LIN/21)
CI8 Seconda lingua straniera Anno II
9
B
(L-LIN/04)
9
B
(L-LIN/21)

3° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
CI9 Prima lingua straniera Anno III
9
B
(L-LIN/04)
9
B
(L-LIN/12)
9
B
(L-LIN/21)
9
B
(L-LIN/07)
CI10 Seconda lingua straniera Anno III
9
B
(L-LIN/04)
9
B
(L-LIN/12)
9
B
(L-LIN/21)
9
B
(L-LIN/07)
6
F
(-)

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S00388

Docente

Crediti

9

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

IUS/04 - DIRITTO COMMERCIALE

Lingua di erogazione

Italiano

Periodo

I semestre dal 1-ott-2008 al 17-gen-2009.

Obiettivi formativi

Il corso ha per oggetto l’insegnamento del lessico giuridico, delle nozioni di base del diritto civile, nella misura necessaria ad un corretto inquadramento dei vari istituti, e dei fondamenti dell’impresa individuale e collettiva, cui, assieme al diritto della concorrenza, viene dedicata prevalente attenzione. L’obiettivo è quello di fornire le conoscenze giuridiche indispensabili per l'inserimento in strutture amministrative ed imprenditoriali, non solo turistiche. Durante le lezioni, necessariamente articolate in più sezioni, verrà prestata particolare attenzione alla lettura ed alla illustrazione delle norme del Codice Civile e delle leggi commerciali, nonché all’apprendimento delle logiche e dei meccanismi di interpretazione delle norme.

Programma

Parte 1
- La nozione di diritto: la norma giuridica. Le fonti del diritto e l’interpretazione della legge
- Le fonti dell’obbligazione. L’adempimento e l’inadempimento
- Il contratto: elementi e conclusione
- Contratto: validità e invalidità. Efficacia e inefficacia. Effetti del contratto
- La rappresentanza.
Parte 2
- Il concetto di imprenditore. Il piccolo imprenditore. Imprenditore agricolo e commerciale
- L’azienda
- Il concetto di società. La classificazione dei tipi sociali: società di persone e di capitali, con e senza personalità giuridica
- La società semplice: amministrazione e rapporti con i terzi
- La società semplice: rapporti tra soci
- La società in nome collettivo
- La società in accomandita semplice
- La società per azioni. Nozione. Costituzione.
- La struttura finanziaria della società per azioni: azioni e strumenti finanziari
- Gli organi sociali: assemblea, amministratori, collegio sindacale
- La revisione contabile
- I modelli alternativi di corporate governance: sistema dualistico, sistema monistico
- Il bilancio: redazione, approvazione, utili, dividendo
- Le modificazioni dell’atto costitutivo
- Lo scioglimento della società per azioni
- La società a responsabilità limitata
- La società in accomandita per azioni
- Le società cooperative
BIBLIOGRAFIA
Per la Parte 1:
- F. Galgano, Istituzioni di diritto privato, Padova, CEDAM, 2002 o edizioni successive: capp.I (par.1,2,3,4), II (par.1,2,3), IX (tutto), X (par.1,2,3), XI (tutto), XII (tutto), XIII (par.1,2), XIV; XV (par.1,2).
Per la Parte 2, uno dei due manuali dappresso indicati:
- F. Galgano, Il diritto commerciale in 25 lesioni, Milano, 2007, tutte le Lezioni (corrispondenti ad altrettanti Capitoli), ad eccezione delle Lezioni III, IV, XVII, XX, XXI, XXIII, XXIV e XXV .
oppure, in alternativa
- A. Graziani, G. Minervini, U .Belviso, Manuale di diritto commerciale, Padova, CEDAM, 2004 o edizioni successive: introduzione, Parte prima (capp. I, II, III), Parte seconda (capp. I, III ), Parte terza (capp. I, II, III, IV, V, VI, VII, VIII, IX, X, XI)

E’ importante tenere presente che, con il succedersi delle edizioni, è possibile che i libri di testo risultino variati nella suddivisione di capitoli e paragrafi, che potrebbero quindi non corrispondere più a quelli sopra dettagliati; in tal caso, è necessario fare riferimento agli argomenti del programma.

Avvertenze
La preparazione dell’esame presuppone un accurato studio delle norme del Codice Civile e delle leggi speciali di volta in volta richiamate nel testo. Si consiglia a tal fine l’utilizzo di un codice contenente anche le leggi complementari nell’ultima edizione disponibile (edizione 2007).

Modalità d'esame

Esame orale.

Materiale Didattico

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Stage e tirocini

Nel piano didattico della laurea triennale in Lingue per il turismo e il commercio internazionale (L12) è previsto un periodo di stage obbligatorio (CFU 6) in organizzazioni imprenditoriali.

Le attività di stage sono finalizzate a far acquisire allo studente una conoscenza diretta in settori di particolare interesse per l’inserimento nel mondo del lavoro e per l’acquisizione di abilità professionali specifiche.
Le attività di stage sono svolte sotto la diretta responsabilità di un singolo docente presso studi professionali, enti della pubblica amministrazione, aziende accreditate dall’Ateneo veronese.
I crediti maturati in seguito ad attività di stage saranno attribuiti secondo quanto disposto nel dettaglio dal “Regolamento d’Ateneo per il riconoscimento dei crediti maturati negli stage universitari” vigente.
Tutte le informazioni in merito agli stage sono reperibili al link https://www.univr.it/it/i-nostri-servizi/stage-e-tirocini.
 

Vademecum per lo studente

In allegato il vademecum normativo per gli studenti dell'area Lingue e letterature straniere.

Allegati

Titolo Info File
pdf Vademecum normativo area Lingue e letterature straniere 1006 KB, 24/09/21 

Gestione carriere


Esercitazioni Linguistiche CLA


Prova finale

La prova finale, a cui vengono attribuiti 6 CFU consiste nella preparazione e discussione di un elaborato scritto su materia di uno degli insegnamenti in cui siano stati acquisiti almeno 6 CFU.
La discussione dell'elaborato scritto avviene in presenza di una Commissione Istruttoria composta da due docenti dell'Ateneo che si riunisce nei giorni precedenti la proclamazione e che propone alla Commissione di Laurea (composta da almeno tre docenti) una valutazione. Alla prova finale potranno essere attribuiti non più di 5 punti su 110. L'attribuzione della lode avviene o su proposta del relatore, se l'elaborato è ottimo e la media dei voti conseguiti negli esami dallo Studente raggiunge almeno 110 punti, o in maniera automatica se la media raggiunge almeno 113 punti.
Il voto di laurea è formato da:
a) la media aritmetica dei voti conseguiti negli esami, rapportata a 110,
b) la valutazione dell'elaborato finale,
c) punti supplementari di incentivazione:
  • un massimo di 2 punti per le lodi (1 punto per due lodi, 2 punti per più lodi).  

  • 2 punti per la partecipazione al Programma Erasmus o assimilato, a condizione che lo studente: abbia acquisito almeno 12 CFU per un semestre di mobilità nel corso del ciclo di studi (24 CFU per due semestri di mobilità) e consegua il titolo finale entro la durata normale del corso di studi.
  • 1 punto per la partecipazione al Programma Erasmus o assimilato, a condizione che lo studente: abbia acquisito almeno 12 CFU per un semestre di mobilità nel corso del ciclo di studi (24 CFU per due semestri di mobilità) e consegua il titolo finale anche oltre la durata normale del corso di studi.
  • Lo studente vincitore del bando del Ministero dell’Università per assistente di lingua italiana all’estero o di borsa Comenius presso scuole di 1° e 2° grado dell’Unione Europea otterrà un punteggio supplementare, che sarà aggiunto alla media finale del voto di laurea: 1 punto, per una esperienza di assistentato fino a 6 mesi; 2 punti, per una esperienza di assistentato superiore a 6 mesi.
Non possono essere attribuiti punti di incentivazione per qualsiasi esperienza all’estero svolta dallo studente su iniziativa privata, anche se riconosciuta come equipollente dal Dipartimento/Collegio Didattico.
  • 2 punti per la conclusione degli studi in corso (solo per gli studenti di prima immatricolazione, senza il riconoscimento della carriera pregressa o sospensione di carriera).

Allegati


Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.