Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
Annuale (Lingue e letterature straniere) 26-set-2022 27-mag-2023
I semestre (Lingue e letterature straniere) 26-set-2022 23-dic-2022
II semestre (Lingue e letterature straniere) 13-feb-2023 27-mag-2023

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Lingue e letterature straniere.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G H K M P R S T U V Z

Aloe Stefano

stefano.aloe@univr.it +39 045802 8409

Andreoli Enrico

enrico.andreoli@univr.it

Artoni Daniele

daniele.artoni@univr.it +39 045802 8465

Benedettini Riccardo

riccardo.benedettini@univr.it +39 045 802 8413

Bertollo Sabrina

sabrina.bertollo@univr.it +39 045802 8753

Bisetto Barbara

barbara.bisetto@univr.it +39 045802 8597

Bognolo Anna

anna.bognolo@univr.it +39 045802 8327

Bonadonna Maria Francesca

mariafrancesca.bonadonna@univr.it +39 045802 8663

Botta Enrico

enrico.botta@univr.it +39 045802 8694

Bullado Emanuela

emanuela.bullado@univr.it 045 8028548

Calvi Lisanna

lisanna.calvi@univr.it 0458028673

Cantarini Sibilla

sibilla.cantarini@univr.it +39 045802 8199

Caprara Andrea

andrea.caprara@univr.it 39 045 8028819

Carlotto Ilaria

ilaria.carlotto@univr.it 045 802 8264

Castellani Paola

paola.castellani@univr.it 045 802 8127

Cavalieri Silvia

silvia.cavalieri@univr.it +39 045802 8729

Colombo Laura Maria

laura.colombo@univr.it + 39 045802 8322

De Beni Matteo

matteo.debeni@univr.it +39 045 802 8540

Demo Edoardo

edoardo.demo@univr.it 045 802 8782 (VR) 0444.393930 (VI)

Di Maio Davide

davide.dimaio@univr.it +39 045802 8678

Franceschi Valeria

valeria.franceschi@univr.it +39 045802 8729

Frassi Paolo

paolo.frassi@univr.it +39 045802 8408

Gallo Antonella

antonella.gallo@univr.it +39 045802 8467

Giust Anna

anna.giust@univr.it +39 045 802 8465

Hartle Sharon

sharon.hartle@univr.it +39 045802 8259

Hourani Martin Dunia

dunia.houranimartin@univr.it +39 045802 8105

Kofler Peter Erwin

peter.kofler@univr.it +39 045802 8313

Mannoni Michele

michele.mannoni@univr.it +39 045802 8597

Marsilio Claudio

claudio.marsilio@univr.it 045 8028641

Miotti Renzo

renzo.miotti@univr.it +39 045802 8571

Padovan Andrea

andrea.padovan@univr.it +39 045 802 8753

Palermo Francesco

francesco.palermo@univr.it +39 045 8028878

Pelloni Gabriella

gabriella.pelloni@univr.it +39 045802 8328

Perazzolo Paola

paola.perazzolo@univr.it +39 045802 8412

Pes Annalisa

annalisa.pes@univr.it +39 045802 8318

Rabanus Stefan

stefan.rabanus@univr.it +39 045802 8490

Ragni Cristiano

cristiano.ragni@univr.it +39 045802 8410

Riolfo Gianluca

gianluca.riolfo@univr.it 0464/480337

Rossato Chiara

chiara.rossato@univr.it 045 802 8620

Salgaro Massimo

massimo.salgaro@univr.it +39 045802 8312

Salvade' Anna Maria

annamaria.salvade@univr.it +39 045 8028110

Salvi Luca

luca.salvi@univr.it +39 045802 8468

Sartor Elisa

elisa.sartor@univr.it +39 045802 8598

Sassi Carla

carla.sassi@univr.it +39 045802 8701

Savi Paola

paola.savi@univr.it 045-8028243

Schiffermuller Isolde

ischifferm@univr.it +39 045802 8478

Sideri Cecilia

cecilia.sideri@univr.it

Simeoni Francesca

francesca.simeoni@univr.it + 39 045 802 8160

Stanzani Sandro

sandro.stanzani@univr.it +39 0458028649

Stelzer Emanuel

emanuel.stelzer@univr.it +39 045802 8410

Tallarico Giovanni Luca

giovanni.tallarico@univr.it +39 045 802 8663

Ugolini Marta Maria

marta.ugolini@univr.it + 39 045 802 8126

Vigolo Vania

vania.vigolo@univr.it 045 802 8624

Zanfei Anna

anna.zanfei@univr.it +39 045802 8347

Zinato Susanna

susanna.zinato@univr.it +39 045802 8318

Zinato Andrea

andrea.zinato@univr.it +39 045802 8339

Zoppi Federica

federica.zoppi@univr.it +39 045802 8037

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

CURRICULUM TIPO:
InsegnamentiCreditiTAFSSD
InsegnamentiCreditiTAFSSD

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Insegnamenti Crediti TAF SSD
Tra gli anni: 1°- 2°- 3°
3a lingua liv. B1
3
F
-
Tra gli anni: 1°- 2°- 3°

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




S Stage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S002902

Coordinatore

Antonella Gallo

Crediti

6

Lingua di erogazione

Italiano

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

L-LIN/05 - LETTERATURA SPAGNOLA

Periodo

II semestre (Lingue e letterature straniere) dal 13-feb-2023 al 27-mag-2023.

Obiettivi di apprendimento

All’interno del Corso di Laurea in Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale, l’insegnamento si propone di fornire agli studenti una appropriata conoscenza della cultura spagnola di diversi periodi storici, con particolare attenzione alle sue dimensioni letterarie, storiche e geografico-antropologiche. Alla fine del corso, lo studente acquisirà una solida conoscenza dei contenuti svolti dall’insegnamento (contesto storico-culturale, principali autori/testi/movimenti e generi letterari del periodo storico considerato). Relativamente alle competenze e abilità applicate e comunicative, lo studente sarà in grado di contestualizzare e commentare criticamente i testi primari inclusi nel programma, evidenziandone le specificità culturali e letterarie, e di esporre le conoscenze acquisite in modo chiaro e coerente

Prerequisiti e nozioni di base

Nessuno, ma per seguire le lezioni con profitto è richiesto un livello di competenza linguistica in spagnolo pari a A2/B1. Agli studenti Erasmus è richiesto un livello di competenza linguistica in italiano pari al B1.

Programma

Il corso mira ad offrire un’introduzione alla letteratura e cultura spagnola contemporanea tra Otto e Novecento, a partire dalla fioritura del romanzo realista, passando per le correnti estetizzanti di fine secolo (simbolismo, decadentismo, modernismo) fino ad arrivare alla cosiddetta “Edad de Plata” (1902-1939), con le sue generazioni di scrittori (Generazione del ’98, Generazione del ’14 e Generazione del ’27). Una particolare attenzione verrà data al contributo femminile alla produzione letteraria del periodo esaminato. Parallelamente si approfondirà il contesto storico-culturale in cui nacquero i principali movimenti letterari dell’epoca considerata (la Rivoluzione “La Gloriosa”, la Prima Repubblica, La Restaurazione, la crisi del ’98, il regno di Alfonso XIII, la dittatura di Primo de Rivera, la Seconda Repubblica e la Guerra Civile Spagnola). Attraverso il commento delle opere in programma, appartenenti a diversi generi letterari (romanzo, poesia e teatro), si analizzeranno temi, personaggi e innovazioni formali di alcuni tra gli autori più rappresentativi del primo Novecento (Miguel de Unamuno, Pedro Salinas, Federico García Lorca), con lo scopo di esplorare la complessa interiorità dell’uomo contemporaneo e i drammi dei sentimenti e delle passioni umane.

Un sommario dettagliato degli argomenti trattati nelle lezioni, insieme al calendario completo delle attività didattiche, sarà indicato all’inizio del corso e caricato sulla piattaforma Moodle.

Il programma si suddivide in due parti, come di seguito dettagliato:

Parte I: Panorama della letteratura spagnola nel suo contesto storico-culturale (dal Realismo del secondo Ottocento fino alla Generazione del ‘27)

Parte II: Opere
M.de Unamuno, Niebla (lettura integrale)
P.Salinas, La voz a ti debida (una scelta antologica a cura della docente)
F. Garcia Lorca, Bodas de sangre (lettura integrale)

Bibliografia:
Manuali di storia della letteratura (uno a scelta dello studente):
-F. B. Pedraza Jiménez-M. Rodríguez Cáceres, Las épocas de la literatura española, Barcelona, Ariel, 2002, capp. 7, 8 e 9.

M. di Pinto-R. Rossi, La Letteratura spagnola. Dal Settecento a oggi, vol. III, Milano, Rizzoli, 2006, (1993 (1a edizione), pp. 322-454.

J. Valdeón-J. Pérez-S. Juliá, Historia de España, Madrid, Austral, 2015, (2006, 1a edizione), pp. 428-524 (facoltativo e di approfondimento).

Nel corso delle lezioni sarà indicata ulteriore bibliografia critica di approfondimento (facoltativa) sugli argomenti trattati in classe.

N.B. Tutti i testi in programma, compresi i manuali obbligatori di letteratura spagnola, sono disponibili presso le Biblioteche d’Ateneo. Per le opere, si consigliano le edizioni Cátedra e Castalia, con le relative introduzioni. Per facilitare lo studio agli studenti principianti, si segnalano le seguenti traduzioni delle opere in programma: M. de Unamuno, Nebbia, Milano, BUR, 2019; F. Garcia Lorca, Nozze di sangue, a cura di E. Pittarello, con testo spagnolo a fronte,Venezia, Marsilio, 2013; P. Salinas, La voce a te dovuta, a cura di E. Scoles, con testo spagnolo a fronte, Torino, Einaudi, 1997. Si ricorda che la traduzione italiana non sostituisce il testo spagnolo ma costituisce uno strumento di supporto per la lettura e la comprensione dell’opera in lingua originale.

Avvertenze: Il programma è valido anche per gli studenti non frequentanti, che sono comunque invitati a contattare la docente via mail per chiarimenti. Agli studenti non frequentanti, si consiglia la lettura integrale dei saggi critici introduttivi alle opere in programma (vedi le edizioni consigliate sopra) e la consultazione dei materiali di supporto alla didattica che saranno caricati nella piattaforma Moodle dell’insegnamento.

Bibliografia

Visualizza la bibliografia con Leganto, strumento che il Sistema Bibliotecario mette a disposizione per recuperare i testi in programma d'esame in modo semplice e innovativo.

Modalità didattiche

Lezioni frontali in italiano e spagnolo. Il materiale di sostegno alla didattica (slides, testi, immagini, ecc.), utilizzato in classe, sarà scaricabile dalla piattaforma e-learning entro la fine delle lezioni. Questo materiale aggiuntivo integra e coadiuva la didattica svolta in aula e in nessun caso sostituisce la lettura integrale dei manuali di letteratura e delle opere in programma.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame orale, con una prova scritta preliminare alla fine del corso per gli studenti frequentanti. La prova scritta (in italiano) verterà su gli argomenti trattati durante le lezioni relativamente alla Parte I (storia della letteratura e il contesto storico-culturale) e consisterà in un test (a risposta multipla e a domande aperte). Per chi ottenga un risultato positivo, l’esame orale verterà unicamente sul commento dei testi in programma (Parte II).

Per gli studenti non frequentanti e per gli studenti frequentanti, che non hanno sostenuto o superato la prova scritta di fine corso, l’esame finale consisterà in una prova orale unica sull’intero programma del corso.

Criteri di valutazione

Il test scritto preliminare per gli studenti frequentanti è teso ad accertare le conoscenze maturate relativamente alla Parte I; la prova orale (integrativa o unica) mira a verificare e a valutare le capacità analitiche, l’ampiezza e la profondità delle conoscenze maturate (relativamente alla Parte II o all’intero programma), l’abilità di collegare tra loro i diversi argomenti trattati nel corso, la proprietà di linguaggio, la chiarezza espositiva e argomentativa dell’esaminando/a. Sostenere la prova orale in spagnolo costituirà nota di merito nella valutazione complessiva.

Criteri di composizione del voto finale

Il voto del test preliminare, riservato ai frequentanti, è espresso in un giudizio di superato/non superato. La valutazione positiva permette di accedere all'esame orale sulla Parte II. Il voto finale sarà espresso in 30esimi.

Lingua dell'esame

Per la prova preliminare di fine corso (solo studenti frequentanti): italiano; esame orale (integrativo o unico) finale: italiano o spagnolo a discrezione dell’esaminando/a.

Tipologia di Attività formativa D e F

Nei piani didattici di ciascun Corso di studio è previsto l’obbligo di conseguire un certo numero di CFU di tipologia D e di tipologia F.

CFU D (attività a scelta dello studente)
I CFU D possono essere acquisiti mediante:

  • insegnamenti non obbligatori nel proprio piano didattico (previa approvazione del Presidente del Collegio didattico per insegnamenti non selezionabili in autonomia)
  • attività accreditate dal Collegio didattico
  • competenze linguistiche (diverse o ulteriori) rispetto a quelle obbligatorie
  • tirocini o stage
  • TALC (competenze trasversali).

Competenze trasversali TALC

Scopri i percorsi formativi promossi dal  Teaching and learning centre dell'Ateneo, destinati agli studenti iscritti ai corsi di laurea, volti alla promozione delle competenze trasversali: https://talc.univr.it/it/competenze-trasversali
Nota bene: i corsi TALC sono riconosciuti solo come CFU D.


Il numero di CFU D va calcolato complessivamente sull’intero triennio/biennio e non è legato all'annualità.


CFU F
I CFU F sono solitamente relativi ad abilità informatiche, competenze linguistiche, stage e tirocini e ulteriori attività formative accreditate in questa tipologia dal Collegio Didattico.
Nel corso di laurea in Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale sono previste le seguenti tipologie:
- 3 CFU per terza lingua (livello B1)
- 3 CFU per informatica
- 6 CFU per stage obbligatorio.
Le competenze informatiche possono essere acquisite attraverso:
- il superamento della prova pratica presso le aule informatiche di Ateneo,
- la frequenza dei corsi attivati da scuole e centri accreditati dall’AICA (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico) o riconosciuti dalla Provincia e dalla Regione e superamento della relativa prova finale. Le domande per il riconoscimento delle competenze informatiche acquisite precedentemente vengono esaminate dalla Commissione per il riconoscimento delle Competenze Informatiche.
Le attività di stage sono finalizzate a far acquisire allo studente una conoscenza diretta in settori di particolare utilità per l’inserimento nel mondo del lavoro e per l’acquisizione di abilità specifiche d’interesse professionale.
 

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Gestione carriere


Area riservata studenti


Assegnazione tutore


Attività accreditate D/F


Calendario didattico dettagliato


Cambio lingua curriculare


Competenze informatiche


Competenze linguistiche (prima e seconda lingua)


Competenze linguistiche in triennale (terza lingua CFU F)


Compilazione del piano didattico


Erasmus+ e altre esperienze all'estero


Esercitazioni Linguistiche CLA


Saperi minimi


Prova finale

La prova finale, a cui vengono attribuiti 6 CFU consiste nella preparazione e discussione di un elaborato scritto su materia di uno degli insegnamenti in cui siano stati acquisiti almeno 6 CFU.
La discussione dell'elaborato scritto avviene in presenza di una Commissione Istruttoria composta da due docenti dell'Ateneo che si riunisce nei giorni precedenti la proclamazione e che propone alla Commissione di Laurea (composta da almeno tre docenti) una valutazione. Alla prova finale potranno essere attribuiti non più di 5 punti su 110. L'attribuzione della lode avviene o su proposta del relatore, se l'elaborato è ottimo e la media dei voti conseguiti negli esami dallo Studente raggiunge almeno 110 punti, o in maniera automatica se la media raggiunge almeno 113 punti.
Il voto di laurea è formato da:
a) la media aritmetica dei voti conseguiti negli esami, rapportata a 110,
b) la valutazione dell'elaborato finale,
c) punti supplementari di incentivazione:


  • un massimo di 2 punti per le lodi (1 punto per due lodi, 2 punti per più lodi).  

  • 2 punti per la partecipazione al Programma Erasmus o assimilato, a condizione che lo studente: abbia acquisito almeno 12 CFU per un semestre di mobilità nel corso del ciclo di studi (24 CFU per due semestri di mobilità) e consegua il titolo finale entro la durata normale del corso di studi.
  • 1 punto per la partecipazione al Programma Erasmus o assimilato, a condizione che lo studente: abbia acquisito almeno 12 CFU per un semestre di mobilità nel corso del ciclo di studi (24 CFU per due semestri di mobilità) e consegua il titolo finale anche oltre la durata normale del corso di studi.
  • Lo studente vincitore del bando del Ministero dell’Università per assistente di lingua italiana all’estero o di borsa Comenius presso scuole di 1° e 2° grado dell’Unione Europea otterrà un punteggio supplementare, che sarà aggiunto alla media finale del voto di laurea: 1 punto, per una esperienza di assistentato fino a 6 mesi; 2 punti, per una esperienza di assistentato superiore a 6 mesi.

Non possono essere attribuiti punti di incentivazione per qualsiasi esperienza all’estero svolta dallo studente su iniziativa privata, anche se riconosciuta come equipollente dal Dipartimento/Collegio Didattico.


  • 2 punti per la conclusione degli studi in corso (solo per gli studenti di prima immatricolazione, senza il riconoscimento della carriera pregressa o sospensione di carriera).

Adempimenti amministrativi, scadenze domanda di laurea, calendari delle discussioni elaborato finale e proclamazioni di laurea al seguente link Sessioni di laurea

 


Stage e tirocini

Nel piano didattico della laurea triennale in Lingue per il turismo e il commercio internazionale (L12) è previsto un periodo di stage obbligatorio (CFU 6) in organizzazioni imprenditoriali.

Le attività di stage sono finalizzate a far acquisire allo studente una conoscenza diretta in settori di particolare interesse per l’inserimento nel mondo del lavoro e per l’acquisizione di abilità professionali specifiche.
Le attività di stage sono svolte sotto la diretta responsabilità di un singolo docente presso studi professionali, enti della pubblica amministrazione, aziende accreditate dall’Ateneo veronese.
I crediti maturati in seguito ad attività di stage saranno attribuiti secondo quanto disposto nel dettaglio dal “Regolamento d’Ateneo per il riconoscimento dei crediti maturati negli stage universitari” vigente.


Tutte le informazioni in merito agli stage sono reperibili al link https://www.univr.it/it/i-nostri-servizi/stage-e-tirocini

Ulteriori informazioni al seguente link https://www.univr.it/it/i-nostri-servizi/gestione-carriere-studenti-lingue-e-letterature-straniere/stage-e-tirocini-lingue-e-letterature-straniere


Vademecum dello studente