Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
Sem. 1A 25-set-2017 11-nov-2017
Sem. 1B 13-nov-2017 20-gen-2018
Sem. 2A 26-feb-2018 21-apr-2018
Sem. 2B 23-apr-2018 9-giu-2018
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione d'esame invernale 22-gen-2018 24-feb-2018
Sessione d'esame estiva 11-giu-2018 28-lug-2018
Sessione d'esame autunnale 27-ago-2018 22-set-2018
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione estiva 16-lug-2018 21-lug-2018
Sessione autunnale 12-nov-2018 17-nov-2018
Sessione invernale 1-apr-2019 6-apr-2019
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2017 1-nov-2017
Festa dell'Immacolata 8-dic-2017 8-dic-2017
Vacanze di Natale 22-dic-2017 7-gen-2018
Vacanze di Pasqua 30-mar-2018 3-apr-2018
Festa della liberazione 25-apr-2018 25-apr-2018
Festa del lavoro 1-mag-2018 1-mag-2018
Festa del Santo Patrono - S. Zeno 21-mag-2018 21-mag-2018
Festa della Repubblica 2-giu-2018 2-giu-2018
Vacanze Estive 13-ago-2018 18-ago-2018

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Culture e Civiltà.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

B C D F G I M P S T Z

Bertagna Federica

symbol email federica.bertagna@univr.it symbol phone-number 0458028637

Borghetti Vincenzo

symbol email vincenzo.borghetti@univr.it symbol phone-number +39 045 802 8584

Boscaini Maurizio

symbol email maurizio.boscaini@univr.it

Brunetti Simona

symbol email simona.brunetti@univr.it symbol phone-number +39 045802 8575

Caleffi Paola Maria

symbol email paolamaria.caleffi@univr.it

Calvi Lisanna

symbol email lisanna.calvi@univr.it symbol phone-number 0458028673

Camurri Renato

symbol email renato.camurri@univr.it symbol phone-number +39 045 802 8635

Carradore Marco

symbol email marco.carradore@univr.it

Cavaleri Mattia

symbol email mattia.cavaleri@univr.it symbol phone-number +39 045 8015017

Ceschi Andrea

symbol email andrea.ceschi@univr.it symbol phone-number +39 045 802 8137

Cubico Serena

symbol email serena.cubico@univr.it symbol phone-number 045 802 8132

Dalla Preda Mila

symbol email mila.dallapreda@univr.it

Delfitto Denis

symbol email denis.delfitto@univr.it symbol phone-number +39 045802 8114

Formiga Federica

symbol email federica.formiga@univr.it symbol phone-number 045802 8123

Franco Tiziana

symbol email tiziana.franco@univr.it symbol phone-number +39 045802 8380

Gallo Claudio

symbol email maxclaudiogallo@gmail.com

Gobbato Veronica

symbol email veronica.gobbato@univr.it

Grossato Elisa

symbol email elisa.grossato@univr.it symbol phone-number +39 045802 8647

Guaraldo Olivia

symbol email olivia.guaraldo@univr.it symbol phone-number +39 045802 8066

Ienna Gerardo

symbol email gerardo.ienna@univr.it

Magagnino Mario

symbol email mario.magagnino@gmail.com symbol phone-number 0458028418

Menato Marco

symbol email marco.menato@univr.it
foto1,  18 giugno 2020

Migliorati Lorenzo

symbol email lorenzo.migliorati@univr.it symbol phone-number 045802 8135

Paini Anna Maria

symbol email anna.paini@univr.it symbol phone-number +39 045802 8129

Pedrucci Giulia

symbol email giulia.pedrucci@univr.it

Possenti Ilaria

symbol email ilaria.possenti@univr.it symbol phone-number +39 045802 8687

Sandrini Giuseppe

symbol email giuseppe.sandrini@univr.it symbol phone-number 045 802 8069

Sartori Riccardo

symbol email riccardo.sartori@univr.it symbol phone-number +39 045 802 8140

Scandola Alberto

symbol email alberto.scandola@univr.it

Soldani Arnaldo

symbol email arnaldo.soldani@univr.it symbol phone-number 045 - 8028648
TaniStefano

Tani Stefano

symbol email stefano.tani@univr.it symbol phone-number +39 045802 8110

Zardini Alessandro

symbol email alessandro.zardini@univr.it symbol phone-number 045 802 8565

Zorzi Margherita

symbol email margherita.zorzi@univr.it symbol phone-number +39 045 802 7045

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

2° Anno  Attivato nell'A.A. 2018/2019

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Seconda lingua straniera competenza linguistica - liv. B1 (informatizzato)
6
E
-
Attivato nell'A.A. 2018/2019
InsegnamentiCreditiTAFSSD
Seconda lingua straniera competenza linguistica - liv. B1 (informatizzato)
6
E
-
Insegnamenti Crediti TAF SSD
Tra gli anni: 1°- 2°- 3°
Stage o laboratori
9
F
-
Tra gli anni: 1°- 2°- 3°

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




S Stage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

iIntroduttivo
pProgredito
mMagistrale

Tipologia di Attività formativa D e F

Prima parte del primo semestre Dal 25/09/17 Al 11/11/17
anni Insegnamenti TAF Docente
1° 2° 3° Laboratorio di storia del teatro F Simona Brunetti (Coordinatore)
Seconda parte del primo semestre Dal 13/11/17 Al 20/01/18
anni Insegnamenti TAF Docente
1° 2° 3° Laboratorio di critica teatrale e musicale F Simona Brunetti (Coordinatore)
1° 2° 3° Laboratorio di storia del teatro F Simona Brunetti (Coordinatore)
Prima parte del secondo semestre Dal 26/02/18 Al 21/04/18
anni Insegnamenti TAF Docente
Schedare l'effimero teatrale F Simona Brunetti (Coordinatore)
Storia del fumetto F Claudio Gallo (Coordinatore)
1° 2° 3° Laboratorio di critica teatrale e musicale F Simona Brunetti (Coordinatore)
1° 2° 3° Laboratorio di elaborazione dati F Maurizio Boscaini (Coordinatore)
1° 2° 3° Psicologia delle risorse umane: il colloquio e l'intervista professionale F Riccardo Sartori (Coordinatore)
1° 2° 3° Psicologia e comunicazione: processi di innovazione e creativita' nelle organizzazioni F Riccardo Sartori (Coordinatore)
1° 2° 3° Sociologia della comunicazione (p) F Lorenzo Migliorati (Coordinatore)
1° 2° 3° Sociologia delle comunicazioni di massa (p) F Lorenzo Migliorati (Coordinatore)
Seconda parte del secondo semestre Dal 23/04/18 Al 09/06/18
anni Insegnamenti TAF Docente
Laboratorio di scrittura creativa F Mariangela Lando (Coordinatore)
Laboratorio di scrittura giornalistica F Silvano Tommasoli (Coordinatore)
Schedare l'effimero teatrale F Simona Brunetti (Coordinatore)
Storia del fumetto F Claudio Gallo (Coordinatore)
1° 2° 3° Laboratorio di linguaggi radiofonici F Tiziana Cavallo (Coordinatore)
1° 2° 3° Psicologia delle risorse umane: il colloquio e l'intervista professionale F Riccardo Sartori (Coordinatore)
1° 2° 3° Psicologia e comunicazione: processi di innovazione e creativita' nelle organizzazioni F Riccardo Sartori (Coordinatore)

Codice insegnamento

4S01392

Coordinatore

Andrea Ceschi

Crediti

6

Lingua di erogazione

Italiano

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

M-PSI/06 - PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI

Periodo

Sem 2A, Sem 2B

Obiettivi formativi

OBIETTIVI FORMATIVI:
Il corso si propone di introdurre elementi di psicologia del lavoro e delle organizzazioni come ambito di studio e di intervento. Saranno oggetto di studio i principi fondamentali alla base delle interazioni tra persona (differenze individuali e non), caratteristiche lavorative e variabili organizzative. Alla fine del corso lo studente dovrà essere in grado di riconoscere costrutti come il Work Engagement e il Burnout, applicare modelli organizzativi come il Job Demands-Resources e il Demand-Control, valutare comportamenti come il Job crafting e il Counterproductive Work Behavior. Per quanto riguarda l’applicazione dei contenuti allo studente sarà chiesto di comprendere e risolvere interattivamente dei casi organizzativi, basati su evidenze empiriche nell’ambito della psicologia del lavoro. Infine, ci si attende che, al termine del corso, lo studente abbia acquisito l’autonomia necessaria per riconoscere ed elaborare risposte soddisfacenti davanti a classici problemi lavorativi di natura psicologica.

Programma

PROGRAMMA:
Il programma del corso tratterà i seguenti argomenti.

1) Introduzione teorica alla psicologia del lavoro
• Psicologia e Psicologia del lavoro
• Taylorismo e Fordismo
• Hawthorne Studies
• Kurt Lewin: leadership e group dynamics
• Herzberg: job design e job enrichment

2) Risorse umane e funzioni organizzative
• Lo sviluppo organizzativo
• Il clima e il clima di sicurezza: stress e burnout
• Selezione e valutazione
• Formazione e Orientamento
• Organizational policies and Diversity Management
• La valutazione della posizione
• La valutazione della prestazione
• La valutazione del potenziale

3) Decidere nelle organizzazioni
• Il ruolo del cognitivismo nelle funzioni organizzative
• Euristiche e bias applicati ai contesti organizzativi
• Decisioni manageriali e decisioni rischiose

4) Il ruolo delle differenze individuali
• Le variabili socio-anagrafiche: età, genere ed esperienza lavorativa
• Questionari e test
• La misurazione dei costrutti
• Tratti di personalità
• Inclinazione al rischio

5) I costrutti principali della psicologia del lavoro e delle organizzazioni:
• Effort and Rewards
• Job Resources and Job Demands
• Esaurimento, Cinismo, Disingaggio lavorativo
• Work Engagement
• Job Performance

6) I modelli organizzativi di riferimento
• Il modello Vitamin model di Warr
• Il modello Demand Control
• Il modello Effort-Reward Imbalance
• Il modello Job Demands-Resources

7) Il comportamento organizzativo
• Definizione di comportamento
• La teoria del comportamento pianificato
• Il comportamento controproducente
• Il comportamento prosociale
• Tecniche avanzate per la previsione del comportamento

8) Job Crafting e tecniche di formazione
• Metodi di formazione orientati al Job Crafting
• Metodi di formazione resources-based
• Coaching e mentoring

Le modalità didattiche adottate sono distinte tra studenti frequentanti e non frequentanti in ragione dell’alto tasso di innovazione della letteratura di riferimento che impone una continua verifica dei contenuti del corso erogato.
Con riguardo agli studenti frequentanti, le modalità didattiche consistono in lezioni frontali dedicate alla trasmissione delle nozioni basilari, delle categorie-chiave e degli strumenti applicativi fondamentali; a ciò si aggiungono le esercitazioni di lettura di articoli scientifici e di scrittura di elaborati digitali sempre nell'ambito della disciplina.
Inoltre, anche grazie alla piattaforma e-learning di Ateneo, vengono proposte letture di aggiornamento e media riguardanti gli argomenti trattati nel corso.
Gli studenti frequentanti riceveranno alla prima lezione il calendario completo delle attività didattiche con le date e gli argomenti trattati nelle lezioni di cui viene fornito l’orario, l’aula e l’indicazione dell’eventuale sospensione per motivi accademici del docente.
Con riguardo agli studenti non frequentanti, le modalità didattiche consistono in un supporto da parte del docente rispetto ai contenuti tramite ricevimento.
Durante tutto l’anno accademico, inoltre, è disponibile il servizio di ricevimento individuale gestito dal docente, negli orari indicati sulle pagine web e costantemente aggiornati.
Eventuali ulteriori aggiornamenti saranno resi disponibili in tempo utile allo studente anche mediante
avvisi appositamente dedicati.

MATERIALE DIDATTICO:
Il contenuto dei libri di testo, nonché delle lezioni ed esercitazioni tenute in aula è aderente al programma. Ulteriore materiale didattico è disponibile sulla piattaforma e-learning dell’insegnamento.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Robert Kreitner, Angelo Kinicki Comportamento organizzativo (Edizione 2) Apogeo 2013 9788850331468
Rino Rumiati, Nicolao Bonini Decisioni manageriali. Come fare scelte efficaci (Edizione 1) Il Mulino 2010 9788815137500
Fraccaroli F. & Balducci C. Stress e rischi psicosociali nelle organizzazioni, (Edizione 1) il Mulino, Bologna 2014 978-88-15-15071-4

Modalità d'esame

L’accertamento dei risultati di apprendimento prevede una prova orale e la produzione di un elaborato scritto da inoltrare al docente prima della prova d'esame. Le modalità didattiche e d'esame adottate sono distinte tra studenti frequentanti e non frequentanti. Con riguardo agli studenti frequentanti, le modalità didattiche consistono in lezioni frontali dedicate alla trasmissione delle nozioni basilari, delle categorie-chiave e degli strumenti applicativi fondamentali; a ciò si aggiungono le esercitazioni di lettura di articoli scientifici e di scrittura di elaborati digitali sempre nell'ambito della disciplina. Gli studenti frequentanti riceveranno alla prima lezione il calendario completo delle attività didattiche con le date e gli argomenti trattati nelle lezioni di cui viene fornito l’orario, l’aula e l’indicazione dell’eventuale sospensione per motivi accademici del docente.
Con riguardo agli studenti non frequentanti, le modalità didattiche consistono in un supporto digitale da parte del docente grazie alla piattaforma e-learning disposta dall’Ateneo.
Entrambe le modalità prevedono lo sviluppo di un elaborato da inoltrare al docente prima della prova orale - con un mese di anticipo dall'inizio della sessione d'esame - e valutato come parte integrante della prova d'esame. Indicazioni in merito alla produzione del prodotto sono presenti nella seguente guida:
https://paper.dropbox.com/doc/Guida-Prova-dEsame--BJLuAB07ZRojeAflY_orygQEAQ-3qrT5LvNcHGjBauvO8618
(copiare e incollare il link nella barra degli indirizzi del browser)
Durante tutto l’anno accademico, inoltre, è disponibile il servizio di ricevimento individuale gestito dal docente, negli orari indicati sulle pagine web e costantemente aggiornati.

Le/gli studentesse/studenti con disabilità o disturbi specifici di apprendimento (DSA), che intendano richiedere l'adattamento della prova d'esame, devono seguire le indicazioni riportate QUI

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA: solo così potrai ricevere notifica di tutti gli avvisi dei tuoi docenti e della tua segreteria via mail e anche tramite l'app Univr.

Prova finale

La prova finale per il conseguimento del titolo consiste nella discussione di un elaborato scritto, tra le 30 e le 40 cartelle, su un argomento concordato con il relatore e inerente al proprio curriculum.Il voto minimo per il superamento dell'esame è di 66/110. Alla prova finale è attribuito un punteggio massimo di 5 punti. Il punteggio della prova finale viene sommato alla media ponderata dei voti conseguiti nel corso degli studi e ad eventuali bonus.Il Collegio didattico incentiva il compimento degli studi nella durata normale del corso assegnando 1 punto su 110 aggiuntivo a chi si laurei nelle sessioni dell'ultimo anno di corso. Inoltre, il Collegio Didattico assegna 2 ulteriori punti su 110 agli studenti che abbiano trascorso un periodo di studio all'estero nel quadro degli scambi promossi dall'Ateneo.

Adempimenti amministrativi e scadenze domanda di laurea

Calendari discussione e proclamazione di laurea

Informazioni generali

 

Documenti

Titolo Info File
File pdf Tesi di laurea: vademecum per docenti e studenti pdf, it, 263 KB, 09/02/22

Elenco delle proposte di tesi

Proposte di tesi Area di ricerca
Laureandi Scienze della Comunicazione: vademecum Argomenti vari

Gestione carriere


Esercitazioni Linguistiche CLA


Tutorato per studenti

 Tutti i docenti del Corso di Studio possono fornire nell'orario di ricevimento una forma di tutorato volta ad orientare e assistere gli studenti lungo tutto il corso degli studi.

Area riservata studenti