Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2015/2016

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
Semestrino IA 28-set-2015 14-nov-2015
Semestrino IB 16-nov-2015 16-gen-2016
Semestrino IIA 22-feb-2016 16-apr-2016
Semestrino IIB 18-apr-2016 4-giu-2016
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione invernale 18-gen-2016 20-feb-2016
Sessione estiva 6-giu-2016 30-lug-2016
Sessione autunnale 1-set-2016 30-set-2016
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione estiva 7-lug-2016 7-lug-2016
Sessione autunnale 24-nov-2016 24-nov-2016
Sessione invernale 3-apr-2017 8-apr-2017
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2015 1-nov-2015
Festa dell'Immacolata 8-dic-2015 8-dic-2015
Vacanze di Natale 23-dic-2015 6-gen-2016
Vancanze di Pasqua 24-mar-2016 29-mar-2016
Festa della Liberazione 25-apr-2016 25-apr-2016
Festa dei Lavoratori 1-mag-2016 1-mag-2016
Festa del S. Patrono S. Zeno 21-mag-2016 21-mag-2016
Festa della Repubblica 2-giu-2016 2-giu-2016
Vacanze estive 8-ago-2016 15-ago-2016

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Culture e Civiltà.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

B C D F G L M P R S T V

Bellotto Massimo

massimo.bellotto@univr.it +39 045802 8797

Bertagna Federica

federica.bertagna@univr.it 0458028637

Bigliazzi Silvia

silvia.bigliazzi@univr.it +39 045802 8477

Borghetti Vincenzo

vincenzo.borghetti@univr.it +39 045 802 8584

Castellani Umberto

umberto.castellani@univr.it +39 045 802 7988

Cavallo Tiziana

tiziana.cavallo@univr.it 0458028030

Cavarero Adriana

adriana.cavarero@univr.it +39 045802 8066

Cioffi Antonio

Corte Maurizio

maurizio.corte@univr.it

De Beni Matteo

matteo.debeni@univr.it +39 045 802 8540

Delfitto Denis

denis.delfitto@univr.it +39 045802 8114

Facchinetti Roberta

roberta.facchinetti@univr.it +39 045802 8374

Facini Laura

laura.facini@univr.it

Frassi Paolo

paolo.frassi@univr.it +39 045802 8408

Guaraldo Olivia

olivia.guaraldo@univr.it +39 045802 8066

Ligugnana Giovanna

giovanna.ligugnana@univr.it +39 045 8028892

Marcolungo Ferdinando Luigi

ferdinando.marcolungo@univr.it +39 045 802 8389

Pozzani Gabriele

gabriele.pozzani@univr.it +39 045 802 8235

Salgaro Silvino

silvino.salgaro@univr.it +39 045802 8272

Sandrini Giuseppe

giuseppe.sandrini@univr.it 045 802 8069

Secondulfo Domenico

domenico.secondulfo@univr.it - domenico.secondulfo3@gmail.com

Tomaselli Alessandra

alessandra.tomaselli@univr.it +39 045802 8315

Villani Simone

simonevillani@tiscali.it

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
6
B
(L-ART/07)
Uno o due insegnamenti a scelta tra i seguenti
InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
Dissertazione
24
E
-

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
6
B
(L-ART/07)
Uno o due insegnamenti a scelta tra i seguenti

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
Dissertazione
24
E
-
Insegnamenti Crediti TAF SSD
Tra gli anni: 1°- 2°

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S02376

Coordinatore

Tiziana Cavallo

Crediti

6

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

L-ART/06 - CINEMA, FOTOGRAFIA E TELEVISIONE

Lingua di erogazione

Italiano

Periodo

Semestrino IIB dal 18-apr-2016 al 4-giu-2016.

Obiettivi formativi

Obiettivo di questo insegnamento è fornire alle studentesse e agli studenti gli strumenti teorico-pratici per la creazione di un progetto di comunicazione transmediale. Si farà riferimento a concetti come multimedialità, crossmedialità e transmedialità per chiarirne caratteristiche specifiche e differenze fondamentali al fine di individuare gli step utili per ideare e realizzare un progetto completo e originale.
Saranno utilizzati esempi e best practice - soprattutto in lingua inglese - nell'ambito della comunicazione di marketing, del giornalismo e delle relazioni pubbliche.

Programma

Il corso affronterà i seguenti argomenti, utilizzando in aula prodotti multimediali, digitali, alternando lezioni - o parte di esse - teoriche e pratiche nonchè alcune testimonianze in aula con ospiti professionisti dello storytelling nelle sue diverse accezioni.
1. Introduzione ai concetti di multimedialità, crossmedialità e transmedialità.
2. Introduzione allo storytelling: storia, strumenti e pratiche tra Italia e resto del mondo.
2.1 Tecniche di storytelling.
3. Evoluzione dello storytelling grazie e con i nuovi media.
4. Transmedia storytelling: definizioni ed esempi.
5. I 4 step di un progetto transmediale.
6. Come comunicare un progetto transmediale.
7. Progettare il transmedia storytelling per aziende ed enti.

Modalità d'esame

In base alla composizione dell'aula sarà deciso se l'esame consisterà in lavori di gruppo o singoli. Di fatto, l'esame sarà realizzato in forma orale con esposizione di un project work (ideazione di un progetto transmediale secondo le indicazioni date durante il corso) il cui tema sara' preventivamente concordato a lezione e presentato nelle prime due lezioni. Inoltre sarà verificata la preparazione con domande orali su un testo intero (G. Rodari) e su parti di testi, che comporranno una dispensa che sarà disponibile al Centro Copia in via San Francesco (ATTENZIONE NEL CORSO DELL'A.A. 2015-16 LA DISPENSA SARA' DIVERSA DAGLI ANNI PRECEDENTI E APPENA DISPONIBILE - ENTRO I PRIMI DI MAGGIO - LA DOCENTE LO COMUNICHERA' A LEZIONE).

1. Gianni Rodari (1974), "Grammatica della fantasia", casa editrice a scelta, si consiglia Einaudi (per intero).

I BRANI DELLA DISPENSA DEI FREQUENTANTI SONO TRATTI DA:

2. Andrea Fontana (2009), "Manuale di Storytelling", Rizzoli, Milano (alcuni capitoli - dispensa) e stesso autore altri testi.
3. Andrea Philips (2012), "A creator's guide to transmedia storytelling", McGraw Hill, New York (alcuni capitoli, in inglese - nella dispensa).
4. Max Giovagnoli (2013), "Transmedia Storytelling", Apogeo Next, Milano (alcuni capitoli - nella dispensa)
5. Henry Jenkins (2006), "Cultura convergente", Apogeo, Milano (introduzione- nella dispensa).
6. Articoli da Internet ed altre fonti.

Si consiglia anche la lettura, non obbligatoria di:
6. Andrea Bettini (2015), Non siamo mica la Coca-Cola, ma abbiamo una bella storia da raccontare. Usare il Corporate Storytelling senza essere una multinazionale", Franco Angeli, Milano.

ATTENZIONE: Per i NON frequentanti si richiede la preparazione di RODARI per intero come per i frequentanti e in aggiunta i testi di Fontana (Manuale di Storytelling) e quello di Giovagnoli per INTERO. Ad essi si aggiunge sempre la dispensa denominata NON FREQUENTANTI (che sarà diversa da quella dei frequentanti e che si troverà nella nuova versione A.A. 2015-16 al Centro Copia di via San Francesco, accanto alla Biblioteca Frinzi, entro il 10 maggio 2016). I non frequentanti NON devono preparare il project work.

Si consiglia ai NON frequentanti di contattare via email per dubbi la docente almeno 1 mese prima della data di esame prescelta: tiziana.cavallo@univr.it

Eventuali altri materiali (articoli, capitolo di libri e altri materiali) saranno indicati a lezione. La maggior parte del materiale usato a lezione - in versione file - sarà caricato sulla piattaforma di ELearning d'Ateneo dove saranno anche inseriti altri avvisi e/o informazioni sul corso.

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Tutorato per studenti

 Tutti i docenti del Corso di Studio possono fornire nell'orario di ricevimento una forma di tutorato volta ad orientare e assistere gli studenti lungo tutto il corso degli studi.

Esercitazioni Linguistiche CLA


Prova finale

La prova finale per il conseguimento del titolo consiste nella discussione di un elaborato scritto, indicativamente di circa 80-120 cartelle, su un argomento concordato con il relatore.
La decisione di voto avviene senza la presenza dello studente o di estranei. La commissione dispone di centodieci punti; il voto minimo per il superamento dell’esame è di 66/110.

Per il punteggio attribuito alla tesi finale ed eventuali punteggi aggiuntivi è necessario fare riferimento al regolamento del corso di studi relativo all'a.a.di immatricolazione.

Quando il candidato abbia ottenuto il massimo dei voti, può essere concessa la lode purché con decisione unanime.
L’elaborato scritto, oggetto della prova finale, può essere redatto in lingua diversa dall’Italiano, previa approvazione del relatore e del Collegio Didattico. La discussione deve comunque essere condotta in Italiano.
Lo studente può ritirarsi dall’esame finale fino al momento di essere congedato dal Presidente della Commissione per dare corso alla decisione di voto.

CALENDARI E INFORMAZIONI GENERALI SULL'ESAME DI LAUREA (CdS Culture e Civiltà) -> LINK [apre un una pagina]

Elenco delle proposte di tesi e stage

Proposte di tesi Area di ricerca
TESI su SERIE TV e SOCIAL MEDIA Applied computing - Arts and humanities
Laureandi Editoria e Giornalismo: vademecum Argomenti vari
TESI SU COMUNICAZIONE DELL’AGROALIMENTARE Argomenti vari
TESI su SERIE TV e SOCIAL MEDIA Argomenti vari
Stage Area di ricerca
Proposte stages - Centro di ricerca Skenè Argomenti vari

Area riservata studenti


Gestione carriere


Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.