Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2013/2014

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
I semestrino A 30-set-2013 16-nov-2013
I semestrino B 18-nov-2013 18-gen-2014
II semestrino A 24-feb-2014 12-apr-2014
II semestrino B 14-apr-2014 7-giu-2014
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione invernale 20-gen-2014 22-feb-2014
Sessione estiva 9-giu-2014 31-lug-2014
Sessione autunnale 1-set-2014 27-set-2014
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione estiva 10-lug-2014 10-lug-2014
Sessione autunnale (I appello) 30-ott-2014 30-ott-2014
Sessione autunnale (II appello) 18-dic-2014 18-dic-2014
Sessione invernale straordinaria 19-mar-2015 19-mar-2015
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2013 1-nov-2013
Festa dell'Immacolata Concezione 8-dic-2013 8-dic-2013
VACANZE DI NATALE 22-dic-2013 6-gen-2014
Vacanze Pasquali 17-apr-2014 22-apr-2014
Festa della Liberazione 25-apr-2014 25-apr-2014
Festa dei lavoratori 1-mag-2014 1-mag-2014
Festa del S. Patrono S. Zeno 21-mag-2014 21-mag-2014
Festa della Repubblica 2-giu-2014 2-giu-2014
Vacanze Estive 11-ago-2014 15-ago-2014

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Culture e Civiltà.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M P S T

Alizzi Antonio

antonio.alizzi@univr.it

Bellotto Massimo

massimo.bellotto@univr.it +39 045802 8797

Bernini Lorenzo

lorenzo.bernini@univr.it +39 045 8028687

Bertagna Federica

federica.bertagna@univr.it 0458028637

Carpi Daniela

daniela.carpi@univr.it

Castellani Umberto

umberto.castellani@univr.it +39 045 802 7988

Cavarero Adriana

adriana.cavarero@univr.it +39 045802 8066

Cioffi Antonio

Corte Maurizio

maurizio.corte@univr.it

De Beni Matteo

matteo.debeni@univr.it +39 045 802 8540

Delfitto Denis

denis.delfitto@univr.it +39 045802 8114

Facchinetti Roberta

roberta.facchinetti@univr.it +39 045802 8374

Fiorato Sidia

sidia.fiorato@univr.it +39 045802 8317

Gallo Antonella

antonella.gallo@univr.it +39 045802 8467

Grossato Elisa

elisa.grossato@univr.it +39 045802 8647

Ligugnana Giovanna

giovanna.ligugnana@univr.it +39 045 8028892

Marcolungo Ferdinando Luigi

ferdinando.marcolungo@univr.it +39 045 802 8389

Pagliaroli Stefano

stefano.pagliaroli@univr.it +39 045 8028056

Palma Paola

palma.paola@gmail.com

Pozzani Gabriele

gabriele.pozzani@univr.it +39 045 802 8235

Salgaro Silvino

silvino.salgaro@univr.it +39 045802 8272

Secondulfo Domenico

domenico.secondulfo@univr.it - domenico.secondulfo3@gmail.com

Soldani Arnaldo

arnaldo.soldani@univr.it 045 - 8028648

Testa Federico

federico.testa@univr.it +39 045 802 8221

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
Uno o due insegnamenti a scelta tra i seguenti

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
Uno o due insegnamenti a scelta tra i seguenti

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
Insegnamenti Crediti TAF SSD
Tra gli anni: 1°- 2°

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S02888

Coordinatore

Antonella Gallo

Crediti

6

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

L-LIN/05 - LETTERATURA SPAGNOLA

Lingua di erogazione

Italiano

Periodo

II semestrino A, II semestrino B

Obiettivi formativi

Dopo una breve introduzione al contesto storico-letterario della Iª metà dell’Ottocento, il corso intende analizzare lo sviluppo del mercato librario e la diffusione della stampa periodica, e, in particolare, si propone di individuare le peculiarità del nascente giornalismo spagnolo in epoca romantica attraverso lo studio dei tre più importanti scrittori costumbristi dell’epoca (M. J. de Larra, R. de Mesonero Romanos, S. Estébanez Calderón). Il costumbrismo, tra le manifestazioni più autentiche ed importanti del romanticismo spagnolo, anche per quanto riguarda le arti visive, giocò un ruolo fondamentale nello sviluppo identitario del paese e nella conseguente dialettica tra le emergenti letterature nazionali europee, dando voce a problematiche, inquietudini e ideali, legati ad un’epoca passata, ma ancora di sorprendente attualità.

Programma

Il programma d’esame si compone di tre parti: 1) Storia della letteratura; 2) Testi; 3) Bibliografia critica. Non è possibile sostenere una sola parte dell’esame poiché l’insegnamento è concepito come un unico modulo. Il programma vale anche per gli studenti non frequentanti che, in caso di dubbi, sono invitati a contattare la docente dal proprio account di posta elettronica istituzionale. Tutti i testi in programma sono reperibili presso la Biblioteca di Romanistica o la Biblioteca Frinzi.

1) Storia della letteratura
L’esame prevede la conoscenza della storia, cultura e letteratura spagnola della Iª metà dell’Ottocento (Romanticismo spagnolo), con particolare riguardo al costumbrismo, agli autori in programma, al mercato editoriale e librario.

Manuali di Storia della letteratura (uno a scelta):
L’età moderna delle letteratura spagnola: l’Ottocento, a cura di M.G. Profeti, Firenze, La Nuova Italia, 2000 (pp. 3-57 e pp. 175-201);
Historia de la literatura española, (dir.) V. García de la Concha, Siglo XIX (vol. 8, coord. G. Carnero), Madrid, Espasa Calpe, 1996 (pp. 28-59 e pp. 153-224).

2) Testi
L’esame comporta la lettura di una scelta antologica di “artículos de costumbres”, cinque per ogni autore (Mariano José de Larra, Ramón de Mesonero Romanos, Serafín Estébanez Calderón). Si consigliano le seguenti edizioni, corredate da una buona introduzione e note esplicative:

M. J. De Larra, Artículos, ed. de Enrique Rubio, Madrid, Cátedra, 1993.
M. J. De Larra, Artículos varios, ed. de E. Correa Calderón, Madrid, Castalia, 1989.
R. de Mesonero Romanos, Escenas y tipos matritenses, ed. de E. Rubio Cremades, Madrid, Cátedra, 1993.
S. Estébanez Calderón, Escenas andaluzas, ed. de A. González Troyano, Madrid, Cátedra, 1985.

3) Bibliografia critica:
Cinque saggi a scelta tra quelli contenuti nel seguente volume:

Romanticismo 6. El costumbrismo romántico, Actas del VI Congreso del “Centro internacional de Estudios sobre el Romanticismo hispánico” (Napoli, 27-30 marzo de 1990), Roma, Bulzoni, 1996 (disponibile anche in versione digitale nel sito della “Biblioteca Virtual Miguel de Cervantes”, http://www.cervantesvirtual.com/bib/portal/romanticismo/menu/roman_seis.html).

Altra bibliografia critica di riferimento, ma non obbligatoria:

Historia y crítica de la literatura española, (dir.) F. Rico. Romanticismo y realismo (vol 5 e 5/1, coord. I.M. Zavala), Barcelona, Crítica, 1982 e 1994.
L. Romero Tobar, Panorama crítico del romanticismo español, Madrid, Castalia, 1994 (pp. 397-460).
R. Navas Ruiz, El romanticismo español, 4ª ed. renovada, Madrid, Cátedra, 1990.
J. F. Montesinos, Costumbrismo y novela. Ensayo sobre el redescubrimiento de la realidad española, Madrid, Castalia, 1960.
S. Kirkpatrick, Larra: el laberinto inextricable de un romántico liberal, versión española de M. Eguía, Madrid, Gredos, 1977.
G. Bellini, L’opera di Larra e la Spagna del primo Ottocento, Milano, Goliardica, 1962.
M. J. De Larra, Il poveraccio parlatore e altri scritti, introduzione di D. Puccini, scelta e traduzione di M. Puccini, Torino, Utet, 1981.
Vida y obra de D. Serafín Estébanez Calderón “El Solitario”, edición, prólogo y notas de D. Jorge Campos, Madrid, Atlas, 1955, 2 voll.

Ulteriore bibliografia d’approfondimento sarà indicata durante il corso.

Modalità d'esame

Esame orale. Per gli studenti frequentanti è prevista la possibilità di presentare, prima dell’esame orale, un breve elaborato scritto (10 cartelle), su di un argomento concordato con la docente, in sostituzione di una parte dell’esame e il cui voto corrisponderà ad un terzo della votazione complessiva. Per ovvie ragioni, si consiglia di sostenere l’esame una volta acquisita una competenza linguistica di spagnolo pari almeno al livello B1.

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Esercitazioni Linguistiche CLA


Tutorato per studenti

 Tutti i docenti del Corso di Studio possono fornire nell'orario di ricevimento una forma di tutorato volta ad orientare e assistere gli studenti lungo tutto il corso degli studi.

Prova finale

La prova finale per il conseguimento del titolo consiste nella discussione di un elaborato scritto, indicativamente di circa 80-120 cartelle, su un argomento concordato con il relatore. Alla prova finale sono riservati 18 CFU.
La decisione di voto avviene senza la presenza dello studente o di estranei. La commissione dispone di centodieci punti; il voto minimo per il superamento dell’esame è di 66/110. Alla prova finale si attribuisce un punteggio massimo di 7 punti.
Il Collegio Didattico incentiva il compimento degli studi nella durata normale del corso (ovvero nella durata concordata, per gli studenti a tempo parziale) assegnando 1 punto su 110 aggiuntivo a chi si laurei nelle sessioni dell’ultimo anno di corso. Ai soli effetti di questa incentivazione, agli studenti che abbiano trascorso un periodo di studio all’estero nel quadro degli scambi promossi dall’Ateneo si assegnano ulteriori 2 punti su 110; inoltre, per questi stessi studenti, la durata del corso di studi normale è incrementata della durata del periodo trascorso all’estero.
Quando il candidato abbia ottenuto il massimo dei voti, può essere concessa la lode purché con decisione unanime.
L’elaborato scritto, oggetto della prova finale, può essere redatto in lingua diversa dall’Italiano, previa approvazione del relatore e del Collegio Didattico. La discussione deve comunque essere condotta in Italiano.
Lo studente può ritirarsi dall’esame finale fino al momento di essere congedato dal Presidente della Commissione per dare corso alla decisione di voto.

CALENDARI E INFORMAZIONI GENERALI SULL'ESAME DI LAUREA (CdS Culture e Civiltà) -> LINK [apre un una pagina]

Elenco delle proposte di tesi e stage

Proposte di tesi Area di ricerca
Laureandi Editoria e Giornalismo: vademecum Argomenti vari
TESI SU COMUNICAZIONE DELL’AGROALIMENTARE Argomenti vari

Gestione carriere


Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.