Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2011/2012

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
LEZIONI 2^ anno 1^ semestre 3-ott-2011 18-nov-2011
LEZIONI 1^ anno 1^ semestre 10-ott-2011 21-dic-2011
LEZIONI 2^ anno 2^ semestre 5-mar-2012 20-apr-2012
LEZIONI 1^ anno 2^ semestre 5-mar-2012 27-apr-2012
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
SESSIONE INVERNALE 28-nov-2011 21-dic-2011
SESSIONE INVERNALE 9-gen-2012 3-feb-2012
CdLFisioterapia Rov SESSIONE ESTIVA 2-lug-2012 31-lug-2012
SESSIONE AUTUNNALE. 3-set-2012 28-set-2012
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2011 1-nov-2011
Festa dell'Immacolata Concezione 8-dic-2011 8-dic-2011
Vacanze Natalizie 22-dic-2011 6-gen-2012
Vacanze Pasquali 5-apr-2012 10-apr-2012
Festa della Liberazione 25-apr-2012 25-apr-2012
Festa della Repubblica 2-giu-2012 2-giu-2012
SANTO PATRONO 5-ago-2012 5-ago-2012
Vacanze estive 8-ago-2012 15-ago-2012
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
TIROCINIO 2^ anno 1^ semestre TIROCINIO 2^ anno 1^ semestre 9-gen-2012 2-mar-2012
TIROCINIO 1^ anno 1^ semestre TIROCINIO 1^ anno 1^ semestre 6-feb-2012 2-mar-2012
TIROCINIO 2^ anno 2^ semestre TIROCINIO 2^ anno 2^ semestre 23-apr-2012 22-giu-2012
TIROCINIO 1^ anno 2^ semestre TIROCINIO 1^ anno 2^ semestre 2-mag-2012 22-giu-2012

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G M O P R S T Z

Adami Elisabetta

elisabetta.adami@univr.it +390458028072

Armato Ubaldo

ubaldo.armato@univr.it +39 045 802 7159

Bellavite Paolo

paolo.bellavite@univr.it 0458027554

Bodini Alessandro

alessandro.bodini@univr.it +39 045 812 7124

Buffelli Mario Rosario

mario.buffelli@univr.it +39 0458027268

Conforti Anita

anita.conforti@univr.it 045 8027602

Darra Francesca

francesca.darra@univr.it +39 045 812 7869

De Marco Roberto

roberto.demarco@univr.it 045 8027629

Ferrari Maria Gloria

gloria.ferrari@apss.tn.it +039 0464 453148

Fiorio Mirta

mirta.fiorio@univr.it +39 0458425133

Ghirotto Luca

luca.ghirotto@univr.it

Manganotti Paolo

paolo.manganotti@univr.it +39 045 8124285, 4192, 6394

Mantovani William

william.mantovani@univr.it

Menegazzi Marta

marta.menegazzi@univr.it +39 045 802 7168

Mottes Monica

monica.mottes@univr.it +39 045 8027 184

Raffaeta' Roberta

Savazzi Silvia

silvia.savazzi@univr.it +39 0458027691

Sbarbati Andrea

andrea.sbarbati@univr.it +39 045 802 7266

Signoretto Caterina

caterina.signoretto@univr.it 045 802 7195

Tassinari Giancarlo

giancarlo.tassinari@univr.it +39 0458027153

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

InsegnamentiCreditiTAFSSD
7
A/B
(BIO/16 ,BIO/17 ,MED/48)
6
A/B
(BIO/09 ,MED/48)
6
A/B
(BIO/09 ,M-PSI/01)
1
F
(INF/01)
3
E/F
(L-LIN/12)
5
A/B
(M-DEA/01 ,MED/36 ,MED/42 ,MED/48)
5
A/B
(MED/34 ,MED/48 ,M-PED/01)
8
A/B
(BIO/10 ,BIO/13 ,FIS/07 ,MED/01)
InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
B
(MED/26 ,MED/27)
4
A/B
(BIO/14 ,MED/05 ,MED/07)
4
B
(MED/48 ,MED/50 ,M-PSI/02)
9
B
(MED/16 ,MED/33 ,MED/34 ,MED/48)
5
B
(MED/38 ,MED/39 ,MED/48)
InsegnamentiCreditiTAFSSD
7
A/B/C
(MED/43 ,MED/44 ,M-PSI/06 ,SECS-P/10 ,SPS/07)
8
A/B
(MED/09 ,MED/10 ,MED/11 ,MED/12 ,MED/48)
6
B
(MED/06 ,MED/09 ,MED/24 ,MED/48)
Attività seminariali (professioni sanitarie)
4
F
-
Prova finale
7
E
(-)

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
7
A/B
(BIO/16 ,BIO/17 ,MED/48)
6
A/B
(BIO/09 ,MED/48)
6
A/B
(BIO/09 ,M-PSI/01)
1
F
(INF/01)
3
E/F
(L-LIN/12)
5
A/B
(M-DEA/01 ,MED/36 ,MED/42 ,MED/48)
5
A/B
(MED/34 ,MED/48 ,M-PED/01)
8
A/B
(BIO/10 ,BIO/13 ,FIS/07 ,MED/01)

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
B
(MED/26 ,MED/27)
4
A/B
(BIO/14 ,MED/05 ,MED/07)
4
B
(MED/48 ,MED/50 ,M-PSI/02)
9
B
(MED/16 ,MED/33 ,MED/34 ,MED/48)
5
B
(MED/38 ,MED/39 ,MED/48)

3° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
7
A/B/C
(MED/43 ,MED/44 ,M-PSI/06 ,SECS-P/10 ,SPS/07)
8
A/B
(MED/09 ,MED/10 ,MED/11 ,MED/12 ,MED/48)
6
B
(MED/06 ,MED/09 ,MED/24 ,MED/48)
Attività seminariali (professioni sanitarie)
4
F
-
Prova finale
7
E
(-)

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

L'insegnamento è organizzato come segue:

Biochimica

Crediti

2

Periodo

lez 1 anno 1 sem ala

Docenti

Marta Menegazzi

Fisica applicata

Crediti

2

Periodo

LEZIONI 1^ anno 2^ semestre

Statistica medica

Crediti

2

Periodo

LEZIONI 1^ anno 1^ semestre

Biologia applicata

Crediti

2

Periodo

ID LEZ 1 ANNO 1 SEMESTRE

Docenti

Monica Mottes

Obiettivi formativi

Modulo: STATISTICA MEDICA
-------
.


Modulo: BIOCHIMICA
-------
Educare lo studente ad analizzare i fenomeni con una solida base metodologica che prevede conoscenze elementari di chimica generale e organica. Dare rilievo alla relazione tra struttura e funzione delle principali classi di macromolecole e alla regolazione metabolica a livello molecolare. Stimolare l’interesse dello studente dando massimo risalto alle interconnessioni tra i vari processi biochimici e alle variazioni energetiche a essi connesse.


Modulo: FISICA APPLICATA
-------
.


Modulo: BIOLOGIA APPLICATA
-------
Fornire conoscenze di biologia umana in una visione evoluzionistica con particolare riferimento ai processi molecolari e cellulari comuni a tutti gli organismi viventi. Fornire conoscenze relative alla trasmissione dell’informazione genetica al fine di poter riconoscere caratteri ereditari normali e patologici

Programma

Modulo: STATISTICA MEDICA
-------
.


Modulo: BIOCHIMICA
-------
Programma in forma sintetica (n° 4 righe max):
Basi chimiche necessarie per la comprensione della biochimica: struttura degli atomi per la comprensione delle proprietà periodiche e della diversa reattività chimica degli elementi. Formazione di legami molecolari e interazioni tra molecole. L’equilibrio chimico e le considerazioni termodinamiche legate alle reazioni chimiche. Reazioni di trasferimento di elettroni. Leggi che regolano i flussi osmotici. Struttura delle molecole organiche e riconoscimento dei vari gruppi funzionali e della loro reattività.
Biochimica:glucidi, lipidi, amminoacidi, acidi nucleici. Composti ad alta energia. Proteine. Vitamine-coenzimi. Enzimi, rapporto struttura-funzione. Proteine leganti ossigeno: mioglobina ed emoglobina.
Metabolismo diviso in catabolismo e anabolismo.
Metabolismo glucidico e regolazione ormonale. Cenni del metabolismo di lipidi e proteine. Ciclo dell’acido citrico, catena respiratorie e fosforilazione ossidativa. Trasduzione del segnale. Replicazione del DNA, trascrizione e traduzione.


Modulo: FISICA APPLICATA
-------
.


Modulo: BIOLOGIA APPLICATA
-------
Procarioti ed eucarioti; DNA: struttura, funzione, replicazione; Il flusso informazionale e la sua regolazione
Mutazioni, agenti mutageni. Mutazioni somatiche e cancro. Riproduzione sessuata. Determinazione genetica del sesso. Cariotipo umano normale e patologico. Leggi di Mendel. Ereditarietà mendeliana nell’uomo. Esempi di malattie genetiche, tipologia di trasmissione, basi molecolari




Lo sviluppo del pensiero biologico moderno, le idee fondamentali
Biologia generale dei procarioti. Rapporti fra procarioti e gli altri organismi
La cellula eucariotica: aspetti generali. Il ciclo cellulare e la sua regolazione.
Le basi molecolari dell’informazione ereditaria: caratteristiche del DNA, sua replicazione.
Flusso dell’informazione genica. Trascrizione, traduzione: il codice genetico, la produzione di proteine nella cell eucariotica. I geni degli eucarioti sono discontinui: il processamento del’RNA messaggero (splicing). Regolazione dell’espressione genica nei procarioti e negli eucarioti
L'architettura del genoma negli eucarioti: i cromosomi. Cariotipo umano normale e patologico.
Anomalie di numero e struttura
Il dosaggio genico e l’inattivazione del cromosoma X nei mammiferi, la determinazione del sesso
nell’embrione (SRY e DAX1).
Le mutazioni. I vari tipi e i meccanismi che le determinano. Preadattatività delle mutazioni
Mutazioni spontanee. Mutagenesi da agenti chimici e fisici. Meccanismi di riparazione del DNA
Mutazioni somatiche e cancro.
Riproduzione sessuata: meiosi, crossing-over, gametogenesi nell’uomo.
Gli esperimenti di G.Mendel. Le leggi dell'ereditarietà, la segregazione degli alleli. L'assortimento
indipendente dei geni. Associazione e ricombinazione.
Genetica dei gruppi sanguigni (ABO, Rh). Vari tipi di ereditarietà: autosomica dominante,
autosomica recessiva, legata al sesso
Modalità di trasmissione delle malattie genetiche nell’uomo, esempi di malattie AD, AR, legate
all’X. Esempi di alberi genealogici. Predizione del rischio genetico

Modalità d'esame

Modulo: STATISTICA MEDICA
-------
.


Modulo: BIOCHIMICA
-------
Modalità d’esame:
esame scritto con domande aperte e/o da completare


Testi consigliati:
Per la parte di chimica può bastare un qualsiasi testo delle Scuole Medie Superiori integrato con gli appunti delle lezioni, mentre per gli argomenti di biochimica i testi consigliati sono: G. Ricciotti, Biochimica di Base, Italo Bovolenta editore, 24 euro; o, in alternativa: M. Samaja, Corso di Biochimica per Lauree Triennali, Piccin, 20 euro.
Per chi non possiede un testo di Chimica per le Scuole Medie Superiori, consiglio un testo completo anche se meno approfondito nella parte riguardante gli argomenti di biochimica: J.R. Holum, Elementi di Chimica Generale, Organica e Biologica, Zanichelli, 29,70 euro



Riferimenti del Docente e Ricevimento studenti:
Telefono, Fax , e-mail:
luogo:Verona- Sezione di Chimica Biologica - Istituti Biologici- Strada Le Grazie,8
giorno: tutti i pomeriggi escluso quelli impegnati per lezioni pomeridiane.
orario:14-17

Giorno e orario:
giorno: tutti i pomeriggi escluso il martedì.
orario:14-17


Modulo: FISICA APPLICATA
-------
.


Modulo: BIOLOGIA APPLICATA
-------
esame scritto + colloquio orale


Testi consigliati:

- PRINCIPI di BIOLOGIA Campbell & Reece, 2010 Pearson Italia, Milano-Torino
- Elementi di Biologia e Genetica Bonaldo P. et al. 2011 Monduzzi editore, Parma






Riferimenti del Docente e Ricevimento studenti:
Telefono, Fax , e-mail: 045/8027184; FAX 045/8027180 monica.mottes@univr.it

Giorno e orario: martedì, h 11-13

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU.
La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.
La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di:

  • una prova pratica che consiste in un elaborato scritto strutturato, semi-strutturata o con domande aperte su casi/situazioni esemplificative della pratica professionale. La prova deve comprendere una selezione di quesiti di problem solving e di quesiti sulla presa di decisione nelle aree di competenza infermieristica.
  • La redazione di un elaborato di tesi e sua dissertazione.

 
Le due diverse componenti della prova finale devono concorrere in egual misura alla determinazione del voto finale. In caso di valutazione insufficiente della prova pratica l’esame si interrompe e si ritiene non superato. La prova finale viene sospesa e va ripetuta interamente in una seduta successiva.
Il punteggio finale di Laurea è espresso in centodecimi con eventuale lode. Esso viene formato sommando la media ponderata dei voti conseguiti negli esami di profitto, rapportata a 110, con il punteggio ottenuto nella prova pratica (6 punti) e nella discussione della Tesi (parimenti fino ad un massimo di 6 punti)
La Commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti anche in base a: presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti; partecipazione progetto Erasmus fino a 1 punto aggiuntivo; laurea entro i termini della durata normale del corso 1 punto
Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea.
Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale.
La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica.
È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese.
La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di Laurea

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf Guida per la stesura della tesi 87 KB, 02/11/21 

Gestione carriere


Area riservata studenti


Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.