Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
FISIO ROV 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE 8-ott-2018 30-nov-2018
FISIO ROV 3^ ANNO - 1^ SEMESTRE 8-ott-2018 23-nov-2018
FISIO ROV 1^ ANNO - 1^ SEMESTRE 8-ott-2018 14-dic-2018
FISIO ROV 1^ ANNO - 2^ SEMESTRE 4-feb-2019 30-apr-2019
FISIO ROV 3^ ANNO - 2^ SEMESTRE 11-feb-2019 15-mar-2019
FISIO ROV 2^ ANNO - 2^ SEMESTRE 1-apr-2019 24-mag-2019
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
FISIO ROV SESSIONE INVERNALE 2 ANNO 10-dic-2018 18-gen-2019
FISIO ROV SESSIONE INVERNALE 1 ANNO 7-gen-2019 1-feb-2019
FISIO ROV SESSIONE INVERNALE 3 ANNO 14-gen-2019 8-feb-2019
FISIO ROV SESSIONE ESTIVA 2 ANNO (1 periodo) 3-giu-2019 14-giu-2019
FISIO ROV SESSIONE ESTIVA 3 ANNO 24-giu-2019 19-lug-2019
FISIO ROV SESSIONE ESTIVA 1 ANNO 8-lug-2019 30-lug-2019
FISIO ROV SESSIONE ESTIVA 2 ANNO (2 periodo) 15-lug-2019 30-lug-2019
FISIO ROV SESSIONE AUTUNNALE 2-set-2019 27-set-2019
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
FISIO ROV SESSIONE AUTUNNALE 1-nov-2019 30-nov-2019
FISIO ROV SESSIONE PRIMAVERILE 1-mar-2020 31-mar-2020
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2018 1-nov-2018
Festa dell’Immacolata 8-dic-2018 8-dic-2018
VACANZE DI NATALE 24-dic-2018 6-gen-2019
VACANZE DI PASQUA 19-apr-2019 28-apr-2019
Festa della liberazione 25-apr-2019 25-apr-2019
Festa del lavoro 1-mag-2019 1-mag-2019
Festa della Repubblica 2-giu-2019 2-giu-2019
Festa S. Patrono 5-ago-2019 5-ago-2019
Vacanze estive 5-ago-2019 18-ago-2019
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
FISIO ROV 3^ ANNO - 1^ SEMESTRE (1 periodo) FISIO ROV 3^ ANNO - 1^ SEMESTRE (1 periodo) 26-nov-2018 21-dic-2018
FISIO ROV 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE (1 periodo) FISIO ROV 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE (1 periodo) 21-gen-2019 22-feb-2019
FISIO ROV 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE (2 periodo) FISIO ROV 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE (2 periodo) 4-mar-2019 29-mar-2019
FISIO ROV 3^ ANNO - 1^ SEMESTRE (2 periodo) FISIO ROV 3^ ANNO - 1^ SEMESTRE (2 periodo) 18-mar-2019 18-apr-2019
FISIO ROV 1^ ANNO - 1^ SEMESTRE FISIO ROV 1^ ANNO - 1^ SEMESTRE 2-mag-2019 30-mag-2019
FISIO ROV 3^ ANNO - 2^ SEMESTRE (1 periodo) FISIO ROV 3^ ANNO - 2^ SEMESTRE (1 periodo) 13-mag-2019 14-giu-2019
FISIO ROV 1^ ANNO - 2^ SEMESTRE FISIO ROV 1^ ANNO - 2^ SEMESTRE 10-giu-2019 5-lug-2019
FISIO ROV 2^ ANNO - 2^ SEMESTRE FISIO ROV 2^ ANNO - 2^ SEMESTRE 17-giu-2019 12-lug-2019
FISIO ROV 3^ ANNO - 2^ SEMESTRE (2 periodo) FISIO ROV 3^ ANNO - 2^ SEMESTRE (2 periodo) 2-set-2019 4-ott-2019

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

B C D F G L M N P Q R S T Z

Bravi Elena

symbol email elena.bravi@apss.tn.it

Buffelli Mario Rosario

symbol email mario.buffelli@univr.it symbol phone-number +39 0458027268

Cappuccini Manuela

symbol email manuela.cappuccini@apss.tn.it

Carta Angela

symbol email angela.carta@univr.it symbol phone-number +39 045 812 8270

Dal Prà Ilaria Pierpaola

symbol email ilaria.dalpra@univr.it symbol phone-number +39 045 802 7161

Feletti Alberto

symbol email alberto.feletti@univr.it symbol phone-number 0458122695

Fiorio Mirta

symbol email mirta.fiorio@univr.it symbol phone-number +39 0458425133

Fratta Pasini Anna Maria

symbol email annamaria.frattapasini@univr.it symbol phone-number +39 045 8124749

Fumagalli Guido Francesco

symbol email guido.fumagalli@univr.it symbol phone-number 045 802 7605 (dipartimento)

Gotte Giovanni

symbol email giovanni.gotte@univr.it symbol phone-number 0458027694

Locatelli Francesca

symbol email francesca.locatelli@univr.it symbol phone-number +39 045 8027655

Mantovani William

symbol email william.mantovani@univr.it symbol phone-number 0461904639

Pedrolli Carlo

symbol email carlo.pedrolli@apss.tn.it symbol phone-number 0461903519

Pertile Riccardo

symbol email riccardo.pertile@apss.tn.it symbol phone-number 0461 904694

Quaglia Diego

symbol email quagliadiego@gmail.com

Rigo Adriano

symbol email adriano.rigo@apss.tn.it symbol phone-number 0461902345

Savazzi Silvia

symbol email silvia.savazzi@univr.it symbol phone-number +39 0458027691

Sbarbati Andrea

symbol email andrea.sbarbati@univr.it symbol phone-number +39 045 802 7266

Scapini Patrizia

symbol email patrizia.scapini@univr.it symbol phone-number 0458027556

Signoretto Caterina

symbol email caterina.signoretto@univr.it symbol phone-number 045 802 7195

Sità Chiara

symbol email chiara.sita@univr.it symbol phone-number 3491383836

Tamburin Stefano

symbol email stefano.tamburin@univr.it symbol phone-number +390458124285

Tassinari Giancarlo

symbol email giancarlo.tassinari@univr.it symbol phone-number +39 0458027153

Trabetti Elisabetta

symbol email elisabetta.trabetti@univr.it symbol phone-number 045/8027209

Zanoni Roberta

symbol email roberta.zanoni@univr.it

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




S Stage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S007277

Crediti

8

Coordinatore

Cristina Rossi

Lingua di erogazione

Italiano

L'insegnamento è organizzato come segue:

NEUROPSICOLOGIA CLINICA

Crediti

2

Periodo

FISIO ROV 2A2S

Sede

ROVERETO

RIABILITAZIONE NEUROLOGICA

Crediti

2

Periodo

FISIO ROV 2A2S

Sede

ROVERETO

ROBOTICA E ANALISI DEL MOVIMENTO IN FISIOTERAPIA

Crediti

1

Periodo

FISIO ROV 2A2S

Sede

ROVERETO

Obiettivi formativi

Fornire conoscenze di base riguardanti la riabilitazione neurologica e la neuropsicologia clinica, le strategie di trattamento riabilitativo delle neurolesioni e delle malattie neurodegenerative (basate anche su tecnologie innovative quali l’analisi del movimento e la robotica) nonché dei disordini cognitivi.

MODULO: RIABILITAZIONE NEUROLOGICA Acquisire gli elementi per la comprensione dell’impatto delle patologie neurologiche sulla vita di relazione e partecipazione della persona, dell’importanza e necessità di un approccio olistico e interdisciplinare del team. Conoscere le alterazioni funzionali correlate agli eventi morbosi del Sistema Nervoso, conoscere i concetti di Atto motorio, comportamento e il concetto di neuroplasticità come presupposto del recupero funzionale. Conoscere e correlare i segni e sintomi alle patologie del Sistema Nervoso Centrale e Sistema Nervoso Periferico.

MODULO: STRATEGIE AVANZATE IN FISIOTERAPIA NELLE NEUROLESIONI E NELLE MALATTIE NEURODEGENERATIVE Analizzare criticamente, sotto il profilo storico e scientifico, le diverse teorie della riabilitazione che hanno condotto a diversi approcci riabilitativi. Conoscere i principi alla base dell’esame neuroriabilitativo; correlare le conoscenze teoriche con i dati che emergono dall’osservazione e dalla valutazione a carico dei vari sistemi funzionali del paziente. Conoscere e saper utilizzare le metodologie per la valutazione del paziente con problematiche neurologiche. Saper condurre la valutazione fisioterapica e programmare il trattamento in malattie neurologiche (es. Malattia di Parkinson, SLA, Sclerosi Multipla …) integrando agli esercizi terapeutici specifici la riflessione su possibili modifiche dei fattori ambientali e su strategie specifiche di educazione terapeutica nelle situazioni persistenti o degenerative.

MODULO: METODOLOGIA DELLA FISIOTERAPIA NEI DISORDINI DELLE FUNZIONI COGNITIVE Conoscere la metodologia di valutazione e trattamento delle principali disfunzioni cognitive di interesse fisioterapico (es. eminattenzione, emisomatoagnosia, aprassie….) e saper costruire o adattare l’esercizio terapeutico. Saper valutare l’impatto delle alterazioni delle funzioni mentali (es. stato di vigilanza, attenzione, memoria, ….) nel processo fisioterapico e adattarlo conseguentemente. Conoscere gli aspetti generali delle possibili alterazioni del linguaggio e della comunicazione in ambito neurologico e realizzare una efficace integrazione con il logopedista.

MODULO: NEUROPSICOLOGIA CLINICA Permettere l'apprendimento dei principi di base dei processi cognitivi correlandoli alle loro basi neurali. In particolare il modulo fornirà l’opportunità di analizzare alcuni comportamenti alterati di pazienti affetti da lesioni del sistema nervoso centrale e correlarli ai dati di imaging.

MODULO: ROBOTICA E ANALISI DEL MOVIMENTO IN FISIOTERAPIA Fornire conoscenze riguardanti l’applicazione in ambito riabilitativo di tecnologie innovative basate su dispositivi elettromeccanici e robotici per l’arto superiore ed inferiore. Conoscere i principi di utilizzo ed impiego in ambito riabilitativo di dispositivi per l’analisi dei parametri spazio-temporali, cinetici e cinematici del movimento basati sull’utilizzo di polielettromiografia di superficie e motion capture.

Programma

------------------------
MM: NEUROPSICOLOGIA CLINICA
------------------------
Gli argomenti trattati saranno i seguenti: agnosia, negligenza spaziale unilaterale, aprassia, disturbi del linguaggio, amnesia, neuropsicologia delle emozioni.
------------------------
MM: STRATEGIE AVANZATE IN FISIOTERAPIA NELLE NEUROLESIONI E NELLE MALATTIE NEURODEGENERATIVE
------------------------
- A partire da segni clinici ed effetti motori della lesione del 1°Mtn (paresi, contracture e iperattività muscolare), osservare e valutare come la patologia interferisce con i sistemi funzionali del paziente ed individuare i problemi fisioterapici correlati al deficit neurologico. - Conoscere le varie teorie della rabilitazione neurologica e i diversi approcci metodologici (teoria analitico-culturista, teoria neuromotoria e teoria cognitivista) -Conoscere origine, evoluzione e applicazione delle principali metodiche in neuroriabilitazione con particolare approfondimento del metodo Bobath e dell’Esercizio Terapeutico Conoscitivo. - Accenno ad altre metodologie : Brunnstrom, Vojta, Kabat, Affolter e Constraint Induced Movement Therapy - Il concetto Kabat e la sua elaborazione: esempi di facilitazioni neurocinetiche. - Il concetto Bobath : il tono muscolare, evoluzione del concetto di “schema patologico”, le reazioni di equilibrio e raddrizzamento, il balance, ; esempi di: allineamento posturale, facilitazioni, problem solving. - Perfetti e l’E.T.C.: valutazione dello specifico motorio e le funzioni da recuperare nel paziente emiplegico; ipotesi riabilitative a carico della motilità dell’arto superiore, tronco e arto inferiore. - Integrazione delle diverse modalità operative in considerazione di valori e bisogni del paziente. - Le criticità in itinere durante la valutazione e il trattamento riabilitativo con particolare attenzione alle problematiche legate a: trattamento della spasticità trattamento della spalla del paziente emiplegico trattamento del paziente con Pusher Sindrome - Integrazione delle linee guida nel ragionamento clinico
------------------------
MM: METODOLOGIA DELLA FISIOTERAPIA NEI DISORDINI DELLE FUNZIONI COGNITIVE
------------------------
- La riabilitazione delle funzioni cognitive, principi generali e applicabilità clinica - La riabilitazione nei disturbi dell’attenzione e NSU - La riabilitazione dell’aprassia - La riabilitazione dei disturbi di memoria - Attivazione cognitiva nelle demenze e disturbi del linguaggio - La sindrome frontale: strategie riabilitative
------------------------
MM: ROBOTICA E ANALISI DEL MOVIMENTO IN FISIOTERAPIA
------------------------
Razionale e applicazione delle tecnologie robotiche in neuroriabilitazione. Sistemi avanzati per la neuroriabilitazione: robot per la riabilitazione dell’arto superiore, robot per la riabilitazione degli arti inferiori e del cammino. Applicazione della realtà virtuale in riabilitazione. Nozioni per l’utilizzo in sicurezza delle tecnologie robotiche riabilitative. Sviluppi futuri delle nuove tecnologie in riabilitazione. Principali dispositivi per l’analisi strumentale del movimento. Gold standard per la valutazione del movimento in clinica. Approccio metodologico per l’esecuzione della Gait Analysis. Principali misure biomeccaniche di interesse in ambito clinico-riabilitativo: parametri spazio-temporali, cinematica, cinetica, forze, elettromiografia e basografia. Casi studio con applicazione pratica dei concetti esposti.
------------------------
MM: RIABILITAZIONE NEUROLOGICA
------------------------
1) Il controllo del movimento Definizione Neuroanatomia: i circuiti spinali, i riflessi spinali. Le vie spinali per il movimento ed il suo controllo, le vie sopraspinali Neurofisiologia: il ruolo delle varie strutture spinali e encefaliche Cenni sui modelli concettuali: modello riflesso, gerarchico, cibernetico, sistemico 2) L’apprendimento Motorio Definizione Il condizionamento Gli stadi dell’apprendimento Il feed-back Tipologia di compiti e di esercizio 3) Le sinergie Controllo nervoso della locomozione La regolazione dell’equilibrio posturale 4) La neuro lesione centrale Zona di danno primario, Zona di “penombra ischemica”, Diaschisi, Processi riparativi o riorganizzativi dopo una lesione del SNC: plasticità a lungo e breve termine, ruolo dell’ambiente sul recupero funzionale 5) Conseguenze motorie e funzionali delle neurolesioni del SNC Concetto di movimento normale ed anormale, menomazioni primarie e secondarie, disabilità Deviazioni motorie da sindrome del motoneurone superiore Lo stroke: tipologia di lesioni e menomazioni 6) Comportamento motorio del paziente emiplegico adulto: Fase acuta Fase spastica Movimenti sincinetici in schema Riflessi posturali Reazioni associate 7) La spasticità Neurofisiologia Caratteristiche cliniche Valutazione Cenni di terapia 8) Cenni di fisiopatologia e clinica delle principali categorie di patologie del SN Grave Cerebrolesione ed il Coma Atassie Sclerosi multipla Neuropatie periferiche Malattie neurodegenerative 9) Principi di ragionamento clinico basati su semeiotica e diagnosi di sede

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Elisabetta Làdavas, Anna E. Berti Neuropsicologia Il Mulino 2014 8815252290
Bear, Connors, Paradiso Neuroscienze. Esplorando il cervello (Edizione 4) Edra 2016
Kandel e coll. Principi di Neuroscienze (Edizione 4) Ambrosiana 2015 9788808184450
Elisabetta Ladavas La Riabilitazione Neuropsicologica Il Mulino 2012
Perry et al Gait analysis: normal and pathological function Thorofare (New Jersey): Slack  

Modalità d'esame

------------------------
MM: NEUROPSICOLOGIA CLINICA
------------------------
esame scritto con domande aperte
------------------------
MM: STRATEGIE AVANZATE IN FISIOTERAPIA NELLE NEUROLESIONI E NELLE MALATTIE NEURODEGENERATIVE
------------------------
esame orale
------------------------
MM: METODOLOGIA DELLA FISIOTERAPIA NEI DISORDINI DELLE FUNZIONI COGNITIVE
------------------------
Esame scritto con eventuale integrazione orale
------------------------
MM: ROBOTICA E ANALISI DEL MOVIMENTO IN FISIOTERAPIA
------------------------
La modalità di esame sarà tramite domande a risposta multipla e domande aperte sugli argomenti svolti a lezione.
------------------------
MM: RIABILITAZIONE NEUROLOGICA
------------------------
Esame scritto basato su domande a risposta multipla e domande aperte

Le/gli studentesse/studenti con disabilità o disturbi specifici di apprendimento (DSA), che intendano richiedere l'adattamento della prova d'esame, devono seguire le indicazioni riportate QUI

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA: solo così potrai ricevere notifica di tutti gli avvisi dei tuoi docenti e della tua segreteria via mail e a breve anche tramite l'app Univr.

Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio.

Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU.

La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.

La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di:

- una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale; la prova si intende superata con il raggiungimento di un punteggio minimo di 1.5.

- redazione dell’elaborato di una tesi e sua dissertazione.

Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea.

Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale.

La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica.

Il punteggio finale di Laurea è espresso in cento/decimi con eventuale lode e viene formato, a partire dalla media ponderata rapportata a 110 dei voti conseguiti negli esami di profitto, dalla somma delle valutazioni ottenute nella prova pratica (fino ad un massimo di 5 punti) e nella discussione della Tesi (fino ad un massimo di 5 punti).

In caso di valutazione insufficiente alla prova pratica, l’esame si interromperà e si riterrà non superato. La prova finale verrà quindi sospesa e dovrà essere interamente in una delle sessioni successive.

La commissione di Laurea attribuisce ulteriori punti in base a: presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti; partecipazione ai programmi Erasmus  2 punti aggiuntivi.

È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese.

La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di laurea

Documenti

Titolo Info File
File pdf Calendario discussione tesi - 2 sessione A.A. 22-23 pdf, it, 367 KB, 19/02/24
File pdf Format Copertina Tesi_Revisione2023 pdf, it, 142 KB, 19/01/24
File pdf Guida Stesura Tesi_Revisione2023 pdf, it, 862 KB, 19/01/24
File pdf Risultati esame di stato 25.03.24 pdf, it, 273 KB, 25/03/24

Gestione carriere


Orario lezioni

Documenti


Area riservata studenti


Attività Seminariali/a scelta dello studente

Attività Seminariali/a scelta dello studente