Studying at the University of Verona

A.A. 2018/2019

Academic calendar

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Academic calendar

Course calendar

The Academic Calendar sets out the degree programme lecture and exam timetables, as well as the relevant university closure dates. .

Definition of lesson periods
Period From To
LOGO 1^ ANNO - 1^ SEMESTRE Oct 2, 2018 Nov 23, 2018
LOGO 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE Oct 2, 2018 Nov 23, 2018
LOGO 3^ ANNO - 1^ SEMESTRE Oct 2, 2018 Nov 23, 2018
LOGO 1^ ANNO - 2^ SEMESTRE Jan 7, 2019 Feb 28, 2019
LOGO 2^ ANNO - 2^ SEMESTRE Jan 7, 2019 Feb 28, 2019
LOGO 3^ ANNO - 2^ SEMESTRE Jan 7, 2019 Feb 28, 2019
Exam sessions
Session From To
LOGO SESSIONE INVERNALE Dec 3, 2018 Dec 21, 2018
LOGO SESSIONE ESTIVA Jul 1, 2019 Jul 31, 2019
LOGO SESSIONE AUTUNNALE Sep 2, 2019 Sep 30, 2019
Degree sessions
Session From To
LOGO SESSIONE AUTUNNALE Nov 1, 2019 Dec 30, 2019
LOGO SESSIONE PRIMAVERILE Mar 1, 2020 Apr 30, 2020
Holidays
Period From To
Festa di Ognissanti Nov 1, 2018 Nov 1, 2018
Festa dell’Immacolata Dec 8, 2018 Dec 8, 2018
VACANZE DI NATALE Dec 24, 2018 Jan 6, 2019
VACANZE DI PASQUA Apr 19, 2019 Apr 28, 2019
Festa della liberazione Apr 25, 2019 Apr 25, 2019
Festa del lavoro May 1, 2019 May 1, 2019
Festa del Santo Patrono - S. Zeno May 21, 2019 May 21, 2019
Festa della Repubblica Jun 2, 2019 Jun 2, 2019
Vacanze estive Aug 5, 2019 Aug 18, 2019
Other Periods
Description Period From To
LOGO 1^ anno - 1^semestre LOGO 1^ anno - 1^semestre Mar 1, 2019 Apr 18, 2019
LOGO 3^ anno - 1^semestre LOGO 3^ anno - 1^semestre Mar 1, 2019 Apr 5, 2019
LOGO 2^ anno - 1^semestre LOGO 2^ anno - 1^semestre Mar 1, 2019 Apr 5, 2019
LOGO 3^ anno - 2^semestre (1 periodo) LOGO 3^ anno - 2^semestre (1 periodo) Apr 8, 2019 May 24, 2019
LOGO 2^ anno - 2^semestre (1 periodo) LOGO 2^ anno - 2^semestre (1 periodo) Apr 8, 2019 May 24, 2019
LOGO 1^ anno - 2^semestre LOGO 1^ anno - 2^semestre Apr 24, 2019 Jun 14, 2019
LOGO 3^ anno - 2^semestre (2 periodo) LOGO 3^ anno - 2^semestre (2 periodo) May 27, 2019 Jun 28, 2019
LOGO 2^ anno - 2^semestre (2 periodo) LOGO 2^ anno - 2^semestre (2 periodo) May 27, 2019 Jun 28, 2019

Exam calendar

The exam roll calls are centrally administered by the operational unit   Medicine Teaching and Student Services Unit
Exam Session Calendar and Roll call enrolment   sistema ESSE3 . If you forget your password to the online services, please contact the technical office in your Faculty or to the service credential recovery .

Exam calendar

Per dubbi o domande Read the answers to the more serious and frequent questions - F.A.Q. Examination enrolment

Academic staff

A B C D F G I L M N P R S T V Z

Aragno Anna Maria Rosa

anna.aragno@univr.it +39 045 812 2330

Bernardelli Stefano

bernardelli.stefano@alice.it 045 8122139

Boaretti Marzia

marzia.boaretti@univr.it 045 8027661

Brondino Margherita

margherita.brondino@univr.it +39 045 802 8549

Cattaneo Luigi

luigi.cattaneo@univr.it +39 045 802 7198

Colognato Patrizia

patrizia.colognato@univr.it 045 8027504

Darra Francesca

francesca.darra@univr.it +39 045 812 7869

Del Piccolo Lidia

lidia.delpiccolo@univr.it +39 045 812 4441

Fabrizi Gian Maria

gianmaria.fabrizi@univr.it +39 0458124461

Fantin Francesco

francesco.fantin@univr.it +39 045 812 3577

Fontecedro Laura

laura.fontecedro@univr.it

Girelli Massimo

massimo.girelli@univr.it +39 0458027106

Isoli Sara

sara.isoli@univr.it

Landuzzi Maria Gabriella

mariagabriella.landuzzi@univr.it +39 045 802 8547

Laudanna Carlo

carlo.laudanna@univr.it 045-8027689

Malatesta Manuela

manuela.malatesta@univr.it +39 045 802 7569

Marchioni Daniele

daniele.marchioni@univr.it +39 045 812 7669

Marcon Alessandro

alessandro.marcon@univr.it +39 045 802 7668

Melloni Chiara

chiara.melloni@univr.it +39 045802 8119

Menegazzi Marta

marta.menegazzi@univr.it +39 045 802 7168

Minuz Pietro

pietro.minuz@univr.it +39 045 812 4414

Moro Maria

Nadalet Sylvain Giovanni

sylvain.nadalet@univr.it +39 045 8028848

Nocini Pier Francesco

pierfrancesco.nocini@univr.it + 39 045 812 4251

Pelizzari Nicola

nicola.pelizzari@univr.it

Perbellini Luigi

luigi.perbellini@univr.it +39 045 812 4295

Piacentini Giorgio

giorgio.piacentini@univr.it +39 045 812 7120

Poli Albino

albino.poli@univr.it 045 8027658

Sacchetto Luca

luca.sacchetto@univr.it +39 045 812 7538

Simonati Alessandro

alessandro.simonati@univr.it +39 0458126625/4883

Smania Nicola

nicola.smania@univr.it +39 045 8124573

Tagliaro Franco

franco.tagliaro@univr.it 045 8124618-045 8124246

Trabetti Elisabetta

elisabetta.trabetti@univr.it 045/8027209

Trombetti Bice

trombetti.bice tiscali.it

Turco Alberto

alberto.turco@univr.it 0458027189

Veronese Sheila

sheila.veronese@univr.it

Zanolin Maria Elisabetta

elisabetta.zanolin@univr.it +39 045 802 7654

Zoccante Leonardo

leonardo.zoccante@aovr.veneto.it 045 812 4773

Study Plan

The Study Plan includes all modules, teaching and learning activities that each student will need to undertake during their time at the University. Please select your Study Plan based on your enrolment year.

TeachingsCreditsTAFSSD
6
A/B
(MED/07 ,MED/36 ,MED/42 ,MED/44 ,MED/45)
8
A/B
(FIS/07 ,MED/32 ,MED/50 ,M-FIL/05)
6
A
(BIO/10 ,BIO/13 ,MED/03)
4
A
(MED/04 ,MED/09)
3
E/F
(L-LIN/12)

1° Anno

TeachingsCreditsTAFSSD
6
A/B
(MED/07 ,MED/36 ,MED/42 ,MED/44 ,MED/45)
8
A/B
(FIS/07 ,MED/32 ,MED/50 ,M-FIL/05)
6
A
(BIO/10 ,BIO/13 ,MED/03)
4
A
(MED/04 ,MED/09)
3
E/F
(L-LIN/12)

Legend | Type of training activity (TTA)

TAF (Type of Educational Activity) All courses and activities are classified into different types of educational activities, indicated by a letter.




SPlacements in companies, public or private institutions and professional associations

Teaching code

4S000166

Credits

6

Coordinatore

Elisabetta Trabetti

The teaching is organized as follows:

Biochimica

Credits

2

Period

LOGO 1^ ANNO - 1^ SEMESTRE

Academic staff

Marta Menegazzi

Biologia applicata

Credits

2

Period

LOGO 1^ ANNO - 1^ SEMESTRE

Academic staff

Elisabetta Trabetti

Genetica medica

Credits

2

Period

LOGO 1^ ANNO - 1^ SEMESTRE

Academic staff

Alberto Turco

Learning outcomes

L'insegnamento si propone di fornire le conoscenze di base di biochimica, biologia cellulare, genetica umana e medica, necessarie per l'apprendimento degli argomenti più avanzati che verranno trattati negli anni successivi del corso triennale. L'insegnamento prevede di fornire: - conoscenze di base di chimica generale e organica propedeutiche alla biochimica - conoscenze sulle relazioni struttura-funzione delle principali classi di macromolecole biologiche e regolazione metabolica a livello molecolare - conoscenze sulle interconnessioni esistenti tra i diversi processi biochimici e le trasformazioni energetiche ad essi connesse - conoscenze sulle caratteristiche strutturali, funzionali e molecolari degli organismi viventi, in una visione evoluzionistica - conoscenza dei concetti fondamentali della genetica e della trasmissione dei caratteri ereditari nell'uomo - conoscenze per costruire un albero genealogico - conoscenze sui vari tipi di ereditarietà mendeliana e sui rischi genetici di ricorrenza di malattie mendeliani e multifattoriali - conoscenze per ricavare la frequenza del gene malattia dalla frequenza dei malati in una popolazione. - conoscenze sulle caratteristiche generali di un cariotipo umano normale e patologico - conoscenze sulle problematiche mediche, etiche e sociali della consulenza genetica e della diagnostica prenatale Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito le nozioni utili per una analisi critica dei processi biochimici vitali in modo da conseguire autonomia di valutazione critica e globale dei processi stessi. Inoltre dovrà dimostrare di aver acquisito le conoscenze di base dei meccanismi che regolano le interazioni intra- e intercellulari, fra organismi e ambiente, che regolano la riproduzione cellulare e che sono alla base delle mutazioni. Dovrà inoltre dimostrare di aver acquisito le conoscenze sui meccanismi di trasmissione dei caratteri ereditari, di saper costruire un albero genealogico, distinguere un cariotipo umano dal patologico e conoscere i rischi genetici di ricorrenza. Lo studente dovrà inoltre dimostrare di aver acquisito la capacità di esporre le proprie argomentazioni in maniera critica, precisa e con linguaggio scientifico appropriato.

MODULO BIOCHIMICA Obiettivi formativi: Il Corso si propone di fornire: -conoscenze di base di chimica generale e organica propedeutica alla biochimica. -conoscenze sulle relazioni struttura-funzione delle principali classi di macromolecole biologiche e sulla regolazione metabolica a livello molecolare. -conoscenze sulle interconnessioni esistenti tra i diversi processi biochimici e le trasformazioni energetiche ad essi connesse. Al termine dell’insegnamento lo/la studente/studentessa dovranno dimostrare di aver acquisito terminologie e nozioni utili per un’analisi critica dei processi biochimici vitali in modo da conseguire autonomia di valutazione critica e globale dei processi stessi.

MODULO BIOLOGIA APPLICATA Obiettivi formativi: Il corso si propone di: - fornire le conoscenze di base sulle caratteristiche strutturali, funzionali e molecolari degli organismi viventi, in una visione evoluzionistica - descrivere i concetti fondamentali della genetica e della trasmissione dei caratteri ereditari nell'uomo, con esempi specifici di malattie genetiche. L'insegnamento mira quindi a far acquisire allo studente le conoscenze di base della biologia umana, in particolare dei meccanismi che regolano le interazioni intra- e intercellulari, fra organismi e ambiente, che regolano la riproduzione cellulare e che sono alla base delle mutazioni. Lo studente dovrà inoltre dimostrare di aver acquisito le conoscenze sui meccanismi di trasmissione dei caratteri ereditari con particolare riferimento ai caratteri patologici nell'uomo. Lo studente dovrà inoltre dimostrare di aver acquisito la capacità di esporre le proprie argomentazioni in maniera critica, precisa e con linguaggio scientifico appropriato.

MODULO GENETICA MEDICA Obiettivi formativi: Il Corso si propone di fornire le conoscenze di base di genetica umana e medica, allo scopo di poter comprendere i principi della trasmissione dei caratteri ereditari normali e patologici e le modalita' dell'insorgenza della variazione biologica ereditaria. Alla conclusione del Corso lo studente deve essere in grado di: - costruire un albero genealogico - distinguere i vari tipi di ereditarietà mendeliana - conoscere i rischi genetici di ricorrenza di malattie mendeliani e multifattoriali - saper ricavare la frequenza del gene malattia dalla frequenza dei malati in una popolazione. - conoscere le caratteristiche generali di un cariotipo umano normale e patologico - conoscere le problematiche mediche, etiche e sociali della consulenza genetica e delal diagnostica prenatale

Program

------------------------
MM: BIOCHIMICA
------------------------
- Structure and function of proteins: amino acids; peptide bond; structural levels of proteins; fibrous proteins and globular proteins; hemoglobin and myoglobin; hemoglobin variants; classification, function and regulation of enzymes. - Bioenergetics: metabolism, chemical transformations in the cell; thermodynamics; ATP as energy exchanger; oxidation/reductions. - Structure and metabolism of carbohydrates; mono- and disaccharides; polysaccharides; glycolysis and its regulation; gluconeogenesis; penthose phosphate pathway; structure, function and metabolism of glycogen. - AcetylCoA. Citric acid cycle; electron transport chain and oxidative phosphorylation; ATP synthesis. - Structure and metabolism of lipids: structural lipids and biological membranes; lipids transport; lipids digestion and fatty acids beta-oxidation; hints on fatty acids biosynthesis - Amino acid metabolism; transamination and oxidative deamination; urea cycle; metabolism of the carbon chain. The frontal teaching is the exclusive method adopted in this Course.
------------------------
MM: BIOLOGIA APPLICATA
------------------------
• Characteristics of the living beings • Chemistry of living organisms and biological molecules • prokaryotic and eukaryotic cell: organization of the cell; internal membranes and compartmentalization; organelles, characteristics and functions: nucleus, ribosomes, RER, REL, Golgi, lysosomes, peroxisomes, cytoskeleton, cell wall, extracellular matrix. Animal and plant cells. Mitochondria and plastids (chloroplasts, amyloplasts, chromoplasts) and endosymbiont theory. • Biological membranes: structure and proposed models; passage of materials across cell membranes: passive transport (facilitated diffusion and simple), osmosis, directly and indirectly active transport, co-transport. Exocytosis and endocytosis. Anchoring, tight and gap cell junctions in animal and plant cells. • Cell communication: types of cellular communication: endocrine, paracrine, autocrine and iuxtacrine. Sending and receiving the signal. • Organization of DNA in chromosomes, mitosis and meiosis. DNA and proteins, nucleosomes, heterochromatin, euchromatin, chromosome condensation. The cell cycle and its regulation. Mitosis, meiosis and sexual reproduction • DNA and its role in heredity. DNA structure and replication. • Gene expression: transcription, genetic code and translation. Gene definition. • DNA mutations and mutagenesis • Hereditary character transmission and Mendel’s laws; definition of phenotype, genotype, locus, gene, dominant and recessive allele, homozygosity and heterozygosity. Segregation and independent assortment. Independence and association. Crossing-over and recombination. Genetic determination of sex. Gene interactions. Incomplete dominance, condominance, multiple alleles, epistasis and polygeny. • The human genome: karyotype analysis and pedigrees; autosomal recessive, autosomal dominant, X-linked diseases. DIDACTIC METHOD Attendance to lessons is mandatory. Teaching methods consist of frontal lessons. In addition to the suggested texts, additional didactic supports are offered on the e-learning platform of the course. Students can make an appointment directly with the teacher every time they need it throughout the academic year, by email.
------------------------
MM: GENETICA MEDICA
------------------------
Programme Human genetics and epigenetics. Pedigrees. Mendelian inheritance of human traits. Non traditional (non mendelian) inheritance.Genetic Imprinting, Uniparental disomy. Triplet expansion disease

Examination Methods

Goal of the exam for the Course of Biological and biochemical sciences: to verify students' advanced comprehension of the whole program topics and their capability to expose their reasoning in a critical and precise manner using appropriate scientific terms.
6 examination appeals are foreseen in the whole Academic Year: 2 in the Winter Session after the Course ending, 2 in the Summer Session, and 2 in the Autumn session.
Students can sit an exam if they have attended at least 75% of the frontal teaching activity of the entire teaching. They will undertake three modules (written tests made of multiple choice quizzes and open questions); further information about exam organization is available in each module form. The final mark (/out of 30) will derive from the evaluation of the three modules. Students will pass the examination if the overall rating of all modules, based on the weighted average of credits, is greater than or equal to 18/30. Students can retire or refuse the proposed mark.

Students who do not pass all three exam modules in the same session will only have to cover the missing/insufficient part in one of the subsequent sessions, if only within the same Academic Year (that is within the Autumn session). From the next winter session students will need to take all three modules.

Bibliografia

Reference texts
Author Title Publishing house Year ISBN Notes
Roberti, Antognelli, Bistocchi, Talesa Biochimica e Biologia per le professioni sanitarie (Edizione 2) McGraw-Hill 2013
M. Samaja, R. Paroni Chimica e Biochimica Piccin 2016
Solomon, Martin, Martin, Berg Elementi di Biologia (Edizione 7) EdiSES 2017 978-88-7959-938-2
David L Nelson, Michael M Cox Introduzione alla Biochimica del Lehninger Zanichelli 2018
P.C. CHAMPE, R.A. HAEVEY, D.R. FERRIER Le basi della biochimica Zanichelli 2015
Bertoldi M, Colombo D, Magni F, Marin O, Palestini P. Chimica e Biochimica (Edizione 1) EdiSES 2015 978 88 7959 878 1
M. Samaja Corso di Biochimica per Lauree Triennali Piccin Ed. Padova  
Sadava et al. Elementi di Biologia e genetica Bologna, Zanichelli 2014

Tipologia di Attività formativa D e F

Academic year

Course not yet included

Career prospects


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Gestione carriere


Orario lezioni


Tirocinio professionalizzante

a) Finalità del Tirocinio Le attività di tirocinio sono finalizzate a far acquisire allo studente le competenze specifiche previste dal profilo professionale. Per conseguire tali finalità formative, si possono attivare convenzioni con strutture che rispondano ai requisiti di idoneità per attività, dotazione di servizi e strutture. I 60 crediti minimi riservati al tirocinio sono da intendersi come impegno complessivo necessario allo studente per raggiungere le competenze professionali “core” previste dal rispettivo profilo professionale. Il tirocinio professionale comprende: - sessioni tutoriali che preparano lo studente all’esperienza; - esercitazioni e simulazioni in cui si sviluppano le abilità tecniche, relazionali e metodologiche in situazione protetta prima o durante la sperimentazione nei contesti reali; - esperienze dirette sul campo con supervisione; - sessioni tutoriali e feedback costanti; - compiti didattici, elaborati e approfondimenti scritti specifici e mandati di studio guidato. b) La valutazione delle competenze acquisite in tirocinio Le esperienze di tirocinio devono essere progettate, valutate e documentate nel percorso dello studente. Durante ogni esperienza di tirocinio lo studente riceve valutazioni formative sui suoi progressi, sia attraverso colloqui che con schede di valutazione. Al termine di ciascun anno di corso viene effettuata una valutazione certificativa per accertare i livelli raggiunti dallo studente nello sviluppo delle competenze professionali attese. Tale valutazione è la sintesi delle valutazioni formative via via documentate durante l’anno di corso, il profitto raggiunto negli elaborati scritti e le performance dimostrate all’esame di tirocinio che può essere realizzato con colloqui, prove scritte applicative, esami simulati. La valutazione annuale è certificata da una Commissione presieduta dal Coordinatore della didattica professionale e composta almeno da un docente e/o da un Tutor Clinico. La valutazione certificativa del tirocinio sarà espressa in trentesimi in base al livello di raggiungimento degli obiettivi. Verrà registrato come “ritirato” lo studente che sospende il tirocinio per problemi di salute, gravidanza o per motivazioni personali; sarà registrata come “respinto” quando lo studente durante il percorso o alla fine del tirocinio non ha raggiunto livelli sufficienti negli obiettivi formativi. L’esame annuale di tirocinio prevede un unico appello per anno accademico, salvo particolari situazioni per le quali la commissione didattica potrà concedere un appello straordinario. c) Prerequisiti di accesso al tirocinio Il Coordinatore della didattica professionale ammette alla frequenza dell’esperienza di tirocinio previsto per l’anno di corso gli studenti che: -hanno frequentato regolarmente le attività teoriche, in particolare gli insegnamenti delle discipline professionali dell’anno in corso e dell’anno precedente; -hanno partecipato regolarmente ai laboratori professionali ritenuti propedeutici al tirocinio d) Assenze dal tirocinio Lo studente che si assenta dal tirocinio per periodi brevi (assenze inferiori ad una settimana durante l’anno solare) può recuperare tali assenze su autorizzazione del tutor/clinico salvaguardando orari che offrono opportunità di apprendimento. Non sono ammessi recuperi di giornate isolate al di fuori del periodo dedicato al tirocinio. Lo studente che si assenta dal tirocinio per periodi lunghi (assenze superiori ad una settimana nell’anno solare) – per gravi e giustificati Pag. 7 di 11 motivi – deve concordare con il Coordinatore della didattica professionale un piano di recupero personalizzato. Lo studente che conclude positivamente il tirocinio di anno con un debito orario sul monte ore previsto (non superiore a 20 ore), può essere ammesso all’esame annuale di tirocinio se l’assenza non ha compromesso il raggiungimento degli obiettivi di anno e può recuperare il suddetto debito entro la fine del 3° anno. Lo studente è tenuto a documentare le ore di presenza in tirocinio nel libretto, a farle controllare e controfirmare dal tutor e segnalare tempestivamente l’esigenza di recupero di eventuali assenze. e) Sospensione dal tirocinio Le motivazioni che possono portare alla sospensione dal tirocinio sono le seguenti: Motivazioni legate allo studente: - studente potenzialmente pericoloso per la sicurezza degli utenti/tecnologia o che ha ripetuto più volte errori che mettono a rischio la vita dell’utente; - studente che non ha i prerequisiti e/o che deve recuperare obiettivi formativi propedeutici ad un tirocinio formativo e sicuro per gli utenti; - studente che frequenta il tirocinio in modo discontinuo. Altre motivazioni: - stato di gravidanza nel rispetto della normativa vigente; - studente con problemi psicofisici che possono comportare stress o danni per lui, per i malati o per l’équipe della sede di tirocinio o tali da ostacolare le possibilità di apprendimento delle competenze professionali core. La sospensione temporanea dal tirocinio è proposta dal tutor al Coordinatore della didattica professionale tramite apposita relazione, che verrà discussa e motivata in un colloquio con lo studente. La sospensione è formalizzata con lettera del Coordinatore della didattica professionale allo studente. La riammissione dello studente al tirocinio è concordata con tempi e modalità definite dal Coordinatore della didattica professionale, sentito il tutor che l’ha proposta. Qualora persistano le difficoltà che hanno portato alla sospensione temporanea dal tirocinio, o ci sia un peggioramento che impedisce l’apprendimento delle abilità professionali, il Coordinatore della didattica professionale ha facoltà di proporre al Collegio Didattico la sospensione definitiva dello studente dal tirocinio tramite apposita relazione che documenti approfonditamente le motivazioni f) Studenti ripetenti per profitto insufficiente in tirocinio. Lo studente ripetente per un profitto insufficiente in tirocinio concorda con il Coordinatore della didattica professionale un piano di recupero personalizzato sulla base dei propri bisogni formativi, che potrà prevedere un prolungamento dell’attività di tirocinio. Per essere ammesso a frequentare l’esperienza di tirocinio prevista dal piano di recupero personalizzato, allo studente ripetente è richiesto di aver ripetuto le esperienze di laboratorio ritenute propedeutiche al tirocinio dal Coordinatore della didattica professionale. Lo studente insufficiente in tirocinio non può ripetere più di una volta il tirocinio per ogni anno di corso. Ciò vale anche nel caso in cui lo studente sospenda il tirocinio prima del termine previsto dal calendario e non si presenti all’Esame Annuale di Tirocinio. g) Tirocinio supplementare È possibile attivare un tirocinio supplementare in due casi: - studente ripetente o fuori corso, che abbia superato positivamente il tirocinio dell’anno in corso - studente che richieda un approfondimento tematico. Lo studente che richiede di svolgere un’esperienza supplementare dovrà rivolgersi al Coordinatore della didattica professionale che risponderà alle richieste compatibilmente con le esigenze organizzative. Pag. 8 di 11 La frequenza dell’esperienza supplementare non deve interferire con il completamento dei suoi impegni di recupero teorico. L’esperienza supplementare dovrà essere valutata e registrata a tutti gli effetti sul libretto di tirocinio a scopi assicurativi, ma non potrà essere considerata un anticipo dell’anno successivo. h) Sciopero dei dipendenti delle strutture di tirocinio In caso di sciopero del personale (che svolga attività di Guida) dipendente delle strutture convenzionate per il tirocinio, le esperienze di tirocinio saranno sospese. Tale assenza non dovrà essere recuperata, le ore saranno riconosciute come studio individuale.  

Per maggiori informazioni consultare la pagina del servizio 

Appelli d'esame

AVVISO IMPORTANTE

Al momento non è stato comunicato come procedere per la sessione autunnale, quindi visti la collocazione della Regione Veneto in “Zona Bianca” e il comunicato dell'Unità di Crisi del 27/4 u.s., ritengo di seguire quanto scritto in quest'ultimo:

"l’Unità di crisi del nostro Ateneo ha disposto il progressivo ritorno allo svolgimento in presenza degli esami di profitto, disponendo, però, al contempo, che «qualora l’esame venga organizzato in presenza è comunque garantita la possibilità di svolgimento dell’esame in modalità a distanza agli Studenti che presentino al Docente una valida motivazione legata alla pandemia."
A tal fine, l’Unità di Crisi ha predisposto un apposito modulo di richiesta (https://www.univr.it/it/coronavirus-info-studenti).
Il modulo, compilato in ogni sua parte e firmato dalla/o Studentessa/Studente richiedente, dovrà essere inviato esclusivamente tramite la casella di posta istituzionale al Docente coordinatore dell’insegnamento al quale si chiede la possibilità di svolgere l’esame a distanza.

Agli studenti che dovessero venire a svolgere esami in presenza è richiesto di arrivare già dotati di propria mascherina e di rispettare le misure igienico-sanitarie disposte dall’Università.
Gli appelli d’esame si aprono per l’intero Insegnamento e non per singoli moduli. 
Per il singolo modulo come sopra descritto, una settimana prima dell'esameè OBBLIGATORIO comunicare, utilizzando la propria mail istituzionale o di classe, al/i docente/i, l’intenzione di sostenere l’esame stesso.

Nel file, diviso per anni, sono indicate, dove comunicate dai Coordinatori d’Insegnamento, tutte le date, gli orari, le aule  e le modalità degli esami.
 
L’iscrizione agli APPELLI D'ESAME APERTI ON LINE è OBBLIGATORIA.

Allegati


Graduation


Further services

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.