Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Per l'anno 2012/2013 Nessun calendario ancora disponibile

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M P R S T V Z

Albertoli Giancarla

giancarla.albertoli@tin.it 045 8009841

Aleotti Renata

renata.aleotti@apss.tn.it 0461-364187 364174 o 0464 582475

Amaddeo Francesco

francesco.amaddeo@univr.it 045 8124930

Barbui Corrado

corrado.barbui@univr.it +39 0458126418

Burti Lorenzo

lorenzo.burti@univr.it 045 8127441 - 42

Carpineta Sandro

carpineta.sandro@apss.tn.it 0465 339716

Chiesa Silvia

silvia.chiesa@apss.tn.it

Conforti Anita

anita.conforti@univr.it 045 8027602

Costarelli Sandro

sandro.costarelli@unitn.it 0461/983279

Dal Prà Ilaria Pierpaola

ilaria.dalpra@univr.it +39 045 802 7161

Del Piccolo Lidia

lidia.delpiccolo@univr.it +39 045 812 4441

De Marco Roberto

roberto.demarco@univr.it 045 8027629

De Stefani Renzo

destefani.r@apss.tn.it 0461 985825

Fenzi Flavio

flavio.fenzi@univr.it +39 0458124461

Ferdeghini Marco

marco.ferdeghini@univr.it 045 812 47 84 (Segreteria) 045 802 74 89 (Segreteria di Istituto)

Fornari Valentina

valentina.fornari@virgilio.it

Girelli Massimo

massimo.girelli@univr.it +39 0458027106

Goss Claudia

claudia.goss@univr.it 0458126414

Latterini Enrica

enrica.latterini@apss.tn.it

Laudanna Carlo

carlo.laudanna@univr.it 045-8027689

Menegazzi Marta Vittoria

marta.menegazzi@univr.it +39 045 802 7168

Micciolo Rocco

rocco.micciolo@economia.unitn.it

Moser Claudio

claudio.moser@apss.tn.it

Mottes Monica

monica.mottes@univr.it +39 045 8027 184

Pasino Efrem

efrem.pasino@univr.it +39 0458027142

Pergher Roberto

roberto.pergher@apss.tn.it

Poli Albino

albino.poli@univr.it 045 8027658

Raffaeta' Roberta

Ruggeri Mirella

mirella.ruggeri@univr.it 0458124953

Tagliaro Franco

franco.tagliaro@univr.it 045 8124618-045 8124246

Zancanaro Carlo

carlo.zancanaro@univr.it 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Zoccante Leonardo

leonardo.zoccante@aovr.veneto.it 045 812 4773

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S000035

Crediti

7

Coordinatore

Albino Poli

L'insegnamento è organizzato come segue:

Medotologie educative e tutoriali

Crediti

2

Periodo

LEZIONI 1^ ANNO 2^ SEMESTRE (1° periodo), LEZIONI 1^ ANNO 2^ SEMESTRE (2° periodo)

Metodologie epidemiologiche e igiene applicata

Crediti

2

Periodo

LEZIONI 1^ ANNO 2^ SEMESTRE (1° periodo), LEZIONI 1^ ANNO 2^ SEMESTRE (2° periodo)

Docenti

Albino Poli

Promozione della salute e della sicurezza nei contesti assistenziali

Crediti

2

Periodo

LEZIONI 1^ ANNO 2^ SEMESTRE (1° periodo), LEZIONI 1^ ANNO 2^ SEMESTRE (2° periodo)

Sicurezza negli ambienti di lavoro e radioprotezione

Crediti

1

Periodo

LEZIONI 1^ ANNO 2^ SEMESTRE (1° periodo), LEZIONI 1^ ANNO 2^ SEMESTRE (2° periodo)

Obiettivi formativi

Modulo: METODOLOGIE EPIDEMIOLOGICHE E IGIENE APPLICATA
-------
.


Modulo: MEDOTOLOGIE EDUCATIVE E TUTORIALI
-------
• Riflettere sul concetto di educazione e sulle sue caratteristiche a partire dalla propria esperienza personale e confrontandosi con altre esperienze e stimoli (non solo nel gruppo di pari, ma anche attraverso la visione di film.
• Riflettere sul concetto di cura, sui significati con cui viene rappresentata e vissuta
• Individuare l'intreccio tra educazione e cura riflettendo sulla modalità con cui queste dimensioni vengono praticate nell’agire professionale
• Riconoscere le implicazioni affettive e relazionali implicate nelle relazioni di cura riflettendo sul significato che possono avere in una relazione educativa


Modulo: SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO E RADIOPROTEZIONE
-------
Gli studenti devono conoscere e mettere in atto i presidi più efficaci per la protezione del paziente e degli operatori sanitari durante l’espletamento delle procedure diagnostiche e terapeutiche che impiegano radiazioni ionizzanti


Modulo: PROMOZIONE DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA NEI CONTESTI ASSISTENZIALI
-------
Promuovere la percezione del rischio infettivo all’interno dei contesti di cura;
Sviluppare le conoscenze relative alla sicurezza degli operatori e degli utenti rispetto alla prevenzione delle infezioni.

Programma

Modulo: METODOLOGIE EPIDEMIOLOGICHE E IGIENE APPLICATA
-------
.


Modulo: MEDOTOLOGIE EDUCATIVE E TUTORIALI
-------
Programma in forma sintetica (n° 4 righe max):
Il corso si propone di attivare una riflessione sui concetti di cura e di educazione, individuandone l’intreccio nell’attività educativa e professionale e di cui spesso non siamo consapevoli.





Programma in forma estesa:
L'ipotesi che ci sostiene nel proporre questo percorso parte dalla considerazione che il modo di avere cura dell'altro all'interno di una relazione educativa è fortemente legato a ciò che chi educa porta con sé nella relazione, alle proprie rappresentazioni, ai propri modelli di cura e di educazione. Tutto questo costituisce quel bagaglio esperienziale di vissuti, emozioni, desideri che fa parte della nostra 'storia' di educatori, riabilitatori e che entra nella dimensione professionale spesso in modo non consapevole.
I partecipanti saranno coinvolti a costruire un sapere a partire dalla propria esperienza attraverso un percorso volto a stimolare competenze di tipo riflessivo ed interpretativo che vanno nella direzione di una cura di sé che è anche cura dell’altro.


Modulo: SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO E RADIOPROTEZIONE
-------
...


Modulo: PROMOZIONE DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA NEI CONTESTI ASSISTENZIALI
-------
Il rischio infettivo nei contesti di cura: le infezioni correlate ai processi assistenziali.
Le misure di contenimento del rischio infettivo: precauzioni standard e precauzioni aggiuntive per la prevenzione della trasmissione dei microrganismi patogeni.
La gestione di alcune situazioni assistenziali dell’utente.

Modalità d'esame

Modulo: METODOLOGIE EPIDEMIOLOGICHE E IGIENE APPLICATA
-------
.


Modulo: MEDOTOLOGIE EDUCATIVE E TUTORIALI
-------
Modalità d’esame:
L’esame finale verterà su un elaborato scritto da consegnare via email 1 settimane prima della data dell’appello. Criteri di valutazione: 2500 – 3500 parole; riflessioni personale sul percorso fatto in aula integrate con il materiale bibliografico che verrà fornito dalla docente; presenza nella relazione dei riferimenti bibliografici forniti attraverso un uso appropriato della citazione bibliografica. L’esame prevede solo la parte scritta; una valutazione finale accompagnata dalla motivazione al voto verrà inviata agli studenti da parte della coordinatrice. Lo studente sarà libero di rifiutare il voto e potrà rifare la relazione.
Licia.montagna@unimi.it





Testi consigliati:
Bibliografia
L. Zannini, Salute, malattia e cura. Teorie e percorsi di clinica della formazione per operatori sociosanitari, Milano, Franco Angeli, 2001
C. Palmieri, La cura educativa. Riflessioni ed esperienze tra le pieghe dell'educare, Milano, Franco Angeli, 2000
L. Mortari (2006), La pratica dell’aver cura, Mondadori, Milano



Riferimenti del Docente e Ricevimento studenti:
Telefono, Fax , e-mail:per qualsiasi contatto si prega di rivolgersi via email al seguente indirizzo: licia.montagna@unimi.it

Giorno e orario:


Modulo: SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO E RADIOPROTEZIONE
-------
Esame scritto (quiz a domande aperte ed eventuale colloquio orale)


Modulo: PROMOZIONE DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA NEI CONTESTI ASSISTENZIALI
-------
prova scritta

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Gestione carriere


Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU. La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale. La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di: - una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale; - redazione di un elaborato di una tesi e sua dissertazione. Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea. Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale. La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica. Il punteggio finale di Laurea è espresso in cento/decimi con eventuale lode e viene formato, a partire dalla media ponderata rapportata a 110 dei voti conseguiti negli esami di profitto, dalla somma delle valutazioni ottenute nella prova pratica (fino ad un massimo di 5 punti) e nella discussione della Tesi (fino ad un massimo di 6 punti). La commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti anche in base a: presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti; partecipazione ai programmi Erasmus fino a 2 punti aggiuntivi; laurea entro i termini della durata normale del corso 2 punti aggiuntivi. È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese. La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di laurea

Area riservata studenti