Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Per l'anno 2011/2012 Nessun calendario ancora disponibile

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M P R S V Z

Amaddeo Francesco

francesco.amaddeo@univr.it 045 8124930

Anesin Graziella

anain@interfree.it 3392797725

Armato Ubaldo

ubaldo.armato@univr.it +39 045 802 7159

Barbui Corrado

corrado.barbui@univr.it +39 0458126418

Burti Lorenzo

lorenzo.burti@univr.it 045 8127441 - 42

Carpineta Sandro

carpineta.sandro@apss.tn.it 0465 339716

Chiesa Silvia

silvia.chiesa@apss.tn.it

Conforti Anita

anita.conforti@univr.it 045 8027602

Costarelli Sandro

sandro.costarelli@unitn.it 0461/983279

Del Piccolo Lidia

lidia.delpiccolo@univr.it +39 045 812 4441

De Marco Roberto

roberto.demarco@univr.it 045 8027629

De Stefani Renzo

destefani.r@apss.tn.it 0461 985825

Fenzi Flavio

flavio.fenzi@univr.it +39 0458124461

Ferdeghini Marco

marco.ferdeghini@univr.it 045 812 47 84 (Segreteria) 045 802 74 89 (Segreteria di Istituto)

Fornari Valentina

valentina.fornari@virgilio.it

Girelli Massimo

massimo.girelli@univr.it +39 0458027106

Goss Claudia

claudia.goss@univr.it 0458126414

Latterini Enrica

enrica.latterini@apss.tn.it

Laudanna Carlo

carlo.laudanna@univr.it 045-8027689

Menegazzi Marta Vittoria

marta.menegazzi@univr.it +39 045 802 7168

Micciolo Rocco

rocco.micciolo@economia.unitn.it

Pasino Efrem

efrem.pasino@univr.it +39 0458027142

Pergher Roberto

roberto.pergher@apss.tn.it

Poli Albino

albino.poli@univr.it 045 8027658

Raffaeta' Roberta

Romanelli Maria

mariagrazia.romanelli@univr.it +39 045 802 7182

Ruggeri Mirella

mirella.ruggeri@univr.it 0458124953

Zancanaro Carlo

carlo.zancanaro@univr.it 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S000207

Crediti

5

Coordinatore

Lidia Del Piccolo

L'insegnamento è organizzato come segue:

Psicologia clinica

Crediti

2

Periodo

LEZIONI 1^ ANNO 2^ SEMESTRE (1° periodo), LEZIONI 1^ ANNO 2^ SEMESTRE (2° periodo)

Psicologia sociale

Crediti

2

Periodo

LEZIONI 1^ ANNO 2^ SEMESTRE (1° periodo), LEZIONI 1^ ANNO 2^ SEMESTRE (2° periodo)

Antropologia culturale

Crediti

1

Periodo

LEZIONI 1^ ANNO 2^ SEMESTRE (1° periodo), LEZIONI 1^ ANNO 2^ SEMESTRE (2° periodo)

Docenti

Roberta Raffaeta'

Obiettivi formativi

Modulo: ANTROPOLOGIA CULTURALE
-------
Migliorare gli strumenti concettuali e comunicativi per l'applicazione del sapere antropologico nei contesti di cura, di assistenza e di gestione socio-sanitaria.


Modulo: PSICOLOGIA CLINICA
-------
.


Modulo: PSICOLOGIA SOCIALE
-------
Gli obiettivi formativi che si intendono conseguire consistono nella acquisizione della capacità di analisi teorica delle cause e conseguenze di alcune tipiche dinamiche psicologiche che sono legate all'interazione sociale. In specifico, saranno evidenziati il profilo delle strutture psicologiche coinvolte, nonché le modalità processuali attraverso le quali ciascuno di tali fenomeni è prodotto a livello interindividuale, intragruppo ed intergruppi.

Programma

Modulo: ANTROPOLOGIA CULTURALE
-------
Programma in forma sintetica (n° 4 righe max):
Introduzione ai principali quadri di riferimento teorici dell’antropologia culturale con particolare al concetto di cultura e ai processi socio-culturali che articolano il rapporto fra salute/malattia e medicina, attraverso esempi e casi studio.





Programma in forma estesa:
2 incontri da 3 hr e 2 incontri da 2 hr per 10 ore totali

1- Introduzione all’antropologia culturale, il concetto di cultura e l’antropologia della salute
2- Principali quadri di riferimento teorico dell’antropologia della salute: interpretativo, critico e
3- Il paradigma dell’incorporazione e introduzione a migrazione e salute
4- Migrazione e salute


Modulo: PSICOLOGIA CLINICA
-------
.


Modulo: PSICOLOGIA SOCIALE
-------
Che cosa è la Psicologia sociale: definizione e origini. Prospettive teoriche. Percezione e Cognizione sociali: formazione delle prime impressioni. Attribuzione causale. Distorsioni cognitive. Stereotipi sociali. Schemi cognitivi. Euristiche del giudizio. Gli Atteggiamenti. Formazione, misura, struttura e funzioni degli Atteggiamenti. Persuasione e Influenza sociale. Cambiamento degli atteggiamenti. Influenza sociale delle Maggioranze sociali. Influenza sociale delle Minoranze sociali. Conseguenze dell'Influenza sociale. I Gruppi sociali: definizione. Entrata e uscita dai gruppi. Evoluzione dei gruppi. L'interazione nei gruppi. Status, Norme e Ruoli sociali. La Comunicazione nel gruppo. La Leadership. Coesione di gruppo. Devianza sociale. Relazioni tra gruppi. Categorizzazione, Confronto e Identità sociali. Pregiudizio e Discriminazione sociali

 Palmonari, A., Cavazza, N. e Rubini, M., “Manuale di Psicologia sociale”, il Mulino, Bologna, 2002 : solo i Capitoli 1, 2, 7, 8, 9 (N° totale pagine da preparare: circa 150);
 Costarelli, S., “Atteggiamenti e gruppi sociali”, Artimedia, Trento, 2002:tranne i par. 1.3 e 2.2 (N° totale pagine da preparare: circa 50);
 Costarelli, S. “Socializzazione e minoranze”, Artimedia, Trento, 2003: rispondere alle domande poste alla fine del testo (non saranno considerati validi né fogli di risposta prima compilati e poi fotocopiati, né risposte che non siano state scritte a mano).

Modalità d'esame

Modulo: ANTROPOLOGIA CULTURALE
-------
Modalità d’esame:
Breve scritto (tra 1500 e 3000 parole) su un aspetto del corso ritenuto particolarmente interessante o su un tema di salute che vuole approfondire (si possono chiedere approfondimenti bibliografici al docente), legandolo criticamente a quanto detto durante il corso e alla lettura dei testi consigliati.
NB. Si ricorda che:
1. Le modalità d’esame devono essere concordate con i colleghi del medesimo corso integrato, in modo da risultare omogenee, oltre che contestuali, per tutti i moduli che costituiscono un corso integrato.
2. Le modalità d’esame sono le seguenti: a) esame orale b) esame scritto + colloquio orale (preferibilmente non solo esame scritto).

Testi consigliati:

-Lettura dell’introduzione di Quaranta, I., 2006, Antropologia medica. I testi fondamentali, Cortina Editore, Milano

A scelta:

-un saggio del libro di Quaranta, I., 2006, Antropologia medica. I testi fondamentali, Cortina Editore, Milano

-Cap.8 del libro Raffaetà, R., 2011, Identità compromessa. Cultura e malattia: il caso dell’allergia, Ledizioni, Milano





Riferimenti del Docente e Ricevimento studenti:
Telefono, Fax , e-mail:
3382846103
roberta.raffaeta@unitn.it

Giorno e orario:
Martedì 11-12


Modulo: PSICOLOGIA CLINICA
-------
.


Modulo: PSICOLOGIA SOCIALE
-------
esame scritto + colloquio orale

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Gestione carriere


Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU. La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale. La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di: - una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale; - redazione di un elaborato di una tesi e sua dissertazione. Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea. Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale. La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica. Il punteggio finale di Laurea è espresso in cento/decimi con eventuale lode e viene formato, a partire dalla media ponderata rapportata a 110 dei voti conseguiti negli esami di profitto, dalla somma delle valutazioni ottenute nella prova pratica (fino ad un massimo di 5 punti) e nella discussione della Tesi (fino ad un massimo di 6 punti). La commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti anche in base a: presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti; partecipazione ai programmi Erasmus fino a 2 punti aggiuntivi; laurea entro i termini della durata normale del corso 2 punti aggiuntivi. È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese. La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di laurea

Area riservata studenti