Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Per l'anno 2016/2017 Nessun calendario ancora disponibile

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D E F G L M N P R S T V Z

Albertoli Giancarla

giancarla.albertoli@tin.it 045 8009841

Aleotti Renata

renata.aleotti@apss.tn.it 0461-364187 364174 o 0464 582475

Amaddeo Francesco

francesco.amaddeo@univr.it 045 8124930

Barbui Corrado

corrado.barbui@univr.it +39 0458126418

Berti Loretta

loretta.berti@univr.it +39 0458127442

Carpineta Sandro

carpineta.sandro@apss.tn.it 0465 339716

Cazzoletti Lucia

lucia.cazzoletti@univr.it 045 8027656

Chiesa Silvia

silvia.chiesa@apss.tn.it

Dal Prà Ilaria Pierpaola

ilaria.dalpra@univr.it +39 045 802 7161

De Stefani Renzo

destefani.r@apss.tn.it 0461 985825

Ferdeghini Marco

marco.ferdeghini@univr.it 045 812 47 84 (Segreteria) 045 802 74 89 (Segreteria di Istituto)

Fornari Valentina

valentina.fornari@virgilio.it

Fumagalli Guido Francesco

guido.fumagalli@univr.it 045 802 7605 (dipartimento)

Girelli Massimo

massimo.girelli@univr.it +39 0458027106

Gotte Giovanni

giovanni.gotte@univr.it 0458027694

Latterini Enrica

enrica.latterini@apss.tn.it

Laudanna Carlo

carlo.laudanna@univr.it 045-8027689

Mazzoni Noemi

Meyer Anja

anja.meyer@univr.it

Micciolo Rocco

rocco.micciolo@economia.unitn.it

Moser Claudio

claudio.moser@apss.tn.it

Nocera Antonio

antonio.nocera@univr.it

Pertile Riccardo

riccardo.pertile@apss.tn.it 0461 904694

Poli Albino

albino.poli@univr.it 045 8027658

Raffaeta' Roberta

Ruggeri Mirella

mirella.ruggeri@univr.it 0458124953

Tagliaro Franco

franco.tagliaro@univr.it 045 8124618-045 8124246

Tam Enrico

enrico.tam@univr.it +39 045 8425149

Tamburin Stefano

stefano.tamburin@univr.it +39 0458124285 (segreteria)

Tosato Sarah

sarah.tosato@univr.it 045 8124441

Trabetti Elisabetta

elisabetta.trabetti@univr.it 045/8027209

Virga Mariano

Zancanaro Carlo

carlo.zancanaro@univr.it 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Zoccante Leonardo

leonardo.zoccante@aovr.veneto.it 045 812 4773

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




S Stage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S01637

Docente

Crediti

2

Lingua di erogazione

Italiano

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

M-PSI/03 - PSICOMETRIA

Periodo

TERP ROV 2^ ANNO - 1^ SEMESTRE dal 4-ott-2017 al 7-dic-2017.

Sede

ROVERETO

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare:  organizzazione dell'insegnamento

Obiettivi formativi

L’obiettivo del corso è presentare le caratteristiche dei test utilizzati come strumento di valutazione in ambito psicologico, in particolare promuovendo uno spirito critico nella pratica clinica e nell'interpretazione dei risultati come base di partenza e di modulazione degli interventi.
Alla fine del corso, gli studenti dovranno essere in grado di: conoscere le fasi del processo diagnostico; conoscere le peculiarità e le differenze della valutazione nelle diverse età dell'arco di vita; conoscere la differenza tra valutazione per persone con sviluppo tipico e atipico; conoscere e comprendere la struttura, le caratteristiche psicometriche e le funzioni indagate dai principali test di intelligenza, neuropsicologici e psicoaffettivi. Gli studenti dovranno inoltre essere in grado di applicare tali conoscenze alla consultazione pratica dei manuali ed alla comprensione della scelta dei test in base alle diverse finalità del processo valutativo.

Programma

Durante il corso, verranno introdotti i principali strumenti di assessment utilizzati per effettuare una valutazione psicodiagnostica.
Le lezioni saranno così strutturate:
• introduzione teorica del processo valutativo e descrizione delle fasi del processo diagnostico
• la misurazione in psicologia e gli strumenti di misura
• introduzione teorica delle caratteristiche psicometriche dei test (concetti di: validità, attendibilità, tipi di item, taratura, scoring)
• Sviluppo nella prima infanzia: introduzione teorica dei costrutti di attaccamento e di intersoggettività e spiegazione delle principali teorie di riferimento; illustrazione della struttura e delle caratteristiche degli strumenti utilizzati per la sua valutazione;
• La valutazione dell'intelligenza: introduzione teorica del concetto di intelligenza e delle principali teorie di riferimento; illustrazione della struttura e delle caratteristiche delle scale Wechsler; spiegazione di come interpretare i punteggi e gli indici delle scale Wechsler e, sulla base di essi, di come formulare un’ipotesi diagnostica.
• La valutazione delle funzioni neuropsicologiche: introduzione teorica dei costrutti di Attenzione, Memoria, Funzioni Esecutive e delle principali teorie di riferimento per ognuna delle funzioni cognitive presentate; illustrazione della struttura e delle caratteristiche degli strumenti utilizzati per la sua valutazione; spiegazione di come interpretare i punteggi ottenuti e, sulla base di essi, di come formulare un’ipotesi diagnostica.
• Valutazione psicoaffettiva: introduzione teorica del costrutto di personalità, presentazione delle principali tipologie di test proiettivi con esemplificazione di alcuni di essi; presentazione delle caratteristiche e della struttura dei questionari.
A titolo esemplificativo, agli studenti verranno presentati esempi di casi clinici dove sarà esemplificata la somministrazione, la correzione e l’interpretazione delle prove.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
a cura di G. M. Scafidi Fonti,‎ S. La Grutta ,‎ E. Trombini Elementi di psicodiagnostica. Aspetti teorici e tecnici della valutazione Franco Angeli 2016 Testo di approfondimento facoltativo
a cura di Luciana Cursio Guida pratica alla consultazione psicodiagnostica in età evolutiva. Nuove prassi cliniche e transculturali (Edizione 2) Franco Angeli 2013 Testo di approfondimento facoltativo
Luigi Pedrabissi, Massimo Santinello I test psicologici. Teorie e tecniche Il Mulino 1997
Franco Del Corno , Margherita Lang La diagnosi testologica. Test neuropsicologici, test d'intelligenza, test di personalità, testing computerizzato (Edizione 5) Franco Angeli 2015 2a ristampa 2015, Approfondimento delle Sezioni I, II, III, VI
a cura di Sabrina Bonichini La valutazione psicologica dello sviluppo Carocci editore 2017 Capitoli: Introduzione, Capitolo 3: la valutazione dell'intelligenza, Capitolo 4: la valutazione neuropsicologica, Capitolo 8: la valutazione dell'attaccamento, Capitolo 9: la valutazione dell'adattamento
a cura di Riccardo Caporale , Leonardo Roberti Percorsi di psicodiagnostica clinica integrata. Manuale pratico per psicologi Franco Angeli 2013 Testo di approfondimento facoltativo
Laura Picone, Lina Pezzuti, Francesca Ribaudo Teorie e tecniche dei tes.t Uso e interpretazione. Carocci Editore 2017 9788843085613

Modalità d'esame

Esame scritto, 4 domande a risposta aperta

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Gestione carriere


Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU. La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale. La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di: - una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale; - redazione di un elaborato di una tesi e sua dissertazione. Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea. Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale. La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica. Il punteggio finale di Laurea è espresso in cento/decimi con eventuale lode e viene formato, a partire dalla media ponderata rapportata a 110 dei voti conseguiti negli esami di profitto, dalla somma delle valutazioni ottenute nella prova pratica (fino ad un massimo di 5 punti) e nella discussione della Tesi (fino ad un massimo di 6 punti). La commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti anche in base a: presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti; partecipazione ai programmi Erasmus fino a 2 punti aggiuntivi; laurea entro i termini della durata normale del corso 2 punti aggiuntivi. È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese. La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di laurea

Area riservata studenti