Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
CLID ROV 1 ANNO 1 SEM 2-ott-2017 15-dic-2017
CLID ROV 2 ANNO 1 SEM 2-ott-2017 15-dic-2017
CLID ROV 3 ANNO 1 SEM 2-ott-2017 15-dic-2017
CLID ROV 3 ANNO 2 SEM 5-mar-2018 30-apr-2018
CLID ROV 2 ANNO 2 SEM 5-mar-2018 30-apr-2018
CLID ROV 1 ANNO 2 SEM 5-mar-2018 30-apr-2018

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M P S T U Z

Albanese Massimo

symbol email massimo.albanese@univr.it symbol phone-number +39 045 812 4251/4024

Aleotti Renata

symbol email renata.aleotti@apss.tn.it symbol phone-number 0461-364187 364174 o 0464 582475

Baccini Francesca

symbol email francesca.baccini@apss.tn.it symbol phone-number 0464-403367

Bonetti Martina

symbol email martina.bonetti@apss.tn.it

Borghesi Armando

symbol email borghesi.a@mail.apss.tn.it

Burro Roberto

symbol email roberto.burro@univr.it symbol phone-number +39 045 802 8743

Cazzoletti Lucia

symbol email lucia.cazzoletti@univr.it symbol phone-number 045 8027656

Della Bianca Vittorina

symbol email vittorina.dellabianca@univr.it symbol phone-number 045 802 7125

Faccioni Fiorenzo

symbol email fiorenzo.faccioni@univr.it symbol phone-number +39 045 812 4251 - 4868

Fumagalli Guido Francesco

symbol email guido.fumagalli@univr.it symbol phone-number 045 802 7605 (dipartimento)

Gotte Giovanni

symbol email giovanni.gotte@univr.it symbol phone-number 0458027694

Grisenti Rolly

symbol email grisenti@science.unitn.it

Lazzeri Renata

symbol email renata.lazzeri@apss.tn.it

Lombardo Giorgio

symbol email giorgio.lombardo@univr.it symbol phone-number +39 045 812 4867

Mantovani William

symbol email william.mantovani@univr.it symbol phone-number 0461904639

Mariotti Raffaella

symbol email raffaella.mariotti@univr.it symbol phone-number 0458027164

Pedrolli Carlo

symbol email carlo.pedrolli@apss.tn.it symbol phone-number 0461903519

Procacci Pasquale

symbol email pasquale.procacci@univr.it symbol phone-number +39 045 812 4251/4872

Schweiger Vittorio

symbol email vittorio.schweiger@univr.it symbol phone-number +39 045 812 4311

Signoretto Caterina

symbol email caterina.signoretto@univr.it symbol phone-number 045 802 7195

Tam Enrico

symbol email enrico.tam@univr.it symbol phone-number +39 045 8425149

Trabetti Elisabetta

symbol email elisabetta.trabetti@univr.it symbol phone-number 045/8027209

Trevisiol Lorenzo

symbol email lorenzo.trevisiol@univr.it symbol phone-number +39 045 812 4023

Uber Dario

symbol email Dario.Uber@apss.tn.it symbol phone-number 0461/904668

Zancanaro Carlo

symbol email carlo.zancanaro@univr.it symbol phone-number 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Zerman Nicoletta

symbol email nicoletta.zerman@univr.it symbol phone-number + 39 045 812 4251 - 4857

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
9
A/B
MED/28 ,MED/50 ,M-PSI/01 ,M-PSI/04
8
A/B
MED/04 ,MED/28 ,MED/36 ,MED/50
5
B
MED/12 ,MED/50
7
A/B
MED/07 ,MED/17 ,MED/42 ,MED/44 ,MED/45
2
F
INF/01
InsegnamentiCreditiTAFSSD
9
A/B
MED/28 ,MED/50 ,M-PSI/01 ,M-PSI/04
8
A/B
MED/04 ,MED/28 ,MED/36 ,MED/50
5
B
MED/12 ,MED/50
7
A/B
MED/07 ,MED/17 ,MED/42 ,MED/44 ,MED/45
2
F
INF/01

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




S Stage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S000302

Crediti

5

Coordinatore

Francesca Baccini

Lingua di erogazione

Italiano

Sede

ROVERETO

L'insegnamento è organizzato come segue:

METODI DI PREVENZIONE DELLA CARIE

Crediti

3

Periodo

CLID ROV 1 ANNO 2 SEM

Sede

ROVERETO

FISIOLOGIA DELL'ALIMENTAZIONE E DISTURBI CORRELATI

Crediti

2

Periodo

CLID ROV 1 ANNO 2 SEM

Sede

ROVERETO

Obiettivi formativi

------------------------
MM: METODI DI PREVENZIONE DELLA CARIE
------------------------
Il corso si propone di educare criticamente lo studente ai protocolli di prevenzione della patologia cariosa e alla gestione del paziente cariorecettivo
------------------------
MM: FISIOLOGIA DELL'ALIMENTAZIONE E DISTURBI CORRELATI
------------------------
richiamo delle principali conoscenze di anatomia e fisiologia della nutrizione; conoscenze di base sui macro- e micro-nutrienti, loro interazione con l’organismo sia nella fisiologia che nella patologia con un occhio di riguardo alla prevenzione delle malattie di tipo dietetico per far capire ai discenti l’importanza del legame fra nutrizione e salute e, nel caso, malattia.

Programma

------------------------
MM: METODI DI PREVENZIONE DELLA CARIE
------------------------
• Aspetto clinico della gengivite e della malattia parodontale • I fattori eziologici di gengivite e malattia parodontale • Omeostasi dell'ecosistema batterico del cavo orale: il biofilm (placca batterica) e il tartaro. • La saliva: funzioni, proprietà. Le proteine della saliva. Immunità aspecifica e specifica. Il potere tampone. Xerostomia. • I denti decidui e permanenti - La carie dentale, carie radicolare e l’Early Childhood Caries • Il calcolo del rischio carie e i test salivari. CAMBRA e CRA • La prevenzione della carie o Controllo dei fattori eziologici o Importanza dei controllo periodici o Il fluoro e la fluoroprofilassi: definizione, modalità di azione. Meccanismo d’azione a livello dentale. La fluoroprofilassi sistemica e topica. Dosaggi e sovradosaggi. o Strategie di remineralizzazione o Controllo della dieta, abitudini alimentari. Igiene alimentare: dieta e cavo orale. La composizione degli alimenti (proteine, calcio, carboidrati, grassi, oli, vitamine…). Le varie tipologie di carboidrati. o L’uso della clorexidina per la modificazione della flora batterica • Linee Guida Nazionali e pubblicazioni del Ministero della Salute in ambito odontoiatrico • Cenni di assistenza alla poltrona
------------------------
MM: FISIOLOGIA DELL'ALIMENTAZIONE E DISTURBI CORRELATI
------------------------
Programma in forma sintetica:il corso si svolge in una prima parte teorica nella quale si enunciano dei richiami sulla anatomia e la fisiologia del tubo digerente e fegato e pancreas nonchè sui principi nutritivi nel senso di macronutrienti (proteine, lipidi, carboidrati), di micronutrienti (oligoelementi, vitamine, sali minerali), poi si delineano alcuni elementi di metabolismo (fabbisogno energetico); inoltre elementi di assessment nutrizionale con particolare riferimento alla malnutrizione). Infine una parte cosiddetta speciale, nella quale si evidenziano gli aspetti dietologici delle principali malattie (disturbi del comportamento ALIMENTARE, diabete, carie,compresa la profilassi mediante fluoro, ipertensione, tumori, dislipidemie, etc) con particolare riferimento all’aspetto preventivo

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Wilkins Esther M. Clinical Practice of the Dental Hygienist (Edizione 12) Lippincott Williams 2016 9781451193114
Manzoni Diego - Scarnati Eugenio Fisiologia orale e dell'apparato stomatognatico edi-ermes 2011 978-88-7051-259-5
Abbinante Antonia - Cortesi Ardizzone Viviana Igienista orale. Teoria e pratica professionale EDRA 2013 978-88-214-2746-6
Limeback Hardy Odontoiatria preventiva integrata E.M.S.I. 2015 978-88-86669-95-5
Battaglia E, Noè D. Elementi di Fisiologia e Scienze dell'Alimentazione. McGraw-Hill Companies 2008

Modalità d'esame

------------------------
MM: METODI DI PREVENZIONE DELLA CARIE
------------------------
colloquio orale
------------------------
MM: FISIOLOGIA DELL'ALIMENTAZIONE E DISTURBI CORRELATI
------------------------
L’esame viene eseguito al termine delle lezioni con la somministrazione di 30 domande a tipo multiple choice (4 eventualità solo una risposta valida); si concedono 30 minuti per l’esame stesso e di solito non si esegue un esame orale

Le/gli studentesse/studenti con disabilità o disturbi specifici di apprendimento (DSA), che intendano richiedere l'adattamento della prova d'esame, devono seguire le indicazioni riportate QUI

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA: solo così potrai ricevere notifica di tutti gli avvisi dei tuoi docenti e della tua segreteria via mail e anche tramite l'app Univr.

Gestione carriere


Orario Lezioni

Documenti


Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU.

La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.
La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di: redazione di un elaborato di una tesi e sua dissertazione.
Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea. Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale.
La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica. Il punteggio finale di Laurea è espresso in cento/decimi con eventuale lode e viene formato, a partire dalla media ponderata rapportata a 110 dei voti conseguiti negli esami di profitto, dalla somma delle valutazioni ottenute nella prova pratica (fino ad un massimo di 3 punti).

La Commissione dispone l’attribuzione dei seguenti punteggi per la discussione dell’elaborato finale:
7 punti aggiuntivi in caso tesi sperimentale con progetto di tesi approvato dal Comitato Etico;
6 punti aggiuntivi in caso di tesi sperimentale (senza approvazione progetto di tesi approvata dal Comitato etico).
6 punti aggiuntivi per Tesi compilativa (Revisione sistematica con analisi statistica dei dati)
5 punti aggiuntivi per Tesi compilativa (Revisione sistematica)
4 punti aggiuntivi per tesi compilativa semplice (Revisione dei dati)
1-2-3 punti aggiuntivi per tesi compilative/temi o semplici presentazioni dell’argomento
La commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti anche in base alla partecipazione ai programmi Erasmus fino a 2 punti aggiuntivi; solo con progetto di tesi con attestazione del tutor della Sede Erasmus ospitante;

In caso di valutazione insufficiente della prova pratica l’esame si interrompe e si ritiene non superato. La prova finale viene sospesa e va ripetuta interamente in una seduta successiva.

È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese.

Documenti

Titolo Info File
File pdf Esame di Stato - Esiti prova pratica_13 Novembre 2023 - pdf, it, 714 KB, 13/11/23

Area riservata studenti


in questa sede verranno pubblicati i calendari delle lezioni