Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2011/2012

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Anno accademico:
Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
2°Anno 1°Semestre 3-gen-2011 22-dic-2011
1°Anno 1°Semestre 3-ott-2011 22-dic-2011
1°anno 2°semestre 6-feb-2012 27-apr-2012
2°Anno 2°Semestre 2-apr-2012 25-mag-2012
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione invernale Tpall 9-gen-2012 3-feb-2012
Sessione estiva Tpall 4-giu-2012 29-giu-2012
Sessione estiva Tpall 9-lug-2012 3-ago-2012
Sessione autunnale Tpall 3-set-2012 28-set-2012
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa Ognissanti 1-nov-2011 1-nov-2011
Festa dell'Immacolata Concezione 8-dic-2011 8-dic-2011
Vacanze natalizie 23-dic-2011 6-gen-2012
Vacanze Pasquali 6-apr-2012 9-apr-2012
Festa della Liberazione 25-apr-2012 25-apr-2012
Festa dei Lavoratori 1-mag-2012 1-mag-2012
Festa della Repubblica 2-giu-2012 2-giu-2012
Vacanze estive 6-ago-2012 31-ago-2012
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
Tirocinio 2°Anno 1°Semestre Tirocinio 2°Anno 1°Semestre 6-feb-2012 30-mar-2012
Tirocinio 1°Anno 2°Semestre Tirocinio 1°Anno 2°Semestre 2-mag-2012 29-giu-2012
Tirocinio 2°Anno 2°Semestre Tirocinio 2°Anno 2°Semestre 2-lug-2012 31-lug-2012

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M O P R S T Z

Canepari Pietro

pietro.canepari@univr.it 045 8027193

Constantin Gabriela

gabriela.constantin@univr.it 045-8027102

Menegazzi Marta

marta.menegazzi@univr.it +39 045 802 7168

Perbellini Luigi

luigi.perbellini@univr.it +39 045 812 4295

Princivalle Andrea

andrea.princivalle@univr.it 045 8124805

Rizzi Corrado

corrado.rizzi@univr.it 045 802 7947

Romanelli Maria

mariagrazia.romanelli@univr.it +39 045 802 7182

Tardivo Stefano

stefano.tardivo@univr.it +39 045 802 7660

Zancanaro Carlo

carlo.zancanaro@univr.it 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Zoccatelli Gianni

gianni.zoccatelli@univr.it +39 045 802 7952

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

3° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
5
B
(CHIM/07 ,MED/44 ,MED/50)
Attività seminariali (professioni sanitarie)
4
F
-
Prova finale
7
E
(-)

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S000473

Crediti

8

Coordinatore

Ines Mancini

L'insegnamento è organizzato come segue:

Processi e tecnologie alimentari

Crediti

2

Periodo

1°anno 2°semestre

Chimica - farmaceutica applicata alla tutela della salute

Crediti

1

Periodo

1°anno 2°semestre

Docenti

Ines Mancini

Igiene degli alimenti

Crediti

1

Periodo

1°anno 2°semestre

Chimica degli alimenti

Crediti

2

Periodo

1°anno 2°semestre

Obiettivi formativi

Modulo: TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'IGIENE DEGLI ALIMENTI
-------
Il corso si prefigge l’obiettivo di fornire le nozioni e gli strumenti necessari ad interpretare ed affrontare le problematiche legate alla sicurezza delle produzioni alimentari e ciò che regola l’attività degli Operatori del Settore Alimentare.


Modulo: IGIENE DEGLI ALIMENTI
-------
.


Modulo: CHIMICA DEGLI ALIMENTI
-------
.


Modulo: PROCESSI E TECNOLOGIE ALIMENTARI
-------
Il corso si propone di offrire allo studente le informazioni tecnico-scientifiche di base per la comprensione e la padronanza delle operazioni su cui si fondano i processi tecnologici di produzione degli alimenti.


Modulo: MODELLI E METODI DI PREVENZIONE E CONTROLLO PER LA SICUREZZA ALIMENTARE
-------
Favorire l’acquisizione di competenze di base sui compiti correlati al controllo ufficiale nell’ambito della filiera agroalimentare


Modulo: CHIMICA - FARMACEUTICA APPLICATA ALLA TUTELA DELLA SALUTE
-------
Obiettivo del corso è quello di fornire conoscenze in ambito farmaceutico, con particolare attenzione alle proprietà chimico-fisiche e biologiche di farmaci e di molecole naturali con proprietà benefiche per la salute dell’uomo.

Programma

Modulo: TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'IGIENE DEGLI ALIMENTI
-------
Individuazione degli obblighi degli Operatori del Settore Alimentare; analisi dei requisiti igienico sanitari; sistema HACCP; etichettatura dei prodotti alimentari; panorama normativo riconducibile al “Pacchetto Igiene”.



Programma in forma estesa:

• I concetti di sicurezza, responsabilità, prevenzione e cooperazione con le autorità quali elementi inscindibili su cui l’operatore del settore alimentare deve fondare la propria professionalità;
• I requisiti igienico sanitari generali e specifici;
• Il sistema HACCP e la definizione dei pericoli, dei punti critici e dei limiti critici ai fini della riduzione/eliminazione dei rischi;
• Etichettatura dei prodotti alimentari;
• Analisi dell’insieme delle norme formanti il “Pacchetto igiene” e di quelle che ne costituiscono il completamento poiché ricomprese nel più ampio concetto di “Sicurezza alimentare”.


Modulo: IGIENE DEGLI ALIMENTI
-------
.


Modulo: CHIMICA DEGLI ALIMENTI
-------
.


Modulo: PROCESSI E TECNOLOGIE ALIMENTARI
-------
Lo studente dovrà acquisire le conoscenze di base sui costituenti e sulle materie prime dei sistemi alimentari anche in relazione alla qualità organolettica, nutrizionale e composizionale dei prodotti finiti in funzione dei processi a cui sono sottoposti.



Programma in forma estesa:

Lo studente dovrà acquisire le conoscenze di base sui costituenti e sulle materie prime dei sistemi alimentari anche in relazione alla qualità organolettica, nutrizionale e composizionale dei prodotti finiti in funzione dei processi a cui sono sottoposti. Verranno inoltre descritti i processi tecnologici e le modalità con cui le caratteristiche qualitative degli alimenti possono essere modificate fornendo, anche attraverso esempi specifici, le conoscenze di base sui meccanismi biochimici e molecolari sottesi; lo studente apprenderà inoltre quali sono le garanzie igienico sanitarie nel settore alimentare anche nell’ottica del sistema HACCP. Tenendo conto delle peculiarità produttive della zona geografica, verrà dato spazio alla descrizione di specifici processi produttivi e di condizionamento delle principali alimenti e matrici di origine vegetale (pane, pasta, birra, vino ed olio) e di origine animale (la carne, il latte ed i prodotti da loro derivati).


Modulo: MODELLI E METODI DI PREVENZIONE E CONTROLLO PER LA SICUREZZA ALIMENTARE
-------
- gli strumenti del controllo ufficiale e la loro applicazione
- procedure, strumenti di lavoro e gestione non conformità
- valutazione dei sistemi di rintracciabilità delle imprese alimentari
- funzionamento e organizzazione del Sistema di allarme Rapido per alimenti e mangimi

Programma in forma estesa:
Presentazione del quadro normativo di riferimento
- obiettivi del Reg. CE 882/2004
- definizione degli strumenti del controllo ufficiale
- modalità e tecniche di utilizzo degli strumenti del controllo ufficiale
- impianto sanzionatorio
Procedure, strumenti di lavoro e gestione di non conformità
- linee guida Prot. DGSAN/3/6238/P del 31 maggio 2007, per il controllo ufficiale ai sensi del Reg. CE 854/2004 e 882/2004
- presentazione procedure, liste di riscontro, moduli di verbali, gestione delle non conformità
Valutazione dei sistemi di rintracciabilità
- requisiti previsti dal Reg. CE 178/2002
- presentazione linee guida accordo Stato Regioni 28/07/2005 Rep. 2334
- utilizzo della check list
- impianto sanzionatorio
Sistema di allarme Rapido
- normativa di riferimento
- presentazione linee guida accordo Stato regioni 13/11/2008 Rep. 204/82
- funzionamento, misure di applicazione e regole interne al Sistema di allarme Rapido


Modulo: CHIMICA - FARMACEUTICA APPLICATA ALLA TUTELA DELLA SALUTE
-------
Programma in forma sintetica (n° 4 righe max):
Composizione e preparazione di farmaci, fondamenti di biofarmaceutica, degradazione e scadenza di un farmaco. Principi attivi naturali e di sintesi. Nutraceutica, prodotti erboristici parafarmaci. Legislazione ufficiale.



Programma in forma estesa:

Definizione di principio attivo e classficazione in base agli effetti terapeutici. Prodotti naturali e di sintesi. Proprietà chirali delle molecole e implicazioni sull’attivita’ biologica.
Fondamenti di biofarmaceutica: trasporto di un farmaco, cenni di farmacocinetica e farmacodinamica; biodisponibilità e bio-equivalenza. stabilità di un farmaco e principali cause di degradazione, saggi di stabilità e valutazione del periodo di validità. Prodotti omeopatici ed erboristici, integratori alimentari, nutraceutica. Principali operazioni farmaceutiche. Etichettatura, legislazione farmaceutica italiana ed europea,

Modalità d'esame

Modulo: TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'IGIENE DEGLI ALIMENTI
-------
Test scritto + colloquio orale



Testi consigliati:
Appunti delle lezioni, materiale messo a disposizione dal docente e normativa di riferimento.


Modulo: IGIENE DEGLI ALIMENTI
-------
.


Modulo: CHIMICA DEGLI ALIMENTI
-------
.


Modulo: PROCESSI E TECNOLOGIE ALIMENTARI
-------
Colloquio orale



Testi consigliati:

CHIMICA DEGLI ALIMENTI. CONSERVAZIONE E TRASFORMAZIONI
CAPPELLI PATRIZIA; VANNUCCHI VANNA
Editore: ZANICHELLI

CHIMICA DEGLI ALIMENTI
PAOLO CABRAS, ALDO MARTELLI
Editore: PICCIN-NUOVA LIBRARIA


Modulo: MODELLI E METODI DI PREVENZIONE E CONTROLLO PER LA SICUREZZA ALIMENTARE
-------
esame scritto + colloquio orale


Testi consigliati:
Reg. CE 882/2004
Reg. CE 852/2004
Reg. CE 178/2002
Reg. CE 2073/2005
“Guida alla legislazione alimentare” – C. Biglia, C.M. Pellicano - EPC Libri



Riferimenti del Docente e Ricevimento studenti:
Telefono, Fax , e-mail:
tel 335/7702515
fax 0461/904697
Giuseppina.pezzarossi@apss.tn.it

Giorno e orario: su appuntamento dal lunedi al venerdi , dalle 8.30 alle 12.30
Presso la sede dell’U.O. Igiene Pubblica e Prevenzione Ambientale
Centro Servizi Sanitari
Palazzina A – II° piano – stanza 16
Viale Verona – 38123 Trento


Modulo: CHIMICA - FARMACEUTICA APPLICATA ALLA TUTELA DELLA SALUTE
-------
Esame orale



Testi consigliati:
Materiale (.pdf files) distribuito dal docente




Riferimenti del Docente e Ricevimento studenti:
Telefono, Fax , e-mail:
tel: 0461-281536; fax: 0461 281696; e.mail: ines.mancini@unitn.it

Giorno e orario:
ogni giorno, previa richiesta mediante invio di posta elettronica

Tipologia di Attività formativa D e F

Anno accademico:

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Gestione carriere


Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU. La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale. La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di:
- una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale;
- la redazione di un elaborato di tesi e sua discussione.
Si è ammessi alla discussione dell’elaborato di Tesi solo se si è superata positivamente la prova pratica. Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea. Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale. La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico personale, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica. Il punteggio finale di Laurea, espresso in cento/decimi con eventuale lode, è formato dalla media ponderata rapportata a 110 dei voti conseguiti negli esami di profitto, dalla somma delle valutazioni ottenute nella prova pratica (fino ad un massimo di 5 punti) e nella discussione della Tesi (fino ad un massimo di 6 punti). La commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti anche in base a:
  • presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti;
  • partecipazione ai programmi Erasmus fino a 2 punti aggiuntivi;
  • laurea entro i termini della durata normale del corso 1 punti aggiuntivi.
È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese.
La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di laurea

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.