Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2019/2020

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Anno accademico:
Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
I semestre - sede TN 16-set-2019 20-dic-2019
Sem 1A 23-set-2019 31-ott-2019
Sem 1B 11-nov-2019 11-gen-2020
Sem 2A 17-feb-2020 28-mar-2020
II semestre - sede TN 17-feb-2020 29-mag-2020
Sem 2B 6-apr-2020 30-mag-2020
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione d'esame invernale 13-gen-2020 15-feb-2020
Sessione d'esame estiva (gli esami sono sospesi durante la sessione di laurea) 3-giu-2020 25-lug-2020
Sessione d'esame autunnale 24-ago-2020 19-set-2020
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione di laurea estiva 6-lug-2020 11-lug-2020
Sessione di laurea autunnale 19-20 2-nov-2020 7-nov-2020
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2019 1-nov-2019
Sospensione delle lezioni 2-nov-2019 2-nov-2019
Festa dell'Immacolata 8-dic-2019 8-dic-2019
Vacanze di Natale 23-dic-2019 6-gen-2020
Vacanze di Pasqua 10-apr-2020 14-apr-2020
Festa della Liberazione 25-apr-2020 25-apr-2020
Festa del Lavoro 1-mag-2020 1-mag-2020
Sospensione delle lezioni 2-mag-2020 2-mag-2020
Festa del Santo Patrono 21-mag-2020 21-mag-2020
Sospensione delle lezioni 22-mag-2020 23-mag-2020
Festa della Repubblica 2-giu-2020 2-giu-2020
Vacanze estive 10-ago-2020 15-ago-2020

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Culture e Civiltà.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M N P R S V Z

Arcangeli Alessandro

alessandro.arcangeli@univr.it +39 045802 8351

Barbierato Federico

federico.barbierato@univr.it 045 802 8351

Bassetti Massimiliano

massimiliano.bassetti@univr.it 045802 8376

Bernini Lorenzo

lorenzo.bernini@univr.it +39 045 8028687

Bertagna Federica

federica.bertagna@univr.it 0458028637

Camurri Renato

renato.camurri@univr.it +39 045 802 8635

Ciancio Luca

luca.ciancio@univr.it +39 045802 8122

Coden Fabio

fabio.coden@univr.it 045802 8365

Danelon Fabio

fabio.danelon@univr.it 045/8028378

De Prisco Antonio

antonio.deprisco@univr.it +39 045 802 8553

Ferrari Maria Luisa

marialuisa.ferrari@univr.it 045 802 8532

Franco Tiziana

tiziana.franco@univr.it +39 045802 8380

Garbellotti Marina

marina.garbellotti@univr.it 045802 8403

Giusfredi Federico

federico.giusfredi@univr.it +39 045802 8481

Guaraldo Olivia

olivia.guaraldo@univr.it +39 045802 8066

Pagliaroli Stefano

stefano.pagliaroli@univr.it +39 045 8028056

Paini Anna Maria

anna.paini@univr.it +39 045802 8129

Rizza Alfredo

alfredo.rizza@univr.it +39 045802 8587

Romagnani Gian Paolo

gianpaolo.romagnani@univr.it +39 045802 8377

Rossi Mariaclara

mariaclara.rossi@univr.it 045 802 8380

Salgaro Silvino

silvino.salgaro@univr.it +39 045802 8272

Sandrini Giuseppe

giuseppe.sandrini@univr.it 045 802 8069

Stoffella Marco

marco.stoffella@univr.it +39 045802 8376

Varanini Gian Maria

gianmaria.varanini@univr.it +39 045802 8178

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

CURRICULUM TIPO:
InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta
12
B
(M-STO/08)
12
B
(M-STO/08 ,M-STO/09)
12
B
(M-STO/09)
InsegnamentiCreditiTAFSSD
12
B
(L-ANT/02)
12
B
(L-ANT/03)
Ulteriori conoscenze linguistiche (livello B2)
3
F
-
Prova finale
18
E
-

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta
12
B
(M-STO/08)
12
B
(M-STO/08 ,M-STO/09)
12
B
(M-STO/09)

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
12
B
(L-ANT/02)
12
B
(L-ANT/03)
Ulteriori conoscenze linguistiche (livello B2)
3
F
-
Prova finale
18
E
-

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S001217

Crediti

6

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

M-STO/02 - STORIA MODERNA

Lingua di erogazione

Italiano

Periodo

Sem 1A, Sem 1B

Obiettivi formativi

Acquisizione di una buona padronanza degli strumenti di ricerca relativi alla storia moderna, in modo che lo studente sia in grado di utilizzare criticamente le fonti e la letteratura relative a uno o più temi scelti come centrali per il modulo. L’attività didattica mirerà perciò a sviluppare quanto più possibile le capacità di ricerca individuale dello studente.

Programma

La prima parte del corso vuole fornire agli studenti le principali coordinate per l’approfondimento dei temi fondamentali della società e della cultura di Età moderna. La seconda parte avrà come titolo 'La religione “popolare” in Età moderna: devozioni, dissensi, ritualità'. I temi della “lived religion”, della materialità e delle articolazioni quotidiane della religiosità costituiscono elementi cruciali per comprendere il modo di vivere la religione della grande maggioranza degli europei di Età moderna. Accanto alle questioni ecclesiologiche, teologiche e dogmatiche, quindi, occorre rivolgere l’attenzione all’intreccio fra queste e forme di religiosità legate a tradizioni e ritualità forse meno consapevoli, ma determinanti. Nel corso verrà prestata attenzione quindi agli aspetti più quotidiani della pratica religiosa, tanto nei contesti urbani che in quelli rurali, con un particolare riferimento agli Stati italiani di Età moderna. Saranno oggetto delle lezioni, fra l’altro, l’organizzazione ecclesiastica, la ritualità, le forme del controllo, l’attività inquisitoriale, il dissenso religioso, le predicazioni, le credenze magiche e la stregoneria, il culto dei morti, la materialità delle devozioni. Il corso sarà articolato in una prima fase di presentazione dei problemi generali e in una seconda dedicata all’approfondimento seminariale di alcune questioni attraverso l’analisi diretta delle fonti. Questo ultimo aspetto costituisce l’elemento fondamentale del corso, che avrà una struttura profondamente seminariale. Tutti gli studenti, quindi, sono invitati a una partecipazione attiva e dovranno essere disponibili a lavorare durante il corso sui testi messi a disposizione. Dovranno inoltre essere disponibili a discutere in modo libero le loro impressioni di lettura insieme al docente e agli altri studenti. La partecipazione attiva costituirà per i frequentanti l’elemento fondamentale di valutazione e comporterà un lavoro continuativo di letture individuali e di discussioni in aula. La frequenza è pertanto consigliata solo se potrà essere attiva. In altri termini: nelle lezioni si discuterà apertamente e liberamente (perché per l’appunto si tratta di un seminario) di quanto si andrà leggendo, singolarmente o in gruppo, durante il corso e tutti gli studenti dovranno sentirsi a proprio agio nell’esporre i propri punti di vista ovviamente nei limiti dell’educazione e del rispetto reciproco. Tutti gli studenti, sia frequentanti che non frequentanti, dovranno prepararsi sul testo di M. Bellabarba e V. Lavenia (a cura di), Introduzione alla storia moderna, il Mulino, Bologna, 2018. La conoscenza del testo verrà accertata attraverso una prova scritta a domande aperte. Per quanto riguarda la parte monografica, gli studenti frequentanti elaboreranno una tesina su uno o alcuni dei documenti analizzati durante il corso. La tesina dovrà essere consegnata via mail almeno qualche giorno prima dell’esame orale, all’interno del quale verrà discussa I non frequentanti dovranno invece preparare due testi (o gruppi di testi) a scelta fra i seguenti: - C. Franceschini, Storia del limbo, Feltrinelli, Milano, 2017 - L. Addante, Tommaso Campanella. Il filosofo immaginato, interpretato, falsato, Laterza, Bari, 2018 - A. Arcangeli, L'altro che danza. Il villano, il selvaggio, la strega nell'immaginario della prima età moderna, Unicopli, Milano, 2019 e P. Vignolo, Cannibali, giganti e selvaggi. Creature mostruose del nuovo mondo, Bruno Mondadori, Milano, 2009 - P. Scaramella, Gli amici dell'aldilà. Saggi di storia religiosa (sec. XV-XIX), Aracne, Roma, 2018 - R. Darnton, Il bacio di Lamourette, Mondadori, Milano, 1994 - R. Darnton, Censors at work. How States shaped Literature, W. W. Norton & Company, New York, 2015. - F.P. De Ceglia, Il segreto di san Gennaro. Storia naturale di un miracolo napoletano, Einaudi, Torino, 2016 - N. Cusumano, Ebrei e accusa di omicidio rituale nel settecento. Il carteggio tra Girolamo Tartarotti e Benedetto Bonelli (1740-1748), Unicopli, Milano, 2012 - T. Kauffmann, I redenti e i salvati. Una storia della Riforma, Einaudi, Torino, 2018 - F. Trivellato, Il commercio interculturale. La diaspora sefardita, Livorno e i traffici globali in età moderna, Viella, Roma, 2016 - A. Prosperi, Un volgo disperso. Contadini d'Italia nell'Ottocento, Einaudi, Torino, 2019 - E. Cameron, Enchanted Europe superstition, reason, and religion, 1250-1750, Oxford University Press, Oxford, 2010 - C. Zika, The Appearance of Witchcraft. Print and Visual Culture in Sixteenth-Century Europe, Routledge, London, 2007 - C. Walker Bynum, Christian Materiality. An Essay on Religion in Late Medieval Europe, Zone Books, New York, 2011 - E.P. Thompson, Società patrizia, cultura plebea. Otto saggi di antropologia storica sull'Inghilterra del Settecento, Einaudi, Torino, 1981; - R.W. Scribner, Per il popolo dei semplici. Propaganda popolare nella Riforma tedesca, Unicopli, Milano 2008. - M. Sluhovsky, Believe Not Every Spirit: Possession, Mysticism, & Discernment in Early Modern Catholicism, University of Chicago Press, Chicago, 2007 - J.-P. Cavaillé, Les Déniaisés. Irréligion et libertinage au début de l’époque moderne, Classiques Garnier, Paris, 2014 - M. Mulsow, Enlightenment Underground. Radical Germany, 1680-1720, University of Virginia Press, Charlottesville, 2015

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
M. Bellabarba, V. Lavenia Introduzione alla storia moderna il Mulino 2018

Modalità d'esame

Parte generale
L’accertamento della conoscenza dei temi trattati nel volume Bellabarba, Lavenia, Introduzione alla storia moderna, sarà costituito per tutti – frequentanti e non frequentanti – da una prova scritta a domande aperte. Gli studenti dovranno dimostrare la conoscenza dei principali snodi della storia di Età moderna, collocandoli criticamente all’interno del contesto.

Parte monografica:
L'esame si svolgerà in forma orale.
Per i frequentanti: verrà richiesta l’elaborazione di una tesina scritta il cui argomento sarà concordato con il docente. Oltre a quest’ultima, che dovrà dimostrare capacità critiche di riflessione in relazione alle fonti su cui sarà basata, sarà oggetto di valutazione anche la partecipazione attiva al corso.
Per i non frequentanti: è prevista la lettura di due libri a scelta fra quelli proposti. Nel colloquio orale verrà messa alla prova la conoscenza dei testi e gli studenti dovranno dimostrare la capacità di collocare in modo corretto e criticamente i temi affrontati.

In relazione alla situazione derivante dall'emergenza Coronavirus la modalità d’esame sopra riportata viene modificata per la sessione estiva 2020, in accordo con le indicazioni di ateneo, in prova orale con modalità telematica.

Tipologia di Attività formativa D e F

Anno accademico:
I semestre - sede TN Dal 16/09/19 Al 20/12/19
anni Insegnamenti TAF Docente
1° 2° Storia globale in eta' moderna D Serena Luzzi (Coordinatore)

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Esercitazioni Linguistiche CLA


Prova finale

La prova finale consiste nella discussione di un elaborato originale su di un tema concordato con un docente e redatto sotto la sua guida, su tematiche relative al corso di studi. É inoltre prevista la figura del correlatore. A tale prova sono attribuiti 18 CFU.
La funzione della prova è quella di mettere il laureato in grado di esporre in modo articolato i risultati di ricerche che possono riguardare qualsiasi tipologia di fonte (dai reperti archeologici, alla documentazione archivistica, bibliotecaria e letteraria, alla stessa storiografia fatta oggetto di analisi e di approfondimenti comparativi). Il laureato si abitua così ad applicare metodologie appropriate per affrontare singoli problemi (anche in sinergia con le ricerche svolte dai docenti), e a porne successivamente a confronto i risultati, arrivando ad adeguate forme di sintesi. Oltre che nell'impostazione e nello sviluppo della ricerca, viene altresì espressamente guidato a fornire un'esposizione chiara e ordinata dei suoi risultati. Su proposta del relatore, la prova finale può essere compilata e discussa in lingua inglese.

CALENDARI E INFORMAZIONI GENERALI SULL'ESAME DI LAUREA (CdS Culture e Civiltà) -> LINK [apre un una pagina]

Elenco delle proposte di tesi e stage

Proposte di tesi Area di ricerca
Ambiti di tesi Art & Architecture - Art & Architecture

Tutorato per studenti

Tutti i docenti del Corso di Studio possono fornire una forma di tutorato volta ad orientare e assistere gli studenti lungo tutto il corso degli studi.

Doppio Titolo

Grazie ad una rete di accordi con Atenei esteri, l’Università di Verona offre percorsi formativi internazionali che consentono l’acquisizione di un doppio titolo di studio. L’ammissione ad un CdS a doppio titolo consente di conseguire contemporaneamente, nel tempo di un normale ciclo di studi (di cui una parte viene svolta all'estero), sia il titolo di studio dell’Università di Verona che il titolo rilasciato dall'Ateneo partner, garantendo di vedere riconosciuto il diploma di laurea in entrambi i Paesi.
L'accesso al doppio titolo (così come l’eventuale sostengo finanziario) è regolato da uno specifico bando, e il numero di posti è limitato.

⇒ Per informazioni vedi LINK


Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.