Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2014/2015

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Anno accademico:
Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
TERP VR 2 ANNO - 1 SEMESTRE 6-ott-2014 12-dic-2014
TERP VR 1 ANNO - 1 SEMESTRE 6-ott-2014 12-dic-2014
TERP VR 1 ANNO - 2 SEMESTRE (1° periodo) 2-feb-2015 13-mar-2015
TERP VR e ROV 2 ANNO - 2 SEMESTRE 16-mar-2015 15-mag-2015
TERP VR 1 ANNO - 2 SEMESTRE (2° periodo) 13-apr-2015 15-mag-2015
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
TERP sessione invernale 7-gen-2015 30-gen-2015
TERP sessione estiva 2° anno 25-mag-2015 19-giu-2015
TERP sessione estiva 1° anno 1-lug-2015 31-lug-2015
TERP sessione autunnale 1-set-2015 30-set-2015
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione autunnale 1-nov-2015 31-dic-2015
Sessione primaverile 1-mar-2016 30-apr-2016
Vacanze
Periodo Dal Al
Ognissanti 1-nov-2014 1-nov-2014
Festa dell'immacolata 8-dic-2014 8-dic-2014
VACANZE DI NATALE 22-dic-2014 6-gen-2015
Vacanze di Pasqua 2-apr-2015 7-apr-2015
Festa della Liberazione 25-apr-2015 25-apr-2015
Festa dei Lavoratori 1-mag-2015 1-mag-2015
Festa del S. Patrono S. Zeno 21-mag-2015 21-mag-2015
Festa della Repubblica 2-giu-2015 2-giu-2015
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
TERP 2 ANNO - 2 SEMESTRE (1° ESPERIENZA) TERP 2 ANNO - 2 SEMESTRE (1° ESPERIENZA) 2-feb-2015 13-mar-2015
TERP 1 ANNO - 2 SEMESTRE (1° ESPERIENZA) TERP 1 ANNO - 2 SEMESTRE (1° ESPERIENZA) 16-mar-2015 10-apr-2015
TERP 1 ANNO - 2 SEMESTRE (2° ESPERIENZA) TERP 1 ANNO - 2 SEMESTRE (2° ESPERIENZA) 18-mag-2015 19-giu-2015
TERP 2 ANNO - 2 SEMESTRE (2° ESPERIENZA) TERP 2 ANNO - 2 SEMESTRE (2° ESPERIENZA) 22-giu-2015 31-lug-2015
TERP 2 ANNO - 2 SEMESTRE (3° ESPERIENZA) TERP 2 ANNO - 2 SEMESTRE (3° ESPERIENZA) 1-set-2015 25-set-2015

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D E F G L M N P R S T V Z

Accordini Simone

simone.accordini@univr.it +39 045 8027657

Albertoli Giancarla

giancarla.albertoli@tin.it 045 8009841

Bernardelli Stefano

bernardelli.stefano@alice.it 045 8122139

Burti Lorenzo

lorenzo.burti@univr.it 045 8127441 - 42

Cazzoletti Lucia

lucia.cazzoletti@univr.it 045 8027656

Chelazzi Leonardo

leonardo.chelazzi@univr.it +39 0458027149

Constantin Gabriela

gabriela.constantin@univr.it 045-8027102

Cutolo Raffaele

raffaele.cutolo@univr.it

Dal Prà Ilaria Pierpaola

ilaria.dalpra@univr.it +39 045 802 7161

Del Piccolo Lidia

lidia.delpiccolo@univr.it +39 045 812 4441

Donadelli Massimo

massimo.donadelli@univr.it 0458027281

Eccher Claudio

cleccher@fbk.eu 0461 314161

Fornari Valentina

valentina.fornari@virgilio.it

Furri Laura

laura.furri@univr.it 045 8027678

Galie' Mirco

mirco.galie@univr.it +39.045.8027681

Girelli Massimo

massimo.girelli@univr.it +39 0458027106

Guerriero Massimo

massimo.guerriero@univr.it

Lasalvia Antonio

antonio.lasalvia@univr.it 045 8283901

Lugoboni Fabio

fabio.lugoboni@aovr.veneto.it 0458128292

Mottes Monica

monica.mottes@univr.it +39 045 8027 184

Murgia Maria

maria.murgia@aovr.veneto.it

Nocera Antonio

antonio.nocera@univr.it

Pilotto Franco

francopilotto@libero.it 049/5594050

Poli Albino

albino.poli@univr.it 045 8027658

Santini Barbara

barbara.santini@univr.it +39 045 812 3485

Simonati Alessandro

alessandro.simonati@univr.it +39 0458126625/4883

Tosato Sarah

sarah.tosato@univr.it 045 8124441

Zancanaro Carlo

carlo.zancanaro@univr.it 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S000223

Crediti

6

Coordinatore

Lorenzo Burti

L'insegnamento è organizzato come segue:

Prospettiva longitudinale della riabilitazione dei disturbi pervasivi dello sviluppo

Crediti

2

Periodo

Vedi pagina del modulo

Docenti

Vedi pagina del modulo

Metodi e tecniche riabilitative nell'eta' dello sviluppo

Crediti

2

Periodo

TERP VR 3 ANNO - 1 SEMESTRE

Neuropsichiatria infantile

Crediti

2

Periodo

TERP VR 3^ ANNO - 1^ SEMESTRE

Obiettivi formativi

------------------------
MM: PROSPETTIVA LONGITUDINALE DELLA RIABILITAZIONE DEI DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO
------------------------
------------------------ MM: PROSPETTIVA LONGITUDINALE DELLA RIABILITAZIONE DEI DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO - MOD.A ------------------------ Fornire allo studente in tecnica della riabilitazione psichiatrica elementi generali utili al riconoscimento e al trattamento riabilitativo di persone portatrici in età adulta delle sequele di disturbi pervasivi dello sviluppo nell'infanzia e nell'adolescenza al momento del passaggio sotto la competenza della psichiatria dell'adulto ------------------------ MM: PROSPETTIVA LONGITUDINALE DELLA RIABILITAZIONE DEI DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO - MOD.B ------------------------
------------------------
MM: METODI E TECNICHE RIABILITATIVE NELL'ETA' DELLO SVILUPPO
------------------------
Lo studente nel corso integrato apprenderà a discernere le caratteristiche dello sviluppo normale, dovuto a comportamenti che contraddistinguono il periodo adolescenziale, da comportamenti atipici in cui si insinuano componenti prodromiche di sintomi psicopatologiche. Apprenderà le modalità d'intervento in caso di esordio delle psicosi e valuterà le componenti che caratterizzano la compilazione di un progetto Terapeutico Riabilitativo . Inoltre apprenderà la valutazione degli interventi con la somministrazione di test quali il SAFE o VADO. Lo studente apprenderà tecniche di riabilitazione psichiatrica che sono utilizzate nei vari approcci con i pazienti che presentano le varie condizioni di scompenso psicopatologico.
------------------------
MM: NEUROPSICHIATRIA INFANTILE
------------------------
Obbiettivi del corso: A. Fornire agli studenti elementi di conoscenza sui principi di Sviluppo Neuropsichico Normale del Bambino. B. Fornire agli Studenti elementi di conoscenza sulle metodologie necessarie alla valutazione neurologica e/o neuropsicologica in funzione dell’età e dello stato dei piccoli pazienti. C. Illustrare agli studenti condizioni cliniche particolari ad esordio in età evolutiva che possono rappresentare oggetto di intervento di abilitazione psichiatrica anche in età adulta. A. Fornire agli studenti elementi di conoscenza sui principi di Sviluppo Neuropsichico Normale del Bambino. Verranno forniti elementi di conoscenza sullo Sviluppo delle Strutture Nervose durante l’epoca prenatale sino al termine del processo, come Fondamento Biologico per lo Sviluppo delle Funzioni Neuropsichiche. Attraverso la descrizione della cronologia dello Sviluppo verranno sottolineate le caratteristiche del funzionamento neuropsichico nelle varie epoche (dallo sviluppo pre-natale all’adolescenza) illustrando le caratteristiche salienti di ciascun periodo. Verrà descritto lo sviluppo delle diverse competenze, e sottolineate i fattori che possono influenzare il naturale processo di passaggio da funzione a competenza. B. Fornire agli Studenti elementi di conoscenza sulle metodologie necessarie alla valutazione neurologica e/o neuropsicologica in funzione dell’età e dello stato dei piccoli pazienti. C. Illustrare agli studenti condizioni cliniche particolari ad esordio in età evolutiva che possono rappresentare oggetto di intervento di abilitazione psichiatrica anche in età adulta. Verranno presentate le caratteristiche cliniche e diagnostiche delle principali forme di Disturbi del Neurosviluppo (Disabilità Intellettiva, Disturbi dello Spettro Autistico, ADHD, sindrome di Gilles de la Tourette, e condizioni associate) e di quadri psicopatologici che possono esordire in età evolutiva (Disturbi d’Ansia, Disturbi Depressivi, Disturbo Post-traumatico da Stress), la psicopatologia dell’Epilessia.

Programma

------------------------
MM: PROSPETTIVA LONGITUDINALE DELLA RIABILITAZIONE DEI DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO
------------------------
------------------------ MM: PROSPETTIVA LONGITUDINALE DELLA RIABILITAZIONE DEI DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO - MOD.A ------------------------ I disturbi pervasivi dello sviluppo nell'età adulta: rischio di misdiagnosi da parte della psichiatria dell'adulto; le caratteristiche della evoluzione nell'adulto dei disturbi pervasivi dell'infanzia e dell'adolescenza; esemplificazioni documentali. Presentazione e discussione di casi clinici di sindrome di Asperger nell'adulto, condizione ad alto rischio di essere misdiagnosticata Le tecniche riabilitative nei disturbi pervasivi dello sviluppo e in particolare nei disturbi dello spettro autistico. Ricadute organizzatie e istituzionali ------------------------ MM: PROSPETTIVA LONGITUDINALE DELLA RIABILITAZIONE DEI DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO - MOD.B ------------------------
------------------------
MM: METODI E TECNICHE RIABILITATIVE NELL'ETA' DELLO SVILUPPO
------------------------
Lo sviluppo normale. Caratteristiche dello sviluppo patologico. Sintomi e segni dello sviluppo patologico. Metodologia degli interventi. Modalità d’intervento sul paziente e suoi familiari. Latenza delle malattie mentali. Valutazione delle abilità sociali e funzionali del soggetto con disagio psichico. Compilazione del Progetto Terapeutico Riabilitativo. Informazioni e individuazione dei segni prodromici di una crisi. Modalità di approccio al paziente in età dello sviluppo e ai suoi famigliari. Valutazione degli interventi riabilitativi. Argomento: Visione del film che narra la storia di due adolescenti ricoverati presso una clinica per soggetti con disturbi psichiatrici. Discussione sul racconto del film e analisi delle dinamiche . Le tecniche riabilitative Evidence Based. Social Skills Training. Migliorare l’aderenza ai farmaci. Tecniche per migliorare l’aderenza agli interventi riabilitativi. La psicoeducazione famigliare. Il Problem Solving. Il questionario CASIG. Decadimento delle funzioni cognitive causate dall’insorgenza della malattia psichiatrica. Training delle funzioni cognitive.Software per il training cognitivi. Interventi riabilitativi in funzione della patologia psichiatrica. Modalità di applicazione degli interventi riabilitativi in relazione al disturbo psichiatrico Individuazione delle risorse del territorio. Interventi sul territorio per migliorare l’integrazione . Interventi psico-sociali per favorire il supporto al paziente che frequenta : la scuola, l’università, il posto di lavoro,le associazioni culturali e sportive. Il supporto scolastico e universitario.
------------------------
MM: NEUROPSICHIATRIA INFANTILE
------------------------
1. Il Concetto di Sviluppo. Le Proprietà dello Sviluppo -il determinismo dello sviluppo: geneticamente determinato, specie-specifico; -la modificabilità dello sviluppo: influenze intrinseche (e.g. organizzazione delle strutture nervose e la loro connettività) vs influenze estrinseche (ambientali) pre/postnatali; 2. Le Strutture Nervose come Fondamento Biologico per lo Sviluppo delle Funzioni Neuropsichiche e Mentali -lo sviluppo delle strutture neuromuscolari, degli organi di senso e del SNC; -lo sviluppo delle funzioni: sviluppo pre-natale e sviluppo post-natale -correlazioni tra sviluppo delle componenti del Sistema Nervoso, attività funzionale e competenze -le strutture encefaliche del cervello maturo: il cervello cognitivo, il cervello emotivo, il cervello sociale 3. La Cronologia dello Sviluppo Lo Sviluppo Prenatale; Lo Sviluppo Post-Natale precoce; Lo Sviluppo del I-II anno di vita; Lo Sviluppo in età prescolare; Lo Sviluppo dell’età scolare e gli apprendimenti; La Pubertà e la Transizione all’Adolescenza Lo Sviluppo delle Competenze: dalla Funzione alle Competenze: il Motorio, il Cognitivo, le Capacità Sociali e Comunicative; il Mondo Emozionale; le Abilità di Gioco 4. La Valutazione Clinica e Neuropsicologica in età evolutiva Valutazione Qualitativa: valutazione neurologica; valutazione di singole funzioni; valutazione del comportamento Valutazione Quantitativa: scale di sviluppo; valutazione cognitiva; valutazione adattiva 5. Specifiche Condizioni Cliniche: la Disabilità Intellettiva, i Disturbi dello Spettro Autistico; l’Epilessia Cronica; il Disturbo Post-traumatico da Stress

Modalità d'esame

------------------------
MM: PROSPETTIVA LONGITUDINALE DELLA RIABILITAZIONE DEI DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO
------------------------
------------------------ MM: PROSPETTIVA LONGITUDINALE DELLA RIABILITAZIONE DEI DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO - MOD.A ------------------------ Esame scritto ------------------------ MM: PROSPETTIVA LONGITUDINALE DELLA RIABILITAZIONE DEI DISTURBI PERVASIVI DELLO SVILUPPO - MOD.B ------------------------
------------------------
MM: METODI E TECNICHE RIABILITATIVE NELL'ETA' DELLO SVILUPPO
------------------------
L'esame consiste nella compilazione di una relazione relativa agli argomenti illustrati in aula per verificare la comprensione delle modalità e strategie d'intervento da realizzare in contesti che riguardano l'approccio a soggetti nell'età dello sviluppo .
------------------------
MM: NEUROPSICHIATRIA INFANTILE
------------------------
Discussione con piccoli gruppi di studenti di un saggio critico, scritto da ciascun gruppo di studenti, dopo lettura di un paper assegnato loro, su una delle principali tematiche affrontate ne corso.

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Fred R. Volkmar, Lisa A. Wiesner L'autismo dalla prima infanzia all'età adulta (Edizione 1) Erickson 2014 9788859006985

Tipologia di Attività formativa D e F

Anno accademico:

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Gestione carriere


Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.