Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2011/2012

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
LEZIONI 2^ anno 1^ semestre 3-ott-2011 18-nov-2011
Lezioni 1° anno 1° semestre 5-ott-2011 9-dic-2011
Lezioni 2° anno 2° semestre 1-mar-2012 20-apr-2012
Lezioni 1° anno 2° semestre 5-mar-2012 27-apr-2012
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione Invernale 1° ANNO 9-gen-2012 3-feb-2012
Sessione Invernale 2° ANNO 1-feb-2012 29-feb-2012
Sessione Estiva 2-lug-2012 31-lug-2012
SESSIONE AUTUNNALE. 3-set-2012 28-set-2012
Vacanze
Periodo Dal Al
santo patrono 8-set-2011 8-set-2011
Festa di Ognissanti 1-nov-2011 1-nov-2011
Festa dell'Immacolata 8-dic-2011 8-dic-2011
Vacanze Natalizie 22-dic-2011 6-gen-2012
Vacanze di Pasqua 5-apr-2012 10-apr-2012
Festa della Liberazione 25-apr-2012 25-apr-2012
Festa della Repubblica 2-giu-2012 2-giu-2012
Vacanze estive 8-ago-2012 15-ago-2012
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
Tirocinio 2° anno 1° semestre Tirocinio 2° anno 1° semestre 21-nov-2011 31-gen-2012
Tirocinio 1° anno 1° semestre (1° periodo) Tirocinio 1° anno 1° semestre (1° periodo) 12-dic-2011 21-dic-2011
Tirocinio 1° anno 1° semestre (2° periodo) Tirocinio 1° anno 1° semestre (2° periodo) 6-feb-2012 2-mar-2012
Tirocinio 2° anno 2° semestre (1° periodo) Tirocinio 2° anno 2° semestre (1° periodo) 23-apr-2012 22-giu-2012
Tirocinio 1° anno 2° semestre (1° periodo) Tirocinio 1° anno 2° semestre (1° periodo) 2-mag-2012 22-giu-2012
Tirocinio 2° anno 2° semestre (2° periodo) Tirocinio 2° anno 2° semestre (2° periodo) 16-ago-2012 31-ago-2012
TIROCINIO 1^ anno 2^ semestre (2° periodo) TIROCINIO 1^ anno 2^ semestre (2° periodo) 16-ago-2012 31-ago-2012

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D G L M N P R S T Z

Adami Elisabetta

elisabetta.adami@univr.it +390458028072

Bertoldi Mariarita

mita.bertoldi@univr.it 0458027671

Bettale Fernanda

fernanda.bettale@ulssvicenza.it 0444 753218

Bombieri Cristina

cristina.bombieri@univr.it 045-8027209

Cecchetto Simone

simone.cek@libero.it 0444/431354

Della Libera Chiara

chiara.dellalibera@univr.it +39 0458027219

Domenicali Chiara

Giacomuzzi Renata

Locatelli Francesca

francesca.locatelli@univr.it 045 8027655

Mazzariol Annarita

annarita.mazzariol@univr.it 045 8027690

Nai Fovino Federica

fnajf@yahoo.it 0444/753603

Nicoletti Anna

tutor.laureaft@ulssvicenza.it 0444/757030

Pantè Franca Antonietta

franca.pante@riabilitazioneneurocognitiva.it 0445 599757

Petroni Chiara

Pilotto Franco

francopilotto@libero.it 049/5594050

Polanco Fernandez Rocio

rocio.polancofernandez@ulss4.veneto.it

Rizzello Carla

carizzello@libero.it 0445 599757

Rossini Maurizio

maurizio.rossini@univr.it +39 045 8124049

Sbarbati Andrea

andrea.sbarbati@univr.it +39 045 802 7266

Scapin Mario

Sorio Claudio

claudio.sorio@univr.it 045 8027688

Tamburin Stefano

stefano.tamburin@univr.it +39 0458124285 (segreteria)

Tardivo Stefano

stefano.tardivo@univr.it +39 045 802 7660

Tassinari Giancarlo

giancarlo.tassinari@univr.it +39 0458027153

Tinazzi Michele

michele.tinazzi@univr.it +39 045 8122601

Tombolato Roberto

roberto.tombolato@ulssvicenza.it 0444 753015
Foto Giada Zoccatelli,  26 febbraio 2008

Zoccatelli Giada

giada.zoccatelli@univr.it 045 812 3917

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

InsegnamentiCreditiTAFSSD
7
A/B
(BIO/16 ,BIO/17 ,MED/48)
6
A/B
(BIO/09 ,MED/48)
6
A/B
(BIO/09 ,M-PSI/01)
1
F
(INF/01)
3
E/F
(L-LIN/12)
5
A/B
(M-DEA/01 ,MED/36 ,MED/42 ,MED/48)
5
A/B
(MED/34 ,MED/48 ,M-PED/01)
8
A/B
(BIO/10 ,BIO/13 ,FIS/07 ,MED/01)
InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
B
(MED/26 ,MED/27)
4
A/B
(BIO/14 ,MED/05 ,MED/07)
4
B
(MED/48 ,MED/50 ,M-PSI/02)
9
B
(MED/16 ,MED/33 ,MED/34 ,MED/48)
5
B
(MED/38 ,MED/39 ,MED/48)
InsegnamentiCreditiTAFSSD
7
A/B/C
(MED/43 ,MED/44 ,M-PSI/06 ,SECS-P/10 ,SPS/07)
8
A/B
(MED/09 ,MED/10 ,MED/11 ,MED/12 ,MED/48)
6
B
(MED/06 ,MED/09 ,MED/24 ,MED/48)
Attività seminariali (professioni sanitarie)
4
F
-
Prova finale
7
E
(-)

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
7
A/B
(BIO/16 ,BIO/17 ,MED/48)
6
A/B
(BIO/09 ,MED/48)
6
A/B
(BIO/09 ,M-PSI/01)
1
F
(INF/01)
3
E/F
(L-LIN/12)
5
A/B
(M-DEA/01 ,MED/36 ,MED/42 ,MED/48)
5
A/B
(MED/34 ,MED/48 ,M-PED/01)
8
A/B
(BIO/10 ,BIO/13 ,FIS/07 ,MED/01)

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
B
(MED/26 ,MED/27)
4
A/B
(BIO/14 ,MED/05 ,MED/07)
4
B
(MED/48 ,MED/50 ,M-PSI/02)
9
B
(MED/16 ,MED/33 ,MED/34 ,MED/48)
5
B
(MED/38 ,MED/39 ,MED/48)

3° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
7
A/B/C
(MED/43 ,MED/44 ,M-PSI/06 ,SECS-P/10 ,SPS/07)
8
A/B
(MED/09 ,MED/10 ,MED/11 ,MED/12 ,MED/48)
6
B
(MED/06 ,MED/09 ,MED/24 ,MED/48)
Attività seminariali (professioni sanitarie)
4
F
-
Prova finale
7
E
(-)

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S01837

Crediti

8

Coordinatore

Alberto Fenzi

L'insegnamento è organizzato come segue:

Biochimica

Crediti

2

Periodo

Lezioni 1° anno 1° semestre

Fisica applicata

Crediti

2

Periodo

Lezioni 1° anno 1° semestre

Statistica medica

Crediti

2

Periodo

Lezioni 1° anno 1° semestre

Biologia applicata

Crediti

2

Periodo

Lezioni 1° anno 1° semestre

Obiettivi formativi

Modulo: STATISTICA MEDICA
-------
Mettere lo studente in grado di raccogliere e sintetizzare i dati di una ricerca clinica o epidemiologica, dare una misura di sintesi e saper interpretare i principali risultati statistici, saper costruire ed interpretare una rappresentazione grafica di sintesi dei risultati.


Modulo: BIOCHIMICA
-------
1) conoscere le caratteristiche delle molecole e dei composti costituenti la materia vivente; 2) conoscere la relazione struttura e funzione delle classi di macromolecole biologiche; 3) acquisire le nozioni base del metabolismo e delle sue intercorrelazioni, dei principi di bioenergetica, dei meccanismi di regolazione a livello molecolare.


Modulo: FISICA APPLICATA
-------
Il corso si propone di far comprendere i concetti fondamentali della Meccanica e di utilizzare grandezze fisiche, e relazioni fondamentali per risolvere semplici problemi di biomeccanica con particolare riguardo alle condizioni di equilibrio delle articolazioni.


Modulo: BIOLOGIA APPLICATA
-------
Fornire le conoscenze di base di biologia al fine di comprendere le caratteristiche strutturali, funzionali e molecolari dei processi cellulari e degli organismi viventi e i concetti fondamentali di genetica umana per comprendere la trasmissione dei caratteri ereditari, le basi molecolari delle malattie genetiche.

Programma

Modulo: STATISTICA MEDICA
-------
Utilizzo della statistica in ambito sanitario , Raccolta e presentazione dei dati, Misure di posizione e dispersione, Cenni di calcolo delle probabilità, Cenni di Inferenza Statistica, Test diagnostico e di screening: loro valutazione.


Modulo: BIOCHIMICA
-------
Gli elementi costitutivi la materia vivente, struttura e funzione delle proteine, dei carboidrati, dei lipidi e degli acidi nucleici. Metabolismo glucidico, lipidico e proteico. Ciclo dell’acido citrico e catena respiratoria. Principi di bioenergetica. Intercorrelazioni metaboliche.



1. Elementi costituitivi la materia vivente. Nozioni di chimica e chimica organica: tavola degli elementi, elettroni di valenza, legame ionico e covalente, polarità, elettronegatività, atomo di carbonio: legami, ibridizzazione degli orbitali, legami deboli e loro importanza fisiologica. Ripasso del concetto di acidità e basicità. pKa e dissociazione. Gruppi funzionali. Legami amidico, estere, anidridico. Molecole biologiche; i mattoni fondamentali: aminoacidi, monosaccaridi, acidi grassi e nucleotidi
2. Struttura e funzione delle proteine. Classificazione degli aminoacidi, curva di titolazione, legame peptidico, i livelli di organizzazione delle proteine: struttura primaria, secondaria, terziaria e quaternaria. Esempi: proteine fibrose (collagene) e proteine globulari (mioglobina ed emoglobina). Strutture e funzione della mioglobina e dell’emoglobina: fattori che influenzano il legame dell’ossigeno, varianti dell’emoglobina. Enzimi: classificazione, ruolo, meccanismo d’azione: catalisi e regolazione. Coenzimi e vitamine.
3. Struttura e funzione dei carboidrati. Classificazione degli zuccheri: mono-, di- e polisaccaridi, glicolisi e regolazione, glicolisi anaerobia e aerobia, gluconeogenesi, via del pentoso fosfato, glicogenosintesi e glicogenolisi.
4. Struttura e funzione dei lipidi. Trigliceridi: acidi grassi, beta-ossidazione, ciclo dell’acido citrico e regolazione, i lipidi strutturali e l’architettura delle membrane biologiche. Funzioni “ormone-simile” di alcune classi lipidiche. Cenni sulla biosintesi degli acidi grassi.
5. Concetti di bioenergetica: il metabolismo, trasformazioni chimiche nella cellula, spontaneità delle reazioni metaboliche, ATP, reazioni di ossido-riduzione di interesse biologico.
6. Catena di trasporto degli elettroni e fosforilazione ossidativa: i mitocondri, sintesi di acetilcoA, trasporto degli elettroni, sintesi di ATP.
7. Cenni di metabolismo degli aminoacidi: destino dei gruppi aminici, animali ureotelici e ciclo dell’urea, animali ammoniotelici e animali uricotelici. Metabolismo dello scheletro carbonioso.
8. Cenni sui nucletidi ed acidi nucleici: struttura dei nucleotidi, struttura di DNA e RNA
9. La contrazione muscolare dal punto di vista biochimico.


Modulo: FISICA APPLICATA
-------
Richiami sintetici alla Cinematica . Dinamica lineare e rotazionale. Equilibrio del Corpo rigido esteso.
Equilibrio delle articolazioni



• Conoscere e saper utilizzare le tre leggi della Dinamica, il concetto di lavoro, Potenza, efficienza.
• Conoscere e saper utilizzare il concetto di energia cinetica e potenziale. Il Teorema dell’Energia cinetica e il Principio di conservazione dell'energia meccanica
• Attrito radente statico e dinamico. Attrito del mezzo.
• Forza Elastica e lavoro delle forze elastiche
• Conoscere e saper utilizzare i concetti di base della Meccanica rotazionale : Momento di una forza, momento di Inerzia, Momento angolare. Centro di massa
• Principi di Conservazione
• Conoscere il concetto di corpo rigido e corpo rigido esteso. L’equilibrio del corpo rigido esteso. Equilibrio stabile e instabile. Le leve nel corpo umano con analisi di esempi.
• Concetto di stress, deformazione. Legge di Hooke


Modulo: BIOLOGIA APPLICATA
-------
Caratteristiche generali degli esseri viventi. La comparsa dei primi organismi sulla terra. Livelli di organizzazione e principi di classificazione degli organismi viventi: i Regni biologici.
Le macromolecole della vita: acidi nucleici, proteine, carboidrati, lipidi – cenni.
Cellula procariota ed eucariota. Struttura, organizzazione e funzioni della cellula. Teoria endosimbiontica ed evoluzione da procarioti a eucarioti. Evoluzione degli organismi pluricellulari. Ruolo della compartimentazione interna. Principali caratteristiche e funzioni degli organelli cellulari: nucleo, ribosomi, RER, REL, Golgi, lisosomi, perossisomi, mitocondri e cloroplasti; citoscheletro. Parete extracellulare. Matrice extracellulare.
Membrane biologiche: struttura e modelli proposti. Passaggio di materiali attraverso le membrane. Giunzioni cellulari.
Comunicazione cellulare. Invio, ricezione, trasduzione del segnale e risposta al segnale.
Procarioti: caratteristiche generali e rapporto con gli altri organismi.
Virus: struttura e ciclo vitale.
Organizzazione del genoma umano. Struttura e composizione dei cromosomi. Nucleosomi. Cromatina: composizione e struttura: eterocromatina, eucromatina, cromosoma condensato.
Ciclo cellulare: definizione, significato delle diverse fasi e sua regolazione. Morte cellulare.
Divisione cellulare. Mitosi e riproduzione sessuata. Meiosi e riproduzione sessuata. Crossing-over.
Basi molecolari dell'informazione genetica: il DNA e il suo ruolo nell’ereditarietà. Caratteristiche e replicazione del DNA. Definizione di gene. Flusso dell'informazione genetica: trascrizione, il processamento del’RNA messaggero (splicing). Codice genetico, traduzione e sintesi proteica. Regolazione dell'espressione genica.
Mutazioni del DNA. Classi di mutazioni e meccanismi che le determinano. Casualità e preadattatività delle mutazioni. Mutazioni spontanee e indotte. Mutagenesi da agenti chimici e fisici. Effetti biologici delle radiazioni ionizzanti e non ionizzanti. Meccanismi di riparazione del DNA. Mutazioni somatiche e cancro.
Basi cromosomiche dell'ereditarietà. Cariotipo umano normale e patologico. Anomalie cromosomiche, di numero e di struttura. Compensazione del dosaggio genico e inattivazione del cromosoma X nei mammiferi.
Trasmissione dei caratteri ereditari e leggi di Mendel. Definizione di fenotipo, genotipo, locus, gene, allele dominante e recessivo, omozigote ed eterozigote. Segregazione degli alleli e assortimento indipendente dei geni. Indipendenza e associazione. Crossing-over e ricombinazione. Determinazione genetica del sesso. Cenni su imprinting genetico.
Modalità di trasmissione dell'informazione genetica: ereditarietà autosomica (dominante e recessiva) e legata al sesso (dominante e recessiva). Genetica dei gruppi sanguigni (ABO, Rh). Cenni sulla trasmissione di caratteri complessi.
Malattie genetiche ed ereditarie. Esempi di malattie genetiche mendeliane (Fibrosi Cistica, Osteogenesi Imperfetta, Sindrome di Marfan, FRAXA, Acondroplasia, Distrofia Muscolare). Esempi di analisi di alberi genealogici. Predizione del rischio genetico. Genetica dei tumori: cenni sui geni che controllano la proliferazione cellulare.

Modalità d'esame

Modulo: STATISTICA MEDICA
-------
L’esame si articola in una prova scritta e in un colloquio orale. La prova scritta è costituita da test a scelta multipla e da esercizi con risposta libera. Il colloquio orale verte sulla prova scritta e su altri argomenti.


Modulo: BIOCHIMICA
-------
esame scritto a quiz a risposta multipla e domande aperte



Testi consigliati:
Stefani, M., e Taddei, N., Chimica, Biochimica e Biologia applicata, Ed. Zanichelli
-Nelson, D.L. e Cox, M.M., Introduzione alla Biochimica di Lehninger, Ed. Zanichelli
-Champe, P.C., Haevey, R.A. e Ferrier, D.R., Le basi della biochimica, Ed. Zanichelli


Modulo: FISICA APPLICATA
-------
L’esame consiste in una prova scritta ed orale. La prova scritta prevede di risolvere alcuni semplici problemi e di rispondere ad alcune domande aperte che riguardano gli argomenti trattati a lezione.

Testi consigliati:

Qualsiasi libro di Fisica del Liceo Scientifico o i testi che saranno consigliati durante la lezione introduttiva




Riferimenti del Docente e Ricevimento studenti:
Telefono, Fax , e-mail: alberto.fenzi@univr.it

Giorno e orario:dopo ogni lezione e il Mercoledi dalle 9 alle 12


Modulo: BIOLOGIA APPLICATA
-------
Prova scritta comprendente quiz con risposte a scelta multipla e domande aperte. Contestuale alle altre materie di corso integrato.

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Solomon EP, Berg LR, Martin DW Elementi di Biologia (Edizione 5) EdiSES 2009
Sadava D, Heller CH, Orians GH, Purves WK, Hillis DM Elementi di Biologia e Genetica (Edizione 3) Zanichelli 2009

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Gestione carriere


Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU. La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale. La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di: - una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale; - redazione dell’elaborato di una tesi e sua dissertazione. Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea. Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale. La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica. Il punteggio finale di Laurea è espresso in cento/decimi con eventuale lode e viene formato, a partire dalla media ponderata rapportata a 110 dei voti conseguiti negli esami di profitto, dalla somma delle valutazioni ottenute nella prova pratica (fino ad un massimo di 5 punti) e nella discussione della Tesi (fino ad un massimo di 5 punti). In caso di valutazione insufficiente alla prova pratica, l’esame si interromperà e si riterrà non superato. La prova finale verrà quindi sospesa e dovrà essere interamente in una delle sessioni successive. La commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti in base a: -presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti; -partecipazione ai programmi Erasmus prevede 2 punti aggiuntivi; È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese. La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di laurea. Commissioni decreto e specifiche sul numero componenti

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.