Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
I semestre 28-set-2009 16-gen-2010
II semestre 22-feb-2010 5-giu-2010
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
sessione esami invernale 18-gen-2010 20-feb-2010
Sessione esami estiva 7-giu-2010 31-lug-2010
Sessione esami autunnale 1-set-2010 30-set-2010
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione invernale 9-mar-2010 10-mar-2010
Sessione estiva - I appello 15-giu-2010 16-giu-2010
Sessione estiva - II appello 13-lug-2010 14-lug-2010
Sessione autunnale - I appello 19-ott-2010 20-ott-2010
Sessione autunnale - II appello 30-nov-2010 1-dic-2010
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2009 1-nov-2009
Festa dell'Immacolata Concezione 8-dic-2009 8-dic-2009
Vacanze Natalizie 24-dic-2009 6-gen-2010
Vacanze Pasquali 1-apr-2010 6-apr-2010
Festa della Liberazione 25-apr-2010 25-apr-2010
Festa dei lavoratori 1-mag-2010 1-mag-2010
Festa del Santo Patrono 21-mag-2010 21-mag-2010
Festa della Repubblica 2-giu-2010 2-giu-2010
Vacanze Estive 9-ago-2010 15-ago-2010

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Culture e Civiltà.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M O P R S V Z

Aldegheri Andrea

andrea.aldegheri@univr.it

Amato Gianfranco

gianfranco.amato@univr.it

Arcangeli Alessandro

alessandro.arcangeli@univr.it +39 045802 8351
Guido Avezzù,  23 luglio 2019

Avezzu' Guido

guido.avezzu@univr.it

Bassetti Massimiliano

massimiliano.bassetti@univr.it 045802 8376

Basso Patrizia

patrizia.basso@univr.it +39 045802 8638

Buonopane Alfredo

alfredo.buonopane@univr.it +39 0458028120

Candelato Federica

federica.candelato[at]univr.it

Cavarzere Alberto

alberto.cavarzere@univr.it

Ciancio Luca

luca.ciancio@univr.it +39 045802 8122

Cocchi Daniela

daniela.cocchi@univr.it 0458028392

Concina Chiara Maria

chiara.concina@univr.it +39 045 802 8325

Daffara Claudia

claudia.daffara@univr.it +39 045 802 7942

Dal Pozzolo Enrico

enrico.dalpozzolo@univr.it +39 045802 8569

Daneloni Alessandro

alessandro.daneloni@univr.it 045 8028113

Donadi Francesco

francesco.donadi@univr.it +39 045802 8379

Facchini Giuliana Maria

giuliana.facchini@univr.it +39 045802 8391

Ferrarini Edoardo

edoardo.ferrarini@univr.it +39 045802 8112

Formiga Federica

federica.formiga@univr.it 045802 8123

Franco Tiziana

tiziana.franco@univr.it +39 045802 8380

Franzina Emilio

emilio.franzina@univr.it +39 045802 8381

Grossato Elisa

elisa.grossato@univr.it +39 045802 8647

Leone Luca

luca.leone@univr.it

Mastrocinque Attilio

attilio.mastrocinque@univr.it +39 045802 8386

Molteni Monica

monica.molteni@univr.it 045 8028021

Olivato Loredana

loredana.olivato@univr.it +39 045802 8368

Pappalardo Maria

maria.pappalardo@univr.it +39 045802 8391
Foto,  14 aprile 2018

Pasini Roberto

pasini.roberto@univr.it +39 045802 8121

Pastore Alessandro

alessandro.pastore@univr.it +39 045802 8351

Piasere Leonardo

leonardo.piasere@univr.it +39 045 802 8619

Ponchia Simonetta

simonetta.ponchia@univr.it +39 045802 8365

Prandi Luisa

luisa.prandi@univr.it +39 045 802 8718

Rossi Mariaclara

mariaclara.rossi@univr.it 045 802 8380

Saggioro Fabio

fabio.saggioro@univr.it +39 045 802 8113

Salgaro Silvino

silvino.salgaro@univr.it +39 045802 8272

Saracino Massimo

massimo_saracino@hotmail.com 0458028392

Varanini Gian Maria

gianmaria.varanini@univr.it

Volpato Giancarlo

giancarlo.volpato@univr.it +39 045802 8123

Zamperini Alessandra

alessandra.zamperini@univr.it 0458028685

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

CURRICULUM TIPO:
InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
Due insegnamenti a scelta tra i seguenti
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
6
A
L-FIL-LET/09
6
A
L-FIL-LET/02
Un insegnamento a scelta tra i seguenti in coerenza con il percorso prescelto
Altre attivita' formative
6
F
-

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
Due insegnamenti a scelta tra i seguenti
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
6
A
L-FIL-LET/09
6
A
L-FIL-LET/02
Un insegnamento a scelta tra i seguenti in coerenza con il percorso prescelto
Altre attivita' formative
6
F
-

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




S Stage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

iIntroduttivo
pProgredito
mMagistrale

Codice insegnamento

4S01298

Coordinatore

Giorgio Franck

Crediti

6

Lingua di erogazione

Italiano

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

M-FIL/04 - ESTETICA

Periodo

I semestre dal 3-ott-2011 al 27-gen-2012.

Obiettivi formativi

Il corso sarà dedicato all’anali del rapporto tra creazione artistica e malinconia. Considerato da un punto di vista propriamente estetico, tale stato d’animo – che mette in scena il lutto per la perdita di un bene irrecuperabile – dà espressione a quella nostalgia dell’assoluto che spesso l’arte vuole suscitare.
Nelle lezioni introduttive verrà effettuata una ricognizione generale delle molteplici tradizioni (medico-filosofica, astrologica, letteraria, artistica) nel cui ambito – da Aristotele alla cultura medioevale e all’umanesimo – la disposizione affettiva della malinconia è stata interpretata. Di tali tradizioni la celebre incisione di A. Dürer Melencolia I (1514) costituisce, come si vedrà, una “sintesi” estremamente significativa.
Nella parte successiva del corso verrà svolto e approfondito – con particolare riferimento alla modernità ottocentesca e alle opere di Baudelaire e di Huysmans – quello che è il motivo di fondo dell’incisione düreriana. Essa rappresenta la tristezza dell’artista inoperoso, paralizzato, abbandonato dall’ispirazione: figura emblematica nella quale possiamo proiettare – attribuendovi, però, significati differenti – tanto l’immagine dell’esteta decadente condannato alla sterilità, quanto quella del poeta moderno incapace di realizzare la sua opera, ma impegnato, anche, a superare le difficoltà che lo tormentano.

Programma

Prerequisiti: nessuno

Contenuto del corso:
(I) Aristotele: la malinconia e l’uomo di genio. – La dottrina dei quattro umori. – Saturno, astro della malinconia. – Il demone meridiano: l’accidia come peccato nei padri della Chiesa. – Eros malinconico. – La dottrina dei temperamenti secondo Dürer. – Motivi tradizionali nell’incisione Melencolia I. – Significati dell’incisione.
(II) Il mondo moderno e la figura dell’artista inoperoso: Baudelaire e il “cattivo monaco”. – L’Ottocento e il “male del secolo”: la noia come cifra emblematica della modernità. – Deserti metropolitani. – Malinconia e fantasmagoria: la merce. – La sontuosa prigione del tedio: Baudelaire e il re del “paese di piogge”. – Ornitologia dell’esilio: l’albatro e il cigno. – Malinconia e allegoria. – Malinconia e ironia. – Un emblema dell’artista degradato: il saltimbanco. – Perdita d’aureola e “prosa del mondo” – Dalla malinconia all’ebbrezza: il “paese di Cuccagna” e la poetica del lusso. – Malinconia e ricordo: il paradiso perduto. – Huysmans: la casa dell’esteta. – L’artista come arredatore di interni. – Il chiostro e la prigione. – La vita come arte. – Il collezionista contro il caos. – La biblioteca e la pinacoteca. – Salomé. – Apologia dell’artificio. – La natura come giardino folle. – Pessimismo e decadenza. – La fine dell’Ideale. – Immaginazione e tedio. – La nevrosi – Il viaggio impossibile.

Testi di riferimento: G. Agamben, Stanze, Einaudi, Torino 1977, pp. 5-35; J. Starobinski, La malinconia allo specchio, Garzanti, Milano 1990, pp. 20-59; S. Brugnolo, “A rebours” o della simulazione, in AA. VV. Joris-Karl Huysmans e l’immaginario decadente, Schena, Fasano (Br) 1992, pp. 117-139 (le pagine dei tre saggi qui indicati verranno raccolte in un fascicolo di fotocopie); G. Franck, Il feticcio e la rovina, Mimesis, Milano 2010, pp. 13-103; Ch. Baudelaire, Lo spleen di Parigi (qualsiasi edizione); J.-K. Huysmans, A ritroso o – in alcune traduzioni – Controcorrente (qualsiasi edizione).

Metodi didattici: lezioni frontali con discussioni relative agli argomenti trattati. E’ vivamente consigliata la frequenza alle lezioni.

Modalità d'esame

l’esame consiste in un colloquio orale

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Prova finale

La prova finale per il conseguimento del titolo consiste nella discussione di un elaborato scritto, di circa 30 cartelle di 2500 battute, su un argomento concordato con il relatore. Alla prova finale sono riservati 6 CFU.
L’elaborato scritto verrà caricato on line dal candidato e dovrà essere approvato dal relatore prima della sua discussione.
Le discussioni dell’elaborato finale avvengono davanti a sottocommissioni di almeno tre membri, dei quali uno sarà il relatore, uno il correlatore, il terzo un altro docente dell’Ateneo oppure un esperto esterno nominato dal Presidente del Collegio didattico. La discussione si svolgerà nei giorni precedenti la proclamazione in data concordata dai componenti la sottocommissione. Il risultato della discussione e la proposta di valutazione saranno tempestivamente comunicati dal Presidente della sottocommissione al Presidente della Commissione per la prova finale.
La Commissione per la prova finale procederà alla valutazione, tenendo conto della proposta delle sottocommissioni, alla proclamazione e alla comunicazione del voto di laurea. La verbalizzazione, da compilarsi secondo la procedura denominata “firma digitale”, sarà responsabilità del Presidente della Commissione.
La decisione di voto avviene senza la presenza dello studente o di estranei. La Commissione dispone di centodieci punti; il voto minimo per il superamento dell’esame è di 66/110. Alla prova finale è attribuito il punteggio massimo di cinque/110.
Il Collegio didattico incentiva il compimento degli studi nella durata normale del corso (ovvero nella durata concordata, per gli studenti a tempo parziale), assegnando 1 punto su 110 aggiuntivo a chi si laurei nelle sessioni dell’ultimo anno di corso. Ai soli effetti di questa incentivazione, agli studenti che abbiano trascorso un periodo di studio all’estero nel quadro degli scambi promossi dall’Ateneo, la durata del corso di studi normale è incrementata della durata del periodo trascorso all’estero. Se uno studente ha speso all’estero un periodo di studio entro il quadro di un accordo Erasmus, viene aggiunto 1 punto su 110 alla media pesata.
Quando il candidato abbia ottenuto il massimo dei voti, può essere concessa la lode, purché con decisione unanime.
L’elaborato scritto, oggetto della prova finale, può essere redatto in lingua diversa dall’italiano, previa approvazione del relatore e del Collegio didattico. La discussione deve comunque essere condotta in italiano.
La discussione dell’elaborato in sede di prova finale può eventualmente essere accompagnata dall'uso di strumenti informatici o di altro genere, se essi sono utili per un migliore chiarimento dei contenuti o per l'esposizione delle metodologie impiegate.
Lo studente può ritirarsi dall’esame finale fino al momento di essere congedato dal Presidente della Commissione per dare corso alla decisione di voto.
La commissione, constatato il valore insufficiente dell’elaborato, lo può ricusare. Nel caso in cui lo studente non consegua il punteggio minimo per superare la prova finale, dovrà migliorare l'elaborato o comporne uno diverso, presentandosi ad una successiva sessione di laurea.

CALENDARI E INFORMAZIONI GENERALI SULL'ESAME DI LAUREA (CdS Culture e Civiltà) -> LINK [apre un una pagina]

Elenco delle proposte di tesi e stage

Proposte di tesi Area di ricerca
Ambiti di tesi Art & Architecture - Art & Architecture
Stage Area di ricerca
Lavorare in archivio Argomenti vari

Gestione carriere


Esercitazioni Linguistiche CLA


Tutorato per studenti

Tutti i docenti del Corso di Studio possono fornire una forma di tutorato volta ad orientare e assistere gli studenti lungo tutto il corso degli studi.

Area riservata studenti