Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
I semestre 1-ott-2014 30-gen-2015
II semestre 2-mar-2015 5-giu-2015
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione invernale 2-feb-2015 27-feb-2015
Sessione estiva 8-giu-2015 10-lug-2015
Sessione autunnale 24-ago-2015 25-set-2015
Sessione straordinaria 25-gen-2016 26-feb-2015
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione invernale 20-mar-2015 10-apr-2015
Sessione estiva 13-lug-2015 31-lug-2015
Sessione autunnale 15-ott-2015 3-nov-2015
Sessione straordinaria 21-mar-2016 11-apr-2016
Vacanze
Periodo Dal Al
Vacanze di Natale 22-dic-2014 6-gen-2015
Vacanze di Pasqua 2-apr-2015 7-apr-2015
Ricorrenza del Santo Patrono 21-mag-2015 21-mag-2015
Vacanze estive 10-ago-2015 16-ago-2015

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Scienze Motorie.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M N P R S T U V Z

Ardigo' Luca Paolo

luca.ardigo@univr.it +39 045 842 5117

Bergamaschi Giuliano

giuliano.bergamaschi@univr.it 0458028142

Bertinato Luciano

luciano.bertinato@univr.it +39 0458425168

Bertoldi Mariarita

mita.bertoldi@univr.it 0458027671

Biino Valentina

valentina.biino@univr.it

Campara Andrea

campara@csssport.com +39 045 8922179

Cesari Paola

paola.cesari@univr.it 045 8425124

Cevese Antonio

antonio.cevese@univr.it +39 0458425134

Chiamulera Cristiano

cristiano.chiamulera@univr.it +39 045 8027277

Cicoira Mariantonietta

mariantonietta.cicoira@univr.it +39 045 812 7720

Da Lozzo Giorgio

giorgio.dalozzo@univr.it +39 0458425146

Donati Donatella

donatella.donati@univr.it 045 8425168

Fanchini Maurizio

maurizio.fanchini@univr.it +39 045 8425147

Farinon Paolo

paolo.farinon@univr.it 045 802 8169 (VR) 0444/393939 (VI)

Fiorio Mirta

mirta.fiorio@univr.it +39 0458425133

Grazioli Silvano

verona@studiorehab.it 045 820 4750

Lanza Massimo

massimo.lanza@univr.it +39 0458425118

Lievens Patricia

patricia.lievens@univr.it 0458027218

Malatesta Manuela

manuela.malatesta@univr.it +39 045 802 7569

Mascalzoni Dino

dino.mascalzoni@univr.it

Milanese Chiara

chiara.milanese@univr.it 045 8425173

Pellegrini Barbara

barbara.pellegrini@univr.it +39 0464 483507

Pogliaghi Silvia

silvia.pogliaghi@univr.it 045 8425128

Ricci Matteo

matteo.ricci@univr.it +39 045 812 3549-3553-3575

Roi Giulio Sergio

gs.roi@isokinetic.com +39 051 298 6808

Romanelli Maria

mariagrazia.romanelli@univr.it +39 045 802 7182

Schena Federico

federico.schena@univr.it +39 045 842 5143 - +39 045 842 5120 - +39 0464 483 506

Selmo Laura

laura.selmo@univr.it

Tam Enrico

enrico.tam@univr.it +39 045 8425149

Tardivo Stefano

stefano.tardivo@univr.it +39 045 802 7660

Tronca Luigi

luigi.tronca@univr.it +39 045 8028075

Vernillo Gianluca

gianluca.vernillo@unimi.it +39 0464 483508

Zamparo Paola

paola.zamparo@univr.it +39 0458425113

Zancanaro Carlo

carlo.zancanaro@univr.it 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Zanolin Maria Elisabetta

elisabetta.zanolin@univr.it +39 045 802 7654

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

Insegnamenti Crediti TAF SSD
Tra gli anni: 2°- 3°
Crediti tipologia F
3
F
-

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




S Stage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S001352

Coordinatore

Valentina Biino

Crediti

3

Lingua di erogazione

Italiano

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

M-EDF/01 - METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE

Periodo

I semestre dal 1-ott-2015 al 29-gen-2016.

Obiettivi formativi

La finalità del corso è di fornire conoscenze e competenze che permettano la progettazione, la programmazione e la conduzione di attività motoria con bambini in età evolutiva, durante la prima età scolare ( 6- 14 anni).
Sarà data importanza al concetto di curricolo verticale per l’educazione motoria in ambito di progettazione scolastica, al fine di individuare obiettivi trasversali rivolti ad una didattica condivisa e ad un modello della stessa interdisciplinare e transdisciplinare . In ambito extra curricolare, verranno studiati i concetti di polisportività e multilateralità e le conseguenti relative possibilità di transfert di apprendimento.
Durante il corso saranno approfonditi i principali temi relativi alle proposte di attività motorie in età evolutiva che verranno resi espliciti dalla guida ad una programmazione didattico-disciplinare basata su abilità di vita ( life skills) intrapersonali e interpersonali, sull’efficienza fisica, la coordinazione motoria, le funzioni cognitive e la creatività. Studenti e studentesse nel corso delle lezioni impareranno a tenere conto di un approccio metodologico che faccia uso della variabilità della pratica, ovvero dell’alternanza tra ripetizioni e cambiamento, nella giusta misura. Dimostreranno di aver compreso l’importanza di evolvere lo sviluppo degli schemi motori di base, da esercizio di camminare correre e saltare , ad apprendimento di tecniche di movimento efficaci e differenziate, nonché dell’importanza di confluire i propri futuri insegnamenti in risposte motorie adatte, da un lato a superare la “barriera della maestria” e dall’altro la difficoltà dei compiti.

Programma

Il programma del corso si articola in due moduli didattici:
Modulo didattico-teorico
Modulo didattico-pratico

MODULI DIDATTICI DELLE LEZIONI TEORICHE (16 ore)

1. MODULO
La progettazione
Obiettivo della scuola: il successo formativo degli alunni. Concetto di trasferibilità delle competenze.
- Il curricolo verticale: i concetti di interdisciplinarietà e trandisciplinarietà. Promuovere l’acquisizione di principi , concetti e strategie che possano essere generalizzate e utilizzate in situazioni spendibili anche fuori dal contesto disciplinare e scolastico.
- I criteri della mediazione. L’insegnante agirà in modo che l’esperienza di apprendimento si stacchi dal complesso delle circostanze nel quale si è prodotta e ne superi i fini immediati, in favore di scopi diversificati.
- Gli obiettivi educativi e la didattica condivisa. Le abilità di vita interpersonali :
• consapevolezza di sé, percezione e concetto di competenza. L’insegnante e la mediazione del senso di competenza cognitiva e relazionale, ovvero; fornire la coscienza delle competenze possedute e l’energia necessaria per esporsi.
• Gestione delle emozioni e autocontrollo. L’insegnante e la mediazione di regole di comportamento, ovvero; mostrare consapevolezza delle modalità con cui si utilizzano risorse e acquisizioni di informazione e come si sviluppano strategie di autoregolazione in bambini di 5-6 anni; 7-8; 10-11; 12-14 anni.
• Capacità di prendere decisioni; esperienze di problem solving. “Goal setting”
Le abilità di vita intrapersonali:
• Capacità di comunicazione. Classificazione dei giochi secondo le dinamiche sociali
• Capacità di lavorare in gruppo, in squadra , in relazioni tra pari ( pear education).

L’efficienza fisica: la capacità di carico in età evolutiva. Le caratteristiche fisiche, motorie, cognitive e sociali del bambino di 5-6 anni; 8-9; 10-12; 12-14 anni
- Lo sviluppo della prima infanzia
- Lo sviluppo della tarda infanzia
- L’acquisizione delle abilità motorie. Le abilità motorie fondamentali. Le abilità fondamentali locomotorie e non locomotorie. Le abilità manipolative fondamentali.
- I livelli di apprendimento delle abilità motorie.






2. MODULO
La programmazione didattico-disciplinare.
- Il curricolo . Le unità di apprendimento. La struttura della lezione e la conduzione della lezione.
- Le finalità dell’educazione motoria nella scuola primaria di primo grado e secondaria di primo grado
- Le finalità dell’avviamento alla pratica sportiva: il principio di polisportività, multilateralità e multiformità.
- La coordinazione grezza, la coordinazione fine e la disponibilità variabile.
- Il gioco e l’evoluzione del gioco: l’insegnante facilita, stabilizza, poi complica.
- Il concetto di variazione della pratica.
- Le funzioni cognitive
- La creatività.

3. MODULO
La conduzione. Metodologia e pratiche didattiche.

- Le fasi della lezione. I giochi di attivazione e di movimento per bambini di 5-6 anni; 8-10 anni; 11-14 anni
- Attività in forma esercitativa, esploratoria, ludica.
- I “giochi finali ad alta motivazione” per bambini di 5-6 anni; 8-10 anni; 11-14 anni.
- I tempi della lezione. I tempi del gioco. I tempi dei transfert di apprendimento. L’insegnamento efficace: abilità , responsabilità e scelte.
- Facilitare l’apprendimento, stabilizzarlo e complicarlo.
- Le capacità coordinative generali e speciali.
- Il modello TARGET dall’acronimo dei vocaboli
• Task
• Authority
• Recognition
• Grouping
• Evaluation
• Time



MODULI DIDATTICI PER LE LEZIONI PRATICHE ( 15 ore)

1. MODULO

Giochi e attività motorie secondo le capacità coordinative speciali.
- Giochi e attività motorie per lo sviluppo delle qualità senso-percettive
- Giochi e attività motorie di orientamento e strutturazione spazio-temporale
- Giochi e attività motorie per la strutturazione dello schema corporeo e degli schemi motori di base
- Giochi e attività motorie per l’esercizio dell’equilibrio statico, dinamico e demandato
- Giochi ed attività motorie per l’esercizio del timing interno e del ritmo
- Giochi ed attività motorie per l’esercizio e il consolidamento della lateralità e dominanza

2. MODULO
Attività motorie e ludiche per lo sviluppo e il consolidamento delle capacità coordinative generali

- Combinazione motoria e trasformazione motoria, adattamento , apprendimento motorio. Circuiti e percorsi misti.
- Le progressioni didattiche. I grandi attrezzi: il palco di salita, la panca, la spalliere.
- la progressione didattica di abilità di pre-acrobatica ed esercizi di sensibilizzazione e specifici con piccoli attrezzi.
- La progressione didattica del salto con la funicella .


3. MODULO

Giochi ed attività in forma ludica, esercitativa, esplorativa e simbolica.

- Il gioco sport.
- Giochi individuali e di squadra .
- Giochi collaborativi e giochi competitivi
- Giochi creativi e liberi; giochi regolamentati e codificati.
- I giochi ad invasione di campo: Il mini-basket: gli elementi fondamentali del gioco e la scomposizione del gioco
- i giochi di rimando: il mini-tennis; il mini-volley; 1-2-3…volly. Attività per la ripetizione di risposte motorie efficaci e pertinenti.

Modalità d'esame

Parte scritta: cinque domande a tempo, cinque minuti per ognuna. Dopo ogni risposta è obbligatorio tracciare una linea sotto la stessa ( proprietà di sintesi).
Parte pratica: stesura di uno schema di progettazione didattica con alta componente applicativa nella pratica ( competenze).

Materiale Didattico

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.


Orario lezioni

L’orario delle lezioni è pubblicato nel portale studenti e nella app univr lezioni

N.B. Si ricorda di confermare la prenotazione del posto nel momento in cui si accede all’aula.

Le esercitazioni e i laboratori verranno organizzati in sottogruppi dai singoli docenti responsabili dei corsi e sarà necessario frequentarle in sede e solamente per queste non sarà necessaria la prenotazione del posto ma verrà rilevata la presenza dal docente il giorno stesso.


E' confermato l'obbligo di frequenza al 70% (in presenza o in videoregistrazione), come da Regolamento dei corsi di laurea e laurea magistrale.

L'accesso alle pagine Moodle dei singoli insegnamenti è vincolato alla compilazione del piano di studi.

Ulteriori informazioni relative all'utilizzo della app Univr Lezioni, FAQ e guida all'utilizzo sono disponibili in allegato e al link:
https://www.univr.it/it/app-univr-lezioni

 


Gestione carriere


Tutorato per gli studenti

Il servizio di Tutorato prevede la presenza di
  • tutor docenti che svolgono attività di counseling agli studenti durante lungo tutto il percorso di studio, al fine di renderli attivamente partecipi del processo formativo e di assisterli nel superamento di eventuali difficoltà;
  • tutor studenti che svolgono attività di orientamento e di supporto agli studenti lungo il percorso di studi

Prova finale

La prova finale consiste nella presentazione e discussione di fronte ad una specifica commissione di un elaborato scritto su tematiche relative alle scienze e alla cultura del movimento e dello sport oppure ad ambiti a questi strettamente correlati.
L'elaborato viene predisposto dallo studente sotto la guida di un docente di riferimento ed eventuali suoi associati.

L'esame finale si svolge nei periodi dell'anno definiti nel calendario didattico pubblicato nel sito del corso di studio. Le informazioni relative all'organizzazione interna della sessione di laurea - giorni, orari, commissioni di esame - sono rese noti negli avvisi del corso di studio.

Quando e come fare domanda di laurea: consulta

  • Le scadenze e gli adempimenti amministrativi - servizio di segreteria Sessioni di Laurea
  • Le Linee guida per la tesi: contenuti, scelta del docente di riferimento(relatore), norme di redazione, discussione e criteri di valutazione, istruzioni sulle procedure online.

 

I VIDEO TUTORIAL UTILI

Tutorial per la redazione dell’elaborato finale/tesi di laurea   Si accede utilizzando le proprie credenziali GIA

Tutorial per la compilazione della domanda di laurea on-line  

Tutorial per il deposito della tesi on-line   Si accede utilizzando le proprie credenziali GIA 

 

 

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf Linee Guida laurea triennale 479 KB, 21/07/22 

Elenco delle proposte di tesi e stage

Proposte di tesi Area di ricerca
ANTROPOMETRIA E COMPOSIZIONE CORPOREA NEL CALCIO Argomenti vari
ANTROPOMETRIA TRIDIMENSIONALE - ESEMPI APPLICATIVI Argomenti vari
Attività motorie preventive e sistema gastroenterico Argomenti vari
Controllo posturale e locomozione in età evolutiva Argomenti vari
EFFETTO DELLA VIBRAZIONE CORPOREA TOTALE SU PEDANA Argomenti vari
Feedback Aumentativo e Apprendimento Motorio Argomenti vari
La sigaretta elettronica: uso tra gli sportivi Argomenti vari
Neurotrofine ed movimento: il ruolo del neurotrofismo nell'esercizio Argomenti vari

Tirocini e stage

I corsi di Laurea e Laurea magistrale di Scienze motorie prevedono lo svolgimento di attività di tirocinio durante il percorso formativo allo scopo di  sviluppare specifiche competenze pratiche ed operative nell’ambito proprio delle attività motorie e sportive.

Alcune sono organizzate in modo integrato con gli insegnamenti del piano didattico, altre si svolgono presso le strutture interne dell'Università, altre ancora presso enti esterni. Inoltre, è possibile svolgere attività di tirocinio finalizzate all'esame finale di laurea, anche presso sedi universitarie estere convenzionate.

Il numero dei CFU - crediti formativi universitari di tirocinio da acquisire è indicato nel piano didattico - 1 CFU di tirocinio equivale a 25 ore di attività.

Per informazioni e modulistica per studenti, docenti e aziende: Servizio Tirocini e Stage – Scienze motorie
 

SPORTELLO VIRTUALE, da lunedì a venerdì, orario: 10.00 - 13.00
accedere con le credenziali GIA personali dal seguente link Zoom 


Area riservata studenti


Competenze linguistiche

Il piano didattico del corso di Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive prevede l’acquisizione di 2 CFU di Lingua straniera, che corrispondono a una competenza linguistica di livello B1 informatizzato.

I crediti di lingua straniera si ottengono frequentando uno dei corsi organizzati dal CLA – Centro Linguistico di Ateneo  https://cla.univr.it/it/didattica#EsercitazioniLing - consultando l'offerta nel sito per le iscrizioni e l'orario delle lezioni.

Dopo avere superato l'esame previsto al termine di ciascun corso e avere ottenuto la certificazione di livello, sarà necessario iscriversi in Esse3 al primo appello utile di "Lingua straniera" per fare verbalizzare l'esito e i relativi crediti nel libretto.

►Gli studenti già in possesso di certificazioni linguistiche ottenute presso enti esterni possono richiedere il certificato di equipollenza al CLA, in modo che l'idoneità linguistica sia registrata e risulti nel libretto elettronico. Per accedere al servizio cliccare il link: 

https://cla.univr.it/it/servizi/riconoscimento-delle-certificazioni-linguistiche-esterne

DOPO LA LAUREA TRIENNALE
Per proseguire gli studi in uno dei corsi di Laurea Magistrale dell'ambito delle Scienze motorie è necessario possedere competenze linguistiche almeno di livello B1 informatizzato (o superiore) specificamente di lingua inglese, poichè i corsi di studio di livello superiore prevedono nel proprio piano didattico la presenza di  insegnamenti o di moduli impartiti dai docenti direttamente in inglese.

Inoltre, tali competenze costituiscono requisito di accesso indispensabile per poter partecipare alla prova di ìngresso oppure per iscriversi ad una laurea magistrale. La conoscenza di altre lingue diverse dall'Inglese NON può venire riconosciuta come "requisito" utile per l'accesso ai corsi di laurea magistrale. Tuttavia, la certificazione posseduta potrà essere valutata da un'apposita Commissione di docenti ed eventualmente riconosciuta in termini di crediti (CFU) a scelta dello studente, presentando domanda al momento dell'immatricolazione.

Si invita a leggere con attenzione i bandi di concorso annuali per l'ammissione ai corsi di laurea magistrali per maggiori informazioni - consultare nel sito del corso di studio anche la sezione "Iscriversi".