Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2020/2021

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
INF VI 1° ANNO 1° SEM 5-ott-2020 22-dic-2020
INF VI 2° ANNO 1° SEM 5-ott-2020 22-dic-2020
INF VI 3° ANNO 1° SEM 12-ott-2020 22-dic-2020
INF VI 1° ANNO 2° SEM 1-feb-2021 2-apr-2021
INF VI 3° ANNO 2° SEM 8-feb-2021 2-apr-2021
INF VI 2° ANNO 2° SEM 19-apr-2021 25-giu-2021
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
INF VI - sessione invernale 7-gen-2021 29-gen-2021
INF VI - sessione estiva 3° anno (1^ parte) 6-apr-2021 16-apr-2021
INF VI - sessione estiva 1° anno (1^ parte) 6-apr-2021 22-apr-2021
INF VI - sessione estiva 2° anno 5-lug-2021 30-lug-2021
INF VI - sessione estiva 1° anno (2^ parte) 12-lug-2021 30-lug-2021
INF VI - sessione estiva 3° anno (2^ parte) 19-lug-2021 30-lug-2021
INF VI - sessione autunnale 1-set-2021 30-set-2021
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
SESSIONE AUTUNNALE 1-ott-2021 30-nov-2021
SESSIONE PRIMAVERILE 1-mar-2022 30-apr-2022
Vacanze
Periodo Dal Al
FESTIVITA' OGNISSANTI 1-nov-2020 1-nov-2020
FESTIVITA' IMMACOLATA CONCEZIONE 8-dic-2020 8-dic-2020
VACANZE DI NATALE 24-dic-2020 3-gen-2021
VACANZE DI PASQUA 4-apr-2021 5-apr-2021
FESTIVITA' DELLA LIBERAZIONE 25-apr-2021 25-apr-2021
FESTIVITA' DEL LAVORO 1-mag-2021 1-mag-2021
Santo Patrono Vicenza 8-set-2021 8-set-2021
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
INF VI - tirocinio 2° anno 1^ esp INF VI - tirocinio 2° anno 1^ esp 1-feb-2021 5-mar-2021
INF VI - tirocinio 2° anno 2^ esp INF VI - tirocinio 2° anno 2^ esp 15-mar-2021 23-apr-2021
INF VI - tirocinio 3° anno 1^ esp INF VI - tirocinio 3° anno 1^ esp 19-apr-2021 28-mag-2021
INF VI - tirocinio 1° anno 1^ esp INF VI - tirocinio 1° anno 1^ esp 26-apr-2021 28-mag-2021
INF VI - tirocinio 3° anno 2^ esp INF VI - tirocinio 3° anno 2^ esp 7-giu-2021 16-lug-2021
INF VI - tirocinio 1° anno 2^ esp INF VI - tirocinio 1° anno 2^ esp 7-giu-2021 9-lug-2021
INF VI - tirocinio 3° anno 3^ esp INF VI - tirocinio 3° anno 3^ esp 1-set-2021 8-ott-2021
INF VI - tirocinio 2° anno 3^ esp INF VI - tirocinio 2° anno 3^ esp 1-set-2021 1-ott-2021

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M O P R S T V W Z

Bencivenga Maria

maria.bencivenga@univr.it +39 045 812 7053

Boaretti Marzia

marzia.boaretti@univr.it 045 8027661

Bortolotti Federica

federica.bortolotti@univr.it 045 8124618

Caminati Marco

marco.caminati@univr.it 0458124401

Cuzzolin Laura

laura.cuzzolin@univr.it 0458027609

De Marchi Sergio

sergio.demarchi@univr.it +39 045 8126813-4

Donadello Katia

katia.donadello@univr.it +39 045 812 4311

Fantin Francesco

francesco.fantin@univr.it +39 045 812 3577

Galie' Mirco

mirco.galie@univr.it +39.045.8027681

Gnata Chiara

chiara.gnata@libero.it

Liboi Elio Maria

elio.liboi@univr.it 0458027666

Longhini Jessica

jessica.longhini@univr.it

Malleo Giuseppe

giuseppe.malleo@univr.it +39 0458126008

Mariotti Raffaella

raffaella.mariotti@univr.it 0458027164

Martinelli Nicola

nicola.martinelli@univr.it +39 045 812 6658

Morandi Anita

anita.morandi@univr.it 045/8127659

Olivieri Mario

mario.olivieri@univr.it 045 8124921

Pancheri Loredana

info@loredanapancheri.it 0461264569

Pizzolo Francesca

francesca.pizzolo@univr.it 045-8126490

Randon Giulia

giulia.randon@aulss8.veneto.it 0444/754305

Righi Elda

elda.righi@univr.it

Romanelli Maria

mariagrazia.romanelli@univr.it +39 045 802 7182

Sorio Claudio

claudio.sorio@univr.it 045 8027688

Tamburin Stefano

stefano.tamburin@univr.it +39 0458124285 (segreteria)

Tardivo Stefano

stefano.tardivo@univr.it +39 045 802 7660

Trombetta Maddalena

maddalena.trombetta@univr.it + 39 045 8123747

Zanolin Maria Elisabetta

elisabetta.zanolin@univr.it +39 045 802 7654

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
B
(BIO/14 ,MED/36 ,MED/45 ,MED/49)
8
B
(MED/09 ,MED/13 ,MED/26 ,MED/34 ,MED/45)
6
B/C
(MED/18 ,MED/33 ,MED/41 ,MED/45)
8
B
(MED/06 ,MED/09 ,MED/10 ,MED/11 ,MED/17 ,MED/45)

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
B
(BIO/14 ,MED/36 ,MED/45 ,MED/49)
8
B
(MED/09 ,MED/13 ,MED/26 ,MED/34 ,MED/45)
6
B/C
(MED/18 ,MED/33 ,MED/41 ,MED/45)
8
B
(MED/06 ,MED/09 ,MED/10 ,MED/11 ,MED/17 ,MED/45)

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S000083

Crediti

6

Coordinatore

Letizia Dal Santo

L'insegnamento è organizzato come segue:

Infermieristica di comunita'

Crediti

1

Periodo

INF VI 3° ANNO 2° SEM

Infermieristica in salute mentale

Crediti

1

Periodo

INF VI 3° ANNO 2° SEM

Sociologia della famiglia

Crediti

1

Periodo

INF VI 3° ANNO 2° SEM

Psicologia dei gruppi

Crediti

2

Periodo

INF VI 3° ANNO 2° SEM

Psichiatria

Crediti

1

Periodo

INF VI 3° ANNO 2° SEM

Obiettivi formativi

L’insegnamento si propone di offrire agli studenti conoscenze e riflessioni su come la comunità nelle sue diverse forme e declinazioni affronta i bisogni sanitari e sociali e si organizza per intervenire. Gli obiettivi educativi sono: -conoscere il contributo delle scienze psicosociali per comprendere le dinamiche dei gruppi e i mutamenti della famiglia -comprendere i processi dinamici e strutturali dei gruppi con particolare riferimento ai gruppi nei contesti lavorativi -comprendere come avvengono i processi decisionali nei gruppi e le possibili distorsioni -comprendere il mutamento della struttura e della relazioni familiari nelle società multiculturali -analizzare come la società reagisce e si organizza per gestire le patologie psichiatriche e l’assistenza alle persone e alle famiglie nelle più frequenti situazioni di disagio psichico -sviluppare metodologie di intervento infermieristico domiciliare, cogliendone le peculiarità operative e relazionali

MODULO INFERMIERISTICA DI COMUNITA': Il modulo si propone di offrire agli studenti conoscenze e riflessioni sulla comunità nelle sue diverse forme e declinazioni per comprendere le specificità dell’intervento infermieristico. Propone un approccio orientato all’integrazione tra servizi sociali e sanitari e con le esigenze e le risorse delle famiglie e della comunità. Alla fine del corso lo studente deve essere in grado di: Identificare i bisogni che richiedono una presa in carico a domicilio Analizzare le metodologie di intervento infermieristico a domicilio e le strategie per attivare le reti informali e formali di riferimento del paziente ed i possibili percorsi del paziente nell’ambito della rete dei servizi; Riconoscere i bisogni di continuità assistenziale dell’utente e della sua famiglia Analizzare le cause che rendono difficili alcune dimissioni e gli interventi infermieristici possibili Analizzare i percorsi da attivare per garantire alla dimissione continuità assistenziale e preparare sia i famigliari che l’ambiente domiciliare Descrivere come allestire un setting di cura nell’ambiente domiciliare Analizzare i diversi modelli di cure primarie (Medicina di iniziativa, cure primarie per profilo di pazienti, per gruppi..).

MODULO INFERMIERISTICA IN SALUTE MENTALE Il corso intende offrire chiavi di lettura di base per la conoscenza del fenomeno malattia mentale e di tutte le parti coinvolte e a vario titolo interessate: il malato e la sua famiglia, i gruppi di cura e le reti formali e informali presenti e possibili, le istituzioni e i cittadini tutti. In particolare, attraverso l’analisi di casi saranno approfondite alcune manifestazioni della malattia mentale ed il contributo dell’infermiere, parte integrante del gruppo di cura, nell'accompagnare la persona malata e la sua famiglia in un cammino di rilancio della propria vita al di là del disturbo mentale.

MODULO SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA Il modulo intende introdurre gli studenti e le studentesse ad una visione della famiglia come istituzione sociale la cui funzione primaria rispetto alla cura è quella di assistenza sociale ai membri afferenti alla famiglia stessa. Saranno presentate le forme familiari che si affiancano alla famiglia cosiddetta tradizionale a partire dalla famiglia multigenerazionale. A partire da tali forme e dai fenomeni sociali che le hanno generate si proporranno alcune riflessioni sulle odierne forme di home care e sul ruolo del caregiver. Da ultimo si osserverà la famiglia come variabile epidemiologica attraverso alcuni modelli (teorici) di riferimento capaci di presentare modi di funzionamento della rete familiare rispetto a questioni legate a salue e malattia.

MODULO PSICOLOGIA DEI GRUPPI L'obiettivo principale del corso è quello di fornire strumenti di analisi e di riflessione per differenziare il gruppo da altri aggregati sociali. Inoltre verranno descritte le caratteristiche salienti del gruppo (ruoli, fasi, leadership ...) ed analizzate le sue diverse tipologie (gruppi di lavoro, gruppi di auto mutuo aiuto, gruppi informali e virtuali ...). Sarà poi obiettivo specifico del corso quello di valutare il ruolo giocato dal gruppo di lavoro e dal lavoro di gruppo nel contesto infermieristico.

MODULO PSICHIATRIA Acquisire conoscenze generali sull’evoluzione culturale, storica, scientifica e normativa dell’assistenza psichiatrica, approfondendo le attuali conoscenze derivanti dall’epidemiologia psichiatrica. Conoscenza generale della nosografia dei disturbi psichici, dei modelli eziopatogenetici, biologici, sociali, piscologici, della prognosi. Conoscenza generale della semeiologia, della psicopatologia e della clinica delle principali malattie mentali. Conoscenza generale dei principi di intervento terapeutico, incluso l’utilizzo dei farmaci, nelle principali malattie mentali.

Programma

------------------------
MM: INFERMIERISTICA DI COMUNITA'
------------------------
Servizi socio-sanitari disponibili in risposta ai bisogni di salute nella comunità: assistenza domiciliare, cure intermedie, lungodegenze, residenze sanitarie assistenziali (RSA), centri diurni. Metodologie di intervento infermieristico domiciliare (costruire setting di cura a domicilio). Attivare reti di assistenza per sostenere l'utente e la famiglia in progetti di cure a lungo termine. Le funzioni di cura nella famiglia: criteri per valutare e definire il carico assistenziale, strategie di supporto e servizi (posti di sollievo); identificazione precoci di segni di burnout
------------------------
MM: INFERMIERISTICA IN SALUTE MENTALE
------------------------
-Il fenomeno dello stigma e le conseguenze sulla persona con disturbo mentale e sulla famiglia. -L'assistenza infermieristica alla persona e alla famiglia e il contributo dell'infermiere attraverso le reti formali e informali a partire dai servizi offerti dal dipartimento di salute mentale. Modalità per la valutazione dei bisogni della persona con disturbo psichico: strumenti. -L'assistenza infermieristica alla persona con disturbo psichico in relazione ai diversi funzionamenti indotti dal disagio stesso: risorse umane, istituzionali e sociali attivabili. -Il fenomeno dell'aggressività in salute mentale. L'aggressività del sistema, degli operatori e della persona con disturbo psichico. Approccio al comportamento aggressivo del paziente con disturbo psichico: prevenzione e gestione.
------------------------
MM: SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA
------------------------

------------------------
MM: PSICOLOGIA DEI GRUPPI
------------------------
La psicologia dei gruppi: definizione Le caratteristiche dei gruppi Processi e fasi nei gruppi La leadership Il gruppo di lavoro e il lavoro di gruppo I gruppi virtuali
------------------------
MM: PSICHIATRIA
------------------------
Cenni Introduttivi sull'evoluzione storica della Psichiatria Elementi di Psicopatologia Generale I Disturbi dello Spettro Schizofrenico I Disturbi dell'Umore I Disturbi d' Ansia I Disturbi dello Spettro Ossessivo Compulsivo I Disturbi dell' Area Traumatica I Disturbi di Personalità Cenni di psicoterapia e psicofarmacologia clinica Cenni di riabilitazione psichiatrica

Modalità d'esame

L'esame sarà in forma orale con domande chiuse a scelta multipla

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Siria Marcadelli, Paola Obbia, Cesarina Prandi Assistenza domiciliare e cure primarie Edra 2018
Cheever K.H., Hinkle J.L. Infermieristica medico chirurgica. Brunner-Suddarth Casa editrice ambrosiana 2017
Scalorbi Infermieristica preventiva e di comunità Mc Graw Hill 2012
Salmaso, Toffanin La continuità delle cure tra ospedale e territorio Fondazione Emanuela Zancan Onlus 2013
Doran Nursing outcomes: gli esiti sensibili alle cure infermieristiche Mc Graw Hill 2013
Vincenzo Raucci, Giovanni Spaccapeli Fondamenti di infermieristica in salute mentale (Edizione 1) Maggioli Editore 2013 9788838783562
Paola Di Nicola Famiglia: sostantivo plurale. Nuovi orizzonti e vecchi problemi (Edizione 2) Franco Angeli 2017 9788891759672
Giuseppina Speltini Stare in Gruppo Il Mulino 2011
Kaplan & Sadock Psichiatria. Manuale di scienze del comportamento e psichiatria clinica (Edizione 8) centro scientifico internazionale 2002 8880840290

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Orario lezioni

Orario lezioni

Gestione carriere


Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU.
La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.
La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di:
  • una prova pratica che consiste in un elaborato scritto strutturato, semi-strutturata o con domande aperte su casi/situazioni esemplificative della pratica professionale. La prova deve comprendere una selezione di quesiti di problem solving e di quesiti sulla presa di decisione nelle aree di competenza infermieristica.
  • La redazione di un elaborato di tesi e sua dissertazione.
 
Le due diverse componenti della prova finale devono concorrere in egual misura alla determinazione del voto finale. In caso di valutazione insufficiente della prova pratica l’esame si interrompe e si ritiene non superato. La prova finale viene sospesa e va ripetuta interamente in una seduta successiva.
Il punteggio finale di Laurea è espresso in centodecimi con eventuale lode. Esso viene formato sommando la media ponderata dei voti conseguiti negli esami di profitto, rapportata a 110, con il punteggio ottenuto nella prova pratica (6 punti) e nella discussione della Tesi (parimenti fino ad un massimo di 6 punti)
La Commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti anche in base a: presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti; partecipazione progetto Erasmus fino a 1 punto aggiuntivo; laurea entro i termini della durata normale del corso 1 punto
Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea.
Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale.
La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica.
È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese.
La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di Laurea

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.