Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
I SEMESTRE 1-ott-2018 25-gen-2019
II SEMESTRE 4-mar-2019 31-mag-2019
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione invernale 28-gen-2019 28-feb-2019
Sessione estiva 3-giu-2019 5-lug-2019
Sessione autunnale 26-ago-2019 30-set-2019
Sessione straordinaria 27-gen-2020 28-feb-2020
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione invernale 18-mar-2018 5-apr-2018
Sessione estiva 8-lug-2019 26-lug-2019
Sessione autunnale 14-ott-2019 5-nov-2019
Sessione straordinaria 16-mar-2020 3-apr-2020
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2018 1-nov-2018
Festa dell’Immacolata 8-dic-2018 8-dic-2018
VACANZE DI NATALE 24-dic-2018 6-gen-2019
VACANZE DI PASQUA 19-apr-2019 28-apr-2019
Festa della liberazione 25-apr-2019 25-apr-2019
Festa del lavoro 1-mag-2019 1-mag-2019
Festa del Santo Patrono 21-mag-2019 21-mag-2019
Festa della Repubblica 2-giu-2019 2-giu-2019

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Scienze Motorie.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M N P R S T V Z

Ardigo' Luca Paolo

luca.ardigo@univr.it +39 045 842 5117

Bergamaschi Giuliano

giuliano.bergamaschi@univr.it 0458028142

Bertinato Luciano

luciano.bertinato@univr.it +39 0458425168

Bertoldi Mariarita

mita.bertoldi@univr.it 0458027671

Bertucco Matteo

matteo.bertucco@univr.it +39 0458425112

Campara Andrea

campara@csssport.com +39 045 8922179

Capelli Carlo

carlo.capelli@univr.it +39 045 8425140

Cesari Paola

paola.cesari@univr.it 045 8425124

Cicoira Mariantonietta

mariantonietta.cicoira@univr.it +39 045 812 7720

Corsi Corrado

corrado.corsi@univr.it 045 802 8452 (VR) 0444/393937 (VI)

Del Pero Giulia

Fiorio Mirta

mirta.fiorio@univr.it +39 0458425133

Grazioli Silvano

verona@studiorehab.it 045 820 4750

Lanza Massimo

massimo.lanza@univr.it +39 0458425118

Lievens Patricia

patricia.lievens@univr.it 0458027218

Lonardi Cristina

cristina.lonardi@univr.it 045/8028360

Malatesta Manuela

manuela.malatesta@univr.it +39 045 802 7569

Mascalzoni Dino

dino.mascalzoni@univr.it

Milanese Chiara

chiara.milanese@univr.it 045 8425173

Montioli Riccardo

riccardo.montioli@univr.it +39 045 802 7170

Muraca Maria Teresa

mariateresa.muraca@univr.it

Paolone Giovanna

giovanna.paolone@univr.it 0458027224

Pellegrini Barbara

barbara.pellegrini@univr.it +39 0464 483507

Pogliaghi Silvia

silvia.pogliaghi@univr.it 045 8425128

Ricci Matteo

matteo.ricci@univr.it +39 045 812 3549-3553-3575

Romanelli Maria

mariagrazia.romanelli@univr.it +39 045 802 7182

Sartori Fabio

fabio.sartori@univr.it

Schena Federico

federico.schena@univr.it +39 045 842 5143 - +39 045 842 5120 - +39 0464 483 506

Tam Enrico

enrico.tam@univr.it +39 045 8425149

Tardivo Stefano

stefano.tardivo@univr.it +39 045 802 7660

Venturelli Massimo

massimo.venturelli@univr.it +39 045 8425114

Vitali Francesca

francesca.vitali@univr.it +39 045 842 5147

Zamparo Paola

paola.zamparo@univr.it +39 0458425113

Zancanaro Carlo

carlo.zancanaro@univr.it 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Zanolin Maria Elisabetta

elisabetta.zanolin@univr.it +39 045 802 7654

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
A
BIO/13
Lingua straniera competenza linguistica liv. B1 informatizzato (inglese, francese, spagnolo, tedesco)
2
E
-

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
A
BIO/13
Lingua straniera competenza linguistica liv. B1 informatizzato (inglese, francese, spagnolo, tedesco)
2
E
-
Insegnamenti Crediti TAF SSD
Tra gli anni: 2°- 3°Un insegnamento a scelta
Tra gli anni: 2°- 3°
Crediti tipologia F
3
F
-

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




S Stage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S004079

Crediti

18

Coordinatore

Chiara Milanese

L'insegnamento è organizzato come segue:

TECNICHE E DIDATTICA DEGLI SPORT INDIVIDUALI E DI SQUADRA (LEZIONI)

Crediti

12

Periodo

Vedi pagina del modulo

Docenti

Vedi pagina del modulo

TECNICHE E DIDATTICA DEGLI SPORT INDIVIDUALI E DI SQUADRA (TIROCINIO INTERNO)

Crediti

6

Periodo

Vedi pagina del modulo

Docenti

Vedi pagina del modulo

Obiettivi formativi

TECNICHE E DIDATTICA DEGLI SPORT INDIVIDUALI: Il corso ha lo scopo di far acquisire agli studenti conoscenze e competenze di tipo tecnico-didattico ed organizzativo, necessarie per acquisire competenza e professionalità nell’ambito degli sport individuali. Il programma è articolato in modo da analizzare in forma teorica e pratica alcune specialità dell’atletica leggera, la ginnastica a corpo libero e l’attrezzistica. Si andranno ad evidenziare gli aspetti più propriamente tecnici e didattici, delle discipline suddette, di cui sarà delineato un modello prestativo di base.

TECNICHE E DIDATTICA DEGLI SPORT DI SQUADRA: Il corso si propone di offrire, al termine del percorso triennale, una panoramica di problematiche relative alle diverse età ed ai differenti livelli prestativi e di ambito (promozionale-dilettantistico-professionistico), negli sport di squadra; si propone inoltre, di esortare gli studenti ad "assemblare" le cono-scenze acquisite nelle diverse discipline di studio relative alle scienze motorie, sintetizzandone e collegandone gli elementi ai fini della propria qualificazione professionale, in particolare nell’ambito della prestazione sportiva di qualità, nei ruoli di preparatore fisico, istruttore e insegnante tecnico di giovani atleti o sportivi dilettanti.
Nello specifico, il corso permetterà allo studente di comprendere e padroneggiare gli strumenti necessari per capire ed analizzare gli sport di squadra assumendo a modello le 3 discipline sportive "agonistiche" (basket – volley – futsal) e le discipline "promozionali" di sport "innovativi" (ad es. fresbee – hockey indoor – rugby seven) proposte nelle esercitazioni (che potranno variare nelle future edizioni del corso). Il programma concentra l’attenzione sulla conoscenza dei regolamenti sportivi a scopo didattico, sulle strategie, sui metodi e sugli strumenti metodologico-didattici necessari per l’organizzazione e gestione di Programmazioni e Piani di lavoro per le attività sportive di gruppo. Agli studenti verranno forniti una serie di strumenti didattici essenziali per concorrere allo sviluppo delle:
• capacità condizionali a scopo prestativo e preventivo;
• abilità tecniche specifiche del-le diverse discipline sportive;
• abilità tattiche trasversali alle diverse discipline sportive.

TIROCINIO INTERNO: si configura come esperienza tecnico pratica sulla didattica specifica degli sport individuali e di squadra; è associato alle esercitazioni di laboratorio didattico per completare le esperienze personali secondo le motivazioni e gli approfondimenti che lo studente riterrà più utili al termine della sua carriera triennale; nelle esercitazioni di laboratorio infatti, si intendono diversificare gli interventi offrendo una panoramica ampia di contenuti trasversali e di organizzazione della pratica per i gruppi e di tematiche specifiche che ciascuna tipologia di sport rappresenta; lo studente potrà così utilizzare l'esperienza di tirocinio per contestualizzare le conoscenze apprese nella didattica frontale ed in quella di laboratorio; una parte di questa esperienza potrà essere svolta in "piccolo gruppo"", al fine di condividere con i compagni conoscenze, competenze ed interessi differenti, per la creazione di un progetto di lavoro da presentare all'esame finale.

Programma


------------------------
MM: TECNICHE E DIDATTICA DEGLI SPORT INDIVIDUALI
------------------------
Teoria • L’analisi tecnica qualitativa e quantitativa: principi e fasi dell’analisi. • Strategie di intervento per la correzione dell’errore tecnico: principi di base e protocolli. • Analisi tecnica delle specialità dell’atletica leggera • La ginnastica artistica: attività a corpo libero ed ai grandi attrezzi • Criteri di valutazione come da codice internazionale. Laboratorio • L’analisi tecnica qualitativa del gesto sportivo e strategie d’intervento per la correzione dell’errore tecnico. • La corsa veloce e di resistenza; progressione didattica delle specialità della corsa, con particolare attenzione alla gestione dell’equilibrio nella fase d’appoggio e quella di spinta. Variazione di ampiezza e frequenza nella corsa veloce e nella corsa di resistenza. • La partenza dai blocchi, progressione didattica per posizionare un soggetto sui blocchi; come posizionare un soggetto sui blocchi di partenza. Distanza dal primo blocco alla linea di partenza e distanza tra i due blocchi. Prove di partenza con differenti gradi angolari alle articolazioni del ginocchio e dell'anca. • La corsa ad ostacoli, progressione didattica per il superamento del primo e del secondo arto; la ritmica negli ostacoli, le azioni del primo e del secondo arto per il superamento della barriera e per la ripresa della corsa. Correzione degli errori tecnici più comuni. • Il salto in alto ed il salto in lungo; progressione didattica con particolare riguardo all’arto di stacco, alla forma della rincorsa ed alla sua gestione, al comportamento dei segmenti nella fase di volo e quella di superamento dell’asticella per il salto in alto e l’atterraggio sulla sabbia per il salto in lungo; strategie e metodi di correzione degli errori più comuni. • Il getto del peso; progressione didattica: tenuta dell’attrezzo, sviluppo delle corrette azioni del movimento di traslocazione e di lancio dell’attrezzo; strategie e metodi di correzione degli errori più comuni. • Giochi di conoscenza dei grandi attrezzi con particolare priorità al corpo libero (capovolte, A/D, verticali; ruote, ecc.); cavallo (rincorsa, presalto, primo e secondo volo, atterraggio). • Circuiti a tema per rafforzare particolari schemi di azione e posizioni immergenti, utilizzando attrezzi di riporto e piani inclinati e grandi tappeti. • Parallele pari ed asimmetriche: esercizi propedeutici ed esercizi specifici. • Sbarra: esercizi propedeutici ed esercizi specifici. • Trampolino a telo elastico: esercizi propedeutici ed esercizi specifici.
------------------------
MM: TECNICHE E DIDATTICA DEGLI SPORT DI SQUADRA
------------------------
Il corso si compone di 3 parti principali: • Lezioni frontali (1 CFU d’aula) • Moduli esercitativi sugli sport di squadra di Pallavolo –Pallacanestro – Calcio a 5; Rugby a 7 – Fresbee – Hockey indoor (4 CFU tecnico pratici a frequenza obbligatoria); • Attività didattiche integrative (2 CFU in enti sportivi accreditati a frequenza obbligatoria + 1 CFU per lavoro di gruppo in preparazione dell’esame finale). Regolamenti federali degli sport trattati; elementi della didattica generale applicata: organizzazione, conduzione, valutazione; piano di lavoro e tecniche di conduzione; progressioni didattiche di una o più discipline sportive; i principali sistemi di “Feed-back” per il miglioramento tecnico-fisico e la correzione degli errori. I sistemi di valutazione della didattica: le griglie e le schede di osservazione; l’osservazione degli atleti; la rilevazione attraverso “Test Struttura” della programmazione a breve, medio e lungo termine; strumenti per la valutazione iniziale, intermedia e finale delle capacità e delle abilità motorie; scelta e formulazione degli obiettivi; strategie (mezzi e metodi) e metodologie didattiche per l’insegnamento (TGFU – GPAI – SSD); organizzazione dell'ambiente operativo (tempo, spazio, attrezzature e strumenti); Valutazione funzionale e test specifici.

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Schmidt R.A., Wrisberg C.A. Apprendimento motorio e prestazione. Roma Società Stampa Sportiva, 2000
Gottardi G. Avviamento alla ginnastica artistica Società Stampa Sportiva, Roma  
SCHMIDT R.A. – LEE T.D Controllo motorio e apprendimento Calzetti-Mariucci 2012
Milanese C. Ideali modelli biomeccanici di base corsa - salto - lancio Libreria Cortina, Verona 2002
Bartlett R. Introduction to Sport Biomechanics (Edizione 2) Routledge, Taylor & Francis Group, London and New York, 2007
Chiara Milanese Materiale didattico fornito dal docente / Material provided by the teacher  
Cavagna G. Muscolo e locomozione Raffaello Cortina Editore, Milano 1981
Knudson D.V., Morrison C.S. Qualitative analysis of human movement (Edizione 2) Human Kinetics 2002
Chiara Milanese Materiale didattico fornito dal docente / Material provided by the teacher  

Modalità d'esame

MM: TECNICHE E DIDATTICA DEGLI SPORT INDIVIDUALI
------------------------
L’esame consiste in una prova scritta, contenente domande a risposta aperta e domande a risposta multipla, volte a verificare conoscenze e competenze acquisite in merito agli aspetti teorici e pratici di atletica leggera e ginnastica artistica ed attrezzistica. Inoltre sarà possibile alla fine del corso sostenere un preappello (orale/pratico) di attrezzistica e ginnastica artistica.
Il voto sarà in trentesimi
------------------------
MM: TECNICHE E DIDATTICA DEGLI SPORT DI SQUADRA
------------------------
Prova orale con presentazione Progetti/programmazioni di gruppo e/o individuali • Presentazione delle ricerche bibliografiche realizzate nelle biblioteche scientifiche • Presentazione degli elaborati di tirocinio • Riflessioni critiche sulle attività tecniche esercitative
------------------------
Il voto sarà in trentesimi

Tipologia di Attività formativa D e F

I SEMESTRE Dal 01/10/18 Al 25/01/19
anni Insegnamenti TAF Docente
Corso avanzato di nutrizione per lo sport D Silvia Pogliaghi (Coordinatore)
Metodi e tecniche per la valutazione della composizione corporea D Carlo Zancanaro (Coordinatore)
II SEMESTRE Dal 04/03/19 Al 31/05/19
anni Insegnamenti TAF Docente
Tecnica e didattica del nordic walking D Barbara Pellegrini (Coordinatore)
2° 3° Basi fisiologiche della nutrizione per lo sport D Silvia Pogliaghi (Coordinatore)
2° 3° Igiene applicata alle attivita' motorie D Stefano Tardivo (Coordinatore)
2° 3° Statistica applicata alle attivita' motorie D Maria Elisabetta Zanolin (Coordinatore)

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.


Tirocini e stage

I corsi di Laurea e Laurea magistrale di Scienze motorie prevedono lo svolgimento di attività di tirocinio durante il percorso formativo allo scopo di  sviluppare specifiche competenze pratiche ed operative nell’ambito proprio delle attività motorie e sportive.

Alcune sono organizzate in modo integrato con gli insegnamenti del piano didattico, altre si svolgono presso le strutture interne dell'Università, altre ancora presso enti esterni. Inoltre, è possibile svolgere attività di tirocinio finalizzate all'esame finale di laurea, anche presso sedi universitarie estere convenzionate.

Il numero dei CFU - crediti formativi universitari di tirocinio da acquisire è indicato nel piano didattico - 1 CFU di tirocinio equivale a 25 ore di attività.

Per informazioni e modulistica per studenti, docenti e aziende: Servizio Tirocini e Stage – Scienze motorie
 

SPORTELLO VIRTUALE, da lunedì a venerdì, orario: 10.00 - 13.00
accedere con le credenziali GIA personali dal seguente link Zoom 


Tutorato per gli studenti

Il servizio di Tutorato prevede la presenza di
  • tutor docenti che svolgono attività di counseling agli studenti durante lungo tutto il percorso di studio, al fine di renderli attivamente partecipi del processo formativo e di assisterli nel superamento di eventuali difficoltà;
  • tutor studenti che svolgono attività di orientamento e di supporto agli studenti lungo il percorso di studi

Area riservata studenti


Prova finale

La prova finale consiste nella presentazione e discussione di fronte ad una specifica commissione di un elaborato scritto su tematiche relative alle scienze e alla cultura del movimento e dello sport oppure ad ambiti a questi strettamente correlati.
L'elaborato viene predisposto dallo studente sotto la guida di un docente di riferimento ed eventuali suoi associati.

L'esame finale si svolge nei periodi dell'anno definiti nel calendario didattico pubblicato nel sito del corso di studio. Le informazioni relative all'organizzazione interna della sessione di laurea - giorni, orari, commissioni di esame - sono rese noti negli avvisi del corso di studio.

Quando e come fare domanda di laurea: consulta

  • Le scadenze e gli adempimenti amministrativi - servizio di segreteria Sessioni di Laurea
  • Le Linee guida per la tesi: contenuti, scelta del docente di riferimento(relatore), norme di redazione, discussione e criteri di valutazione, istruzioni sulle procedure online.

 

I VIDEO TUTORIAL UTILI

Tutorial per la redazione dell’elaborato finale/tesi di laurea   Si accede utilizzando le proprie credenziali GIA

Tutorial per la compilazione della domanda di laurea on-line  

Tutorial per il deposito della tesi on-line   Si accede utilizzando le proprie credenziali GIA 

 

 

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf Linee Guida laurea triennale 479 KB, 21/07/22 

Elenco delle proposte di tesi e stage

Proposte di tesi Area di ricerca
ANTROPOMETRIA E COMPOSIZIONE CORPOREA NEL CALCIO Argomenti vari
ANTROPOMETRIA TRIDIMENSIONALE - ESEMPI APPLICATIVI Argomenti vari
Attività motorie preventive e sistema gastroenterico Argomenti vari
Controllo posturale e locomozione in età evolutiva Argomenti vari
EFFETTO DELLA VIBRAZIONE CORPOREA TOTALE SU PEDANA Argomenti vari
Feedback Aumentativo e Apprendimento Motorio Argomenti vari
La sigaretta elettronica: uso tra gli sportivi Argomenti vari
Neurotrofine ed movimento: il ruolo del neurotrofismo nell'esercizio Argomenti vari

Gestione carriere


Orario lezioni

L’orario delle lezioni è pubblicato nel portale studenti e nella app univr lezioni

N.B. Si ricorda di confermare la prenotazione del posto nel momento in cui si accede all’aula.

Le esercitazioni e i laboratori verranno organizzati in sottogruppi dai singoli docenti responsabili dei corsi e sarà necessario frequentarle in sede e solamente per queste non sarà necessaria la prenotazione del posto ma verrà rilevata la presenza dal docente il giorno stesso.


E' confermato l'obbligo di frequenza al 70% (in presenza o in videoregistrazione), come da Regolamento dei corsi di laurea e laurea magistrale.

L'accesso alle pagine Moodle dei singoli insegnamenti è vincolato alla compilazione del piano di studi.

Ulteriori informazioni relative all'utilizzo della app Univr Lezioni, FAQ e guida all'utilizzo sono disponibili in allegato e al link:
https://www.univr.it/it/app-univr-lezioni

 


Competenze linguistiche

Il piano didattico del corso di Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive prevede l’acquisizione di 2 CFU di Lingua straniera, che corrispondono a una competenza linguistica di livello B1 informatizzato.

I crediti di lingua straniera si ottengono frequentando uno dei corsi organizzati dal CLA – Centro Linguistico di Ateneo  https://cla.univr.it/it/didattica#EsercitazioniLing - consultando l'offerta nel sito per le iscrizioni e l'orario delle lezioni.

Dopo avere superato l'esame previsto al termine di ciascun corso e avere ottenuto la certificazione di livello, sarà necessario iscriversi in Esse3 al primo appello utile di "Lingua straniera" per fare verbalizzare l'esito e i relativi crediti nel libretto.

►Gli studenti già in possesso di certificazioni linguistiche ottenute presso enti esterni possono richiedere il certificato di equipollenza al CLA, in modo che l'idoneità linguistica sia registrata e risulti nel libretto elettronico. Per accedere al servizio cliccare il link: 

https://cla.univr.it/it/servizi/riconoscimento-delle-certificazioni-linguistiche-esterne

DOPO LA LAUREA TRIENNALE
Per proseguire gli studi in uno dei corsi di Laurea Magistrale dell'ambito delle Scienze motorie è necessario possedere competenze linguistiche almeno di livello B1 informatizzato (o superiore) specificamente di lingua inglese, poichè i corsi di studio di livello superiore prevedono nel proprio piano didattico la presenza di  insegnamenti o di moduli impartiti dai docenti direttamente in inglese.

Inoltre, tali competenze costituiscono requisito di accesso indispensabile per poter partecipare alla prova di ìngresso oppure per iscriversi ad una laurea magistrale. La conoscenza di altre lingue diverse dall'Inglese NON può venire riconosciuta come "requisito" utile per l'accesso ai corsi di laurea magistrale. Tuttavia, la certificazione posseduta potrà essere valutata da un'apposita Commissione di docenti ed eventualmente riconosciuta in termini di crediti (CFU) a scelta dello studente, presentando domanda al momento dell'immatricolazione.

Si invita a leggere con attenzione i bandi di concorso annuali per l'ammissione ai corsi di laurea magistrali per maggiori informazioni - consultare nel sito del corso di studio anche la sezione "Iscriversi".