Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2015/2016

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività .

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
primo semestre 28-set-2015 8-gen-2016
secondo semestre 18-feb-2016 28-mag-2016
Secondo Semestre Magistrali 22-feb-2016 1-giu-2016
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
appelli sessione invernale 11-gen-2016 13-feb-2016
appelli sessione estiva 6-giu-2016 9-lug-2016
Appelli sessione autunnale 29-ago-2016 16-set-2016
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
sessione autunnale 11-dic-2015 18-dic-2015
sessione invernale 6-apr-2016 8-apr-2016
sessione estiva 13-set-2016 14-set-2016
Vacanze
Periodo Dal Al
vacanze natalizie 23-dic-2015 5-gen-2016
vacanze pasquali 25-mar-2016 29-mar-2016
vacanze estive 8-ago-2016 27-ago-2016

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa   Didattica e Studenti Economia
Consultazione e iscrizione agli appelli d'esame   sistema ESSE3 . Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali .

Calendario esami

Per dubbi o domande Leggi le risposte alle domande più frequenti - F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

B C D G M R S Z

Baccarani Claudio

claudio.baccarani@univr.it

Borghesi Antonio

antonio.borghesi@univr.it +39 045 802 8218

Brunetti Federico

federico.brunetti@univr.it 045 802 8494

Capitello Roberta

roberta.capitello@univr.it 045 802 8488

Castellani Paola

paola.castellani@univr.it 045 802 8127

Cavallo Daniela

daniela.cavallo@univr.it

Corbella Silvano

silvano.corbella@univr.it 045 802 8217

Dalla Rosa Elisa

elisa.dallarosa@univr.it

Demo Edoardo

edoardo.demo@univr.it 045 802 8782 (VR) 0444.393930 (VI)

Gaeta Davide Nicola Vincenzo

davide.gaeta@univr.it 045 683 5632

Goldoni Giovanni

giovanni.goldoni@univr.it 045 802 8792

Mussini Mauro

mauro.mussini@univr.it

Russo Ivan

ivan.russo@univr.it 045 802 8161 (VR)

Secondulfo Domenico

domenico.secondulfo@univr.it - domenico.secondulfo3@gmail.com

Signori Paola

paola.signori@univr.it 0444 393942 (VI) 045 802 8492 (VR)

Stacchezzini Riccardo

riccardo.stacchezzini@univr.it 045 802 8186

Zarri Luca

luca.zarri@univr.it 045 802 8101

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

CURRICULUM TIPO:
InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
B
(SECS-S/03)
6
B
(SECS-P/12)
6
F
(-)
InsegnamentiCreditiTAFSSD
9
C
(AGR/01)

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
B
(SECS-S/03)
6
B
(SECS-P/12)
6
F
(-)

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
9
C
(AGR/01)
Insegnamenti Crediti TAF SSD

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S003251

Crediti

9

Coordinatore

Paola Castellani

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

SECS-P/08 - ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE

Lingua di erogazione

Italiano

L'insegnamento è organizzato come segue:

lezione 1

Crediti

6

Periodo

Secondo Semestre Magistrali

lezione 2

Crediti

3

Periodo

Secondo Semestre Magistrali

???OrarioLezioni???

Obiettivi formativi

Inquadrare la corporate communication e in particolare la comunicazione di relazioni pubbliche nell’ambito del processo decisionale dell’impresa, analizzandone le diverse tecniche e gli ostacoli che si frappongono ad un efficace trasferimento di conoscenza all’interno e all’esterno dell’azienda.

Programma

- Corporate communication: definizione, finalità, categorie di comunicazione
- L’ascolto a fondamento della comunicazione (barriere alla comunicazione e all’ascolto)
- La comunicazione verbale, paraverbale e non verbale
- Il public speaking (come organizzare la comunicazione in pubblico)
- La comunicazione scritta (anche sul web): il business writing – competenze ed editing del testo; tipi di lettere ed editoria aziendale; l’uso e l’abuso della posta elettronica
- La comunicazione digitale: web writing – applicazioni e utilizzi; web economy, banda larga e agenda digitale
- Lo storytelling
- La comunicazione interna: obiettivi, strumenti e azioni
- La comunicazione di Relazioni Pubbliche: evoluzione storica, definizione, attività, ruolo strategico, obiettivi
- La reputazione aziendale: definizione, dimensioni di analisi, vantaggi di una buona reputazione
- La comunicazione della responsabilità sociale d’impresa: cause related marketing e bilancio sociale
- Approfondimento dei seguenti servizi specialistici della comunicazione di Relazioni Pubbliche:
- le relazioni con i media (organizzazione e lavoro dell’ufficio stampa, impatto di internet sui giornali quotidiani)
- l’organizzazione di eventi (finalità, fasi di progettazione, gestione e valutazione, aspetti critici, valenza strategica) e gli eventi sostenibili (con una premessa sulla comunicazione sostenibile)

Materiale di studio per gli studenti frequentanti l'insegnamento nell'A.A. 2015-2016:

- alcuni capitoli che saranno indicati a lezione del libro di testo a cura di Invernizzi Emanuele, Romenti Stefania, Relazioni pubbliche e corporate communication, 1. Le competenze e i servizi di base, McGraw-Hill, Milano, 2013;
- appunti dalle lezioni;
- articoli scientifici selezionati dai docenti;
- project work: rassegna stampa settimanale di quotidiani nazionali e internazionali su temi della corporate communication sintetizzati e presentati in aula da gruppi di studenti.

Materiale di studio per gli studenti non frequentanti l'insegnamento nell'A.A. 2015-2016:

- il libro di testo a cura di Invernizzi Emanuele, Romenti Stefania, Relazioni pubbliche e corporate communication, 1. Le competenze e i servizi di base, McGraw-Hill, Milano, 2013;
- la progettazione di un piano di relazioni pubbliche digitali (seguendo le 5 fasi descritte nel libro di testo a partire da pag. 207). Gli studenti descriveranno il progetto concordato con le docenti 40 giorni prima dell'esame in una relazione di 2000 parole;
- uno dei seguenti articoli a scelta dello studente:
1. Wonsun Shin, Augustine Pang e Hyo Jung Kim, "Building Relationships Through Integrated Online Media: Global Organizations’Use of Brand Web Sites, Facebook, and Twitter", Journal of Business and Technical Communication, Vol. 29(2), 2015, pp. 184-220;
2. Paola Scorrano, "Communicate “global”- Consume “local”. Le produzioni agroalimentari tipiche nel Web", Sinergie, Rivista di studi e ricerche, n. 92, Settembre-Dicembre 2013, pp. 25-48.

Modalità d'esame

Modalità di svolgimento delle lezioni

Oltre alle lezioni frontali, i docenti proporranno dei project work e lavori di gruppo di tipo seminariale e in generale forme di didattica attiva con la partecipazione di studiosi, imprenditori, manager ed esperti in qualità di testimoni privilegiati.

L’esame consiste in una prova scritta con tre domande aperte, mirata a valutare le conoscenze di base e in un colloquio successivo al superamento della prova scritta, volto ad accertare la capacità di analisi critica dello studente.
Inoltre mira a verificare l’approfondimento dei singoli argomenti e la capacità di collegare in modo sistematico le conoscenze.

I criteri di valutazione sono i seguenti:
- visione generale della disciplina;
- padronanza del linguaggio;
- approfondimento dei singoli argomenti;
- capacità di collegare gli argomenti (elasticità mentale);
- capacità di applicare i concetti alla realtà.

La valutazione finale è espressa in 30esimi ed è fondamentalmente diretta ad accertare la capacità dello studente di avere acquisito conoscenze specifiche e di riuscire ad argomentare in modo efficace e con linguaggio tecnico i temi di corporate communication affrontati durante il corso.

Il project work prodotto e discusso dagli studenti frequentanti sarà oggetto di valutazione ai fini della prova finale.
Il progetto del piano di relazioni pubbliche digitali prodotto dagli studenti non frequentanti sarà oggetto di valutazione ai fini della prova finale.

Tipologia di Attività formativa D e F

Anno accademico

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Esercitazioni Linguistiche CLA


Tirocini e stage

Nel piano didattico dei Corsi di Laurea triennale (CdL) e Magistrale (CdLM) offerti dalla Scuola di Economia e Management dell’Università di Verona è previsto uno stage come attività formativa obbligatoria. Lo stage, infatti, è ritenuto uno strumento appropriato per acquisire competenze e abilità professionali e per agevolare la scelta dello sbocco professionale futuro, in linea con le proprie aspettative, attitudini e aspirazioni. Attraverso l’esperienza pratica in ambiente lavorativo, lo studente può acquisire ulteriori competenze ed abilità relazionali.

Per informazioni specifiche, consultare l'highlight della Scuola di Economia e Management appositamente dedicato a Stage.

Prova finale

La prova finale consiste in un elaborato in forma scritta di almeno 80 cartelle, che approfondisce un tema a scelta relativo a uno degli insegnamenti previsti dal piano didattico dello studente. Il tema e il titolo dell’elaborato dovranno essere selezionati in accordo con un docente dell’Ateneo di un SSD fra quelli presenti nel piano didattico dello studente. Il lavoro deve essere sviluppato sotto la guida del docente. La tesi è oggetto di esposizione e discussione orale, in una delle date appositamente stabilite dal calendario delle attività didattiche, dinanzi a una Commissione di Laurea nominata ai sensi del RDA. In accordo con il Relatore, la tesi potrà essere redatta e la discussione potrà svolgersi in lingua inglese.

Elenco delle proposte di tesi e stage

Proposte di tesi Area di ricerca
Il futuro del corporate reporting (COVID19) Argomenti vari
Le nuove sfide per le supply chain (COVID19) Argomenti vari
Le scelte alimentari dei giovani italiani: quanto è importante la sostenibilità? Argomenti vari
Nuovi scenari e nuovi contesti di acquisto e consumo di bevande alcoliche Argomenti vari
Proposte di argomenti per tesi sulla sostenibilità Argomenti vari
Sfide e opportunità del contesto digitale Argomenti vari
Tesi di Laurea in Economia Comportamentale Argomenti vari

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.