Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2012/2013

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività .

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
Presentazione corsi di laurea 1-ott-2012 1-ott-2012
I semestre 2-ott-2012 12-gen-2013
II semestre 25-feb-2013 31-mag-2013
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione esami invernale 14-gen-2013 23-feb-2013
Sessione esami estiva 3-giu-2013 27-lug-2013
Sessione esami autunnale 2-set-2013 30-set-2013
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione lauree autunnale 22-nov-2012 24-nov-2012
Sessione lauree invernale 25-mar-2013 27-mar-2013
Sessione lauree estiva 10-lug-2013 13-lug-2013
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2012 1-nov-2012
Festa dell'Immacolata Concezione 8-dic-2012 8-dic-2012
Vacanze di Natale 24-dic-2012 6-gen-2013
Vacanze di Pasqua 29-mar-2013 2-apr-2013
Festa della Liberazione 25-apr-2013 25-apr-2013
Festa del Lavoro 1-mag-2013 1-mag-2013
Festa del Santo Patrono di Verona - San Zeno 21-mag-2013 21-mag-2013
Festa della Repubblica 2-giu-2013 2-giu-2013

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa   Didattica e Studenti Lingue e letterature straniere
Consultazione e iscrizione agli appelli d'esame   sistema ESSE3 . Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali .

Calendario esami

Per dubbi o domande Leggi le risposte alle domande più frequenti - F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

C D F L M P R T U V Z

Cagliero Roberto

roberto.cagliero@univr.it +39 045802 8694

Cantarini Sibilla

sibilla.cantarini@univr.it +39 045802 8199

Caprara Andrea

andrea.caprara@univr.it 39 045 8028819

Carol Lidia

lidia.carolgerones@univr.it

Cobelli Nicola

nicola.cobelli@univr.it 0458028295

Confente Ilenia

ilenia.confente@univr.it 045 802 8174

Corsi Corrado

corrado.corsi@univr.it 045 802 8452 (VR) 0444/393937 (VI)

Cristani Matteo

matteo.cristani@univr.it 045 802 7983

Degani Marta

marta.degani@univr.it +39 045802 8259

Ferrari Maria Luisa

marialuisa.ferrari@univr.it 045 802 8532

Fossaluzza Giorgio

giorgio.fossaluzza@univr.it +39 045 802 8795
Foto,  17 settembre 2008

Ligas Pierluigi

pierluigi.ligas@univr.it +39 045 802 8408

Masotti Lucia

lucia.masotti@univr.it 0458028272

Pichler Flavio

flavio.pichler@univr.it 045 802 8273

Riolfo Gianluca

gianluca.riolfo@univr.it 0464/480337

Rodriguez Abella Rosa Maria

rosa.rodriguez@univr.it +39 045802 8571

Tallarico Giovanni Luca

giovanni.tallarico@univr.it +39 045 802 8663

Toffali Antonella

antonella.toffali@univr.it

Ugolini Marta Maria

marta.ugolini@univr.it + 39 045 802 8126

Vernizzi Silvia

silvia.vernizzi@univr.it 045 802 8168 (VR) 0444 393937 (VI)

Zardini Alessandro

alessandro.zardini@univr.it 045 802 8565

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

CURRICULUM TIPO:
InsegnamentiCreditiTAFSSD
Prima lingua straniera anno i
9
B
(L-LIN/12)
9
B
(L-LIN/21)
9
B
(L-LIN/14)
Seconda lingua straniera anno i
9
B
(L-LIN/12)
9
B
(L-LIN/21)
9
B
(L-LIN/14)
Project work o stage
6
F
-
InsegnamentiCreditiTAFSSD
Prima lingua straniera anno ii
6
B
(L-LIN/12)
6
B
(L-LIN/21)
6
B
(L-LIN/14)

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Prima lingua straniera anno i
9
B
(L-LIN/12)
9
B
(L-LIN/21)
9
B
(L-LIN/14)
Seconda lingua straniera anno i
9
B
(L-LIN/12)
9
B
(L-LIN/21)
9
B
(L-LIN/14)
Project work o stage
6
F
-

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Prima lingua straniera anno ii
6
B
(L-LIN/12)
6
B
(L-LIN/21)
6
B
(L-LIN/14)
Insegnamenti Crediti TAF SSD
Tra gli anni: 1°- 2°
Ulteriori competenze linguistiche
12
F
-

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S02570

Coordinatore

Roberto Cagliero

Crediti

6

Offerto anche nei corsi

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE

Lingua di erogazione

Italiano

Periodo

II semestre dal 25-feb-2013 al 31-mag-2013.

Obiettivi formativi

Il corso prende in esame vari testi da tradurre dall’inglese in italiano. Il modello teorico deriva dalle tendenze recenti della teoria della traduzione in ambito anglosassone, applicate ai testi presi in esame.

Programma

LINGUA INGLESE 2 LM

PROGRAMMA DEFINITIVO al 9 maggio 2013

Laurea magistrale in Linguistica
Laurea magistrale in Lingue per la comunicazione turistica e commerciale

CFU 6: ore 36 R. Cagliero

Programma
a) Testi teorici
Gli studenti devono portare all’esame i seguenti testi, mostrando di saperli tradurre oralmente in italiano e di discuterne i contenuti.
Faini, Paola. Tradurre. Manuale teorico e pratico. Roma, Carocci 2008 FRINZI
Lefebere, André and S. Bassnett, “Introduction: Proust’s Grandmother” in Translation, History and Culture. London, Cassell 1995, pp. 1-13 FRINZI
Nornes, A.M,, “For an Abusive Subtitling” in Venuti, L. (ed.), The Translation Studies Reader. London, Routledge 2000, pp. 447-469 FRINZI e LA RAPIDA
Osimo, Bruno. Manuale del traduttore. Milano Hoepli 1998 FRINZI
Pym, Anthony. Exploring Translation Theories. New York, Routledge 2008 FRINZI
Venuti, Lawrence. The translator’s invisibility. A history of translation. New York, Routledge 2008 FRINZI

b) Testi da tradurre
Gli studenti devono portare all’esame la traduzione dei testi in forma scritta. Nei casi di Hurston e Twain, poiché il testo è fornito con la traduzione, dovranno mostrarsi in grado di valutare e discutere le scelte del traduttore, proponendo alternative, segnalando errori e dando indicazioni fondate sella comprensione e sull’interpretazione del testo.
Bhattacharjee, J. “Why Bilinguals Are Smarter” http://www.nytimes.com/2012/03/18/opinion/sunday/the-benefits-of-bilingualism.html?_r=0 TRADUZIONE SCRITTA DELL’INTERO TESTO
Bickerton, D. “The folly of English-only”, http://www.psychologytoday.com/blog/strange-tongue/201005/the-folly-english-only TRADUZIONE SCRITTA DELL’INTERO TESTO
Del Gandio, J. "Occupy Your Education. A Note to Students about Changing the World", http://mrzine.monthlyreview.org/2011/dg161111.html TRADUZIONE SCRITTA DELL’INTERO TESTO
Jones, G. The Healing. Boston, Beacon Press 1998 TRADUZIONE DI ALCUNE PAGINE SCELTE, DIPONIBILI presso LA RAPIDA
Hurston, Z.N., “Story in Harlem slang” in, Tre quarti di dollaro dorati, Venezia, Marsilio 2006(edizione bilingue) FRINZI – REVISIONE/COMMENTO DELLA TRADUZIONE, DISPONIBILE CON TESTO A FRONTE PRESSO FRINZI e LA RAPIDA
Malcom X, “The Ballot or the Bullet”, http://www.historytimes.com/fresh-perspectives-in-history/black-history/famous-african-americans/329--the-ballot-or-the-bullet-speech-malcolm-x?showall=1 TRADUZIONE SCRITTA DELL’INTERO TESTO
Poe, E.A. “The Tell-Tale Heart” http://xroads.virginia.edu/~HYPER/POE/telltale.html TRADUZIONE SCRITTA DELL’INTERO TESTO
Samy Alim, H. “What if We Occupied Language?” http://opinionator.blogs.nytimes.com/2011/12/21/what-if-we-occupied-language/ TRADUZIONE SCRITTA DELL’INTERO TESTO, TESTO ORIGINALE DISPONIBILE ANCHE presso LA RAPIDA
Sassen, S. “Inequality? We Need a New Word” http://occupiedmedia.us/2012/02/inequality-we-need-a-new-word/ TRADUZIONE SCRITTA DELL’INTERO TESTO
Savio, M. “Sit-in Address at Sproul Hall”, http://www.americanrhetoric.com/speeches/mariosaviosproulhallsitin.htm TRADUZIONE SCRITTA DELL’INTERO TESTO
Savio, M. “Speech at Vietnam Day Teach-in May 21, 1965”, http://www.fsm-a.org/stacks/mario/savio_vietnamday.html TRADUZIONE SCRITTA DELL’INTERO TESTO
Twain, M. Huckleberry Finn, COMMENTO DELE TRADUZIONI DI ALCUNE PAGINE SCELTE DISPONIBILI PRESSO LA RAPIDA


Modalita d'esame L'esame si svolge in forma orale sia per i frequentanti sia per i non frequentanti.

Modalità d'esame

L'esame si svolge in forma orale sia per i frequentanti sia per i non frequentanti.

Tipologia di Attività formativa D e F

Anno accademico

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Prova finale

La prova finale, cui sono attribuiti 15 CFU, consiste nella discussione di un elaborato prodotto sotto la guida di un relatore. Essa contribuirà ad affinare le capacità dello Studente di elaborare autonomamente un argomento e di discuterlo criticamente con il supporto delle fonti e risorse bibliografiche disponibili in Università.
La discussione della tesi avviene in presenza di una Commissione di Laurea composta da non meno di 5 docenti dell’Ateneo.
Alla prova finale potranno essere attribuiti non più di 11 punti su 110.
Lo studente potrà chiedere l’assegnazione di un argomento per la tesi dopo aver acquisito almeno 50 CFU del biennio.
Per le altre disposizioni, si rimanda espressamente al Regolamento Didattico di Ateneo e al Regolamento di Ateneo per gli studenti.
Il voto di laurea è formato da: 
a) la media aritmetica dei voti conseguiti negli esami, rapportata a 110, 
b) la valutazione dell’esame di laurea: un massimo di 11 punti riservati alla tesi magistrale e relativa discussione. Al candidato che abbia ottenuto il massimo dei voti può essere concessa la distinzione della lode, se la Commissione è unanime nel giudicare eccellente la tesi e ottima la discussione in sede di esame. A tesi particolarmente significative può essere riconosciuta anche la dignità di stampa.
c) punti supplementari di incentivazione: 
  • un massimo di 2 punti per le lodi (1 punto per due lodi, 2 punti per più lodi).

  • 2 punti per la partecipazione al Programma Erasmus o assimilato, a condizione che lo studente: abbia acquisito almeno 12 CFU per un semestre di mobilità nel corso del ciclo di studi (24 CFU per due semestri di mobilità) e consegua il titolo finale entro la durata normale del corso di studi.
  • 1 punto per la partecipazione al Programma Erasmus o assimilato, a condizione che lo studente: abbia acquisito almeno 12 CFU per un semestre di mobilità nel corso del ciclo di studi (24 CFU per due semestri di mobilità) e consegua il titolo finale anche oltre la durata normale del corso di studi.
Non possono essere attribuiti punti di incentivazione per qualsiasi esperienza all’estero svolta dallo studente su iniziativa privata, anche se riconosciuta come equipollente dal Dipartimento/Collegio Didattico.
 

Allegati


Esercitazioni Linguistiche CLA


Vademecum per lo studente

In allegato il vademecum normativo per gli studenti dell'area Lingue e letterature straniere.

Allegati

Titolo Info File
pdf Vademecum normativo area Lingue e letterature straniere 1009 KB, 07/07/21 

Ulteriori competenze linguistiche

Per coprire i  6 CFU F riservati alla terza Lingua straniera lo studente deve acquisire almeno 3 CFU di livello B1 (o livello superiore) in una lingua diversa da quelle acquisite in triennale e compresa nella tabella riportata sul Vademecum.
I livelli di competenza linguistica (B1, B2, C1, C2) vengono riconosciuti nel corso di laurea magistrale, solo se non sono già stati registrati i livelli inferiori nella laurea triennale.
Lo studente che nella laurea triennale ha ottenuto:
- capacità e competenze equivalenti a quelle di una competenza linguisticamediante uno o più esami di lingua o prove di lingua 
- una competenza linguistica propriamente detta
- una certificazione linguistica rilasciata da enti certificatori MIUR
dovrà sostenere competenze linguistiche di livello B2 o superiore. In caso di dubbi, fare richiesta mediante il servizio Help desk.

Nota bene: Tutti i CFU F, non hanno voto, bensi l’idoneità (“approvato”).
 

Stage e tirocini

Nel piano didattico della laurea magistrale in Lingue per la comunicazione turistica e commerciale (LM38) è previsto un periodo di stage/project work (CFU 9).
 
Le attività di stage sono finalizzate a far acquisire allo studente una conoscenza diretta in settori di particolare utilità per l’inserimento nel mondo del lavoro e per l’acquisizione di abilità specifiche d’interesse professionale. Tali attività possono essere svolte in aziende nazionali ed estere che operano nel settore del turismo e che presentano sbocchi di mercato internazionali, accreditate presso l’Ateneo Veronese, nonché presso Enti della Pubblica Amministrazione, Laboratori e Centri di Servizi pubblici (sono da intendersi in questo novero anche i Centri di Servizio ed i Laboratori che fanno capo all’Ateneo). Tali attività possono svolgersi anche nel contesto di project work organizzati sotto la diretta responsabilità di un docente o di un esperto del settore incaricato dal Collegio Didattico.
I crediti maturati in seguito ad attività di stage saranno attribuiti secondo quanto disposto nel dettaglio dal “Regolamento d’Ateneo per il riconoscimento dei crediti maturati negli stage universitari” vigente.
Tutte le informazioni in merito agli stage sono reperibili al link https://www.univr.it/it/i-nostri-servizi/stage-e-tirocini.

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.