Studying at the University of Verona

A.A. 2020/2021

Academic calendar

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Academic calendar

Course calendar

The Academic Calendar sets out the degree programme lecture and exam timetables, as well as the relevant university closure dates. .

Definition of lesson periods
Period From To
FISIO VR 2^ anno - 1^semestre Oct 1, 2020 Dec 18, 2020
FISIO VR 3^ anno - 1^semestre Oct 1, 2020 Dec 18, 2020
FISIO VR 1^ anno - 1^semestre Oct 5, 2020 Dec 22, 2020
FISIO VR 2^ anno - 2^semestre Feb 8, 2021 Jun 18, 2021
FISIO VR 3^ anno - 2^semestre Feb 8, 2021 Jun 4, 2021
FISIO VR 1^ anno - 2^semestre Feb 8, 2021 Jun 18, 2021
Exam sessions
Session From To
FISIO VR SESSIONE INVERNALE Jan 7, 2021 Feb 4, 2021
FISIO VR SESSIONE ESTIVA Jul 1, 2021 Jul 30, 2021
FISIO VR SESSIONE AUTUNNALE Sep 10, 2021 Sep 30, 2021
Degree sessions
Session From To
FISIO VR SESSIONE AUTUNNALE Nov 1, 2021 Dec 23, 2021
FISIO VR SESSIONE PRIMAVERILE Mar 1, 2022 Apr 30, 2022
Holidays
Period From To
FESTIVITA' IMMACOLATA CONCEZIONE Dec 8, 2020 Dec 8, 2020
Vacanze Natalizie Dec 24, 2020 Jan 3, 2021
VACANZE PASQUALI Apr 2, 2021 Apr 5, 2021
FESTIVITA' DEL SANTO PATRONO SAN ZENO May 21, 2021 May 21, 2021
Vacanze Estive Aug 9, 2021 Aug 15, 2021
Other Periods
Description Period From To
FISIO VR 2^ anno - 1^semestre FISIO VR 2^ anno - 1^semestre Oct 6, 2020 Dec 18, 2020
FISIO VR 3^ anno - 1^semestre FISIO VR 3^ anno - 1^semestre Oct 15, 2020 Dec 18, 2020
FISIO VR 3^ anno - 2^semestre - 1 periodo FISIO VR 3^ anno - 2^semestre - 1 periodo Feb 8, 2021 Jun 18, 2021
FISIO VR 1^ anno - 2^semestre FISIO VR 1^ anno - 2^semestre Feb 9, 2021 Jun 18, 2021
FISIO VR 2^ anno - 2^semestre FISIO VR 2^ anno - 2^semestre Feb 22, 2021 Jun 18, 2021
FISIO VR 3^ anno - 2^semestre - 2 periodo FISIO VR 3^ anno - 2^semestre - 2 periodo Aug 16, 2021 Sep 17, 2021

Exam calendar

The exam roll calls are centrally administered by the operational unit   Medicine Teaching and Student Services Unit
Exam Session Calendar and Roll call enrolment   sistema ESSE3 . If you forget your password to the online services, please contact the technical office in your Faculty or to the service credential recovery .

Exam calendar

Per dubbi o domande Read the answers to the more serious and frequent questions - F.A.Q. Examination enrolment

Academic staff

A B C E F G L M P R S T V Z

Accordini Simone

simone.accordini@univr.it +39 045 8027657

Antoniazzi Franco

franco.antoniazzi@univr.it +39 045 812 7811-7131

Bazzoni Flavia

flavia.bazzoni@univr.it +39 045 802 7128

Biasi Domenico

domenico.biasi@univr.it +39 045 812 4049

Biondani Cinzia

cinzia.biondani@ospedaleuniverona.it

Bombieri Cristina

cristina.bombieri@univr.it 045-8027209

Bortolotti Federica

federica.bortolotti@univr.it 045 8124618

Buffelli Mario Rosario

mario.buffelli@univr.it +39 0458027268

Busti Fabiana

fabiana.busti@univr.it +39 045 812 6633

Cantalupo Gaetano

gaetano.cantalupo@univr.it +39 045 812 7123

Capelli Carlo

carlo.capelli@univr.it +39 045 8425140

Cecchetto Simone

simone.cek@libero.it 0444/431354

Cerruto Maria Angela

mariaangela.cerruto@univr.it +39 045 812 7728

Crisafulli Ernesto

ernesto.crisafulli@univr.it +39 045 812 4451/8146

Eccher Claudio

cleccher@fbk.eu 0461 314161

Falsiroli Maistrello Luca

luca.falsirolimaistrello@univr.it 3479131571

Favretto Giuseppe

giuseppe.favretto@univr.it +39 045 802 8749 - 8748

Gandolfi Marialuisa

marialuisa.gandolfi@univr.it +39 045 812 4943

Gotte Giovanni

giovanni.gotte@univr.it 0458027694

Landuzzi Maria Gabriella

mariagabriella.landuzzi@univr.it +39 045 802 8547

Majori Silvia

silvia.majori@univr.it +39 045 8027653

Mariotti Raffaella

raffaella.mariotti@univr.it 0458027164

Marzola Pasquina

pasquina.marzola@univr.it 045 802 7816 (ufficio); 045 802 7614 (laboratorio)

Mazzariol Annarita

annarita.mazzariol@univr.it 045 8027690

Molino Annamaria

annamaria.molino@univr.it 045 8122342

Moro Valentina

Valentina.Moro@univr.it +39 045 802 8370

Pelizzari Nicola

nicola.pelizzari@univr.it

Picelli Alessandro

alessandro.picelli@univr.it +39 045 8124573

Pighi Michele

michele.pighi@univr.it 0458122320

Sala Francesco

francesco.sala@univr.it +39 045 812 2695 (segreteria)

Savazzi Silvia

silvia.savazzi@univr.it +39 0458027691

Scuma' Cristina

cristina.scuma@univr.it 045 8027240

Smania Nicola

nicola.smania@univr.it +39 045 8124573

Tassinari Giancarlo

giancarlo.tassinari@univr.it +39 0458027153

Tinazzi Michele

michele.tinazzi@univr.it +39 045 8122601

Varalta Valentina

valentina.varalta@univr.it +39 0458126499

Vecchini Eugenio

eugenio.vecchini@univr.it +39 045 812 3575 - 3553 - 3549

Zamboni Giulia

giulia.zamboni@univr.it 0458124301

Zancanaro Carlo

carlo.zancanaro@univr.it 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Zanusso Gianluigi

gianluigi.zanusso@univr.it +39 0458124285

Zoico Elena

elena.zoico@univr.it +39 045 8122537

Study Plan

The Study Plan includes all modules, teaching and learning activities that each student will need to undertake during their time at the University. Please select your Study Plan based on your enrolment year.

1° Anno

TeachingsCreditsTAFSSD
7
A/B
(BIO/16 ,BIO/17 ,MED/48)
6
A/B
(BIO/09 ,M-PSI/01)
5
A/B/C
(INF/01 ,MED/36 ,MED/42 ,MED/48)
7
A/B
(BIO/10 ,BIO/13 ,FIS/07 ,MED/01)
3
E/F
(L-LIN/12)

Legend | Type of training activity (TTA)

TAF (Type of Educational Activity) All courses and activities are classified into different types of educational activities, indicated by a letter.




SPlacements in companies, public or private institutions and professional associations

Teaching code

4S01546

Coordinatore

Cristina Scuma'

Credits

20

Scientific Disciplinary Sector (SSD)

MED/48 - NURSING IN NEUROPSYCHIATRY AND REHABILITATION

Language of instruction

Italian

Period

FISIO VR 2^ anno - 1^semestre, FISIO VR 2^ anno - 2^semestre

Learning outcomes

PREREQUISITES Attendance at the Professional Laboratory, Exercises, Simulations and Tutorial Sessions in preparation for the experience. METHODOLOGY Support to an expert health-care professional (Internship Guide /Internship Supervisor) in specific health contexts with a ratio of 1/1 or 1/2, completion of teaching Tasks. SETTING Experiences in musculoskeletal, orthopedic and neurological fields. AREAS OF COMPETENCE At the end of the internship activities the Student acquires skills in the following areas. In the field of Professional Responsibility, he/she demonstrates the ability to apply knowledge and understanding as he acts according to the principles of ethics and professional ethics. Demonstrate attention and respect for different ideas, opinions and cultures and make no judgments. Respect confidentiality in the processing of the data of the assisted person. The Student demonstrates autonomy of judgment as he acts within the limits of his own competence and experience. The student demonstrates a collaborative and purposeful attitude recognizing the limits of his/her role. The student identifies new and complex situations for which it has no competence cooperating with colleagues before acting with the GT. As part of Management and Organization (Management), the student demonstrates ability to apply knowledge and understanding as he/she identifies the elements of the organization in which he/she operates. The student recognizes the roles of the various team members. He/she takes care of his/her own person and uniform and keeps the working environment in order. He/she works to deadlines and respects the assigned mandates and communicates his/her absences. In relation to the objectives to be achieved and in respect of the context in which he/she works, the student organizes his/her own training day with the GT supervision. In the area of training/self-training, he/she demonstrates learning skills as he/she identifies his/her own individual learning needs and shares them with the GT. He/she is able to self-assess himself/herself to identify the level of knowledge and skills acquired. The student acts autonomously keeping himself/herself informed. Search for learning opportunities consistent with the objectives of the internship. The student cooperates with the GT and, in relation to the feedback he/she receives, he/she is able to adapt his/her behaviour. As part of the Effectiveness Based Practice (EBP), the student demonstrates ability to apply knowledge and understanding as, starting from a specific clinical problem emerged in the internship, he/she is able to formulate a structured question and answer it. The student then researches and selects evidence through the consultation of appropriate databases and autonomy of judgment in using evidence for the assessment of the assisted person and to plan a physiotherapy treatment. In the area of Communication and Relationship, the student has communication skills in that he/she communicates in a professional manner with the patient or the caregivers/colleagues, using empathetic attitudes and active listening. The student uses a specific terminology in relation to the interlocutor, modulating the rhythm (turn-taking) and the timing of communication and he/she manages coherently verbal and non-verbal levels of communication. The student is able to facilitate the involvement of the assisted person in the Care and Rehabilitation activities by providing all necessary information clearly and comprehensively and verifying their understanding. The student communicates with the GT using scientific terminology when describing what is observed, answers a question or shares a topic with a multi-professional team. The student demonstrates relational and collaborative skills with GT and other professional figures in respect of roles. The Student charts his/her physiotherapy portfolio by completing the required course tasks. In the field of Care and Rehabilitation, the student has the ability to apply knowledge, understanding and autonomy of judgment as he/she collects and selects private data of the person assisted through the available documentation and using, with the supervision of the GT, interviews with the person assisted or caregiver. The student has the ability to apply knowledge and understanding in describing, after careful observation, the postural attitude and the patient’s activity limitations. He7She demonstrates independent judgment in choosing, basing his/her decision on the data collected and the initial hypotheses formulated, on validated instruments and measurements, according to the "biopsychosocial" model. After having ascertained the absence of contraindications and risks, he/she carries out, with GT supervision, the safe physiotherapy assessment using the chosen instruments. The Student analyzes the data collected, identifying the structural and functional impairments, limitations of the activities, restrictions on participation, relevant environmental and personal factors, and puts them in relation to each other. He /she elaborates and explains the GT the clinical-functional reasoning and identifies the most likely diagnostic hypotheses. The student identifies physiotherapy problems by placing them in priority order of intervention. The Student defines the general and specific therapeutic objectives of the assisted person in a specific, measurable, acceptable, realistic way, defined over time (SMART). He/she plans the physiotherapy treatment in relation to the objectives to be achieved and motivates the GT to show the reasons of his/her choices. The Student, with supervision of the GT, carries out the rehabilitation intervention: he prepares the setting autonomously, considers the necessary tools, positions the assisted person safeguarding their well-being and safety, respects privacy, hygiene principles and organizes activities in relation to the availability of time. He/she uses correctly gripping techniques for joint mobilization, respecting the principles of ergonomics and safety. He/she describes to the GT and then implements, with supervision, simple proposals for therapeutic exercises for the assisted person consistent with the identified objectives. The student applies, with the GT supervision, physical therapies and basic manual therapy techniques. The student identifies any orthoses and aids and educate patients on how to use them. The student checks the effectiveness of the physiotherapy intervention by comparing the data of the initial assessments with the final ones. In the field of Therapeutic Education, the Student shows judgment autonomy as she/he identifies the educational needs of the assisted person and of the caregivers, formulates educational interventions consistent with the needs identified and implements them, with GT supervision, using the modality suitable for the capacity of understanding / execution of the assisted person and the caregiver. As part of Prevention, he/she has the ability to apply knowledge and understanding as he/she is attentive to the condition of the assisted person and identifies, if they occur, signs of alteration of neurovegetative functions. The student is able to detect, if necessary, significant vital parameters. During the care and rehabilitation activities he/she is able to guarantee safety and comfort to the assisted person. He/she has independent judgment in recognizing situations at risk of transmitting infections and consequently implements the right procedures. He/she selects and implements, in accordance with the principles of ergonomics and personal safety and the assisted person, the basic techniques for positioning, moving and transferring in relation to the person being assisted using, if necessary, the most suitable aids. The student knows simple primary prevention programs in the field of musculoskeletal problems.

Program

INTERNSHIP FOR SECOND YEAR CORE SKILLS
Course program
- Five-week guided internship in musculoskeletal rehabilitation services with adults and elderly people with mainly musculoskeletal, acute or post-acute (conservative or post-surgical treatment) or chronic problems.
- Six-week guided internship in musculoskeletal rehabilitation services with adults and elderly people with mainly musculoskeletal, acute or post-acute (conservative or post-surgical treatment) or chronic problems.
- Six-week guided internship in neurological rehabilitation services with adults and seniors with neurological problems.

Examination Methods

INTERNSHIP EXAMINATION: CLINICAL CASE "ON PAPER" THEORETICAL-PRACTICAL TEST
The final certification evaluation is inclusive of the formative evaluations of the internship experiences, internship contracts, intermediate formative verification forms and final results; evaluation of professional workshops, active participation in working groups during the tutorial sessions; evaluation of the written production developed during the internship.

Tipologia di Attività formativa D e F

Academic year

Course not yet included

Career prospects


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Graduation


Appelli d'esame

AVVISO IMPORTANTE

Al momento non è stato comunicato come procedere per la sessione autunnale, quindi visti la collocazione della Regione Veneto in “Zona Bianca” e il comunicato dell'Unità di Crisi del 27/4 u.s., ritengo di seguire quanto scritto in quest'ultimo:

"l’Unità di crisi del nostro Ateneo ha disposto il progressivo ritorno allo svolgimento in presenza degli esami di profitto, disponendo, però, al contempo, che «qualora l’esame venga organizzato in presenza è comunque garantita la possibilità di svolgimento dell’esame in modalità a distanza agli Studenti che presentino al Docente una valida motivazione legata alla pandemia."
A tal fine, l’Unità di Crisi ha predisposto un apposito modulo di richiesta (https://www.univr.it/it/coronavirus-info-studenti).
Il modulo, compilato in ogni sua parte e firmato dalla/o Studentessa/Studente richiedente, dovrà essere inviato esclusivamente tramite la casella di posta istituzionale al Docente coordinatore dell’insegnamento al quale si chiede la possibilità di svolgere l’esame a distanza.

Agli studenti che dovessero venire a svolgere esami in presenza è richiesto di arrivare già dotati di propria mascherina e di rispettare le misure igienico-sanitarie disposte dall’Università.
Gli appelli d’esame si aprono per l’intero Insegnamento e non per singoli moduli.
Per il singolo modulo come sopra descritto, una settimana prima dell'esame, è OBBLIGATORIO comunicare, utilizzando la propria mail istituzionale o di classe, al/i docente/i, l’intenzione di sostenere l’esame stesso.

Nel file, diviso per anni, sono indicate, dove comunicate dai Coordinatori d’Insegnamento, tutte le date, gli orari, le aule  e le modalità degli esami.
 
L’iscrizione agli APPELLI D'ESAME APERTI ON LINE è OBBLIGATORIA.
 

Allegati


Gestione carriere


Tirocinio professionalizzante

a) Finalità del Tirocinio Le attività di tirocinio sono finalizzate a far acquisire allo studente le competenze specifiche previste dal profilo professionale. Per conseguire tali finalità formative, si possono attivare convenzioni con strutture che rispondano ai requisiti di idoneità per attività, dotazione di servizi e strutture. I 60 crediti minimi riservati al tirocinio sono da intendersi come impegno complessivo necessario allo studente per raggiungere le competenze professionali “core” previste dal rispettivo profilo professionale. Il tirocinio professionale comprende: - sessioni tutoriali che preparano lo studente all’esperienza; - esercitazioni e simulazioni in cui si sviluppano le abilità tecniche, relazionali e metodologiche in situazione protetta prima o durante la sperimentazione nei contesti reali; - esperienze dirette sul campo con supervisione; - sessioni tutoriali e feedback costanti; - compiti didattici, elaborati e approfondimenti scritti specifici e mandati di studio guidato. b) La valutazione delle competenze acquisite in tirocinio Le esperienze di tirocinio devono essere progettate, valutate e documentate nel percorso dello studente. Durante ogni esperienza di tirocinio lo studente riceve valutazioni formative sui suoi progressi sia attraverso colloqui e schede di valutazione. Al termine di ciascun anno di corso viene effettuata una valutazione certificativa per accertare i livelli raggiunti dallo studente nello sviluppo delle competenze professionali attese. Tale valutazione è la sintesi delle valutazioni formative via via documentate durante l’anno di corso, il profitto raggiunto negli elaborati scritti e le performance dimostrate all’esame di tirocinio che può essere realizzato con colloqui, prove scritte applicative, esami simulati. La valutazione annuale è certificata da una Commissione presieduta dal Coordinatore della didattica professionale e composta almeno da un docente e da un Tutor Clinico. La valutazione certificativa del tirocinio sarà espressa in trentesimi in base al livello di raggiungimento degli obiettivi. Verrà registrato come “ritirato” lo studente che sospende il tirocinio per problemi di salute, gravidanza o per motivazioni personali; sarà registrata come “respinto” quando lo studente durante il percorso o alla fine del tirocinio non ha raggiunto livelli sufficienti negli obiettivi formativi. L’esame annuale di tirocinio prevede un unico appello per anno accademico, salvo particolari situazioni per le quali la commissione didattica potrà concedere un appello straordinario. c) Prerequisiti di accesso al tirocinio Pag. 7 di 12 Il Coordinatore della didattica professionale ammette alla frequenza dell’esperienza di tirocinio previsto per l’anno di corso gli studenti che: hanno frequentato regolarmente le attività teoriche, in particolare gli insegnamenti delle discipline professionali dell’anno in corso e dell’anno precedente; hanno partecipato regolarmente ai laboratori professionali ritenuti propedeutici al tirocinio d) Assenze dal tirocinio Lo studente che si assenta dal tirocinio per periodi brevi (assenze inferiori ad una settimana durante l’anno solare) può recuperare tali assenze su autorizzazione del tutor/clinico salvaguardando orari che offrono opportunità di apprendimento. Non sono ammessi recuperi di giornate isolate al di fuori del periodo dedicato al tirocinio. Lo studente che si assenta dal tirocinio per periodi lunghi (assenze superiori ad una settimana nell’anno solare) – per gravi e giustificati motivi – deve concordare con il Coordinatore della didattica professionale un piano di recupero personalizzato. Lo studente che conclude positivamente il tirocinio di anno con un debito orario sul monte ore previsto (non superiore a 15 ore), può essere ammesso all’esame annuale di tirocinio se l’assenza non ha compromesso il raggiungimento degli obiettivi di anno e può recuperare il suddetto debito entro la fine del 3° anno. Lo studente è tenuto a documentare le ore di presenza in tirocinio nel libretto, a farle controllare e controfirmare dal tutor e segnalare tempestivamente l’esigenza di recupero di eventuali assenze. e) Sospensione dal tirocinio Le motivazioni che possono portare alla sospensione dal tirocinio sono le seguenti: Motivazioni legate allo studente: - studente potenzialmente pericoloso per la sicurezza degli utenti/tecnologia o che ha ripetuto più volte errori che mettono a rischio la vita dell’utente; - studente che non ha i prerequisiti e che deve recuperare obiettivi formativi propedeutici ad un tirocinio formativo e sicuro per gli utenti; - studente che frequenta il tirocinio in modo discontinuo. Altre motivazioni: - stato di gravidanza nel rispetto della normativa vigente; - studente con problemi psicofisici che possono comportare stress o danni per lui, per i malati o per l’équipe della sede di tirocinio o tali da ostacolare le possibilità di apprendimento delle competenze professionali core. La sospensione temporanea dal tirocinio è proposta dal tutor al Coordinatore della didattica professionale tramite apposita relazione, che verrà discussa e motivata in un colloquio con lo studente. La sospensione è formalizzata con lettera del Coordinatore della didattica professionale allo studente. La riammissione dello studente al tirocinio è concordata con tempi e modalità definite dal Coordinatore della didattica professionale sentito il tutor che l’ha proposta. Qualora persistano le difficoltà che hanno portato alla sospensione temporanea dal tirocinio o ci sia un peggioramento che impedisce l’apprendimento delle abilità professionali, il Coordinatore della didattica professionale ha facoltà di proporre al Collegio Didattico la sospensione definitiva dello studente dal tirocinio tramite apposita relazione che documenti approfonditamente le motivazioni f) Studenti ripetenti per profitto insufficiente in tirocinio. Lo studente ripetente per un profitto insufficiente in tirocinio concorda con il Coordinatore della didattica professionale un piano di recupero personalizzato sulla base dei propri bisogni formativi che potrà prevedere un prolungamento dell’attività di tirocinio. Per essere ammesso a frequentare l’esperienza di tirocinio prevista dal piano di recupero personalizzato, allo studente ripetente è richiesto di Pag. 8 di 12 aver ripetuto le esperienze di laboratorio ritenute propedeutiche al tirocinio dal Coordinatore della didattica professionale. Lo studente insufficiente in tirocinio non può ripetere più di una volta il tirocinio per ogni anno di corso. Ciò vale anche nel caso in cui lo studente sospenda il tirocinio prima del termine previsto dal calendario e non si presenti all’Esame Annuale di Tirocinio. g) Tirocinio supplementare È possibile attivare un tirocinio supplementare in due casi: - studente ripetente o fuori corso, che abbia superato positivamente il tirocinio dell’anno in corso - studente che richieda un approfondimento tematico. Lo studente che richiede di svolgere un’esperienza supplementare dovrà rivolgersi al Coordinatore della didattica professionale che risponderà alle richieste compatibilmente con le esigenze organizzative. La frequenza dell’esperienza supplementare non deve interferire con il completamento dei suoi impegni di recupero teorico. L’esperienza supplementare dovrà essere valutata e registrata a tutti gli effetti sul libretto di tirocinio a scopi assicurativi, ma non potrà essere considerata un anticipo dell’anno successivo. h) Sciopero dei dipendenti delle strutture di tirocinio In caso di sciopero del personale dipendente delle strutture convenzionate per il tirocinio, che svolga attività di Guida, le esperienze di tirocinio saranno sospese. Tale assenza non dovrà essere recuperata, le ore saranno riconosciute come studio individuale

Per maggiori informazioni consultare la pagina del servizio 

Orario lezioni


Further services

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.