The programme

A.A. 2021/2022

Servizi di orientamento

The new site of the Study Orientation Office, with new form and content, is the result of a long project aiming to give a better and more complete service to its many users. Users are mostly secondary schools pupils approaching the university world for the first time and schools' University Orientation Services who organize activities to assist their pupils in post-school choices. "Making a decision means choosing the best alternative to satisfy one's expectations, preferences and aspirations".

More details: www.univr.it/orientamento (italian page)

VAI ALLA PAGINA

Course of study in brief

The Master's degree in Computer Engineering for Robotics and Smart Industry provides students with knowledge and skills typical of information engineering enabling them to identify, formulate, analyze and solve problems related to the design, integration, and management of industrial production systems. The course aims to train graduates with advanced skills in strategic and innovative sectors, such as industrial robotics, cyber-physical systems, information processing of large amounts of data, digital manufacturing. The application domain includes the use of information technology in the industrial environment to automate manufacturing processes. The Master's program includes basic training, which deepens and extends the knowledge obtained in computer science and engineering Bachelor courses, providing the student with a set of tools suitable for tackling non-trivial problems in the industrial context, and a series of courses related to different professional paths. These teachings will provide state-of-the-art knowledge in dynamic systems, robotics, computational vision, machine learning and artificial intelligence, industrial plants, and advanced simulation and interaction techniques. Students will have the possibility of having practical training in specialized laboratories as well as internships in local companies (see video for more details).

 


All laboratory classes of the master course will be based on the production plant of the Industrial Computer Engineering (ICE) lab. This makes the course of study an unique opportunity.


 
Tutor: tutors are assigned on request. Students can ask the programme director for a tutor.  
 
  • TypologyCorsi di laurea Magistrale
  • Duration2 years
  • Possibility of part-time enrollment Yes
  • AccessSubject to entry requirements
  • Category LM-32
  • Siteverona
  • Language of instructionEnglish
Obiettivo del corso di laurea in Computer Engineering for Robotics and Smart Industry, è fornire agli studenti conoscenze e abilità tipiche dell'ingegneria dell'informazione per permettere loro di identificare, formulare, analizzare e risolvere problemi legati alla progettazione, all'integrazione e alla gestione degli impianti di produzione industriali.
Il corso si propone di formare laureati con competenze avanzate in settori strategici e innovativi, come robotica industriale, sistemi ciberfisici, elaborazione di informazioni di grandi quantità di dati, digital manufacturing. Il dominio dell'applicazione include l'uso della tecnologia dell'informazione nell'ambiente industriale, per automatizzare i processi di produzione.

Il percorso formativo comprenderà una parte di formazione di base, che approfondisce e amplia la formazione triennale in ambito informatico ed ingegneristico, fornendo allo studente un bagaglio di strumenti adeguato ad affrontare problemi non banali nel settore dell'ingegneria dell'informazione applicata al contesto industriale.

Per questa ragione sono previste alcune attività obbligatorie, quasi tutte collocate al primo anno, sia su SSD caratterizzanti, che su SSD affini. Tra queste vanno menzionate le attività che prevedono crediti in ambito di ingegneria industriale e ingegneria gestionale, per fornire conoscenze relative, rispettivamente, alla modellazione/progettazione di impianti di produzione e alla loro gestione e monitoraggio.
Altre attività serviranno a fornire le competenze matematico/informatiche utili ai tre profili professionali formati, cioè Progettista di sistemi robotici e IoT industriali, Integratore di sistemi industriali, Analista di dati industriali.

Il percorso risultante consentirà allo studente di acquisire competenze sufficienti relative alle quattro aree di apprendimento su cui si definiscono gli obiettivi formativi del corso: area matematico-modellistica, area ingegneristica, area algoritmica, area economico-gestionale.

Le conoscenze informatiche fornite si focalizzeranno, a seconda delle scelte dello studente, sui sistemi robotici, sui sistemi embedded e IoT o su data science e intelligenza artificiale.

Al secondo anno lo studente potrà ulteriormente specializzarsi mediante gruppi di insegnamenti a scelta relativi al percorso professionalizzante intrapreso, sfruttando anche la presenza di laboratori specifici e tirocini interni e aziendali. Questi insegnamenti forniranno conoscenze allo stato dell'arte nell'ambito dei sistemi dinamici, della robotica, della visione computazionale, dell'apprendimento automatico e dell'intelligenza artificiale, degli impianti industriali, e delle tecniche di simulazione e interazione avanzata.

Esempi di contenuti specifici che saranno contenuti nei corsi sono:

Modellazione, specifica e verifica dei sistemi IoT industriali
Modellazione, specifica e verifica di sistemi robotici industriali
Specifica e analisi dei componenti ciberfisici
Progettazione di architetture di controllo
Analisi di risorse di calcolo
Tecniche per la sicurezza e per la certificazione
Modellazione e processi di digital manufacturing
Sensori, e visione computazionale
Intelligenza artificiale e reti neurali
Tecniche avanzate di interazione uomo-macchina e uomo-robot


Nell'ambito di tali argomenti, il Dipartimento di Informatica può contare su un corpo docenti con conoscenze e competenze allo stato dell'arte. Esso inoltre vanta una notevole esperienza di ricerca, maturata grazie alla partecipazione a numerosi progetti internazionali e alla realizzazione di un elevato numero di collaborazioni industriali. Tali conoscenze e competenze sono in ulteriore rafforzamento grazie al finanziamento del progetto di Eccellenza Informatica per Industria 4.0 ricevuto dal MIUR che ha permesso la realizzazione del laboratorio ICE (Industrial Computer Engineering lab). Esso è dotato di spazi e di una linea di produzione didattica equipaggiata con attrezzature allo stato dell'arte (robot, stampanti 3D, sistemi di controllo, magazzino, ecc.) su cui gli studenti svolgeranno attività laboratoriali.

PROFILI PROFESSIONALI

INDUSTRIAL IOT AND ROBOTIC SYSTEMS DESIGNER (PROGETTISTA DI SISTEMI ROBOTICI E IOT)

Funzione in un contesto di lavoro: Progettista di infrastrutture di rete, architetture di controllo e robotiche, risorse computazionali, sistemi IoT. Competenze associate alla funzione: modellazione, specifica e verifica di sistemi IoT industriali, di sistemi robotici e ciberfisici; certificazione e sicurezza. Capacità di affrontare e analizzare problemi complessi e di coordinare lo sviluppo di sistemi informatici per la loro soluzione; conoscenza delle metodologie di indagine e capacità di saperle applicare nella conduzione di un gruppo di lavoro, in situazioni concrete, con appropriata conoscenza degli strumenti matematici e fisici di supporto alle competenze informatiche ed ingegneristiche. Sbocchi occupazionali: Aziende che richiedono progettisti di apparati e dispositivi per l’Industria 4.0.

INDUSTRIAL DATA ENGINEER (ANALISTA DI DATI INDUSTRIALI)

Industrial Data Engineer (Analista di dati industriali) Funzione in un contesto di lavoro: Progettazione e implementazione di strumenti software per l’analisi e la visualizzazione dei dati di processi industriali; analisi di big data relativi a produzione, distribuzione e gestione dei prodotti con tecniche di machine learning, sviluppo di applicazioni specifiche di predizione e visualizzazione. Competenze associate alla funzione: Progettazione e analisi dei processi di produzione; tecniche per la manutenzione predittiva; tecniche per il monitoraggio della qualità; sicurezza dei dati e privacy. Capacità di affrontare e analizzare problemi complessi e di coordinare lo sviluppo di sistemi informatici per la loro soluzione; conoscenza delle metodologie di indagine e capacità di saperle applicare nella conduzione di un gruppo di lavoro, in situazioni concrete, con appropriata conoscenza degli strumenti matematici e fisici di supporto alle competenze informatiche ed ingegneristiche. Sbocchi occupazionali: Aziende che richiedono analisti di dati per l’ottimizzazione e il monitoraggio di sistemi per l’Industria 4.0.

INDUSTRIAL SYSTEMS INTEGRATOR (INTEGRATORE DI SISTEMI INDUSTRIALI)

Industrial Systems Integrator (Integratore di sistemi industriali) Funzione in un contesto di lavoro: Integratore di componenti hardware e software per processi industriali; gestione dell'ottimizzazione dei processi industriali e dei flussi di dati. Competenze associate alla funzione: Modellazione e specifica di sistemi per la condivisione e integrazione dei dati; modellazione delle risorse computazionali per l'elaborazione di grosse moli di dati; sicurezza dei dati e privacy. Capacità di affrontare e analizzare problemi complessi e di coordinare lo sviluppo di sistemi informatici per la loro soluzione; conoscenza delle metodologie di indagine e capacità di saperle applicare nella conduzione di un gruppo di lavoro, in situazioni concrete, con appropriata conoscenza degli strumenti matematici e fisici di supporto alle competenze informatiche ed ingegneristiche. Sbocchi occupazionali: Aziende che richiedono l'integrazione di apparati e dispositivi per l'Industria 4.0.


Quality Assurance

The quality of a degree programme is the extent to which it achieves its educational objectives and meets the quality requirements of the educational activities offered, which are determined in line with the needs and expectations of students and representatives of the world of work.

This programme has adopted a teaching Quality Assurance system in line with the University’s quality assurance guidelines and based on the e ANVUR national quality assurance guidelines, by carrying out the following activities:
  • periodic consultations with representatives of the world of work to assess the adequacy of the cultural and professional profiles offered in their courses;
  • design of educational contents and planning of resources;
  • organisation of educational activities and teaching services;
  • monitoring the effectiveness of teaching and planning measures to improve teaching and services;
  • provision of complete and up-to-date information on its website, relating to the programme (professional roles, expected learning outcomes, learning activities).
The above activities are scheduled and interrelated, based on the PDCA principles (Plan, Do, Check, Act).
schema_qualita

In a Quality Assurance system, students play a fundamental role: each student can play their part by participating in the Quality Assurance groups of their degree programme and in the Faculty-Student Joint Committees or, more simply, by taking part in the Student Survey on teaching, or questionnaires. It’s in this context that specific workshops for student representatives (‘Laboratori di rappresentanza attiva’) are periodically made available to students by the University and the University’s Quality Assurance Board. To find out more, please see the relevant section.

Il sistema di valutazione universitario e il ruolo dello studente

by Prof. Graziano Pravadelli: a lecture recorded on the occasion of the January 2021 workshop for student representatives.

QA bodies

QA in degree programmes

QA activities

Description of the training course - Didactic regulations

Not yet available

The Degree programme teaching regulations set out the organisational aspects of the degree programme, in line with the University’s teaching regulations. The first part of the document includes general information about the programme, the second part includes links to the relevant module web pages, and the third part specifies the administrative aspects.

Other Regulations

To view other regulations of interest refer to the section: Statute and regulations

Il sistema universitario italiano

schema_qualita

Primo ciclo: Corsi di Laurea

Essi hanno l’obiettivo di assicurare agli studentesse e studenti un’adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali e l’acquisizione di specifiche conoscenze professionali.
Requisito minimo per l’accesso: diploma finale di scuola secondaria, rilasciato al completamento di 13 anni di scolarità complessiva e dopo il superamento del relativo esame di Stato, o un titolo estero comparabile; l’ammissione può essere subordinata alla verifica di ulteriori condizioni.
Durata: triennale.
Titolo: per conseguire il titolo di Laurea, è necessario aver acquisito 180 Crediti Formativi Universitari (CFU), equivalenti ai crediti ECTS; può essere richiesto un periodo di tirocinio e la discussione di una tesi o la preparazione di un elaborato finale.
Il titolo di Laurea dà accesso alla Laurea Magistrale e agli altri corsi di 2° ciclo.
Qualifica accademica: “Dottore”

Secondo ciclo: Corsi di Laurea Magistrale

Essi offrono una formazione di livello avanzato per l’esercizio di attività di elevata qualificazione in ambiti specifici.
Requisiti per l’accesso: l’accesso ai corsi è subordinato al possesso di una Laurea o di un titolo estero comparabile; l'ammissione è soggetta a requisiti specifici decisi dalle singole università.
Durata: biennale.
Titolo: per conseguire il titolo di Laurea Magistrale, è necessario aver acquisito 120 crediti (CFU) e aver elaborato e discusso una tesi di ricerca.
Qualifica accademica: “Dottore magistrale”
Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico
Alcuni corsi (Medicina e chirurgia, Medicina veterinaria, Odontoiatria e protesi dentaria, Farmacia e Farmacia industriale, Architettura e Ingegneria edile-Architettura, Giurisprudenza, Scienze della formazione primaria) sono definiti “Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico”. Requisito di accesso: diploma di scuola secondaria superiore o un titolo estero comparabile; l’ammissione è subordinata a una prova di selezione.
Durata: gli studi si articolano su 5 anni (6 anni e 360 CFU per Medicina e Chirurgia e per Odontoiatria e protesi dentaria).
Titolo: per conseguire il titolo di Laurea Magistrale, è necessario aver acquisito 300 CFU ed aver elaborato e discusso una tesi di ricerca.
Il titolo di Laurea Magistrale dà accesso al Dottorato di Ricerca e agli altri corsi di 3° ciclo.
Qualifica accademica: “Dottore magistrale”.

Terzo ciclo

Dottorato di Ricerca: essi hanno l’obiettivo di far acquisire una corretta metodologia per la ricerca scientifica avanzata, adottano metodologie innovative e nuove tecnologie, prevedono stage all’estero e la frequenza di laboratori di ricerca. L’ammissione richiede una Laurea Magistrale (o un titolo estero comparabile) e il superamento di un concorso; la durata è di minimo 3 anni. Il/la dottorando/a deve elaborare una tesi originale di ricerca e discuterla durante l’esame finale.
Qualifica accademica: “Dottore di ricerca” o “PhD”.
Corsi di Specializzazione: corsi di 3° ciclo aventi l’obiettivo di fornire conoscenze e abilità per l’esercizio di attività professionali di alta qualificazione, particolarmente nel settore delle specialità mediche, cliniche e chirurgiche. Per l’ammissione è richiesta una Laurea Magistrale (o un titolo estero comparabile) e il superamento di un concorso; la durata degli studi varia da 2 (120 CFU) a 6 anni (360 CFU) in rapporto al settore disciplinare. Il titolo finale rilasciato è il Diploma di Specializzazione.

Master

Corsi di Master universitario di primo livello: corsi di 2° ciclo di perfezionamento scientifico o di alta formazione permanente e ricorrente. Vi si accede con una Laurea o con un titolo estero comparabile. La durata minima è annuale (60 CFU); non consente l’accesso a corsi di Dottorato di Ricerca e di 3°ciclo, perché il corso non ha ordinamento didattico nazionale e il titolo è rilasciato sotto la responsabilità autonoma della singola università. Il titolo finale è il Master universitario di primo livello.
Corsi di Master Universitario di secondo livello:corsi di 3° ciclo di perfezionamento scientifico o di alta formazione permanente e ricorrente. Vi si accede con una Laurea Magistrale o con un titolo estero comparabile. La durata è minimo annuale (60 CFU); non consente l’accesso a corsi di Dottorato di Ricerca e di 3° ciclo, perché il corso non ha ordinamento didattico nazionale e il titolo è rilasciato sotto la responsabilità autonoma della singola università. Il titolo finale è il Master universitario di secondo livello.

Altro da sapere sul Sistema universitario italiano

Crediti Formativi Universitari (CFU): i corsi di studio sono strutturati in crediti. Al Credito Formativo Universitario (CFU) corrispondono normalmente 25 ore di lavoro. La quantità media di lavoro accademico svolto in un anno da un/a iscritto/a a tempo pieno è convenzionalmente fissata in 60 CFU. I crediti formativi universitari sono equivalenti ai crediti ECTS.
Classi dei corsi di studio: i corsi di studio di Laurea e di Laurea Magistrale che condividono obiettivi e attività formative sono raggruppati in “classi”. I contenuti formativi di ciascun corso di studio sono fissati autonomamente dalle singole università; tuttavia le università devono obbligatoriamente inserire alcune attività formative (ed il corrispondente numero di crediti) determinate a livello nazionale. Tali requisiti sono stabiliti in relazione a ciascuna classe. I titoli di una stessa classe hanno lo stesso valore legale.
Titoli congiunti: le università italiane possono istituire corsi di studio in cooperazione con altre università, italiane ed estere, al termine dei quali sono rilasciati titoli congiunti o titoli doppi/multipli.

Why Verona