Studying at the University of Verona

Here you can find information on the organisational aspects of the Programme, lecture timetables, learning activities and useful contact details for your time at the University, from enrolment to graduation.

A.A. 2017/2018

Academic calendar

The academic calendar shows the deadlines and scheduled events that are relevant to students, teaching and technical-administrative staff of the University. Public holidays and University closures are also indicated. The academic year normally begins on 1 October each year and ends on 30 September of the following year.

Academic calendar

Course calendar

The Academic Calendar sets out the degree programme lecture and exam timetables, as well as the relevant university closure dates..

Definition of lesson periods
Period From To
Sem. IA Sep 25, 2017 Nov 11, 2017
Sem. IB Nov 13, 2017 Jan 20, 2018
Sem. IIA Feb 26, 2018 Apr 21, 2018
Sem. IIB Apr 23, 2018 Jun 9, 2018
Exam sessions
Session From To
Sessione Invernale Jan 22, 2018 Feb 24, 2018
Sessione Estiva Jun 11, 2018 Jul 28, 2018
Sessione Autunnale Aug 27, 2018 Sep 22, 2018
Sessione Straordinaria Jan 14, 2019 Feb 16, 2019
Degree sessions
Session From To
Sessione Estiva Jul 16, 2018 Jul 21, 2018
Sessione Autunnale Nov 12, 2018 Nov 17, 2018
Sessione Primaverile Apr 1, 2019 Apr 6, 2019
Holidays
Period From To
All Saints Day Nov 1, 2017 Nov 1, 2017
Immaculate Conception Dec 8, 2017 Dec 8, 2017
Christmas break Dec 22, 2017 Jan 7, 2018
Easter break Mar 30, 2018 Apr 3, 2018
Liberation Day Apr 25, 2018 Apr 25, 2018
Labour Day May 1, 2018 May 1, 2018
Patron Saint Day May 21, 2018 May 21, 2018
Republic Day Jun 2, 2018 Jun 2, 2018
Summer break Aug 13, 2018 Aug 18, 2018

Exam calendar

Exam dates and rounds are managed by the relevant Humanistic Studies Teaching and Student Services Unit.
To view all the exam sessions available, please use the Exam dashboard on ESSE3.
If you forgot your login details or have problems logging in, please contact the relevant IT HelpDesk, or check the login details recovery web page.

Exam calendar

Should you have any doubts or questions, please check the Enrolment FAQs

Academic staff

B C D G L M P R S T

Bertazzoni Cristina

cristina.bertazzoni@univr.it

Blezza Silvia

silvia.blezzapicherle@univr.it +39 045802 8651

Burro Roberto

roberto.burro@univr.it +39 045 802 8911

Capiluppi Claudio

claudio.capiluppi@univr.it 045/802.8621

Cecchi Sergio

sergio.cecchi@univr.it 0458028034

Cima Rosanna

rosanna.cima@univr.it 0458028046

Dal Toso Paola

paola.daltoso@univr.it 045/8028281

De Cordova Federica

federica.decordova@univr.it +39 045 802 8369

De Silvestri Donato

donato.desilvestri@univr.it

Dusi Paola

paola.dusi@univr.it 045/8028616

Gamberoni Emanuela

emanuela.gamberoni@univr.it 045 802 8391

Garbellotti Marina

marina.garbellotti@univr.it 045802 8403

Landuzzi Maria Gabriella

mariagabriella.landuzzi@univr.it +39 045 802 8547

Lascioli Angelo

angelo.lascioli@univr.it +39 045802 8156

Lavelli Manuela

manuela.lavelli@univr.it +39 045 802 8136

Lazzarin Gianmarco

gianmarco.lazzarin@univr.it 045 802 8391

Lonardi Cristina

cristina.lonardi@univr.it 045/8028360
foto,  July 11, 2018

Longo Mario

mario.longo@univr.it 045 8028393

Loro Daniele

daniele.loro@univr.it +39 045 802 8041

Majorano Marinella

marinella.majorano@univr.it 0458028372

Melotto Federico

federico.melotto@univr.it; federicomelotto@hotmail.com

Migliorati Lorenzo

lorenzo.migliorati@univr.it 045802 8135

Pontrandolfo Stefania

stefania.pontrandolfo@univr.it 045 802 8483

Porceddu Cilione Pier Alberto

pieralberto.porcedducilione@univr.it; pierre_pordd@yahoo.it 045 8028732

Portera Agostino

agostino.portera@univr.it +39 045802 8397

Ronsivalle Gaetano Bruno

gaetanobruno.ronsivalle@univr.it 3462156236

Sità Chiara

chiara.sita@univr.it 0039.045.8028572

Stoffella Marco

marco.stoffella@univr.it +39 045802 8376

Tronca Luigi

luigi.tronca@univr.it +39 045 8028075

Study Plan

The Study Plan includes all modules, teaching and learning activities that each student will need to undertake during their time at the University. Please select your Study Plan based on your enrolment year.

CURRICULUM TIPO:
ModulesCreditsTAFSSD
9
A
(M-PED/01)
A course to be chosen among the following
6
B
(M-STO/01)
6
B
(M-STO/02)
Foreign language (B1 level)
ModulesCreditsTAFSSD
A course to be chosen among the following
6
A
(M-FIL/03)
A course to be chosen among the following
6
B
(SECS-S/05)
A course to be chosen among the following
Training (-)
12
F
-
ModulesCreditsTAFSSD
9
B
(M-PED/03)
A course to be chosen among the following
6
C
(M-PED/01)
Final exam (-)
6
E
-

1° Year

ModulesCreditsTAFSSD
9
A
(M-PED/01)
A course to be chosen among the following
6
B
(M-STO/01)
6
B
(M-STO/02)
Foreign language (B1 level)

2° Year

ModulesCreditsTAFSSD
A course to be chosen among the following
6
A
(M-FIL/03)
A course to be chosen among the following
6
B
(SECS-S/05)
A course to be chosen among the following
Training (-)
12
F
-

3° Year

ModulesCreditsTAFSSD
9
B
(M-PED/03)
A course to be chosen among the following
6
C
(M-PED/01)
Final exam (-)
6
E
-
Modules Credits TAF SSD
Between the years: 1°- 2°- 3°

Legend | Type of training activity (TTA)

TAF (Type of Educational Activity) All courses and activities are classified into different types of educational activities, indicated by a letter.




SPlacements in companies, public or private institutions and professional associations

Teaching code

4S02393

Credits

9

Scientific Disciplinary Sector (SSD)

M-PED/03 - METHODOLOGIES OF TEACHING AND SPECIAL EDUCATION

Language

Italian

Period

Sem. IIA, Sem. IIB

Learning outcomes

Il corso intende approfondire la conoscenza delle caratteristiche specifiche dell’azione educativa nei servizi educativi dell’infanzia e nei servizi di comunità, promuovendo l’acquisizione di conoscenze e competenze relativamente a modelli, strategie e tecniche di intervento didattico in differenti contesti educativi. In particolare si intende approfondire l’analisi di due dimensioni fondamentali dell’agire professionale dell’educatore: la progettazione educativa e i metodi educativi.
Le competenze (conoscenze e abilità) conseguite dallo studente al termine del corso saranno le seguenti:
Area del Sapere – (knowledge and understanding);
• Ruolo e competenze dell’educatore nei differenti contesti educativi
• Approcci alla didattica in contesti educativi formali e informali
• Approcci alla progettazione educativa
• Teoria della progettazione educativa
• Strategie, metodi e tecniche per la progettazione e conduzione di attività educative
• Metodi e tecniche di osservazione nei contesti educativi

Area del Saper Fare ( applying knowledge and understanding)
• Saper progettare e organizzare un intervento educativo
• Saper utilizzare metodologie didattiche differenziate nella conduzione di attività educative con bambini, adolescenti e adulti
• Saper ideare ed elaborare un progetto educativo
• Acquisire competenze per la presentazione di progetti attraverso bandi pubblici
• Saper lavorare in gruppo

Program

Contenuti trattati

Didattica:
• L’educatore e l’azione didattica
• La didattica nei contesti educativi extrascolastici: CAG, Educativa di strada, Comunità residenziali per minori, Centri diurni per disabili psichici, Residenze per anziani
• Metodologie e tecniche didattiche per educare
• La conduzione di attività educative: stili di relazione dell’educatore
• Azione didattico-educativa e nuove prospettive: educazione agro-ambientale, agri-nidi, educazione alimentare, fattorie sociali
Progettazione:
• La progettazione educativa: approcci teorici
• Le fasi del processo di progettazione: il project cycle management
• Il progetto educativo: dall’analisi dei bisogni al piano di valutazione e documentazione degli esiti
• La definizione degli obiettivi generali e specifici
• La documentazione degli esiti
• Il coinvolgimento del territorio e degli stakeholder nel processo di progettazione
• Progettare in gruppo: la gestione dei processi relazionali

Metodologia
Le metodologie didattiche si ispirano ai principi del “learning by doing” (imparare facendo). L’approccio utilizzato è infatti finalizzato a stimolare, in ogni fase del corso, la partecipazione attiva degli studenti al processo di apprendimento. Nello specifico le modalità didattiche utilizzate saranno le seguenti:

• Filmati
• Testimonianze di educatori in servizio presso enti/organizzazioni educative (nidi e realtà educative extrascolastiche)
• Sperimentazione in piccolo gruppo di tecniche didattico-educative
• Discussione e riflessione guidata in grande gruppo o in piccolo gruppo
• Esercitazioni riflessive finalizzate a promuovere periodicamente un’ autovalutazione dello sviluppo delle competenze dello studente rispetto ai temi trattati durante il corso
• Ampio ricorso ad esemplificazioni e a narrazioni di esperienze didattiche e/o progettuali in differenti contesti educativi
• Utilizzo dell’aula virtuale online
• Simulazioni di progettazione in piccolo gruppo
• Studio e analisi di progetti educativi
• Lezioni teoriche attive e partecipate
• Materiali-stimolo per attività di studio, stesura di elaborati, approfondimento dei temi trattati
• Attività di evaluation partecipata del corso

Examination Methods

Testi e materiali per l’esame e sua articolazione.

Studenti frequentanti
( per rientrare tra i frequentanti gli studenti dovranno garantire la loro partecipazione all’intera durata del corso e svolgere le attività previste. Eventuali assenze per impossibilità dovranno essere concordate con il docente).

Gli studenti frequentanti dovranno lavorare riflettere su materiali messi a disposizione nel corso delle lezioni, nonché produrre su di essi almeno un elaborato individuale ed uno di gruppo.
Inoltre è richiesto lo studio dei volumi
1. Messetti G. (a cura di), Didattica e progettazione, QuiEdit, Verona, 2015
2. Mantovani S., Silva C., Freschi E. (a cura di), Didattica e nido d'infanzia, Junior, RE 2016

L’esame avverrà in apposito preappello riservato, collocato subito dopo la fine dell’insegnamento e prevederà una prova scritta consistente in un test con 20 domande con risposta a scelta multipla. La valutazione complessiva terrà conto per 2/3 del risultato del test e per 1/3 delle prove individuali e di gruppo svolte nel corso dell’insegnamento.

Studenti non frequentanti

Gli studenti non frequentanti dovranno possedere una puntuale conoscenza dei seguenti volumi:

1. Messetti G. (a cura di), Didattica e progettazione, QuiEdit, Verona, 2015
2. Bertazzoni C., Fare scuola in fattoria. Manuale di metodi e giochi per l’animazione didattica, L’Informatore Agrario, Verona, 2010.
3. Mantovani S., Silva C., Freschi E. (a cura di), Didattica e nido d'infanzia, Junior, RE 2016
4. Maccario D., L’educazione difficile. La didattica nei contesti socio-culturali e assistenziali, CarocciFaber, Roma, 2009 (Contesti educativi socio-culturali)

L’esame avverrà con test scritto così articolato:
20 domande con risposta a scelta multipla sui testi:
1. Messetti G. (a cura di), Didattica e progettazione, QuiEdit, Verona, 2015
2. Bertazzoni C., Fare scuola in fattoria. Manuale di metodi e giochi per l’animazione didattica, L’Informatore Agrario, Verona, 2010.
Due domande aperte su ognuno dei seguenti testi:
1. Mantovani S., Silva C., Freschi E. (a cura di), Didattica e nido d'infanzia, Junior, RE 2016
2. Maccario D., L’educazione difficile. La didattica nei contesti socio-culturali e assistenziali, CarocciFaber, Roma, 2009 (Contesti educativi socio-culturali)

Type D and Type F activities

Modules not yet included

Career prospects


Module/Programme news

News for students

There you will find information, resources and services useful during your time at the University (Student’s exam record, your study plan on ESSE3, Distance Learning courses, university email account, office forms, administrative procedures, etc.). You can log into MyUnivr with your GIA login details.

Graduation

Attachments

List of theses and work experience proposals

theses proposals Research area
Tesi - Contatto fisico intergruppi Psychology - Psychology
Tesi - Contatto fisico intergruppi Psychology - Psychology
Tesi - Contatto fisico intergruppi Psychology - Psychology
Tesi - Contatto fisico intergruppi Psychology - Psychology, Applied
Tesi - Contatto fisico intergruppi Psychology - Psychology, Social
Ambienti e contesti di lavoro con minori Various topics
Analisi dei personal network di sostegno Various topics
comunicazioni relative alla tesi Various topics
Il teatro come contesto educativo Various topics
I processi di globalizzazione culturale nella società contemporanea Various topics
La social network analysis applicata allo studio dei contesti educativi Various topics
L'educatore ed i progetti europei Various topics
L'impegno associativo in ambito educativo Various topics
Politiche sociali e contesti educativi Various topics
Progetti di collaborazione con le istituzioni scolastiche Various topics
PROPOSTE TESI AMBITO GEOGRAFICO Various topics
Scuola e capitale sociale Various topics
Stage Research area
Tirocinio - Contatto fisico intergruppi PSYCHOLOGY - PSYCHOLOGY
Tirocinio - Contatto fisico intergruppi Psychology - Psychology, Applied
Tirocinio - Contatto fisico intergruppi Psychology - Psychology, Social

Gestione carriere


Practical information for students


Stage e Tirocini

Le ulteriori attività formative (crediti F) sono interamente coperte dall’attività di tirocinio “indiretto” (1 cfu) da svolgersi nel secondo anno e di tirocinio “diretto” (14 cfu) da svolgersi presso enti convenzionati per un numero complessivo di 15 cfu (375 ore). Chi è iscritta/o al curriculum servizi per l’infanzia è tenuta/o a svolgere il tirocinio presso nidi e servizi per la prima infanzia per almeno il 50% delle ore.
Il tirocinio professionalizzante (375 ore, pari a 15 cfu), è obbligatorio sia nella sua forma diretta che indiretta.
Il tirocinio indiretto, della durata di 25 ore a frequenza obbligatoria al 75%, si svolge in Università per 20 ore e in forma di lavoro individuale per 5 ore e consiste in un accompagnamento iniziale delle/degli studenti da parte dei tutor attraverso un percorso formativo dotandoli di conoscenze e strumenti adeguati a osservare, comprendere e rielaborare criticamente l’esperienza di tirocinio nei servizi educativi e ad affrontare il tirocinio negli enti con metodo e consapevolezza. Il percorso, da attuare in gruppi da 20-25 persone sotto la supervisione di un tutor, risponde alle esigenze costantemente espresse sia dalle/dagli studenti stessi sia dalle parti sociali che dai referenti degli enti convenzionati.
Il tirocinio diretto si propone di raggiungere i seguenti obiettivi:
  • fare esperienza diretta di attività professionali, che richiedono un livello di preparazione al lavoro educativo;
  • approfondire in particolare il rapporto tra preparazione teorica, acquisita mediante lo studio, ed esperienza pratica, tra mondo del sapere e della cultura e mondo del lavoro e delle professioni;
Al termine del tirocinio diretto lo studente deve presentare una relazione scritta, nella modalità concordata con il tutor accademico.

Nuove Linee Guida per il tirocinio di Scienze dell'educazione.

Per altre informazioni in merito alle procedure per svolgere il tirocinio, è possibile contattare l'Ufficio Stage e Tirocini.

Attachments


Linguistic training CLA


Student mentoring


Further services

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.