Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
I semestre 1-ott-2018 31-gen-2019
II semestre 4-mar-2019 14-giu-2019
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione invernale d'esame 1-feb-2019 28-feb-2019
Sessione estiva d'esame 17-giu-2019 31-lug-2019
Sessione autunnale d'esame 2-set-2019 30-set-2019
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione estiva 16-lug-2019 16-lug-2019
Sessione autunnale 19-nov-2019 19-nov-2019
Sessione invernale 11-mar-2020 11-mar-2020
Vacanze
Periodo Dal Al
Sospensione attività didattica 2-nov-2018 3-nov-2018
Vacanze di Natale 24-dic-2018 6-gen-2019
Vacanze di Pasqua 19-apr-2019 28-apr-2019
Vacanze estive 5-ago-2019 18-ago-2019

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Scienze e Ingegneria.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M P R S T U V Z

Assfalg Michael

michael.assfalg@univr.it +39 045 802 7949

Astegno Alessandra

alessandra.astegno@univr.it 045802 7955

Badino Massimiliano

massimiliano.badino@univr.it +39 045 802 8459

Ballottari Matteo

matteo.ballottari@univr.it 045 802 7098

Bassi Roberto

roberto.bassi@univr.it 045 802 7916; Lab: 045 802 7915

Bellin Diana

diana.bellin@univr.it 045 802 7090

Bettinelli Marco Giovanni

marco.bettinelli@univr.it 045 802 7902

Bolzonella David

david.bolzonella@univr.it 045 802 7965

Boscaini Maurizio

maurizio.boscaini@univr.it

Buffelli Mario Rosario

mario.buffelli@univr.it +39 0458027268

Cecconi Daniela

daniela.cecconi@univr.it +39 045 802 7056; Lab: +39 045 802 7087

Chignola Roberto

roberto.chignola@univr.it 045 802 7953

Crimi Massimo

massimo.crimi@univr.it 045 802 7924; Lab: 045 802 7050

Dall'Osto Luca

luca.dallosto@univr.it +39 045 802 7806

Delledonne Massimo

massimo.delledonne@univr.it 045 802 7962; Lab: 045 802 7058

Di Pierro Alessandra

alessandra.dipierro@univr.it +39 045 802 7971

Dominici Paola

paola.dominici@univr.it 045 802 7966; Lab: 045 802 7956-7086

D'Onofrio Mariapina

mariapina.donofrio@univr.it 045 802 7801

Frison Nicola

nicola.frison@univr.it 045 802 7857

Furini Antonella

antonella.furini@univr.it 045 802 7950; Lab: 045 802 7043

Gregorio Enrico

Enrico.Gregorio@univr.it 045 802 7937

Guardavaccaro Daniele

daniele.guardavaccaro@univr.it +39 045 802 7903

Lampis Silvia

silvia.lampis@univr.it 045 802 7095

Molesini Barbara

barbara.molesini@univr.it 045 802 7550

Pandolfini Tiziana

tiziana.pandolfini@univr.it 045 802 7918

Perduca Massimiliano

massimiliano.perduca@univr.it +39 045 802 7984

Romeo Alessandro

alessandro.romeo@univr.it +39 045 802 7974-7936; Lab: +39 045 802 7808

Simonato Barbara

barbara.simonato@univr.it +39 045 802 7832; Lab. 7960

Speghini Adolfo

adolfo.speghini@univr.it +39 045 8027900

Torriani Sandra

sandra.torriani@univr.it 045 802 7921

Ugel Stefano

stefano.ugel@univr.it 045-8126451
Foto personale,  18 luglio 2012

Vallini Giovanni

giovanni.vallini@univr.it 045 802 7098; studio dottorandi: 045 802 7095

Vettori Andrea

andrea.vettori@univr.it 045 802 7861/7862

Vitulo Nicola

nicola.vitulo@univr.it 0458027982

Zapparoli Giacomo

giacomo.zapparoli@univr.it +390458027047

Zipeto Donato

donato.zipeto@univr.it +39 045 802 7204

Zoccatelli Gianni

gianni.zoccatelli@univr.it +39 045 802 7952

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

CURRICULUM TIPO:

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




S Stage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S00004

Crediti

6

Coordinatore

Alessandro Romeo

Lingua di erogazione

Italiano

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)

L'insegnamento è organizzato come segue:

teoria

Crediti

5

Periodo

II semestre

esercitazioni

Crediti

1

Periodo

II semestre

Obiettivi formativi

Con il corso di Fisica Generale si intende dare allo studente una formazione sulla meccanica e sull’ elettromagnetismo necessaria per la comprensione dei fenomeni fisici nelle biotecnologie e delle implicazioni della fisica nella biologia e nelle scienze della vita. Oltre alla spiegazione dei concetti fisici generali verranno svolti esercizi in classe per aumentare la comprensione e l'assimilazione della teoria e per sviluppare la capacità di gestione e di risoluzione dei problemi sperimentali.

Programma

Indice:

1. Vettori, Grandezze Fisiche, Cifre significative
2. Moto in una dimensione
3. Moto in due dimensioni
4. Leggi di Newton
5. Concetto di Energia
6. Quantità di moto-urti
7. Moto Rotazionale
8. Gravità
9. Moto oscillatorio
10. Meccanica dei Fluidi
11. Cenni di Termodinamica
12. Campi elettrici
13. Potenziale elettrico
14. Circuiti
15. Cariche in moto: elettromagnetismo
16. Magnetismo

Programma dettagliato:

-Introduzione ai vettori
Analisi dimensionale, conversione delle unità, sistemi di coordinate, ripasso di trigonometria, grandezze vettoriali e scalari, prodotto scalare, somma di vettori, prodotto vettoriale: metodo grafico e metodo analitico.

-Moto
Velocità media e velocità istantanea, cenni sulle derivate, velocità costante, accelerazione media e accelerazione istantanea, corpi in caduta libera, vettori posizione-velocità-accelerazione, moto del proiettile, particella in moto circolare uniforme, accelerazione tangenziale e radiale, velocità relativa e sistemi di riferimento.

-Leggi del moto e leggi di Newton
Concetto di Forza, Prima legge di Newton, concetto di massa, seconda legge di Newton-forza risultante, forza gravitazionale e peso, terza legge di Newton, attrito statico ed attrito dinamico, moto circolare uniforme e legge di Newton, cenni sulle forze fondamentali), forze conservative e dissipative.

-Energia e trasferimento di energia
Concetto di Lavoro, lavoro compiuto da una forza costante, lavoro compiuto da una forza variabile, concetto di energia cinetica, sistemi non isolati, attrito dinamico e lavoro, energia potenziale, sistemi isolati, concetto di forza conservativa, energia potenziale dalla forza gravitazionale, teorema dell’energia cinetica

-Quantità di moto ed urti
Quantità di moto e sua conservazione, concetto di impulso, urto elastico ed urto anelastico, urti in due dimensioni, centro di massa, moto di un sistema di particelle.

-Moto rotazionale
Posizione, velocità ed accelerazione angolare, concetto di corpo rigido, corpo rigido in rotazione costante, corpo rigido in accelerazione costante, grandezze rotazionali e traslazionali, concetto di energia cinetica rotazionale, concetto di momento di una forza, richiamo al prodotto vettoriale, corpo rigido e momento risultante delle forze, leve, definizione di momento angolare, conservazione di momento angolare, rotolamento dei corpi rigidi, energia cinetica rotazionale.

-Gravità
Cenni sulle leggi di Keplero, velocità di fuga, orbita circolare ed ellittica.

-Moto oscillatorio
Particella collegata ad una molla, moto armonico semplice, legge di Hooke, energia in un moto armonico e molle, pendolo semplice e cenni di pendolo composto, oscillazioni smorzate.

-Meccanica dei fluidi
Concetto di pressione, pressione e profondità, misure di pressione, principio di Archimede, legge di Pascal, fluido ideale, dinamica dei fluidi ed equazione di continuità dei fluidi, portata, teorema di Bernoulli, fluido viscoso.

-Termodinamica
Definizione di temperatura, dilatazione termica, definizione di calore, calore specifico, legge di stato dei gas perfetti, cenni di statistica termodinamica, trasformazioni termodinamiche, entropia.

-Forze elettriche e campi elettrici
Proprietà delle cariche elettriche, isolanti e conduttori, concetto di carica, legge di coulomb, forza elettrica, concetto di campo, campi elettrici, linee di campo elettrico, concetto di dipolo elettrico, moto di particelle cariche in un campo elettrico uniforme, flusso elettrico, teorema di Gauss (con dimostrazione), applicazione del teorema di Gauss (vari esempi), conduttori in equilibrio elettrostatico.

-Potenziale elettrico e capacità
Differenza di potenziale e potenziale elettrico, differenza di potenziale in un campo elettrico uniforme, energia potenziale elettrica, potenziale in un campo elettrico non uniforme, potenziale elettrico e campo elettrico, potenziale elettrico di un conduttore carico, concetto di capacità, condensatori, collegamento di condensatori, energia di un condensatore carico.

-Corrente elettrica e circuiti a corrente continua
Introduzione alla corrente elettrica, concetto di resistenza elettrica, legge di Ohm, resistori in serie e parallelo, leggi di kirchoff, legge di Joule.

-Elettromagnetismo
Introduzione al campo magnetico, particella carica in un campo magnetico uniforme, forza magnetica, forza di Lorentz, Leggi di Maxwell.

Bibliografia

Testi di riferimento
Attività Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
teoria Jewett & Serway Principi di Fisica vol.1 (Edizione 4) Edises 2008 978-88-7959-419-6
esercitazioni Jewett & Serway Principi di Fisica vol.1 (Edizione 4) Edises 2008 978-88-7959-419-6

Modalità d'esame

L'esame è scritto, con un numero di esercizi da risolvere (tipicamente da 5 a 7) sul programma del corso e simili a quelli che sono svolti in classe.

Il professore si riserva la possibilità di aggiungere una consultazione orale, in particolare o nel caso in cui lo studente sia molto vicino alla sufficienza senza raggiungerla o nel caso in cui ci sia qualche dubbio sulla reale valutazione dello studente oppure nel caso in cui ci sia il sospetto che lo studente abbia copiato.

Per la lode è obbligatoria una stesura molto ordinata e precisa del compito, non basta fare bene tutti gli esercizi.

Le modalità d'esame non sono differenziate tra frequentanti e non frequentanti.

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Prova Finale

Per gli scadenziari, gli adempimenti amministrativi e gli avvisi sulle sessioni di laurea, si rimanda al servizio Sessioni di laurea - Scienze e Ingegneria.

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi. Alla prova finale sono riservati 3 CFU. La prova finale consiste nella discussione di un elaborato scritto, di non più di 25 cartelle, riguardante tematiche inerenti il percorso di studi, eventualmente affrontate nel corso del tirocinio sotto la guida di un Relatore. La relazione potrà essere redatta anche in lingua inglese ed una copia sarà trasferita alla Segreteria mediate apposita procedura telematica. Il docente referente e altri due docenti, costituiranno la Commissione di valutazione. I lavori della Commissione non sono regolati da convocazioni ufficiali e hanno luogo su accordo tra i quattro soggetti interessati.

La valutazione dell’elaborato sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, impegno critico del laureando, accuratezza dello svolgimento. Alla fine della presentazione, i docenti stileranno una breve nota di valutazione con espressione di un voto sintetico. Questa nota sarà trasferita alla Segreteria competente, almeno 5 giorni prima della seduta di laurea, per la successiva formulazione del voto definitivo da parte della Commissione di laurea che procederà alla proclamazione. Il punteggio finale di Laurea è espresso in centodecimi con eventuale lode. Il punteggio minimo per il superamento dell’esame finale è di 66/110.

Il voto di ammissione è determinato rapportando la media degli esami di profitto ponderata sui crediti, a 110 e successivamente arrotondando il risultato all’intero più vicino. A parità di distanza, si arrotonda all’intero superiore.

Per la prova finale è previsto un incremento al massimo di 8/110 punti rispetto al voto di ammissione, di cui 4 punti riservati alla valutazione dell’esame di laurea e 4 punti riservati alla valutazione del curriculum dello studente. Nella valutazione del curriculum si tiene conto del tempo impiegato dallo studente per giungere alla laurea, del numero di lodi conseguite, e di eventuali esperienze all’estero.

Va attribuito un punto in più ai candidati che soddisfano i seguenti requisiti:

- laurea in corso

- media delle votazioni degli esami di almeno di 26/30.

L’attribuzione della lode, nel caso di un incremento che porti ad una votazione pari a 110/110, è a discrezione della commissione di esame e viene attribuita solo se il parere dei membri della commissione è unanime.

Elenco delle proposte di tesi e stage

Proposte di tesi Area di ricerca
Studio delle proprietà di luminescenza di lantanidi in matrici proteiche Synthetic Chemistry and Materials: Materials synthesis, structure-properties relations, functional and advanced materials, molecular architecture, organic chemistry - Colloid chemistry
Nanomateriali ibridi organici-inorganici multifunzionali per applicazioni in Biotecnologie e Chimica Verde Synthetic Chemistry and Materials: Materials synthesis, structure-properties relations, functional and advanced materials, molecular architecture, organic chemistry - New materials: oxides, alloys, composite, organic-inorganic hybrid, nanoparticles
Stampa 3D di nanocompositi polimerici luminescenti per applicazioni in Nanomedicina Synthetic Chemistry and Materials: Materials synthesis, structure-properties relations, functional and advanced materials, molecular architecture, organic chemistry - New materials: oxides, alloys, composite, organic-inorganic hybrid, nanoparticles
Dinamiche della metilazione del DNA e loro contributo durante il processo di maturazione della bacca di vite. Argomenti vari
Risposte trascrittomiche a sollecitazioni ambientali in vite Argomenti vari
Studio delle basi genomico-funzionali del processo di embriogenesi somatica in vite Argomenti vari

Modalità di frequenza

Come riportato al punto 25 del Regolamento Didattico per l'A.A. 2021/2022, non è previsto un obbligo generalizzato di frequenza. I singoli docenti sono tuttavia liberi di richiedere un minimo di ore di frequenza per l’ammissibilità̀ all’esame di profitto dell’insegnamento di cui sono titolari. In tal caso il controllo della frequenza alle attività didattiche è stabilito secondo modalità preventivamente comunicate agli studenti.
Per le modalità di erogazione della didattica, si rimanda alle informazioni in costante aggiornamento dell'Unità di Crisi.

Gestione carriere


Area riservata studenti