Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2018/2019

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
Lezioni 1 Semestre TSRM 1-ott-2018 7-dic-2018
Lezioni 2 Semestre TSRM 4-feb-2019 7-giu-2019

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M P R S V Z

Adamoli Davide

davide.adamoli@univr.it

Arici Cecilia

cecilia.arici@univr.it + 39 045 812 8266

Biasiutti Carlo

carlo.biasiutti@ulssasolo.ven.it

Cavalli Diego

diego.cavalli@univr.it

Curzel Mauro

mauromiao@yahoo.it 0464 671804

De Leo Domenico

domenico.deleo@univr.it +39 045 812 4942

Dell'Orco Daniele

daniele.dellorco@univr.it +39 045 802 7637

Donadello Katia

katia.donadello@univr.it +39 045 812 4311

D'Onofrio Mirko

mirko.donofrio@univr.it +39 045 8124301

Genovese Giordano

giordano.genovese@azosp.vr.it

Laudanna Carlo

carlo.laudanna@univr.it 045-8027689

Lievens Patricia

patricia.lievens@univr.it 0458027218

Majori Silvia

silvia.majori@univr.it +39 045 8027653

Mariotti Raffaella

raffaella.mariotti@univr.it 0458027164

Meliado' Gabriele

gabriele.meliado@ospadaleuniverona.it

Meyer Anja

anja.meyer@univr.it

Milella Michele

michele.milella@univr.it 0458128502

Moretti Ugo

ugo.moretti@univr.it 0458027602; 0458124245

Piovan Enrico

enrico.piovan@asst-mantova.it

Polloniato Paolo Maria

paolomaria.polloniato@aovr.veneto.it 0458123054

Rigo Flavio

flavio.rigo@univr.it +39 045 807 4301 - +39 045 802 7256

Russo Ivan

ivan.russo@univr.it 045 802 8161 (VR)

Savazzi Silvia

silvia.savazzi@univr.it +39 0458027691

Schenal Giacomo

giacomo.schenal@ospedaleuniverona.it 045/ 8122124

Vasori Simone

Vecchini Eugenio

eugenio.vecchini@univr.it +39 045 812 3575 - 3553 - 3549

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
A/B
(ING-INF/05 ,ING-INF/07 ,MED/50)
9
A/B
(BIO/09 ,BIO/16 ,BIO/17 ,MED/36)
6
A/B
(BIO/14 ,MED/36 ,MED/41 ,MED/50)
5
A/B
(MED/04 ,MED/42 ,MED/45)
7
A/B
(BIO/10 ,BIO/13 ,FIS/07 ,MED/36)
3
E/F
(L-LIN/12)
InsegnamentiCreditiTAFSSD
7
A/B
(FIS/07 ,MED/06 ,MED/36 ,MED/50)
8
A/B
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
3
A/B
(ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
7
A/B
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
A/B
(ING-INF/05 ,ING-INF/07 ,MED/50)
9
A/B
(BIO/09 ,BIO/16 ,BIO/17 ,MED/36)
6
A/B
(BIO/14 ,MED/36 ,MED/41 ,MED/50)
5
A/B
(MED/04 ,MED/42 ,MED/45)
7
A/B
(BIO/10 ,BIO/13 ,FIS/07 ,MED/36)
3
E/F
(L-LIN/12)

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
7
A/B
(FIS/07 ,MED/06 ,MED/36 ,MED/50)
8
A/B
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
3
A/B
(ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
7
A/B
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S000366

Crediti

6

Coordinatore

Flavio Rigo

L'insegnamento è organizzato come segue:

Obiettivi formativi

L’insegnamento ha l’intento di far comprendere gli aspetti basilari che caratterizzano l’ambiente radiologico. In particolare affronta in modo sequenziale e approfondito la struttura e le varie tipologie dei sistemi radiologici fissi e mobili, gli elementi della sicurezza elettrica delle apparecchiature elettromedicali, i principi della formazione e di valutazione della qualità dell’immagine radiologica e nel contempo la gestione, la diffusione dei dati clinico/diagnostici nei sistemi informativi ospedalieri con specifico riferimento ai dipartimenti radiologici.


MODULO APPARECCHIATURE DI RADIODIAGNOSTICA E CONTROLLI DI QUALITA' Obiettivi formativi: Il corso ha lo scopo di: - conoscere la struttura delle apparecchiature - conoscere la sequenza logica e i collegamenti delle varie componenti dal punto di vista tecnico e funzionale - conoscere gli elementi sulla sicurezza elettrica delle apparecchiature elettromedicali - conoscere le tipologie di apparecchiature fisse e mobili

MODULO PRESUPPOSTI FISICO-GEOMETRICI ALLA FORMAZIONE DELL'IMMAGINE RADIOLOGICA Obiettivi formativi: Il Corso si propone di far comprendere: •l’utilizzo dei raggi X nella produzione di immagini diagnostiche; •i fattori geometrici in radiologia; •i parametri di modulazione del fascio x ed i principali dispositivi che influenzano la formazione dell’immagine radiografica; •il concetto di qualità dell’immagine radiografica; •le principali correlazioni e differenze tra immagine radiografica tradizionale e digitale.

MODULO SISTEMI INFORMATIVI RADIOLOGICI, ELABORAZIONE ED ARCHIVIAZIONE DELLE IMMAGINI Obiettivi formativi: Apprendere le funzioni di un sistema informativo ospedaliero per quanto riguarda la gestione dei dati clinico-diagnostici. Particolare approfondimento nel settore radiologico caratterizzato da molte particolarità e criticità.

Programma

------------------------
MM: PRESUPPOSTI FISICO-GEOMETRICI ALLA FORMAZIONE DELL'IMMAGINE RADIOLOGICA
------------------------
•Produzione dei raggi X; •Spettro dei raggi X; •Cenni sull’interazione raggi X e materia; •La formazione dell’immagine radiologica; •I fattori geometrici in radiologia; •Concetto di proiezione radiologica; •Raggio principale, centrale e normale; •Ingrandimento, deformazione e distorsione dell’oggetto; •Le sfumature e l’effetto Heel; •Tensione, corrente, tempo: relazioni ed effetti in radiologia convenzionale e digitale; •Collimatori, griglie antidiffusione e altre procedure per contenere lo scattering; •Concetto di contrasto, sensibilità, latitudine di esposizione e risoluzione spaziale; •Principali correlazioni e differenze fra radiografia tradizionale e radiografia digitale diretta ed indiretta; •Linee guida per una corretta analisi della qualità di un’immagine radiografica.
------------------------
MM: APPARECCHIATURE DI RADIODIAGNOSTICA E CONTROLLI DI QUALITA'
------------------------
- dispositivi medici - apparecchiature elettromedicali - sicurezza elettrica - legge di Ohm - trasformatosi di alta tensione - raddrizzatori - generatori monofase e multifase e ad alta frequenza - apparecchi per radiologia fissi e mobili - conversione ed elaborazione dei segnali nei sistemi di radiologia digitale - detettori digitali - post processing - angiografia e fluoroscopia digitale - controlli di qualità
------------------------
MM: SISTEMI INFORMATIVI RADIOLOGICI, ELABORAZIONE ED ARCHIVIAZIONE DELLE IMMAGINI
------------------------
Sistemi informativi e flussi informativi. L’azienda sanitaria. Firma digitale e conservazione sostitutiva. Decreto Leg.vo 196/2003 ed allegato B: trattamento dati sensibili e sicurezza dei dati. Titolare, Responsabile, Incaricato al trattamento dei dati. Sistemi informativi nella diagnostica per immagini: Sistemi RIS/PACS. Come cambia la Radiologia con il digitale: filmless e paperless. Integrazioni tra sistemi informativi dipartimentali. Standard in Radiologia: HL7, DICOM. Profili IHE – Technical Framework, scheduled workflow. Profilo XDS: Registry e Repository aziendali e sovraziendali. L'esempio di Marisview presso l'AOUI-VR. La figura dell'Amministratore di Sistema in Radiologia. Caso “Bologna”. Telemedicina e progetti regionali Veneto Escape e DOGE. Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale (FSE).

Modalità d'esame

Esame scritto inerente l’intero Insegnamento composto da 10 domande aperte da soddisfare in 90 minuti. In particolare vengono proposte 4 domande per il modulo di “Sistemi informativi radiologici, elaborazione ed archiviazione delle Immagini”, 3 domande per il modulo di “Presupposti fisico-geometrici alla formazione dell’immagine radiologica” e 3 domande per il modulo di “Apparecchiature di radiodiagnostica e controlli di qualità”.
Le domande di ciascun modulo sono valutate con voto in trentesimi dallo specifico docente.
Il Coordinatore dell’Insegnamento provvede a verbalizzare il voto medio derivante dai voti di ciascun modulo tenuto conto delle seguenti regole:
- L’esame è ritenuto superato se la media dei voti conseguiti nei 3 moduli è pari o superiore a 18/30;
- Il voto minimo di ogni modulo che concorre a determinare il voto medio globale dell’Insegnamento è 16/30;
- Se il voto di un modulo è inferiore a 16/30 lo studente è tenuto a ripetere l’intero esame;
- Lo studente che consegue un voto medio globale nello scritto pari o superiore a 25/30 può chiedere un Colloquio orale per integrare la valutazione.

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Kathy McQuillen Martensen Analisi delle Immagini Radiografiche (Edizione 4) Verduci Editore 2015 88-7620-923-9
Terri L. Fauber Radiographic Imaging & Exposure Mosby Elsevier 2009 978-0-323-04727-2
Stewart Carlyle Bushong Radiologic Science for Technologists (Edizione 11) Mosby Elsevier 2017 9780323353779

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Gestione carriere


Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio.
Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU.
La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.
La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di:
  • una prova pratica nel corso della quale lo Studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale;
  • redazione di un elaborato di una Tesi e sua dissertazione.
Si è ammessi alla discussione dell’elaborato di Tesi solo se si è superata positivamente la prova pratica.
Lo Studente avrà la supervisione di un Docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea.
Scopo della Tesi è di impegnare lo Studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale.
La valutazione della Tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del Laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica.
Il punteggio finale di Laurea espresso in cento/decimi con eventuale lode, è formato dalla media ponderata rapportata a 110 dei voti conseguiti negli esami di profitto, dalla somma delle valutazioni ottenute nella prova pratica (fino ad un massimo di 5 punti) e nella discussione della Tesi (fino ad un massimo di 6 punti).
La commissione di Laurea valuta l’attribuzione di ulteriori punti anche in base alla presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti nonché al conseguimento della laurea entro i termini della durata normale del Corso;
È prevista la possibilità per lo Studente di redigere l'elaborato in lingua inglese.
La scadenza per la presentazione della domanda di Laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di Laurea.
La Commissione per la prova finale è composta da non meno di 7 e non più di 11 membri, nominati dal Rettore su proposta del Collegio Didattico, e comprende almeno 2 membri designati dall’Ordine dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica (TSRM).
Le date delle sedute sono comunicate ai Ministeri dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica della Sanità che possono inviare esperti, come loro rappresentanti, alle singole sessioni. In caso di mancata designazione dei predetti componenti, il Rettore esercita il potere sostitutivo.

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.