Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2021/2022

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Anno accademico:
Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
1° semestre lezioni a Trento 13-set-2021 22-dic-2021
1 A 27-set-2021 6-nov-2021
1 B 15-nov-2021 12-gen-2022
2° semestre lezioni a Trento 14-feb-2022 27-mag-2022
2 A 14-feb-2022 26-mar-2022
2 B 4-apr-2022 4-giu-2022
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione d'esame invernale 10-gen-2022 12-feb-2022
Sessione d'esame estiva 6-giu-2022 23-lug-2022
Sessione d'esame autunnale 29-ago-2022 24-set-2022
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione autunnale (a.a. 2020/21) 8-nov-2021 13-nov-2021
Sessione straordinaria (a.a. 2020/21) 28-mar-2022 2-apr-2022
Sessione estiva 11-lug-2022 16-lug-2022
Vacanze
Periodo Dal Al
Festività natalizie 24-dic-2021 2-gen-2022
Festività pasquali 15-apr-2022 19-apr-2022
Festività Santo Patrono di Verona 21-mag-2022 21-mag-2022
Chiusura estiva 15-ago-2022 20-ago-2022

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Culture e Civiltà.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M N P R S V Z

Arcangeli Alessandro

alessandro.arcangeli@univr.it +39 045802 8351

Barbierato Federico

federico.barbierato@univr.it 045 802 8351

Bassetti Massimiliano

massimiliano.bassetti@univr.it 045802 8376

Bernardini Giovanni

giovanni.bernardini@univr.it

Bernini Lorenzo

lorenzo.bernini@univr.it +39 045 8028687

Bertagna Federica

federica.bertagna@univr.it 0458028637

Bullado Emanuela

emanuela.bullado@univr.it 045 8028049

Camurri Renato

renato.camurri@univr.it +39 045 802 8635

Ciancio Luca

luca.ciancio@univr.it +39 045802 8122

Coden Fabio

fabio.coden@univr.it 045802 8365

Danelon Fabio

fabio.danelon@univr.it 045/8028378

Ferrari Maria Luisa

marialuisa.ferrari@univr.it 045 802 8532

Ferrarini Edoardo

edoardo.ferrarini@univr.it +39 045802 8112

Franco Tiziana

tiziana.franco@univr.it +39 045802 8380

Garbellotti Marina

marina.garbellotti@univr.it 045802 8403

Giusfredi Federico

federico.giusfredi@univr.it +39 045802 8481

Guaraldo Olivia

olivia.guaraldo@univr.it +39 045802 8066

Paini Anna Maria

anna.paini@univr.it +39 045802 8129

Pappalardo Maria

maria.pappalardo@univr.it +39 045802 8391

Pellegrini Paolo

paolo.pellegrini@univr.it +39 045 802 8559

Rizza Alfredo

alfredo.rizza@univr.it +39 045802 8587

Romagnani Gian Paolo

gianpaolo.romagnani@univr.it +39 045802 8377

Rossi Mariaclara

mariaclara.rossi@univr.it 045 802 8380

Sandrini Giuseppe

giuseppe.sandrini@univr.it 045 802 8069

Savi Paola

paola.savi@univr.it 045-8028243

Stoffella Marco

marco.stoffella@univr.it +39 045802 8376

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

CURRICULUM TIPO:
InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta
12
B
(M-STO/08)
12
B
(M-STO/08 ,M-STO/09)
12
B
(M-STO/09)

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta
12
B
(M-STO/08)
12
B
(M-STO/08 ,M-STO/09)
12
B
(M-STO/09)

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S003228

Crediti

6

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

SPS/01 - FILOSOFIA POLITICA

Lingua di erogazione

Italiano

L'insegnamento è organizzato come segue:

Lezione

Crediti

4

Periodo

Sem. 2A

Docenti

Olivia Guaraldo

Esercitazione

Crediti

2

Periodo

Sem. 2A

Docenti

Olivia Guaraldo

Obiettivi formativi

Il corso intende approfondire, attraverso una lettura analitica e dettagliata dei testi, i temi rilevanti della filosofia politica moderna e contemporanea, soprattutto in riferimento a una definizione dell'umano e della soggettività. Gli/le studenti saranno guidate/i nell'analisi approfondita di testi filosofici che trattano del rapporto fra i modi di configurare la soggettività (di pensare il soggetto) e i modi dell’organizzazione politica. Particolare attenzione sarà dedicata al complesso rapporto che si instaura, nella riflessione filosofico-politica moderna e contemporanea, fra concetti ed esperienze. Si cercherà di accompagnare gli/le studenti in un percorso di analisi e critica dei testi a cui farà seguito l'elaborazione individuale di un percorso critico-argomentativo (scritto e orale) sugli argomenti trattati. La preparazione offerta sarà in grado di fornire abilità concettuali che permetteranno di saper affrontare in autonomia problemi di natura filosofico-politica del nostro presente (dilemmi relativi al rapporto fra uguaglianza e differenza, soggetti e poteri, libertà individuale e ordine politico ).

Programma

Felicità pubblica: per un’erotica della democrazia

Il corso intende porre a tema la questione della trasformazione politica muovendo da un assunto di base: la politica non è pensabile a partire dalla dimensione solitaria del soggetto pensante – che persegue la tranquillità favorevole alla contemplazione o l’omogeneità dell’identico che soddisfa il pensiero astratto - ma solo dalla dimensione plurale e inquieta del soggetto agente, o meglio degli esseri umani che nella loro assoluta diversità, si sforzano, sin dalle origini, di trovare forme in cui organizzare la loro costitutiva socievolezza. C’è, inoltre, nell’agire partecipativo della politica pensata a partire da se stessa e dalla sua inquietudine, un mutuo scambio di energia fra il sé e gli altri, e l’energia, il potere che si sprigiona da questo incontro è inconcepibile nell’isolamento: potremmo chiamare questa energia ‘felicità pubblica’, la sua condizione una destinazione umana alla politica, il suo lato virtuoso un’erotica democratica, mossa da un desiderio dell’incontro e da un effettivo piacere nell’incontro con l’altro. Il suo lato patologico una fobica democratica, fatta di paura dell’incontro e di repressione dell’altro.
Il corso ricorrerà alle sollecitazioni teoriche di Aristotele e di Hannah Arendt per comprendere quali siano le risorse simboliche e concettuali per pensare la politica in rapporto alla felicità e alla vita buona. La scommessa è che l’origine della politica si giochi non nella dimensione utilitaria della protezione ma in quella gloriosa della reciproca esposizione, dello stare gli uni davanti agli altri e decidere insieme il modo in cui organizzare la convivenza.
A fronte della difficoltà delle scienze sociali a teorizzare i contemporanei movimenti di ribellione e resistenza al potere politico, ricondotti principalmente a una costellazione semantica negativa del sentire (rabbia, paura, risentimento, odio), nella parte seminariale si cercherà di costituire insieme un possibile archivio di esperienze di felicità pubblica, attraverso la lettura di alcuni testi proposti dalla docente e altri scelti dalle/dagli studenti, nel tentativo di realizzare una co-costruzione di sapere attorno alla democrazia come dimensione erotica, generativa del legame politico.

Modalità d'esame

La prova d'esame si svolgerà in forma orale. La discussione d'esame comincerà con una presentazione da parte della/o studente di un argomento scelto individualmente tra quelli affrontati a lezione o - per chi non frequenta - liberamente scelto e preparato appoggiandosi sui testi in programma. Alla/o studente potranno poi essere rivolte domande riguardanti i principali problemi teorici affrontati nel corso (e nei testi). La valutazione riguarderà, oltre alla conoscenza storico-filosofica e storico-politica del contesto trattato, la capacità di ciascuna/o studente di saper affrontare in autonomia dilemmi di natura filosofico-politica riguardanti la realtà del vivere associato così come emergono nel dibattito pubblico riguardante le emergenze del nostro presente.
Per la parte seminariale - la cui frequenza attiva e assidua influirà sul voto finale per il 40% - si svolgerà in collaborazione con le/gli studenti a ci verrà chiesto di presentare e discutere in classe testi proposti dalla docente e testi o casi studio scelti dalle/gli studenti stessi

Tipologia di Attività formativa D e F

COMPETENZE TRASVERSALI

Scopri i percorsi formativi promossi dal  Teaching and learning centre dell'Ateneo, destinati agli studenti iscritti ai corsi di laurea, volti alla promozione delle competenze trasversali:

Anno accademico:

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Esercitazioni Linguistiche CLA


Doppio Titolo

Grazie ad una rete di accordi con Atenei esteri, l’Università di Verona offre percorsi formativi internazionali che consentono l’acquisizione di un doppio titolo di studio. L’ammissione ad un CdS a doppio titolo consente di conseguire contemporaneamente, nel tempo di un normale ciclo di studi (di cui una parte viene svolta all'estero), sia il titolo di studio dell’Università di Verona che il titolo rilasciato dall'Ateneo partner, garantendo di vedere riconosciuto il diploma di laurea in entrambi i Paesi.
L'accesso al doppio titolo (così come l’eventuale sostengo finanziario) è regolato da uno specifico bando, e il numero di posti è limitato.

⇒ Per informazioni vedi LINK


Prova finale

La prova finale consiste nella discussione di un elaborato originale su di un tema concordato con un docente e redatto sotto la sua guida, su tematiche relative al corso di studi. É inoltre prevista la figura del correlatore. A tale prova sono attribuiti 18 CFU.
La funzione della prova è quella di mettere il laureato in grado di esporre in modo articolato i risultati di ricerche che possono riguardare qualsiasi tipologia di fonte (dai reperti archeologici, alla documentazione archivistica, bibliotecaria e letteraria, alla stessa storiografia fatta oggetto di analisi e di approfondimenti comparativi). Il laureato si abitua così ad applicare metodologie appropriate per affrontare singoli problemi (anche in sinergia con le ricerche svolte dai docenti), e a porne successivamente a confronto i risultati, arrivando ad adeguate forme di sintesi. Oltre che nell'impostazione e nello sviluppo della ricerca, viene altresì espressamente guidato a fornire un'esposizione chiara e ordinata dei suoi risultati. Su proposta del relatore, la prova finale può essere compilata e discussa in lingua inglese.

CALENDARI E INFORMAZIONI GENERALI SULL'ESAME DI LAUREA (CdS Culture e Civiltà) -> LINK [apre un una pagina]

Elenco delle proposte di tesi e stage

Proposte di tesi Area di ricerca
Ambiti di tesi Art & Architecture - Art & Architecture

Tutorato per studenti

Tutti i docenti del Corso di Studio possono fornire una forma di tutorato volta ad orientare e assistere gli studenti lungo tutto il corso degli studi.

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.