Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2020/2021

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività .

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
Lezioni 2A 1 semestre TSRM 1-ott-2020 4-dic-2020
Lezioni 1A 1 semestre TSRM 5-ott-2020 18-dic-2020
Lezioni 3A 1 semestre TSRM 11-gen-2021 5-mar-2021
Lezioni 1A 2 semestre TSRM 8-feb-2021 16-apr-2021
Lezioni 3A 2 semestre TSRM 1-mar-2021 9-apr-2021
Lezioni 2A 2 semestre TSRM 19-apr-2021 11-giu-2021
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione Esami Invernale 1 e 2 anno 7-gen-2021 5-feb-2021
Sessione Esami Invernale 3 anno 8-mar-2021 31-mar-2021
Sessione Esami Estiva 2 anno 14-giu-2021 9-lug-2021
Sessione Esami Estiva 1 anno 1-lug-2021 31-lug-2021
Sessione Esami Estiva 3 anno 5-lug-2021 30-lug-2021
Sessione Esami Autunnale 3 anno 1-set-2021 30-set-2021
Sessione Esami Autunnale 1 e 2 anno 1-set-2021 28-set-2021
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione Laurea Autunnale 2020/2021 1-ott-2021 30-nov-2021
Sessione Laurea Primaverile 2020/2021 1-mar-2022 30-apr-2022
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
Tirocinio 3 anno TRMIR 20/21 Tirocinio 3 anno TRMIR 20/21 26-ott-2020 18-dic-2020
Tirocinio 2 anno TRMIR 20/21 Tirocinio 2 anno TRMIR 20/21 8-feb-2021 16-apr-2021
tirocinio 1 anno TRMIR 20/21 tirocinio 1 anno TRMIR 20/21 26-apr-2021 25-giu-2021
Tirocinio 3 anno TRMIR 20/21 1^ periodo Tirocinio 3 anno TRMIR 20/21 1^ periodo 10-mag-2021 2-lug-2021
tirocinio 2 anno TRMIR 20/21 2^ periodo tirocinio 2 anno TRMIR 20/21 2^ periodo 12-lug-2021 30-lug-2021
Tirocinio 3 anno TRMIR 20/21 2^ periodo Tirocinio 3 anno TRMIR 20/21 2^ periodo 30-ago-2021 24-set-2021
Tirocinio 2 anno TRMIR 20/21 3^ periodo Tirocinio 2 anno TRMIR 20/21 3^ periodo 30-ago-2021 8-ott-2021
tirocinio 1 anno TRMIR 20/21 2^ periodo tirocinio 1 anno TRMIR 20/21 2^ periodo 6-set-2021 1-ott-2021

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa   Didattica e Studenti Medicina
Consultazione e iscrizione agli appelli d'esame   sistema ESSE3 . Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali .

Calendario esami

Per dubbi o domande Leggi le risposte alle domande più frequenti - F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M O P R S V Z

Adamoli Davide

davide.adamoli@univr.it

Biasiutti Carlo

carlo.biasiutti@ulssasolo.ven.it

Bottani Emanuela

emanuela.bottani@univr.it 045 802 7608

Cardobi Nicolo'

nicolo.cardobi@univr.it

Cavalli Diego

diego.cavalli@univr.it

Curzel Mauro

mauromiao@yahoo.it 0464 671804

De Leo Domenico

domenico.deleo@univr.it +39 045 812 4942

Donadello Katia

katia.donadello@univr.it +39 045 812 4311

D'Onofrio Mirko

mirko.donofrio@univr.it +39 045 8124301

Fumene Feruglio Paolo

paolo.fumeneferuglio@univr.it +39 0458027680

Genovese Giordano

giordano.genovese@azosp.vr.it

Laudanna Carlo

carlo.laudanna@univr.it 045-8027689

Lievens Patricia

patricia.lievens@univr.it 0458027218

Majori Silvia

silvia.majori@univr.it +39 045 8027653

Mariotti Raffaella

raffaella.mariotti@univr.it 0458027164

Meliado' Gabriele

gabriele.meliado@ospadaleuniverona.it

Meyer Anja

anja.meyer@univr.it

Milella Michele

michele.milella@univr.it 0458128502

Montioli Riccardo

riccardo.montioli@univr.it 0458027178

Olivieri Mario

mario.olivieri@univr.it 045 8124921

Pizzini Francesca Benedetta

francescabenedetta.pizzini@univr.it 00390458124301

Polloniato Paolo Maria

paolomaria.polloniato@aovr.veneto.it 0458123054

Rigo Flavio

flavio.rigo@univr.it +39 045 807 4301 - +39 045 802 7256

Russo Ivan

ivan.russo@univr.it 045 802 8161 (VR)

Schenal Giacomo

giacomo.schenal@ospedaleuniverona.it 045/ 8122124

Vecchini Eugenio

eugenio.vecchini@univr.it +39 045 812 3575 - 3553 - 3549

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
A/B
(ING-INF/05 ,ING-INF/07 ,MED/50)
9
A/B
(BIO/09 ,BIO/16 ,BIO/17 ,MED/36)
5
A/B
(MED/04 ,MED/42 ,MED/45)
7
A/B
(BIO/10 ,BIO/13 ,FIS/07 ,MED/36)
3
E/F
(L-LIN/12)
InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
A/B
(BIO/14 ,MED/36 ,MED/41 ,MED/50)
7
A/B
(FIS/07 ,MED/06 ,MED/36 ,MED/50)
8
A/B
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
7
A/B
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
InsegnamentiCreditiTAFSSD
10
A/B/C
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
4
B
(MED/42 ,MED/50 ,SECS-P/07)
3
A/B
(ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
Prova finale
7
E
-

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
A/B
(ING-INF/05 ,ING-INF/07 ,MED/50)
9
A/B
(BIO/09 ,BIO/16 ,BIO/17 ,MED/36)
5
A/B
(MED/04 ,MED/42 ,MED/45)
7
A/B
(BIO/10 ,BIO/13 ,FIS/07 ,MED/36)
3
E/F
(L-LIN/12)

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
A/B
(BIO/14 ,MED/36 ,MED/41 ,MED/50)
7
A/B
(FIS/07 ,MED/06 ,MED/36 ,MED/50)
8
A/B
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
7
A/B
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)

3° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
10
A/B/C
(FIS/07 ,ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
4
B
(MED/42 ,MED/50 ,SECS-P/07)
3
A/B
(ING-INF/07 ,MED/36 ,MED/50)
Prova finale
7
E
-

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S000039

Crediti

9

Coordinatore

Raffaella Mariotti

Offerto anche nei corsi

L'insegnamento è organizzato come segue:

Fisiologia

Crediti

2

Periodo

Lezioni 1A 1 semestre TSRM

Basi di anatomia applicata alle scienze radiologiche 1

Crediti

3

Periodo

Lezioni 1A 1 semestre TSRM

Basi di anatomia applicata alle scienze radiologiche 2

Crediti

2

Periodo

Lezioni 1A 1 semestre TSRM

Istologia

Crediti

2

Periodo

Lezioni 1A 1 semestre TSRM

Obiettivi formativi

Scopo del Corso è fornire conoscenze di base riguardanti l'Anatomia Umana, la Fisiologia e l'Istologia applicate alle Scienze radiologiche. MODULO BASI DI ANATOMIA APPLICATA ALLE SCIENZE RADIOLOGICHE 1 - Obiettivi formativi: Acquisizione di conoscenze di base ed approfondite dell'anatomia umana. Viene posto maggior risalto all'apparato muscolo scheletrico ed ai sistemi digerente, respiratorio ed escretore. Vengono inoltre gettate le basi di anatomia radiologica. MODULO BASI DI ANATOMIA APPLICATA ALLE SCIENZE RADIOLOGICHE 2 - Obiettivi formativi: Obiettivo del corso è acquisire competenze di anatomia umana applicata all'imaging dell'apparato cardiovascolare e sistema nervoso. MODULO FISIOLOGIA - Obiettivi formativi: Il corso di fisiologia si prefigge di fornire agli studenti le conoscenze di base per comprendere il funzionamento del corpo umano, dei suoi meccanismi omeostatici di base. Si parte riprendendo alcuni concetti di fisiologia cellulare che sono funzionali alla comprensione della comunicazione tra le cellule all’interno dei tessuti. Si passa poi alla fisiologia degli organi e degli apparati, considerandone sia gli aspetti funzionali che regolatori atti al mantenimento dell’omeostasi. Il corso si propone di fornire allo studente gli strumenti per capire e prevedere gli aggiustamenti omeostatici che servono per la sopravvivenza dell’individuo, spingendoli al ragionamento e stimolandone la curiosità. MODULO ISTOLOGIA Obiettivi formativi: Il corso si propone l’obiettivo di far apprendere agli studenti l’organizzazione morfologica e strutturale della cellula e dei tessuti, e la conoscenza sullo sviluppo dell’embrione umano. Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di: 1) Riconoscere e descrivere dal punto di vista strutturale la cellula, assegnando a ciascuna componente la sua specifica funzione; 2) comprendere il concetto di differenziamento cellulare e correlare le differenze morfologiche e strutturali dei diversi tipi cellulari con le rispettive attività funzionali; 3) riconoscere e descrivere i principali tessuti dell’organismo umano, enfatizzando la comprensione del significato funzionale di ciascun aspetto morfologico osservato.

Programma

------------------------
MM: FISIOLOGIA
------------------------
-Introduzione alla fisiologia umana e definizione di omeostasi. Trasporti di membrana, osmosi, potenziale di membrana. -Biofisica delle membrane cellulari: potenziale di membrana a riposo, potenziali di equilibrio, potenziale d’azione e sua modalita’ di propagazione. Il neurone, sinapsi elettriche e chimiche, sinapsi eccitatori e inibitorie. Meccanismo di accoppiamento elettromeccanico e meccanica della contrazione muscolare. - Meccanica e bioenergetica della contrazione muscolare Organizzazione anatomo-funzionale del sistema nervoso:sistema motorio, sistema nervoso autonomo, sistema somatosensoriale. -Organi di senso: sistema visivo, uditivo e gusto. -Controllo motorio e archi riflessi. Apparato cardio-circolatorio: meccanismi fondamentali dell’automatismo cardiaco, ciclo cardiaco e elettrocardiogramma, regolazione nervosa del cuore. - Cardiovascolare: ciclo cardiaco, gittata cardiaca e meccanismi di regolazione della pressione arteriosa Apparato respiratorio: struttura, leggi dei gas, ventilazione polmonare. - Apparato respiratorio: scambi gassosi e trasporto di ossigeno e anidride carbonica nel sangue, centri respiratori e genesi del ritmo respiratorio, regolazione chimica della respirazione. - Apparato escretore:struttura e funzione del rene, filtrazione glomerulare, riassorbimento e secrezione tubulare, concetto di clearance renale, ruolo del rene nell’equilibrio idrosalino, minzione. -Apparato digerente: meccanismi di assorbimento dei liquidi e delle sostanze nutritizie, ruolo delle ghiandole salivari, del pancreas e del fegato, motilita’ del canale alimentare.
------------------------
MM: BASI DI ANATOMIA APPLICATA ALLE SCIENZE RADIOLOGICHE 1
------------------------
30 ore di lezione frontale con supporto multimediale. - Terminologia specifica dell'anatomia descrittiva e dei piani di riferimento. - Apparato locomotore: conoscenza approfondita e dettagliata di tutti gli elementi scheletrici che costituiscono il corpo umano. Classificazione delle articolazioni. - Sistema muscolare: generalità sui muscoli. I principali gruppi muscolari degli arti superiori ed inferiori e del tronco. - Apparato respiratorio: generalità sulla respirazione. Dettaglio anatomico e funzionale degli organi deputati alla respirazione. - Sistema cardio-vascolare: cuore e vasi periferici. Dettaglio anatomico e funzionale del cuore e della circolazione. - Sistema linfatico: generalità sul sistema linfatico. Dettaglio anatomico e funzionale degli organi del sistema linfatico.
------------------------
MM: BASI DI ANATOMIA APPLICATA ALLE SCIENZE RADIOLOGICHE 2
------------------------
Terminologia Sistema nervoso Apparato digerente Apparato genito-urinario Sistema endocrino
------------------------
MM: ISTOLOGIA
------------------------
1. Citologia • Struttura e significato funzionale della membrana plasmatica (trasporto, canali ionici e recettori) • Struttura del nucleo, del nucleolo e dell’involucro nucleare • Struttura e correlati funzionali dei seguenti organuli citoplasmatici • reticolo endoplasmatico • complesso di Golgi • mitocondri • ribosomi • lisosomi • Mitosi e meiosi • Cenni sul differenziamento cellulare 2. Istologia • Tessuto epiteliale di rivestimento: • generalità e distribuzione • classificazione • caratteri citologici • Tessuto epiteliale ghiandolare: • ghiandole esocrine: classificazione, caratteri citologici • ghiandole endocrine: caratteri citologici • Tessuto muscolare: • scheletrico • cardiaco • liscio • Tessuto nervoso: • caratteri citologici del neurone • guaine mieliniche • cellule della nevroglia • sinapsi • Generalità sui tessuti di origine mesenchimale (tessuti connettivi in senso lato): • Connettivo propriamente detto • Tessuti di sostegno (cartilagine e osso) • Sangue e linfa • Cellule, sostanza fondamentale amorfa e fibre del tessuto connettivo propriamente detto: • Connettivo lasso • Connettivo denso • Connettivo con caratteri speciali (tessuto adiposo) • Cellule e matrice extracellulare della cartilagine: • Cartilagine ialina • Cartilagine elastica • Cartilagine fibrosa • Cellule e matrice extracellulare del tessuto osseo: • Osso non lamellare • Osso lamellare • Ossificazione membranosa e condrale • Cellule e matrice extracellulare del sangue e della linfa • globuli rossi • globuli bianchi • piastrine • plasma • tessuto emopoietico

Modalità d'esame

------------------------
MM: FISIOLOGIA
------------------------
Colloquio orale
------------------------
MM: BASI DI ANATOMIA APPLICATA ALLE SCIENZE RADIOLOGICHE 1
------------------------
L'esame finale verrà effettuato mediante colloquio orale.
------------------------
MM: BASI DI ANATOMIA APPLICATA ALLE SCIENZE RADIOLOGICHE 2
------------------------
Scritto a risposta multipla
------------------------
MM: ISTOLOGIA
------------------------
L'esame è scritto e prevede l'utilizzo di quesiti a risposta multipla ( 5 risposte per ogni quesito di cui una soltanto risulta corretta). I quesiti sono 20 per ogni insegnamento ripartiti per argomento. Ad ogni quesito corretto viene assegnato un punto e non sussistono penalità in caso di risposta sbagliata. Il raggiungimento della metà da la sufficienza. In caso di dubbio o incertezza nella preparazione del candidato o di risposte non congruenti su quesiti riguardati uno stesso argomento il docente più convocare lo studente e verificare la sua preparazione oralmente.

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Poltronieri Roberto Elementi di Fisiologia EdiSES 2018
Barrett K.E., Barman S.M., Boitano S., Brooks L.H. Fisiologia Medica di Ganong (Edizione 13) Piccin 2017
Hall J.E. Guyton e Hall Fisiologia Medica (Edizione 13) edra 2017
Zocchi L. Principi di Fisiologia EdiSES 2017
Widmaier E.P., Raff H., Strang K.T. Vander Fisiologia (Edizione 2) Ambrosiana 2018 9788808280022
Martini F. et al. Anatomia umana EdiSes, Napoli 2019
Drake - Volg - Mitchell Anatomia del Gray - I fondamenti di Gray 2015
SBARBATI Andrea Anatomia Umana Normale. Sorbona, Napoli 2003
Gilroy Elementi di Anatomia Umana 2017
Zaccheo e Pestarino Citologia, Istologia, Anatomia Microscopica Pearson 2013
Anthony L. Mescher Junqueira Istologia Testo e Atlante, VI Edizione Italiana a cura di Ubaldo Armato, Anna Chiarini, Ilaria Pierpaola Dal Prà, Raffaella Pacchiana. (Edizione 6) PICCIN 2012 978-88299-2166-9

Tipologia di Attività formativa D e F

Anno accademico

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Gestione carriere


Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio.
Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU.
La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.
La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di:
  • una prova pratica nel corso della quale lo Studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale;
  • redazione di un elaborato di una Tesi e sua dissertazione.
Si è ammessi alla discussione dell’elaborato di Tesi solo se si è superata positivamente la prova pratica.
Lo Studente avrà la supervisione di un Docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea.
Scopo della Tesi è di impegnare lo Studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale.
La valutazione della Tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del Laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica.
Il punteggio finale di Laurea espresso in cento/decimi con eventuale lode, è formato dalla media ponderata rapportata a 110 dei voti conseguiti negli esami di profitto, dalla somma delle valutazioni ottenute nella prova pratica (fino ad un massimo di 5 punti) e nella discussione della Tesi (fino ad un massimo di 6 punti).
La commissione di Laurea valuta l’attribuzione di ulteriori punti anche in base alla presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti nonché al conseguimento della laurea entro i termini della durata normale del Corso;
È prevista la possibilità per lo Studente di redigere l'elaborato in lingua inglese.
La scadenza per la presentazione della domanda di Laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di Laurea.
La Commissione per la prova finale è composta da non meno di 7 e non più di 11 membri, nominati dal Rettore su proposta del Collegio Didattico, e comprende almeno 2 membri designati dall’Ordine dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica (TSRM).
Le date delle sedute sono comunicate ai Ministeri dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica della Sanità che possono inviare esperti, come loro rappresentanti, alle singole sessioni. In caso di mancata designazione dei predetti componenti, il Rettore esercita il potere sostitutivo.

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.