Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2016/2017

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
I semestre 3-ott-2016 27-gen-2017
II semestre 1-mar-2017 2-giu-2017
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione straordinaria 15/16 - Sessione invernale 16/17 30-gen-2017 28-feb-2017
Sessione estiva 5-giu-2017 7-lug-2017
Sessione autunnale 28-ago-2017 29-set-2017
Sessione straordinaria 16/17 - Sessione invernale 17/18 29-gen-2018 28-feb-2018
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione straordinaria 15/16 - Sessione invernale 16/17 20-mar-2017 7-apr-2017
Sessione estiva 10-lug-2017 28-lug-2017
Sessione autunnale 16-ott-2017 3-ott-2017
Sessione straordinaria 16/17 - Sessione invernale 17/18 19-mar-2018 6-apr-2018

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Scienze Motorie.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

B C D F L M P R S T V Z

Bortolan Lorenzo

lorenzo.bortolan@univr.it +39 0464 483 510

Cesari Paola

paola.cesari@univr.it 045 8425124

Donati Donatella

donatella.donati@univr.it 045 8425168

Fiorio Mirta

mirta.fiorio@univr.it +39 0458425133

Lanza Massimo

massimo.lanza@univr.it +39 0458425118

Lascioli Angelo

angelo.lascioli@univr.it +39 045802 8156

Leone Roberto

roberto.leone@univr.it 0458027612

Moghetti Paolo

paolo.moghetti@univr.it +39 045 8123114

Mori Luca

luca.mori@univr.it 045 802 8388

Palmieri Marta

marta.palmieri@univr.it 045 8027169

Pellegrini Barbara

barbara.pellegrini@univr.it +39 0464 483507

Pogliaghi Silvia

silvia.pogliaghi@univr.it 045 8425128

Polettini Aldo Eliano

aldo.polettini@univr.it 3337475432

Ricci Matteo

matteo.ricci@univr.it +39 045 812 3549-3553-3575

Roi Giulio Sergio

gs.roi@isokinetic.com +39 051 298 6808

Sartori Fabio

fabio.sartori@univr.it

Schena Federico

federico.schena@univr.it +39 045 842 5143 - +39 045 842 5120 - +39 0464 483 506

Smania Nicola

nicola.smania@univr.it +39 045 8124573

Tarperi Cantor

cantor.tarperi@univr.it +39 045 842 5116

Vitali Francesca

francesca.vitali@univr.it +39 045 842 5147

Zamparo Paola

paola.zamparo@univr.it +39 0458425113

Zancanaro Carlo

carlo.zancanaro@univr.it 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Zanolin Maria Elisabetta

elisabetta.zanolin@univr.it +39 045 802 7654

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

Insegnamenti Crediti TAF SSD
Tra gli anni: 1°- 2°Un insegnamento a scelta tra i seguenti
3
C
(M-EDF/02)

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S004073

Coordinatore

Nicola Rovetti

Crediti

3

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

M-EDF/01 - METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE

Lingua di erogazione

Italiano

Periodo

II semestre dal 1-mar-2017 al 2-giu-2017.

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire delle conosce adeguate sulle attività sportive e motorie che è possibile svolgere in ambiente naturale e avrà come obiettivo principale quello di finalizzare tali attività ad aspetti quali: miglioramento della fitness della persona; opportunità di miglioramento della performance atletica individuale; miglioramento del lavoro di team; miglioramento della qualità di vita della persona; educazione e sviluppo motorio. Verranno trattate alcune attività praticabili in ambiente naturale sia dal punto di vista teorico che pratico.
Un ulteriore obiettivo del corso è quello di fornire le conoscenze di base per poter gestire, organizzare, promuovere le attività in ambiente naturale, cercando di sfruttare appieno le conoscenze e le competenze del laureato in scienze motorie attraverso l’applicazione pratica.
In modo particolare verrà fatto riferimento a target di utenza quali anziani e persone con disabilità.

Gli obiettivi specifici del corso sono la presentazione e l’analisi dei diversi aspetti delle seguenti attività:

• Il trekking, il trekking invernale con le “ciaspole”, il nordic walking e altre modalità di spostamento che si possono svolgere in ambiente naturale.
• L’hebertismo e il “metodo naturale”: dai fondamenti dell’educazione fisica ad un nuovo modo di svolgere attività motoria.
• L’orientamento, la topografia e la conoscenza delle risorse e dei limiti dell’ambiente naturale
• L’arrampicata, uno sport completo che richiede competenze motorie, psicologiche ed emotive.
• L’avventura come strumento principale di formazione umana, dall’outdoor-education all’outdoor-training.

Per ogni ambito di attività sportiva/motoria presentate, il corso intende fornire ad ogni corsista, competenze relative a:
• promozione e organizzazione dell’attività
• progettazione e scelta dell’attività adeguate in funzione del target di utenza di riferimento
• gestione e conduzione dell’attività in gruppo
inoltre verranno sviluppati in alcuni casi i seguenti aspetti:
• analisi del movimento e corretto insegnamento
• lavoro di équipe
• individuazione e gestione degli stati emotivi della persona

Programma

Durante il corso verrà trattata ogni specifico tema (attività sopra elencate) sia negli aspetti pratici che teorici.
Il corso sarà organizzato in 8 ore di lezione in aula e 5 incontri da 6 ore per la parte pratica. Ogni incontro pratico si svolgerà in ambiente naturale e tratterà una specifica disciplina, (per la parte relativa all’arrampicata e all’avventura, potrebbe esservi la necessità della presenza di una guida alpina a supporto del docente, in funzione anche del numero di iscritti al corso).

Nelle lezioni di teoria verranno trattati i seguenti argomenti:
1. Camminare: il valore del cammino come attività fisica con breve presentazione degli aspetti metabolici e biomeccanici. Il trekking, il trekking con le ciaspole, il nordic walking e le diverse tecniche di camminata, presentazione degli aspetti tecnici e dei materiali da utilizzare.
2. La teoria e la pratica di Hebert e della ginnastica naturale. Il valore delle attività motorie e sportive svolte in natura, gli effetti sull’organismo e sulla persona.
3. La preparazione di un’attività motoria in ambiente naturale. L’utilizzo di schede di progettazione, di analisi della situazione e di verifica. L’equipaggiamento in funzione delle diverse tipologie di proposte.
4. Il lavoro con altri professionisti che operano in ambiente naturale, i materiale e le attrezzature.

Nelle esercitazioni pratiche:

• Trekking invernale con le ciaspole: come preparare e gestire delle attività di cammino in ambiente naturale, diversificando le proposte in funzione degli obbiettivi.
• Hebertismo e la ginnastica naturale: come interpretare l’ambiente naturale in funzione di un proposta di attività fisica differenziata, dalla ginnastica all’aria aperta ai percorsi Hebert in natura; dal lavoro con gli anziani al possibile utilizzo dell’ambiente naturale per la preparazione atletica.
• La topografia, l’orientamento: utilizzo delle strumentazioni di orientamento sul territorio, attraverso un percorso di orienteering.
• L’arrampicata presentazione e sperimentazione di una disciplina sportiva completa sul piano del coinvolgimento fisico, emotivo e psicologico.
• L’avventura: l’ambiente naturale come contesto dove sperimentare situazioni motorie e sportive avventurose finalizzate all’educazione, alla crescita personal, al lavoro di équipe.

Durante l’attività praticata, verranno introdotti gli elementi teorici sopra esposti, attraverso una metodologia attiva di confronto. Verrà rilasciata agli studenti una dispensa e dopo ciascun incontro gli studenti saranno tenuti a produrre un elaborato scritto, sviluppano aspetti diversi per ogni attività, secondo le indicazioni che verranno fornite dal docente.


Testi consigliati
* MASSA R. “Linee di fuga. L’avventura nella formazione umana”, Nuova Italia, Firenze 1989
* GIANOTTI L. “L’arte di camminare” Edicicloeditore, 2011
* DEMETRIO D. “Filosofia del camminare” Raffaello Cortina Editore 2005
* ROTONDI M. “formazione outdoor: apprendere dall’esperienza”, Franco Angeli, Milano 2004
* MORTARI L., ZERBATO R. “Avventure in natura” Edizioni Junior, 2007
* EDLINGER P. “arrampicare”
* AUTORI VARI “La didattica delle guide alpine: teoria e prassi”



Modalità d'esame

L’esame del corso, terrà conto delle diverse relazioni scritte, che ogni singolo studente elaborerà dopo ognuna delle esperienze fatte e si concluderà con un colloquio finale di sintesi dell’intero programma svolto nel corso.

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Insegnamenti in lingua inglese

Il corso di Laurea Magistrale offre una scelta di insegnamenti che vengono impartiti in lingua inglese.
Per potere frequentare con profitto è richiesta una competenza linguistica almeno di livello B1, come speficato nel Bando di concorso annuale per l'ammissione.


Tutorato per gli studenti

Il servizio di Tutorato prevede la presenza di
  • tutor docenti che svolgono attività di counseling agli studenti durante lungo tutto il percorso di studio, al fine di renderli attivamente partecipi del processo formativo e di assisterli nel superamento di eventuali difficoltà;
  • tutor studenti che svolgono attività di orientamento e di supporto agli studenti lungo il percorso di studi

Prova finale

La prova finale consiste nella discussione di un elaborato scritto, originale, con basi sperimentali inerenti a tematiche relative alla scienza e alla cultura del movimento in persone affette da disabilità o patologie di vario tipo o ambiti a questi strettamente correlati.
L'elaborato viene predisposto dallo studente sotto la guida di un docente del Collegio Didattico, detto Relatore, e di eventuali correlatori.
Su proposta del relatore, l’elaborato può essere redatto anche in lingua inglese.
L'elaborato è oggetto di discussione pubblica di fronte a specifica commissione.
 
Per informazioni dettagliate relative alle scadenze per la presentazione della domanda di laurea, ai criteri di valutazione e di attribuzione del punteggio della tesi, consultare la pagina web Esame di Laurea magistrale

 

Elenco delle proposte di tesi e stage

Proposte di tesi Area di ricerca
Valutazione della Capacità Mitocondriale con NIRS come Indici di Qualità Muscolare in pazienti sarcopenici Organ physiology and pathophysiology - Organ physiology and pathophysiology
Valutazione della Capacità Mitocondriale con NIRS come Indici di Qualità Muscolare in pazienti sarcopenici Physiology, Pathophysiology and Endocrinology: Organ physiology, pathophysiology, endocrinology, metabolism, ageing, tumorigenesis, cardiovascular disease, metabolic syndrome - Ageing
Soglia Anaerobica (Anaerobic Threshold) Physiology, Pathophysiology and Endocrinology: Organ physiology, pathophysiology, endocrinology, metabolism, ageing, tumorigenesis, cardiovascular disease, metabolic syndrome - Metabolism, biological basis of metabolism related disorders
Studio Componente Lenta (Slow Component) Physiology, Pathophysiology and Endocrinology: Organ physiology, pathophysiology, endocrinology, metabolism, ageing, tumorigenesis, cardiovascular disease, metabolic syndrome - Metabolism, biological basis of metabolism related disorders
Aspetti psicologici dello sport adattato: la Disabilty Sport Psychology (DSP) Argomenti vari
Bioenergetica e biomeccanica del long bed rest Argomenti vari
Caratterizzazione e promozione dei percorsi ciclo-pedonali del Comune di Affi Argomenti vari
Competenze professionali e spazi occupazionali del laureato in Scienze Motorie Argomenti vari
Efetti dell'esercizio fisico di breve durata ed alta intensità in donne affette da PCOS Argomenti vari
Effetti dell'esercizio fisico su composizione corporea, sensibilità insulinica e grasso epatico e muscolare in soggetti con diabeti tipo 2 Argomenti vari
Effetti dell'esercizio fisico sul quadro metabolico e sull'outcome neonatale in donne con diabete gestazionale Argomenti vari
Il costo energetico del cammino con ausilio in soggetti anziani Argomenti vari
Il ruolo dell'immaginazione e dell'osservazione di azioni nella riabilitazione neuromotoria Argomenti vari
La stabilità posturale negli adulti anziani influenzata da feedback di tipo sonoro Argomenti vari
Preparazione mentale (Psychological Skill Training) alla pratica sportiva di atleti con disabilità fisica Argomenti vari
Relazione fra capacità motorie, composizione corporea e caratteristiche endocrino-metabolico in donne affette da sindrome dell'ovaio policistico Argomenti vari
Review dei sistemi misura portatili dell'attività fisica e del dispendio metabolico Argomenti vari
Ricadute psicologiche delle attività motorie adattate (APA) per persone anziane e con disabilità fisiche e cognitive Argomenti vari
Studio degli aggiustamenti posturali anticipati in diverse condizioni dinamiche Argomenti vari
Valutazione della forza in donne affette da Sindrome dell'ovaio Policistico Argomenti vari

Esperienze di studio e tirocinio all'estero

Informazioni per lo studio e il tirocinio all'estero per le studentesse e gli studenti di scienze motorie.
 

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf Tirocinio all'estero 309 KB, 04/08/21 

Gestione carriere


Orario lezioni

L'orario è diviso in due file excel distinti (laurea triennale e lauree magistrali),
all'interno, ogni file è composto da più fogli (linguette), ognuna delle quali corrisponde ad un preciso anno/curriculum.

Le lezioni verranno erogate in presenza e verrà inoltre messa a disposizione per gli studenti la videoregistrazione per almeno 1 mese dalla data della lezione stessa.
Le esercitazioni e i laboratori verranno organizzati in sottogruppi dai singoli docenti responsabili dei corsi e non sarà necessaria la prenotazione del posto in quanto la presenza verrà rilevata dal docente il giorno stesso.
E' confermato l'obbligo di frequenza al 70% (in presenza o in videoregistrazione), come da Regolamento dei corsi di laurea e laurea magistrale.

PRENOTAZIONE DEL POSTO IN AULA
Per accedere alle lezioni che si terranno in presenza è OBBLIGATORIO prenotare il proprio posto in aula, che sarà disponibile a breve.
Tutte le informazioni relative all'utilizzo della app Univr Lezioni, FAQ e guida all'utilizzo sono disponibili al link:
https://www.univr.it/it/app-univr-lezioni

 

Allegati


Esercitazioni Linguistiche CLA


Tirocini e stage

Le attività di tirocinio (25 ore per CFU) si svolgono in maniera integrata con gli insegnamenti del corso e sono finalizzate allo sviluppo di specifiche competenze pratiche ed operative nell’ambito proprio delle attività motorie e sportive.
In collaborazione con l’UO Stage e Tirocini, la UO Didattica e Studenti di Scienze motorie ha attivato uno specifico servizio dedicato agli iscritti al corso di Laurea triennale e ai corsi di laurea magistrale dell’ambito per la realizzazione del tirocinio curriculare, supportando lo studente nell’intero iter, dai contatti con gli enti e le associazioni sportive all’avvio dell’esperienza, fino alla registrazione dei crediti formativi maturati. 
E' possibile svolgere attività di tirocinio finalizzate all'esame finale di laurea anche presso sedi universitarie estere convenzionate.
 
Il Servizio è accessibile tramite lo SPORTELLO VIRTUALE, da lunedì a venerdì, orario: 10.00 - 13.00
Si accede con le credenziali GIA personali dal seguente link Zoom 

Informazioni e modulistica per studenti, docenti e aziende:
TIROCINIO - SPAZIO STAGE AZIENDE SCIENZE MOTORIE
TIROCINIO negli ENTI ESTERNI - Laurea Triennale 3° anno e Lauree Magistrali: info per studenti e docenti
TIROCINIO INTERNO LAUREA TRIENNALE - ATTIVITA' DIDATTICA INTEGRATIVA
TIROCINIO a SCIENZE MOTORIE- Laurea triennale 3° anno e Lauree Magistrali
TIROCINIO ALL’ESTERO

 

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.