Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
INF TN - 2° anno 1° sem 2-ott-2017 12-dic-2017
INF TN - 1° anno 1° sem 9-ott-2017 19-dic-2017
INF TN - 3° anno 1° sem 16-ott-2017 19-dic-2017
INF TN - 3° anno 2° sem 1-feb-2018 27-mar-2018
INF TN - 1° anno 2° sem 1-feb-2018 11-apr-2018
INF TN - 2° anno 2° sem 2-mag-2018 22-giu-2018
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
INF TN- sessione invernale 2 anno (1 parte) 18-dic-2017 21-dic-2017
INF TN- sessione invernale 3 anno 8-gen-2018 31-gen-2018
INF TN- sessione invernale 1 anno 8-gen-2018 31-gen-2018
INF TN- sessione invernale 2 anno (2 parte 8-gen-2018 24-gen-2018
INF TN- sessione estiva 3 anno (1 parte) 11-apr-2018 24-apr-2018
INF TN- sessione estiva 1 anno (1 parte) 16-apr-2018 27-apr-2018
INF TN- sessione estiva 2 anno 4-lug-2018 31-lug-2018
INF TN- sessione estiva 1 anno (2 parte) 16-lug-2018 31-lug-2018
INF TN- sessione estiva 3 anno (2 parte) 18-lug-2018 31-lug-2018
INF TN- sessione autunnale 2 anno 6-set-2018 27-set-2018
INF TN- sessione autunnale 3 anno 6-set-2018 27-set-2018
INF TN- sessione autunnale 1 anno 10-set-2018 28-set-2018
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
1^ SESSIONE 1-ott-2018 30-nov-2018
2^ SESSIONE 1-mar-2019 30-apr-2019
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2017 1-nov-2017
Festa Immacolata Concezione 8-dic-2017 8-dic-2017
Vacanze natalizie 22-dic-2017 7-gen-2018
Vacanze di Pasqua 30-mar-2018 3-apr-2018
Festa della liberazione 25-apr-2018 25-apr-2018
Festa della Repubblica 2-giu-2018 2-giu-2018
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
INF TN 2° anno 1^ esp INF TN 2° anno 1^ esp 25-gen-2018 6-mar-2018
INF TN 2° anno 2^ esp INF TN 2° anno 2^ esp 12-mar-2018 20-apr-2018
INF TN 3° anno 1^ esp INF TN 3° anno 1^ esp 26-apr-2018 5-giu-2018
INF TN 1° anno 1^ esp INF TN 1° anno 1^ esp 2-mag-2018 5-giu-2018
INF TN 1° anno 2^ esp INF TN 1° anno 2^ esp 11-giu-2018 13-lug-2018
INF TN 3° anno 2^ esp INF TN 3° anno 2^ esp 11-giu-2018 17-lug-2018
INF TN 3° anno 3^ esp INF TN 3° anno 3^ esp 3-set-2018 18-ott-2018
INF TN 2° anno 3^ esp INF TN 2° anno 3^ esp 3-set-2018 12-ott-2018

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

B C D F G K L M P R S T U V Z

Barbui Corrado

symbol email corrado.barbui@univr.it symbol phone-number +39 0458126418

Bertini Giuseppe

symbol email giuseppe.bertini@univr.it symbol phone-number 045-802-7682

Bevilacqua Anita

symbol email anita.bevilacqua@apss.tn.it

Bravi Elena

symbol email elena.bravi@apss.tn.it

Brugnolli Anna

symbol email anna.brugnolli@apss.tn.it symbol phone-number +039 0461 903091

Concia Ercole

symbol email ercole.concia@univr.it symbol phone-number 045 8128243

Fedrozzi Lorenza

symbol email lorenza.fedrozzi@apss.tn.it symbol phone-number 0461904813

Mantovani Alessandro

symbol email alessandro.mantovani@univr.it symbol phone-number 0458127672

Mariotto Sofia Giovanna

symbol email sofia.mariotto@univr.it symbol phone-number 0458027167

Moretti Ugo

symbol email ugo.moretti@univr.it symbol phone-number 0458027602; 0458124245

Mozzini Chiara

symbol email chiara.mozzini@univr.it symbol phone-number +39 045 812 4262

Pancheri Loredana

symbol email info@loredanapancheri.it symbol phone-number 0461264569

Parolin Marta

symbol email marta.parolin@apss.tn.it symbol phone-number 0461755181

Pecoraro Marina

symbol email marina.pecoraro@apss.tn.it

Pedrolli Carlo

symbol email carlo.pedrolli@apss.tn.it symbol phone-number 0461903519

Pedrotti Daniel

symbol email daniel.pedrotti@apss.tn.it symbol phone-number 0461904893

Perli Serena

symbol email serena.perli@apss.tn.it symbol phone-number 0461/904884

Poli Albino

symbol email albino.poli@univr.it symbol phone-number 045 8027658

Romanelli Maria

symbol email mariagrazia.romanelli@univr.it symbol phone-number +39 045 802 7182

Romano Simone

symbol email simone.romano@univr.it symbol phone-number 0458124414

Rossi Barbara

symbol email barbara.rossi@univr.it symbol phone-number 045 8027222

Saiani Luisa

symbol email luisa.saiani@univr.it symbol phone-number 045 8027253

Signoretto Caterina

symbol email caterina.signoretto@univr.it symbol phone-number 045 802 7195

Tam Enrico

symbol email enrico.tam@univr.it symbol phone-number +39 045 8425149

Uber Dario

symbol email Dario.Uber@apss.tn.it symbol phone-number 0461/904668

Verlato Giuseppe

symbol email giuseppe.verlato@univr.it symbol phone-number 045 8027628

Vivori Cinzia

symbol email cinzia.vivori@apss.tn.it

Zadra Tania

Zancanaro Carlo

symbol email carlo.zancanaro@univr.it symbol phone-number 045 802 7157 (Medicina) - 8425115 (Scienze Motorie)

Zatti Nicoletta

symbol email nicoletta.zatti@univr.it symbol phone-number +39 045 812 2720

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

Attivato nell'A.A. 2018/2019
InsegnamentiCreditiTAFSSD
8
B
MED/09 ,MED/13 ,MED/26 ,MED/34 ,MED/45
6
B/C
MED/18 ,MED/33 ,MED/41 ,MED/45
8
B
MED/06 ,MED/09 ,MED/10 ,MED/11 ,MED/17 ,MED/45

2° Anno Attivato nell'A.A. 2018/2019

InsegnamentiCreditiTAFSSD
8
B
MED/09 ,MED/13 ,MED/26 ,MED/34 ,MED/45
6
B/C
MED/18 ,MED/33 ,MED/41 ,MED/45
8
B
MED/06 ,MED/09 ,MED/10 ,MED/11 ,MED/17 ,MED/45

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




S Stage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S000087

Crediti

5

Coordinatore

Alberto Zanutto

Lingua di erogazione

Italiano

L'insegnamento è organizzato come segue:

DIRITTO DEL LAVORO

Crediti

2

Periodo

INF TN - 3° anno 1° sem

Sede

TRENTO

ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO E LEGISLAZIONE SANITARIA

Crediti

1

Periodo

INF TN - 3° anno 1° sem

Sede

TRENTO

ORGANIZZAZIONE DEI PROCESSI ASSISTENZIALI

Crediti

1

Periodo

INF TN - 3° anno 1° sem

Sede

TRENTO

SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ORGANIZZATIVI

Crediti

1

Periodo

INF TN - 3° anno 1° sem

Sede

TRENTO

Obiettivi formativi

------------------------
MM: ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO E LEGISLAZIONE SANITARIA
------------------------
Acquisire conoscenze sull’assetto organizzativo del Servizio Sanitario Nazionale al fine di operare in modo efficace nella complessità del sistema sanitario. Apprendere con una visione unitaria metodi e competenze da impiegare per l’esercizio del proprio ruolo professionale nei confronti degli utenti e in sinergia con gli altri operatori del SSN.
------------------------
MM: ORGANIZZAZIONE DEI PROCESSI ASSISTENZIALI
------------------------
L'insegnamento introduce lo studente alla comprensione delle organizzazioni dei servizi sanitari approfondendo i principi che sottendono alla loro gestione; si focalizza sulle dinamiche e sugli elementi essenziali che consentono l'organizzazione dell'assistenza ai pazienti integrando i diversi processi assistenziali erogati, dal team assistenziale multi professionale, decidendo le priorità di intervento e garantendo la continuità delle cure infermieristiche.
------------------------
MM: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ORGANIZZATIVI
------------------------
Fornire elementi di consapevolezza della complessità delle istituzioni dedicate alla cura e alla salute. Con particolare riferimento alle realtà organizzative come ospedali, servizi territoriali, MMG, si presterà attenzione alle diversità professionali come punti di vista sulla realtà organizzativa promuovendo il lavoro interdisciplinare e le logiche di potere. Inoltre si affronterà il tema dell'introduzione delle nuove tecnologie come opportunità per l'apprendimento organizzativo. Partendo da concettualizzazioni di tipo generale si procederà all'analisi di alcune delle questioni relative alla vita organizzativa nelle istituzioni sanitarie promuovendo una logica proattiva del personale infermieristico. In particolare nelle 12 ore si affronteranno in una logica seminariale le questioni relative alla organizzazione organizzativa, alla cultura organizzativa, alla genere e alla gestione degli errori organizzativi.
------------------------
MM: DIRITTO DEL LAVORO
------------------------

Programma

Modulo: ORGANIZZAZIONE DEI PROCESSI ASSISTENZIALI
-------
1). La trasmissione delle informazioni per garantire continuità attraverso le consegne: standard di una buona consegna, cenni alle modalità di trasmissione. Analisi e discussione di buone consegne.
2). La documentazione delle cure assistenziali (non pianificazione): standard di scrittura (come e cosa scrivere, valore legale, stile e ortografia, terminologia, uso delle sigle e/o abbreviazioni...), conservazione.
3). Le priorità assistenziali: criteri e modalità. Analisi di brevi situazioni in area medico-chirurgica.
4). Guidare e supervisionare gli operatori socio-sanitari: il profilo e formazione dell'OSS, modalità di attribuzione delle attività e di supervisione.
5). Il lavoro a turni: tipologia di turni ed impatto sul paziente e sull'operatore, igiene e salute dell'operatore turnista
6). Erogare un'assistenza di qualità e sicura
7). Modalità di erogazione dell'assistenza: caratteristcihe dei vari modelli e competenze necessarie. Riflessione sulle competenze necessarie per il successo/insuccesso dei modelli proposti


Modulo: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ORGANIZZATIVI
-------
Nello specifico si offre una introduzione alla teoria delle organizzazioni, un approfondimento sulle rappresentazioni funzionali, uno sulla cultura organizzativa e uno sul rischio organizzativo con riferimento alle organizzazioni sanitarie.


Modulo: ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO E LEGISLAZIONE SANITARIA
-------
 I determinanti della salute-:
­ - Concetto di salute, i “determinanti” della salute, il diritto costituzionale alla salute.
­ - Ruolo e contributo alla salute dei Sistemi Sanitari.

 Tipologie di Sistema Sanitario e il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) italiano-:
­ - Tipologie di Sistema Sanitario, in particolare il modello “Servizio Sanitario Nazionale” (SSN).
­ - Evoluzione normativa nello sviluppo dell’assetto istituzionale del Sistema Sanitario italiano: dal sistema mutualistico al Servizio Sanitario Nazionale; competenze dello stato e degli enti locali (regioni, provincie, comuni) nei vari momenti evolutivi del SSN.
­ - Principi, obiettivi e competenze del Servizio Sanitario Nazionale (L. 833/78).
­ - Bisogno di salute e Domanda di prestazioni sanitarie.
­ - Diagnosi di comunità (profilo di salute della popolazione).
­ - Criteri e metodi per stabilire le priorità in abito sanitario.

 Processo di aziendalizzazione del SSN (DLgs 502/92, DLgs 517/93, DLgs 29/99): articolazione organizzativa, modalità e meccanismi di funzionamento delle Aziende Sanitarie Locali (ASL)-:
­ - Modelli organizzativi delle ASL.
­ - Modalità di organizzazione del lavoro e di integrazione: dipartimenti strutturali e funzionali; èquipe multidisciplinari/multiprofessionali; linee guida e protocolli; organizzazione delle attività per processi.
­ - Appropriatezza, efficacia ed efficienza delle attività e delle prestazioni sanitarie erogate dal SSN.
­ - Livelli Essenziali di Assistenza (LEA).
­ - Sistema Informativo sanitario: dati e indicatori di performance ospedaliera e di salute della popolazione.
­ - Programmazione nazionale, regionale (provinciale nelle Provincie autonome) e aziendale.
­ - Monitoraggio e Valutazione dei risultati conseguiti.
­ - Accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie secondo quanto stabilito dalla normativa vigente.
­ - Integrazione socio-sanitaria.
­ - Integrazione ospedale-territorio.
­ - Cartella Clinica e Scheda di Dimissione Ospedaliera (SDO): aspetti operativi e normativi.
­ - DRG: sistema di finanziamento degli ospedali, codifica diagnosi e procedure ICD-9-CM.



Modulo: DIRITTO DEL LAVORO
-------
Fonti di regolamentazione del rapporto di lavoro:
- Normative
- Contrattuali (Contratto Collettivo e Contratto Individuale) (inquadramenti, progressione di carriera, sistemi di retribuzione, ecc. ) specifico per SSN o altre forme di contratto

Il rapporto di lavoro (disciplina):
 Le riforme recenti del diritto del lavoro
 Lavoro subordinato, lavoro autonomo e parasubordinato
 Lavoro privato e lavoro pubblico
 Costituzione (normativa concorsuale) e svolgimento del rapporto di lavoro subordinato
 Tipologia dei rapporti di lavoro subordinato

Diritti ed obblighi del lavoratore:
 Diritti patrimoniali e non patrimoniali
 Obbligo di diligenza ed obbligo di fedeltà
 Orario di lavoro: regolamentazione

I poteri del datore di lavoro
- Potere direttivo
- Potere disciplinare
- Potere di controllo

Sospensione/ cessazione del rapporto
- Infortunio e malattia
- Maternità/paternità e congedi parentali
- Altre ipotesi di sospensione del rapporto di lavoro
- Licenziamento/dimissioni

Le responsabilità dell’infermiere:
La presa in carico (connotazione positiva della responsabilità)
Le responsabilità giuridiche (connotazione negativa della responsabilità)
Integrità e legalità nei servizi pubblici: normativa anticorruzione
Oltre alla didattica frontale prevedere:

- esercitazione di lettura di contratti di lavoro specifici per l’ambito sanitario

-intervento di esperto del Collegio IPASVI sulla libera professione /proposte lavorative all’estero e/o intervista a professionista che svolge la libera professione

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Giovanna Vicarelli Cura e Salute Carocci 2013 978-88-430-7011-4
corso di Sociologia e corsi collegati notizie sui programmi dei corsi di Sociologia e corsi collegati alla URL: psico.univr.it/ulfo/  
Attila Bruni, Silvia Gherardi Studiare le pratiche lavorative Il Mulino 2007 978-8-815-11627-7
Mooney G. Economics, Medicine and Health Care Prentice Hall, London 2002
Iandolo C., Hanau C. Etica ed Economia nella Azienda Sanità Franco Angeli, Milano 1994
Iandolo, Hanau Etica ed economia nell’azienda sanità. Ed. Franco Angeli 1994
Casati G., Vichi M.C. Il percorso assitenziale del paziente in ospedale Mc Graw Hill, Milano 2002
Francesconi A. Innovazione organizzativa e tecnologica in sanità. – Il ruolo dell’Health Technology Assessment Franco Angeli, Milano 2007
Destro C., Sicolo N. La continuità di cura e assistenza al paziente complesso. – Manuale pratico sull’organizzazione dei percorsi di cura integrati C.G. Edizioni Medico Scientifiche, Torino 2009
Cicchetti A La progettazione organizzativa Franco Angeli, Milano 2004
Mascia D. L’organizzazione delle reti in sanità Franco Angeli, Milano 2009
Lega F., Mauri M., Prenestini A. L’ospedale tra presente e futuro. – Analisi, diagnosi e linee di cambiamento per il sistema ospedaliero italiano Egea, Milano 2010
Brenna A. Manuale di economia sanitaria CIS - Milano 2003
Drummond M.C., Sculpher M.J., Torrance G.W., O’Brien B.J., Stoddart G.L. Metodi per la valutazione economica dei programmi sanitari Il Pensiero Scientifico Editore, Roma 2010
Detels R., Beaglehole R., Lansang M.A, Gulliford M. Oxford Textbook of Public Health Oxford University Press, New York 2011

Modalità d'esame

Modulo: ORGANIZZAZIONE DEI PROCESSI ASSISTENZIALI
-------
Esame scritto


Modulo: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ORGANIZZATIVI
-------
L'esame si svolge in forma scritta con tre domande a risposta puntuale riferite ai materiali presentati durante il corso.
IL testo utilizzato è Catino, M. Capire le Organizzazioni, Il Mulino 2012.


Modulo: ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO E LEGISLAZIONE SANITARIA
-------
Esame scritto con domande aperte e chiuse.
Colloquio orale (a.b.)


Modulo: DIRITTO DEL LAVORO
-------
Esame scritto /Orale se iscritti pochi studenti

Le/gli studentesse/studenti con disabilità o disturbi specifici di apprendimento (DSA), che intendano richiedere l'adattamento della prova d'esame, devono seguire le indicazioni riportate QUI

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA: solo così potrai ricevere notifica di tutti gli avvisi dei tuoi docenti e della tua segreteria via mail e a breve anche tramite l'app Univr.

Gestione carriere


Orario lezioni

COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE DEL COLLEGIO DIDATTICO

Carissime Studentesse,

Carissimi Studenti,

di seguito un promemoria relativo alle modalità di erogazione della didattica per il corso di studio in Infermieristica A.A. 2022/2023.

In ottemperanza alle linee guida della Commissione didattica di Ateneo, che prevedono una didattica improntata ad un pieno recupero delle modalità regolari di erogazione in presenza, la Commissione didattica del CdL nella seduta del 29 settembre 2022, ha deliberato il pieno ritorno all’utilizzo della didattica frontale in presenza.

Solo nei casi di comprovata positività al COVID-19, e/o in situazioni di particolare fragilità (sempre correlate alla pandemia) sarà previsto il collegamento sincrono in  modalità streaming; a tal proposito ogni Docente, sulla propria pagina web, darà chiare indicazioni sulla modalità di fruizione della didattica.

La modalità asincrona (registrazioni delle lezioni) non è prevista.

Nell’augurarvi un buon Anno Accademico, vi saluto cordialmente

Prof. Paolo F Fabene

Allegati


Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU.
La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.
La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di:

  • una prova pratica che consiste in un elaborato scritto strutturato, semi-strutturata o con domande aperte su casi/situazioni esemplificative della pratica professionale. La prova deve comprendere una selezione di quesiti di problem solving e di quesiti sulla presa di decisione nelle aree di competenza infermieristica.
  • La redazione di un elaborato di tesi e sua dissertazione.

 
Le due diverse componenti della prova finale devono concorrere in egual misura alla determinazione del voto finale. In caso di valutazione insufficiente della prova pratica l’esame si interrompe e si ritiene non superato. La prova finale viene sospesa e va ripetuta interamente in una seduta successiva.
Il punteggio finale di Laurea è espresso in centodecimi con eventuale lode. Esso viene formato sommando la media ponderata dei voti conseguiti negli esami di profitto, rapportata a 110, con il punteggio ottenuto nella prova pratica (6 punti) e nella discussione della Tesi (parimenti fino ad un massimo di 6 punti)
La Commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti anche in base a: presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti; partecipazione progetto Erasmus fino a 1 punto aggiuntivo; laurea entro i termini della durata normale del corso 1 punto
Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea.
Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale.
La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica.
È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese.
La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di Laurea

Allegati


Guida ai programmi degli insegnamenti

Guida ai programmi degli insegnamenti

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf Guida ai programmi degli insegnamenti 1594 KB, 12/12/22 
Doc_Univr_pdf Guida ai programmi degli insegnamenti - inglese 1310 KB, 02/09/21 

Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU.
La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.
La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di:

  • una prova pratica che consiste in un elaborato scritto strutturato, semi-strutturata o con domande aperte su casi/situazioni esemplificative della pratica professionale. La prova deve comprendere una selezione di quesiti di problem solving e di quesiti sulla presa di decisione nelle aree di competenza infermieristica.
  • La redazione di un elaborato di tesi e sua dissertazione.

 
Le due diverse componenti della prova finale devono concorrere in egual misura alla determinazione del voto finale. In caso di valutazione insufficiente della prova pratica l’esame si interrompe e si ritiene non superato. La prova finale viene sospesa e va ripetuta interamente in una seduta successiva.
Il punteggio finale di Laurea è espresso in centodecimi con eventuale lode. Esso viene formato sommando la media ponderata dei voti conseguiti negli esami di profitto, rapportata a 110, con il punteggio ottenuto nella prova pratica (6 punti) e nella discussione della Tesi (parimenti fino ad un massimo di 6 punti)
La Commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti anche in base a: presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti; partecipazione progetto Erasmus fino a 1 punto aggiuntivo; laurea entro i termini della durata normale del corso 1 punto
Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea.
Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale.
La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica.
È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese.
La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di Laurea

Allegati


Linee guida per riconoscimento cfu

Lo studente che intende chiedere il riconoscimento di moduli o insegnamenti pregressi dovrà presentare domanda, entro il 30 novembre dell’anno accademico in corso, seguendo le indicazioni indicate al link seguente: https://www.univr.it/it/i-nostri-servizi/segreterie-studenti/gestione-carriere-studenti-medicina-e-chirurgia/riconoscimento-crediti-acquisiti-da-una-carriera-pregressa-medicina

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf linee guida per riconoscimento cfu 295 KB, 09/11/21 

Area riservata studenti


Attività didattiche regime part-time

Modalità di richiesta

La domanda di iscrizione part-time può essere presentata all'inizio di ogni anno accademico e comunque entro il 30 novembre di ogni anno. Entro lo stesso termine, se necessario, lo studente potrà richiedere di tornare al regime full-time. La richiesta va inviata via PEC alla mail ufficio.protocollo@pec.univr.it . Al link seguente la pagina del servizio https://www.univr.it/it/i-nostri-servizi/segreterie-studenti/flessibilita-nella-frequenza-dei-corsi/possibilita-di-iscrizione-part-time-e-ripristino-full-time

Una volta inviata la domanda, lo studente concorda in via preventiva con il Coordinatore della didattica professionale (CDP), il piano di studi che intende perseguire nel periodo di part-time compilando il modulo in allegato 

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_docx Modulo piano di studi part-time da concordare con CDP 1309 KB, 21/10/22 

Appelli d'esame

Appelli d'esame

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf Esami Universitari Sessione Invernale - Dic 22 / Gen 23 443 KB, 16/12/22 
Doc_Univr_pdf Iscrizione agli esami - 2022 2762 KB, 15/12/22 

Tirocinio Professionalizzante

Tirocinio Professionalizzante


Attività Seminariali e a scelta dello studente

Attività Seminariali e a scelta dello studente