Iscriversi

In questa sezione sono illustrate procedure e modalità per iscriversi al corso di studi, i requisiti richiesti in ingresso e i servizi a supporto di studentesse e studenti, anche internazionali. Sono inoltre disponibili i contatti e le FAQ utili per rispondere ad eventuali dubbi e domande sull'immatricolazione.

Modalità iscrizione

Tipo di Accesso
Il Corso di Studio in Laurea interateneo in Ingegneria dei sistemi medicali per la persona  è ad accesso libero con TOLC-I obbligatorio e prevede una prova non selettiva di verifica della preparazione iniziale. La prova è obbligatoria, ma non vincolante per l'ammissione e permette comunque di immatricolarsi a prescindere dal risultato ottenuto. Nel caso in cui non superi la prova, ti saranno assegnati degli Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA).
Leggi i requisiti di ammissione

Iscrizione a tempo parziale
Il Corso offre inoltre la possibilità dell'iscrizione a tempo parziale, per maggiori informazioni consultare il pagina informativa.

Come iscriversi

​Le iscrizioni al corso di studi apriranno nel mese di luglio 2024.

Pagina in aggiornamento

HELP center iscrizioni

Il numero unico immatricolazioni, attivo nel periodo estivo, rappresenta un riferimento univoco riguardo alle iscrizioni ai corsi, alle scadenze da rispettare e alle procedure da seguire. Un team di studentesse e studenti tutor specializzati è a disposizione per rispondere alle domande delle future matricole.

CONTATTA

FAQ - domande sull'iscrizione

Consulta le domande ricorrenti per trovare una risposta ai tuoi dubbi sulle procedure di immatricolazione e le modalità d'accesso ai vari corsi di primo e secondo livello, ad accesso libero e programmato, dell'Università di Verona.

LEGGI

Titolo necessario all'immatricolazione

Diploma di scuola superiore di durata quinquennale o altro titolo di studio straniero equipollente.


Cosa sono le conoscenze di base

Per iscriversi ad una Laurea è importante possedere alcune conoscenze di base. La verifica delle conoscenze ha l’obiettivo di verificare che non ci siano carenze significative in particolari discipline. La verifica può essere contestuale alla prova di ammissione (per i corsi ad accesso programmato) o con differenti modalità, previste nel corso del primo anno.

Nel caso in cui dalla verifica emergessero lacune in uno o più argomenti è possibile comunque immatricolarsi, ma occorre svolgere alcune attività supplementari, denominate Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) , da superare entro il primo anno accademico, altrimenti non sarà possibile iscriversi al secondo anno. 

Per aiutare lo studente nel recupero degli OFA, ogni corso di studio propone specifiche attività formative.


Conoscenze di base richieste

Matematica e Logica 

Programma:
- Insiemi e funzioni, calcolo numerico e letterale, metodi di risoluzione di equazioni e disequazioni (e di sistemi di equazioni e disequazioni) di primo e secondo grado.
- Proprietà geometriche delle principali figure piane e solide e loro proprietà elementari.
- Rappresentazione nel piano cartesiano di elementi geometrici.
- Nozioni di base di trigonometria.
- Funzioni, grafici, relazioni.
- Funzioni potenza, radice, valore assoluto.
- Esponenziale e logaritmo e loro grafici.
- Funzioni trigonometriche e loro grafici.
- Risoluzione di semplici equazioni e disequazioni costruite con queste funzioni.
- Rappresentare dati, relazioni e funzioni con formule, tabelle, diagrammi a barre e altre modalità grafiche.
- ​Deduzioni logiche di moderata complessità e implicazioni logiche tra enunciati elementari.


Modalità e date di verifica

Il corso di studio è ad accesso libero. Lo studente è tenuto a certificare il possesso delle conoscenze di base necessarie per poter frequentare il corso con profitto. La verifica consiste nello svolgere un test, comprendente 20 quesiti di matematica e 10 quesiti di logica. Il test d’Ateneo si svolge dopo le immatricolazioni, la data viene comunicata con apposito avviso. In alternativa al test d’Ateneo, lo studente può certificare il possesso delle competenze di base sostenendo uno dei test CISIA TOLC-I o TOLC-S (https://www.cisiaonline.it/). E’ considerato valido un test CISIA sostenuto negli anni 2022 e 2023. Il possesso delle competenze di base si considera accertato da un punteggio pari o superiore a 6, dato dalla somma dei punteggi ottenuti nei quesiti di “Matematica” e “Logica”. Inoltre, le competenze di base sono considerate assolte per le studentesse e gli studenti che abbiano ottenuto un punteggio minimo pari a 6 nella sezione di matematica, indipendentemente dalla tipologia di TOLC sostenuto. Se nella prova di verifica (TOLC o test organizzato dal Collegio Didattico), il punteggio conseguito nei quesiti di 'Matematica' e 'Logica' risulta inferiore alla soglia, allo studente viene assegnato un obbligo formativo aggiuntivo (OFA) in Matematica, da assolvere entro il primo anno. Tale obbligo si considera assolto dopo aver seguito un corso di recupero di 'Matematica' organizzato dall'Area di Scienze e Ingegneria ed averne superato l’esame di verifica finale. In alternativa, l’OFA si considera assolto con il superamento dell’esame di 'Analisi Matematica I', o di 'Algebra lineare e geometria'.    
 


Come prepararsi

Scopri le iniziative organizzate da Univr!
Informati, per sapere tutto su esami, servizi e agevolazioni economiche:
Incontri di orientamento
Saloni di orientamento
Open week and open day famiglie

Diventa protagonista, entra in Univr e preparati al test di ammissione:
Progetto tandem


International students


Abbreviazione di carriera

Hai una carriera universitaria ancora attiva? Leggi le informazioni per fare un trasferimento da altro Ateneo (al primo anno o ad anni successivi al primo) o un passaggio di corso interno a UNIVR (al primo anno o ad anni successivi al primo).

Se hai una carriera conclusa per conseguimento titolo o corsi singoli, per rinuncia agli studi o per decadenza dagli studi, consulta la procedura di richiesta dell'abbreviazione di carriera.


Agevolazioni economiche


Trasferimenti da altro Ateneo

Per proseguire presso l’Università di Verona il proprio ciclo di studi iniziato in un altro ateneo italiano, selezionare una delle procedure sottostanti, a seconda della casistica di interesse.

Trasferimento da altro Ateneo al primo anno

Trasferimento da altro Ateneo ad anni successivi al primo - Scienze e Ingegneria

NB: per tutte le tipologie di trasferimento in ingresso, le studentesse e gli studenti provenienti da altro Istituto universitario avente sede nel Veneto, che abbiano versato la tassa regionale all'Università di provenienza per l'anno accademico in corso, non sono tenuti a pagarla nuovamente all'Ateneo di Verona. Coloro che si trovino in tale condizione sono pregati di contattare l’ufficio immatricolazioni (segreteria.immatricolazioni@ateneo.univr.it) prima di procedere al pagamento della prima rata, per il ricalcolo della stessa. Non è previsto il rimborso della tassa regionale salvo in caso di doppio pagamento.


Passaggi di corso interni

Con passaggio di corso interno all’Ateneo si intende la procedura con cui uno studente, regolarmente iscritto a un corso di studio dell’Ateneo di Verona, decide di trasferire la propria carriera attiva ad un altro dei corsi di studio offerto nell’Università degli Studi di Verona. A seconda del numero di CFU sostenuti e convalidabili, lo studente può essere ammesso direttamente ad anni successivi al primo.

Selezionare una delle procedure sottostanti, a seconda della casistica di interesse.

Passaggio di corso al primo anno

Passaggio di corso ad anni successivi al primo - Scienze e Ingegneria

NB: Verificare nella sezione "pagamenti" di Esse3 che le tasse degli anni precedenti risultino pagate, in caso contrario non si potrà procedere al passaggio.


Borse di studio

 

Borse di studio favore delle studentesse dei corsi S.T.E.M.

Per le studentesse che si iscrivono a tempo pieno ai corsi di studio in materie S.T.E.M. (scienze, tecnologia, ingegneria e matematica) sono previste borse di studio i cui importi variano in base alla tipologia di studente.

Per ulteriori informazioni si rimanda al Bando per l’assegnazione della borsa per il diritto allo studio universitario anno accademico 2023/2024 - art. 6-bis