Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2013/2014

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
I semestre 1-ott-2013 31-gen-2014
II semestre 3-mar-2014 13-giu-2014
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione straordinaria 3-feb-2014 28-feb-2014
Sessione estiva 16-giu-2014 31-lug-2014
Sessione autunnale 1-set-2014 30-set-2014
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione autunnale 16-ott-2013 16-ott-2013
Sessione straordinaria 10-dic-2013 10-dic-2013
Sessione invernale 19-mar-2014 19-mar-2014
Sessione estiva 14-lug-2014 14-lug-2014
Vacanze
Periodo Dal Al
Vacanze Natalizie 22-dic-2013 6-gen-2014
Vacanze di Pasqua 17-apr-2014 22-apr-2014
Festa del S. Patrono S. Zeno 21-mag-2014 21-mag-2014
Vacanze Estive 11-ago-2014 15-ago-2014

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Scienze e Ingegneria.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

B C D F G M P R S V

Belussi Alberto

alberto.belussi@univr.it +39 045 802 7980

Bombieri Nicola

nicola.bombieri@univr.it +39 045 802 7094

Carra Damiano

damiano.carra@univr.it +39 045 802 7059

Di Pierro Alessandra

alessandra.dipierro@univr.it +39 045 802 7971

Fiorini Paolo

paolo.fiorini@univr.it 045 802 7963

Fummi Franco

franco.fummi@univr.it 045 802 7994

Giachetti Andrea

andrea.giachetti@univr.it +39 045 8027998

Giacobazzi Roberto

roberto.giacobazzi@univr.it +39 045 802 7995

Gregorio Enrico

Enrico.Gregorio@univr.it 045 802 7937
Valerio Guarnieri,  22 dicembre 2010

Guarnieri Valerio

valerio.guarnieri@univr.it +39 045 802 7085

Guerriero Massimo

massimo.guerriero@univr.it

Macedonio Damiano

damiano.macedonio@univr.it 045-802.7079

Marzola Pasquina

pasquina.marzola@univr.it 045 802 7816 (ufficio); 045 802 7614 (laboratorio)

Masini Andrea

andrea.masini@univr.it 045 802 7922

Mastroeni Isabella

isabella.mastroeni@univr.it +39 045 802 7089

Menegaz Gloria

gloria.menegaz@univr.it +39 045 802 7024

Merro Massimo

massimo.merro@univr.it 045 802 7992

Pravadelli Graziano

graziano.pravadelli@univr.it +39 045 802 7081

Residori Stefania

stefania.residori@univr.it

Sala Pietro

pietro.sala@univr.it 0458027850

Segala Roberto

roberto.segala@univr.it 045 802 7997

Spoto Nicola Fausto

fausto.spoto@univr.it +39 045 8027940
marco-volpe,  3 febbraio 2011

Volpe Marco

marco.volpe@univr.it +39 045 802 7814

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

InsegnamentiCreditiTAFSSD
12
B
(INF/01)
6
C
(MAT/08)
6
C
(FIS/01)
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
6
B
(ING-INF/05)
12
B
(ING-INF/05)
InsegnamentiCreditiTAFSSD
12
B
(ING-INF/05)
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
6
F
(-)
Prova finale
6
E
(-)

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
12
B
(INF/01)
6
C
(MAT/08)
6
C
(FIS/01)
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
6
B
(ING-INF/05)
12
B
(ING-INF/05)

3° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
12
B
(ING-INF/05)
Un insegnamento a scelta tra i seguenti
6
F
(-)
Prova finale
6
E
(-)

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S00019

Crediti

12

Coordinatore

Graziano Pravadelli

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

ING-INF/05 - SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI

Lingua di erogazione

Italiano

L'insegnamento è organizzato come segue:

Laboratorio [Laboratorio 1]

Crediti

2

Periodo

II semestre

Laboratorio [Laboratorio 2]

Crediti

2

Periodo

II semestre

Docenti

Valerio Guarnieri

Teoria

Crediti

8

Periodo

I semestre

Laboratorio Teoria

Crediti

2

Periodo

II semestre

???OrarioLezioni???

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire un'introduzione ai principi e al progetto dei sistemi operativi, con particolare riguardo ai concetti relativi alle architetture software di un sistema operativo, alla gestione e sincronizzazione dei processi e alla gestione delle risorse del sistema.

Programma

Teoria:
-------
* Introduzione: Ruolo del sistema operativo e sua evoluzione. Elementi architetturali. Struttura e funzioni di un sistema operativo.

* Gestione dei Processi: Processi. Stati dei processi. Cambiamento di contesto. Creazione e terminazione di processi. Thread: thread a livello utente e a livello kernel. Cooperazione e comunicazione fra processi: memoria condivisa, messaggi. Comunicazione diretta ed indiretta.

* Scheduling: Modello a ciclo di burst di CPU-I/O. Scheduling a lungo, medio, breve termine. Scheduling con prelazione e cooperativo. Criteri di scheduling. Algoritmi di scheduling: FCFS, SJF, a priorità, HRRN, RR, a code multiple con e senza feedback. Valutazione degli algoritmi: modelli deterministici e probabilistici, simulazione.

* Sincronizzazione fra processi: Coerenza di dati condivisi, operazioni atomiche. Sezioni critiche. Approccio software alla mutua esclusione: algoritmi di Peterson e Dekker, algoritmo del panettiere. Supporto hardware per la mutua esclusione: test and set, swap. Costrutti per sincronizzazione: semafori e monitor. Alcuni problemi tipici di sincronizzazione: produttore/consumatore, lettori/scrittore, problema dei filosofi.

* Deadlock: Condizioni per l'innesco di un deadlock. Rappresentazione dello stato di un sistema con grafi di allocazione. Tecniche di prevenzione, rilevazione e ripristino. Algoritmo del banchiere.

* Gestione della memoria: Memoria primaria. Indirizzamento logico e fisico. Rilocazione, binding degli indirizzi. Swapping. Allocazione contigua della memoria. Frammentazione interna ed esterna. Paginazione. Supporti hardware alla paginazione: TLB. Tabella delle pagine. Paginazione a piu' livelli. Segmentazione. Tabella dei segmenti. Segmentazione con paginazione.

* Memoria Virtuale: Paginazione su richiesta. Gestione di page fault. Algoritmi di sostituzione delle pagine: FIFO, ottimale, LRU, approssimazioni LRU. Buffering di pagine. Allocazione di frame in memoria fisica, allocazione locale o globale. Thrashing. Località dei riferimenti. Modello del working set. Controllo della frequenza di page fault. Blocco di pagine in memoria.

* Memoria secondaria Struttura logica e fisica dei dischi. Tempo di latenza. Scheduling del disco: algoritmi FCFS, SSTF, SCAN, C-SCAN, LOOK, C-LOOK. Gestione della memoria di paginazione. Strutture RAID.

* Sistema di I/O: Sistemi di Input/Output, Hardware per I/O. Tecniche di I/O: programmato, con interrupt, con DMA. Device driver e interfaccia verso le applicazioni. Servizi del kernel per I/O: scheduling, buffering, caching, spooling.

* File System: Concetto di file, attributi e operazioni relative. Tipi di file. Accesso sequenziale e diretto. Concetto di directory. Struttura di directory. Protezioni nell'accesso a file. Attributi e modalità di accesso. Semantica della consistenza. Struttura di un file system. Montaggio di un file system. Metodi di allocazione dello spazio su disco: contiguo, concatenato, indicizzato. Gestione dello spazio libero su disco: tramite vettore di bit, tramite liste. Realizzazione delle directory: liste lineari, tabelle hash.

Laboratorio:
------------
* Programmazione della shell in ambiente Unix/Linux.
* Introduzione alla programmazione di sistema in ambiente
Unix/Linux.
* Chiamate di sistema per la gestione dell'I/O.
* Chiamate di sistema per la gestione dei processi.
* Chiamate di sistema e tecniche di comunicazione e sincronizzazione inter-processo (pipe, fifo, code di messaggi, memoria condivisa, semafori, ...).
* Programmazione tramite thread.

Modalità d'esame

Teoria:
-------
L'esame consiste in una prova scritta, contenente domande a risposta multipla, domande a risposta aperta ed esercizi.
E' prevista una prova intermedia a fine Novembre.

Laboratorio:
------------
L'esame può essere superato in due modi: orale o scritto.

Modalità orale:
Durante il corso lo studente dovrà consegnare alcuni elaborati rispettando le scadenze elencate nel calendario delle lezioni. Quindi, al termine del corso, nella prima settimana di Luglio, lo studente sosterrà una prova orale in cui verranno discussi gli elaborati.
Chi non consegna tutti gli elaborati non può fare l'orale e deve sostenere l'esame come indicato nella modalità "scritto".
E' possibile sostenere la modalità orale solo nella sessione d'esame di Luglio.

Modalità scritto:
L'esame consiste nel risolvere alcuni problemi di programmazione di sistema (tramite programmi C o script di shell) durante uno degli altri appelli.

Voto finale
-----------
Il voto finale si ottiene dalla seguente formula:
Voto = Voto_teoria*0,5 + Voto_laboratorio*0,5.

Le date delle prove parziali e degli appelli per l'A.A. 2013/2014 sono disponibili nella sezione materiale didattico.

Bibliografia

Testi di riferimento
Attività Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Teoria Dhananjay M. Dhamdhere Sistemi Operativi (Edizione 1) McGraw-Hill 2010 9788838664878 Meno intuitivo dello Silberschatz, ma generalmente presenta i concetti in modo più approfondito.
Teoria A. Silberschatz - P.B. Galvin - G. Gagne Sistemi Operativi. Concetti ed esempi. (Edizione 8) Pearson Paravia Bruno Mondadori 2009 978-88-7192-569-1 Libro semplice da leggere, a volte i concetti non sono molto approfonditi.

Materiale Didattico

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Prova Finale

Per gli scadenziari, gli adempimenti amministrativi e gli avvisi sulle sessioni di laurea, si rimanda al servizio Sessioni di laurea - Scienze e Ingegneria.

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi. Alla prova finale (esame di laurea) sono riservati 6 CFU. La Laurea in Informatica viene conseguita dalla/o studentessa/studente superando con esito positivo l'esame di laurea e completando in questo modo i 180 CFU stabiliti dal piano di studi. L'esame di laurea consiste in un colloquio che può essere basato su al più due delle seguenti opzioni: - breve elaborato scritto, anche in lingua inglese, su argomento assegnato; - esame orale, anche in lingua inglese, su argomento assegnato; - esame scritto, anche in lingua inglese, su argomento assegnato. La forma dell'esame viene concordata tra lo studente e il docente referente (relatore) il quale è membro della commissione d'esame. La valutazione dell'esame è basata sul livello di approfondimento dimostrato dallo studente, sulla chiarezza espositiva, e sulla capacità dello studente di inquadrare l'argomento assegnato in un contesto più ampio.

Svolgimento della prova finale.

La/lo studentessa/studente potrà avvalersi del supporto dei docenti del Dipartimento di Informatica per la scelta e l'approfondimento richiesto. È obbligo dei docenti fornire assistenza nell'ambito delle proprie attività di tutorato e ricevimento alle/agli studentesse/studenti per quanto riguarda l'approfondimento richiesto. Il punteggio finale di Laurea è stabilito da una apposita commissione di Laurea secondo le modalità indicate nel Regolamento di Ateneo, che esprime un giudizio finale in centodecimi con eventuale lode. Il punteggio minimo per il superamento dell'esame finale è di 66/110. II voto di ammissione è determinato rapportando la media pesata sui CFU degli esami di profitto a 110 e successivamente arrotondando il risultato all'intero più vicino. A parità di distanza, si arrotonda all'intero superiore. Per media degli esami di profitto si intende la media ponderata sui crediti. E' previsto un incremento al massimo di 8/110 rispetto al voto di ammissione, di cui 4 punti riservati alla valutazione dell'esame di laurea e 4 punti riservati alla valutazione del curriculum della/o studentessa/studente. La valutazione del curriculum avviene attraverso un calcolo che tiene conto positivamente delle lodi conseguite e degli eventuali periodi di Erasmus, mentre tiene conto negativamente degli eventuali anni fuori corso: se in corso: 3,5 + 0,2 * numero lodi; se fuori corso: 3,5 – 0,5* numero anni fuori corso + 0,1 * numero lodi; 1 punto ogni 3 mesi di Erasmus effettuato. L'attribuzione della lode, nel caso di un incremento che porti ad una votazione che raggiunga o superi 110/110, è a discrezione della commissione di Laurea nonché attribuita se il parere dei membri della commissione è unanime. Il relatore dell'esame di laurea potrà essere un qualunque docente strutturato dell'Ateneo che soddisfa almeno uno dei seguenti requisiti: componente del Collegio Didattico del corso di laurea, oppure componente del Dipartimento di Informatica, oppure che insegna in un SSD presente nel piano del corso di laurea.

Elenco delle proposte di tesi e stage

Proposte di tesi Area di ricerca
Analisi e percezione dei segnali biometrici per l'interazione con robot AI, Robotics & Automatic Control - AI, Robotics & Automatic Control
Integrazione del simulatore del robot Nao con Oculus Rift AI, Robotics & Automatic Control - AI, Robotics & Automatic Control
Domain Adaptation Computer Science and Informatics: Informatics and information systems, computer science, scientific computing, intelligent systems - Computer graphics, computer vision, multi media, computer games
Domain Adaptation Computer Science and Informatics: Informatics and information systems, computer science, scientific computing, intelligent systems - Machine learning, statistical data processing and applications using signal processing (e.g. speech, image, video)
Tesi in ragionamento automatico Computing Methodologies - ARTIFICIAL INTELLIGENCE
Domain Adaptation Computing Methodologies - IMAGE PROCESSING AND COMPUTER VISION
Domain Adaptation Computing methodologies - Machine learning
Dati geografici Information Systems - INFORMATION SYSTEMS APPLICATIONS
Analisi e percezione dei segnali biometrici per l'interazione con robot Robotics - Robotics
Integrazione del simulatore del robot Nao con Oculus Rift Robotics - Robotics
Tesi in ragionamento automatico Theory of computation - Logic
Tesi in ragionamento automatico Theory of computation - Semantics and reasoning
Proposte di tesi/collaborazione/stage in Intelligenza Artificiale Applicata Argomenti vari
Proposte di Tesi/Stage/Progetto nell'ambito delle basi di dati/sistemi informativi Argomenti vari

Area riservata studenti


Modalità di frequenza

Come riportato al punto 25 del Regolamento Didattico per l'A.A. 2021/2022, la frequenza al corso di studio non è obbligatoria.
Per le modalità di erogazione della didattica, si rimanda alle informazioni in costante aggiornamento dell'Unità di Crisi.

Gestione carriere


Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.