Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2016/2017

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
2°anno 1°semestre LM 3-ott-2016 18-feb-2017
1°anno 1°semestre LM 14-nov-2016 11-mar-2017
2°anno 2°semestre LM 30-mar-2017 24-giu-2017
1°anno 2°semestre LM 20-apr-2017 24-giu-2017
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione di marzo 2°anno LM 1-mar-2017 29-mar-2017
Sessione marzo-aprile 1°anno LM 20-mar-2017 19-apr-2017
Sessione estiva LM 1-lug-2017 31-lug-2017
Sessione autunnale LM 1-set-2017 30-set-2017
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
1° Sessione LM 15-giu-2017 31-lug-2017
2° Sessione LM 15-nov-2017 15-gen-2017
3° Sessione LM 1-mar-2018 30-apr-2018
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Tutti i Santi 1-nov-2016 1-nov-2016
Vacanze di Natale 23-dic-2016 6-gen-2017
Vacanze di Pasqua 13-apr-2017 18-apr-2017
Festa della Liberazione 25-apr-2017 25-apr-2017
Festa dei Lavoratori 1-mag-2017 1-mag-2017
Festa del S. Patrono S. Zeno (VR) 21-mag-2017 21-mag-2017
Festa della Repubblica 2-giu-2017 2-giu-2017
Festa dell'immacolata 8-dic-2017 8-dic-2017
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
Stage 2°anno LMSR Stage 2°anno LMSR 1-feb-2017 30-nov-2017

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M N P R S T U Z

Adamoli Davide

davide.adamoli@univr.it

Bettale Fernanda

fernanda.bettale@ulssvicenza.it 0444 753218

Biondani Cinzia

cinzia.biondani@ospedaleuniverona.it

Burti Lorenzo

lorenzo.burti@univr.it 045 8127441 - 42

Calabrese Massimiliano

massimiliano.calabrese@univr.it +39 045 812 4678

Cecchetto Simone

simone.cek@libero.it 0444/431354

Cunico Laura

laura.cunico@univr.it

Del Piccolo Lidia

lidia.delpiccolo@univr.it +39 045 812 4441

Furri Laura

laura.furri@univr.it 045 8027678

Gandolfi Marialuisa

marialuisa.gandolfi@univr.it +39 045 812 4943

Geroin Christian

christian.geroin@univr.it +39 045 812 4503

Landuzzi Maria Gabriella

mariagabriella.landuzzi@univr.it +39 045 802 8547

Leardini Chiara

chiara.leardini@univr.it 045 802 8222

Manganotti Alessandro

alessandro.manganotti@ospedaleuniverona.it

Mansueti Nadia

nadia.mansueti@ospedaleuniverona.it

Munari Daniele

daniele.munari@univr.it +39 0458124573

Niero Mauro

mauro.niero@univr.it

Pancheri Loredana

info@loredanapancheri.it 0461264569

Peruzzi Marco

marco.peruzzi@univr.it 045 8028838

Picelli Alessandro

alessandro.picelli@univr.it +39 045 8124573

Poli Albino

albino.poli@univr.it 045 8027658

Romano Gabriele

gabriele.romano@univr.it 045 8027631

Sartori Riccardo

riccardo.sartori@univr.it +39 045 802 8140

Scuma' Cristina

cristina.scuma@univr.it 045 8027240

Selmo Laura

laura.selmo@univr.it

Smania Nicola

nicola.smania@univr.it +39 045 8124573

Tamburin Stefano

stefano.tamburin@univr.it +39 0458124285 (segreteria)

Ubbiali Marco

marco.ubbiali@univr.it 045 802 8059

Zanolin Maria Elisabetta

elisabetta.zanolin@univr.it +39 045 802 7654

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

InsegnamentiCreditiTAFSSD
8
B
(ING-INF/05 ,MED/01 ,SECS-S/02 ,SECS-S/05)
3
E/F
(L-LIN/12)
10
B
(MED/26 ,MED/34 ,MED/48)
9
B/C
(MED/48 ,M-PED/01 ,M-PED/04 ,M-PSI/08)
10
B
(IUS/07 ,IUS/09 ,MED/42 ,SECS-P/07)

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
8
B
(ING-INF/05 ,MED/01 ,SECS-S/02 ,SECS-S/05)
3
E/F
(L-LIN/12)
10
B
(MED/26 ,MED/34 ,MED/48)
9
B/C
(MED/48 ,M-PED/01 ,M-PED/04 ,M-PSI/08)
10
B
(IUS/07 ,IUS/09 ,MED/42 ,SECS-P/07)

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S01766

Crediti

6

Coordinatore

Nadia Mansueti

L'insegnamento è organizzato come segue:

Management sanitario

Crediti

2

Periodo

2°anno 1°semestre LM

Management applicato ai servizi riabilitativi

Crediti

2

Periodo

2°anno 1°semestre LM

Metodologia della ricerca organizzativa

Crediti

2

Periodo

2°anno 1°semestre LM

Obiettivi formativi

Modulo: MANAGEMENT SANITARIO
-------
1. Identificare le caratteristiche, finalità, funzioni e livelli decisionali del Dipartimento
2. Riconoscere i punti di forza e debolezza della Lean Healthcare (teorie e principi di Lean Organization applicati alla sanità)
3. Definire le caratteristiche dei modelli organizzativi assistenziali
4. Saper leggere il contesto organizzativo di riferimento
5. Riconoscere le azioni gestionali per rendere magnetico il luogo di lavoro e i principali strumenti di lavoro e di integrazione
6. Acquisire le logiche necessarie alla corretta gestione delle risorse umane (ottica dello sviluppo professione e delle competenze)
7. Individuare le caratteristiche della struttura complessa di budget


Modulo: MANAGEMENT APPLICATO AI SERVIZI RIABILITATIVI
-------
conoscere i diversi aspetti del processo di Professionalizzazione delle Professioni Sanitarie;
conoscere il Profilo di Ruolo del Dirigente delle Professioni sanitarie dell'Area della Riabilitazione.
conoscere i fondamenti della Clinical Govenance e i suoi principali strumenti;
conoscere i fondamenti dell’analisi organizzativa e della teoria dei sistemi complessi adattativi applicata ad essa;
saper calcolare le dotazioni organiche sia in servizio con attività continuative a turno che in servizi ambulatoriali con volumi variabili e/o attività vincolanti; saper programma le assenze in un gruppo di professionisti; saper calcolo dei volumi realisticamente erogabili in attività ambulatoriali;
conoscere i principi del risk management applicato ai servizi riabilitativi;
conoscere e saper applicare i principali strumenti di project management e di change management;
conoscere e saper ad affrontare le principali problematiche connesse alle attività ambulatoriali di riabilitazione;
conoscere potenzialità e criticità dei sistemi di documentazione clinica in riabilitazione.


Modulo: METODOLOGIA DELLA RICERCA ORGANIZZATIVA
-------
Il corso si propone di offrire elementi di base per condurre ricerche in ambito organizzativo con particolare attenzione rivolta allo studio dei contesti sanitari.
Nella prima parte del corso, partendo da concettualizzazioni generali sulla epistemologia delle scienze sociali si procederà all’analisi delle principali differenze tra strumenti qualitativi e quantitativi di indagine organizzativa e ai principali fattori da considerare nella scelta della metodologia di ricerca.
Successivamente si introdurranno le principali tecniche di raccolta di informazioni della ricerca qualitativa (osservazione partecipante, interviste discorsive e focus group) e le modalità di analisi dei dati. Nel corso si forniranno le competenze metodologiche di base per creare le condizioni di un accesso al campo di indagine e per condurre in autonomia attività di analisi organizzativa.
Durante il corso saranno presentati casi di studio per legare gli apprendimenti teorici alle indicazioni metodologiche con particolare attenzione all’analisi orientata a supportare il cambiamento organizzativo.

Programma

Modulo: MANAGEMENT SANITARIO
-------
L’organizzazione Dipartimentale
1. definizione e finalità
2. fonti normative
3. funzioni e livelli decisionali
Teorie e principi di Lean Organization applicati alla sanità
1. Il cambio di paradigma in sanità
2. Perché applicare i concetti lean al Coordinamento
3. Strumenti per applicare la Lean Organization
4. Operations Management: gestione e tecniche
Lettura del contesto organizzativo
1. definizione, finalità e rilevanza
2. analisi delle variabili organizzative (fattori di ingresso e uscita)
Modelli organizzativi assistenziali
1. Assistenza per compiti;
2. Team Nursing; Primary Nursing;
3. Patient Focused Care;
4. Assistenza modulare;
5. Case Management
Strumenti di lavoro e di integrazione
1. la documentazione scritta
2. i piani di assistenza
3. i percorsi clinico assistenziali
4. la cartella integrata
5. protocolli- procedure –linee guida
Gestione delle risorse umane
1. Il processo di direzione nella gestione delle risorse umane
2. Il processo di acquisizione, inserimento e valutazione del personale
3. Gestione e sviluppo di competenze
Sistema di Budget
1. Struttura e funzionamento del sistema di budget
2. La scheda di budget
Argomentare sulle azioni gestionali per rendere magnetico il luogo di lavoro
1. Aspetti fondamentali del Magnet Hospital
2. Azioni core per rendere magnetico un luogo di lavoro


Modulo: MANAGEMENT APPLICATO AI SERVIZI RIABILITATIVI
-------
Il Processo di Professionalizzazione delle Professioni Sanitarie: verso un Profilo di Ruolo del Management dell'area della Riabilitazione.
Definizione di Professione. Sviluppo legislativo, formativo e clinico delle Professioni Sanitarie. Peculiarità delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione.
Profilo di ruolo del Dirigente delle Professioni sanitarie dell'Area della Riabilitazione.
La Clinical Govenance e i suoi Strumenti.

Analisi organizzativa. Teoria dei sistemi complessi adattativi applicata all'analisi organizzativa. Fattori di input, processi, fattori output. Le 5 dimensioni dell’analisi organizzativa: persone (analisi quantitativa/qualitativa); attrezzature; locali e spazi; meccanismi operativi (intrinseci ed estrinseci); dinamiche sociali.

Dotazioni organiche in riabilitazione. Definizione di carico di lavoro e di fabbisogno. Il potenziale realistico lavorabile annuo. Metodi di calcolo delle dotazioni organiche: in servizio con attività continuative a turno; in servizi ambulatoriali con volumi variabili e/o attività vincolanti. Metodi di programmazione delle assenze. Calcolo dei volumi realisticamente erogabili in attività ambulatoriali. Esempi di problemi organizzativi relativi alle dotazioni organiche.

Risk management applicato ai servizi riabilitativi. Definizioni di: rischio clinico, errore, danno, evento, evento avverso. Teoria degli errori latenti. Evento sentinella. Prevenzione e Protezione. Metodi di analisi reattiva: incident reporting, indizi triggers, root causes analysis. Analisi proattiva.

Project management.
Analisi del problema e delle conseguenze. Indicatori di problemi di qualità organizzativa, percepita, clinica.
Analisi dei determinanti: diagramma di Ishikawa e mappe concettuali
Formulazione delle ipotesi di soluzione.
Scelta tra più ipotesi di soluzione: SWOT analysis.
Descrizione del funzionamento a regime del sistema: diagrammi di flusso, matrici delle responsabilità.
Pianificazione del cambiamento: diagramma di Gantt.
Verifica e monitoraggio del cambiamento: indicatori di esito e indicatori di processo.

Problematiche nelle attività ambulatoriali di riabilitazione
Lista di attesa e tempo di attesa. Tempo di attesa avuto e tempo di attesa in corso. Indicatori di qualità organizzativa nella gestione dei tempi di attesa. Modello interpretativo del tempi di attesa in servizi ambulatoriali di riabilitazione: fattori di input, fattori influenzanti la capacità di assorbimento.
Normativa di riferimento sulla specialistica ambulatoriale: nomenclatore e LEA, ricettario, ticket, riflessioni generali sui diversi contesti di erogazione delle prestazioni (pubblico, privato accreditato, studio libero professionale, accesso tramite assicurazione).

Documentazione clinica in riabilitazione. Definizione di sistema informativo. Possibili valenze della documentazione clinica in riabilitazione. Fasi del processo riabilitativo e relative modalità di documentazione. Potenzialità e limiti della documentazione cartacea e documentazione informatizzata.


Modulo: METODOLOGIA DELLA RICERCA ORGANIZZATIVA
-------
Il corso si articola in 5 lezioni ed è strutturato come segue
Una lezione introduttiva sul concetto di organizzazione e il disegno della ricerca.
Tre lezioni sulle tecniche della ricerca organizzativa nelle organizzazioni: etnografia e osservazione partecipante, interviste discorsive, focus group.
Una lezione sulla analisi della documentazione empirica.

Modalità d'esame

Modulo: MANAGEMENT SANITARIO
-------
Esame ORALE Il colloquio di valutazione ha l’obiettivo di accertare il grado di conoscenze acquisite nonché gli approfondimenti relativi ai temi trattati in aula. Inoltre, verrà verificata la capacità dello studente di applicare le logiche organizzative manageriali rispetto a particolari situazioni/casi

Bibliografia:

Calamandrei C., (A cura di Orlandi C.) Manuale di management per le professioni sanitarie. McGraw-Hill, Milano 2015
Pennini A. Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie, McGraw-Hill, Milano 2013 (cap. 7 e 8)
Saiani L., Brugnolli A.“Trattato di Cure Infermieristiche” ed Idelson Gnocchi (2010) cap. 10
Vaccani R, Dalponte A, Ondoli C. Gli strumenti del management sanitario. Carocci Ed. Roma 1998, cap. 7
Vanzetta M., et al., La gestione delle risorse umane, McGraw-Hill, Milano 2008
A cura di A. Zangrandi, Economia e Management per le Professioni Sanitarie, McGraw-Hill, Milano 2011

Materiali forniti durante la lezione dalla docente (slide/articoli)
La bibliografia di riferimento ed approfondimento sarà concordata con il Docente ad inizio corso


Modulo: MANAGEMENT APPLICATO AI SERVIZI RIABILITATIVI
-------
Prova scritta con domande a risposta multipla e a risposta aperta finalizzata a testare l'apprendimento delle diverse aree del programma.

Presentazione a piccoli gruppi di un elaborato di project management su un problema organizzativo in ambito riabilitativo predisposto secondo le metodologie apprese in aula.



Modulo: METODOLOGIA DELLA RICERCA ORGANIZZATIVA
-------
Orale
3-4 domande

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Calamandrei C. Manuale di management per le professioni sanitarie. (Edizione 4) McGraw-Hill Education 2015

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Orario lezioni

Ultimo aggiornamento: 14/01/2022

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf Orario PRIMO ANNO - primo semestre 509 KB, 23/01/22 
Doc_Univr_pdf Orario SECONDO anno - primo semestre 588 KB, 23/01/22 

Prova Finale

La prova finale consiste nell’elaborazione di una tesi di natura sperimentale o teorico – applicativa riguardante l’approfondimento di aspetti riconducibile alle aree del management, della ricerca, della formazione e dell’applicazione di metodologie professionali avanzate specifiche del proprio ambito disciplinare. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate agli obiettivi della Laurea Magistrale. Il punteggio finale di Laurea è espresso in centodecimi con eventuale lode e viene formato dalla somma della media ponderata rapportata a 110 dei voti conseguiti negli esami di profitto e della valutazione ottenuta nella discussione della Tesi (fino ad un massimo di 7 punti).

Tirocini e stage

...

Area riservata studenti


Gestione carriere


Stage

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf 00.Guida di tirocinio 1001 KB, 24/06/21 
Doc_Univr_docx 01.Libretto di tirocinio 166 KB, 24/06/21 
Doc_Univr_docx 02.Cartellino 16 KB, 24/06/21 
Doc_Univr_docx 03.Piano di Autoapprendimento 18 KB, 24/06/21 
Doc_Univr_docx 04.Gli obiettivi 20 KB, 24/06/21 
Doc_Univr_docx 05.Il diario riflessivo 15 KB, 24/06/21 
Doc_Univr_docx 06.Report di tirocinio 17 KB, 24/06/21 
Doc_Univr_docx 07.Scheda di valutazione 13 KB, 24/06/21 
Doc_Univr_docx 1.1.Copertina libretto 109 KB, 24/06/21 
Doc_Univr_docx Progetto formativo 1296 KB, 24/06/21 
Doc_Univr_docx Progetto formativo Regione Lombardia 1321 KB, 24/06/21 

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.