Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
LEZIONI 2° ANNO 1° SEM 3-ott-2011 21-dic-2011
LEZIONI 1° ANNO 1° SEM 3-ott-2011 21-dic-2011
LEZIONI 1° ANNO 2° SEM 1-feb-2012 30-mar-2012
LEZIONI 2° ANNO 2° SEM 26-apr-2012 29-giu-2012
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
SESSIONE INVERNALE 9-gen-2012 31-gen-2012
SESSIONE ESTIVA 1° ANNO (1^ PARTE) 11-apr-2012 24-apr-2012
SESSIONE ESTIVA. 5-lug-2012 31-lug-2012
SESSIONE ESTIVA 1° ANNO (2^ PARTE) 16-lug-2012 31-lug-2012
sessione autunnale inf vi 1-set-2012 30-set-2012
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2011 1-nov-2011
Festa dell'Immacolata Concezione 8-dic-2011 8-dic-2011
Vacanze Natalizie 22-dic-2011 6-gen-2012
Vacanze Pasquali 5-apr-2012 10-apr-2012
Festa della Liberazione 25-apr-2012 25-apr-2012
Festa dei Lavoratori 1-mag-2012 1-mag-2012
Festa della Repubblica 2-giu-2012 2-giu-2012
Vacanze estive 8-ago-2012 15-ago-2012
Ricorrenza del Santo Patrono (Vicenza) 8-set-2012 8-set-2012
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
TIROCINIO 2° ANNO (1^ ESP) TIROCINIO 2° ANNO (1^ ESP) 1-feb-2012 9-mar-2012
TIROCINIO 2° ANNO (2^ ESP) TIROCINIO 2° ANNO (2^ ESP) 19-mar-2012 20-apr-2012
TIROCINIO 1° ANNO (1^ ESP) TIROCINIO 1° ANNO (1^ ESP) 26-apr-2012 1-giu-2012
TIROCINIO 1° ANNO (2^ ESP) TIROCINIO 1° ANNO (2^ ESP) 11-giu-2012 13-lug-2012
TIROCINIO 2° ANNO (3^ ESP) TIROCINIO 2° ANNO (3^ ESP) 3-set-2012 28-set-2012

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M P R S T V

Azzini Anna Maria

symbol email annamaria.azzini@univr.it symbol phone-number +39 045 8128275

Baldinazzo Nadilla

symbol email nadilla.baldinazzo@ulssvicenza.it symbol phone-number 0444/753688

Boaretti Marzia

symbol email marzia.boaretti@univr.it symbol phone-number 045 8027661

Chiarini Anna Maria

symbol email anna.chiarini@univr.it symbol phone-number +39 045 802 7646
CunicoLaura

Cunico Laura

symbol email laura.cunico@univr.it

De Toni Anna

symbol email segreteria.pneumo@ulssvicenza.it symbol phone-number 0444/753634

Fantin Francesco

symbol email francesco.fantin@univr.it symbol phone-number +39 045 812 3577

Franco Luigina

symbol email luigina.franco@univr.it symbol phone-number 0458027604

Liboi Elio Maria

symbol email elio.liboi@univr.it symbol phone-number 0458027666

Mansueto Giancarlo

symbol email giancarlo.mansueto@univr.it symbol phone-number 0458124301
MartinSonia

Martin Sonia

symbol email martinsonia@libero.it

Martinelli Nicola

symbol email nicola.martinelli@univr.it symbol phone-number +39 045 812 6658
MicaglioAndrea

Micaglio Andrea

Pizzolo Francesca

symbol email francesca.pizzolo@univr.it symbol phone-number 045-8126490

Polato Elena

symbol email elena.polato@ulssvicenza.it

Poltronieri Roberto

symbol email roberto.poltronieri@univr.it symbol phone-number +39 0458027146

Randon Giulia

symbol email giulia.randon@aulss8.veneto.it symbol phone-number 0444/754305

Romanelli Maria

symbol email mariagrazia.romanelli@univr.it symbol phone-number +39 045 802 7182

Rungatscher Alessio

symbol email alessio.rungatscher@univr.it symbol phone-number +39 045 812 3307

Salviati Alessandro

symbol email alessandro.salviati@univr.it symbol phone-number +39 0458124285
SavioMichela

Savio Michela

Sbarbati Andrea

symbol email andrea.sbarbati@univr.it symbol phone-number +39 045 802 7266

Siani Roberta

symbol email roberta.siani@univr.it symbol phone-number 045 - 812 4996

Sorio Claudio

symbol email claudio.sorio@univr.it symbol phone-number 045 8027688

Tardivo Stefano

symbol email stefano.tardivo@univr.it symbol phone-number +39 045 802 7660

Viapiana Ombretta

symbol email ombretta.viapiana@univr.it symbol phone-number +39 045 812 4049

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

2° Anno  Attivato nell'A.A. 2012/2013

InsegnamentiCreditiTAFSSD
9
B
MED/09 ,MED/13 ,MED/26 ,MED/34 ,MED/45
6
B/C
MED/18 ,MED/33 ,MED/41 ,MED/45
8
B
MED/06 ,MED/09 ,MED/10 ,MED/11 ,MED/17 ,MED/45

3° Anno  Attivato nell'A.A. 2013/2014

InsegnamentiCreditiTAFSSD
8
B
MED/09 ,MED/18 ,MED/41 ,MED/45
7
A/B
MED/25 ,MED/45 ,M-PSI/01 ,SPS/07
Attività seminariali(professioni sanitarie)
5
F
-
Prova finale
7
E
-
Attivato nell'A.A. 2012/2013
InsegnamentiCreditiTAFSSD
9
B
MED/09 ,MED/13 ,MED/26 ,MED/34 ,MED/45
6
B/C
MED/18 ,MED/33 ,MED/41 ,MED/45
8
B
MED/06 ,MED/09 ,MED/10 ,MED/11 ,MED/17 ,MED/45
Attivato nell'A.A. 2013/2014
InsegnamentiCreditiTAFSSD
8
B
MED/09 ,MED/18 ,MED/41 ,MED/45
7
A/B
MED/25 ,MED/45 ,M-PSI/01 ,SPS/07
Attività seminariali(professioni sanitarie)
5
F
-
Prova finale
7
E
-

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




S Stage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S000090

Crediti

9

Coordinatore

Claudio Sorio

Lingua di erogazione

Italiano

Sede

VICENZA

L'insegnamento è organizzato come segue:

INFERMIERISTICA CLINICA

Crediti

3

Periodo

LEZIONI 1° ANNO 2° SEM

Sede

VICENZA

FARMACOLOGIA GENERALE

Crediti

2

Periodo

LEZIONI 1° ANNO 2° SEM

Sede

VICENZA

SEMEIOTICA E FISIOPATOLOGIA

Crediti

2

Periodo

LEZIONI 1° ANNO 2° SEM

Sede

VICENZA

PATOLOGIA GENERALE

Crediti

2

Periodo

LEZIONI 1° ANNO 2° SEM

Sede

VICENZA

Obiettivi formativi

Modulo: SEMEIOTICA E FISIOPATOLOGIA
-------
apprendere i principali meccanismi fisiopatologici alla base delle più comuni malattie cardio-vascolari, polmonari, renali e metaboliche


Modulo: FARMACOLOGIA GENERALE
-------
.


Modulo: PATOLOGIA GENERALE
-------
Possedere conoscenze dei meccanismi alla base dei principali processi patologici dell’organismo per fornire la base culturale necessaria ad una migliore comprensione delle patologie umane alle quali è rivolto il loro intervento


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA
-------
.

Programma

Modulo: SEMEIOTICA E FISIOPATOLOGIA
-------
Programma in forma sintetica (n° 4 righe max):
Segni, sintomi e processi fisiopatologici alla base di alcune patologie cardio-vascolari, polmonari, renali e metaboliche. Processi fisiopatologici che determinano la formazione degli edemi e dell’ascite. Le anemie.






Programma in forma estesa:
FABBISOGNI FONDAMENTALI DELLE CELLULE: apporto di ossigeno e nutrienti, eliminazione dei metabolici
IL SANGUE: componenti fondamentali del sangue e loro funzione. L’esame emocromocitometrico. Le anemie (carenziali, iporigenerative, emolitiche). Sintomi e segni delle anemie.
EQUILIBRIO IDROELETTROLITICO: mantenimento dei volumi e loro alterazioni. Iperidratazione e disidratazione. Soluzioni isotoniche, ipertoniche ed ipotoniche. L’equilibrio acido-base. Le alterazioni elettrolitiche.
APPARATO ENDOCRINO: meccanismi di feed-back positivo e negativo. Principali ormoni e loro funzione. Condizioni di ipo o iperfunzione delle diverse ghiandole endocrine. Diabete mellito e meccanismi fisiopatologici in condizioni di ipo ed ipeglicemia.
APPARATO RESPIRATORIO: alterazione della ventilazione, della diffusione alveolo-capillare dei gas, del rapporto ventilazione/perfusione alveolare. Insufficienza respiratoria. Principali segni e sintomi di origine respiratoria. Significato dell’emogasanalisi e della saturimetria.
APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO: controllo del tono vascolare e della pressione arteriosa, ipertensione arteriosa (e meccanismi fisiopatologici alla base delle principali forme di ipertensione arteriosa secondaria), patologia ischemica, scompenso cardiaco, shock cardiogeno. Principali segni e sintomi delle patologie di origine cardiaca
APPARATO URINARIO: insufficienza renale pre-renale, renale e post-renale (cause e meccanismi fisiopatologici). Principali segni e sintomi delle patologie renali (anuria, oliguria, disuria, ematuria, proteinuria)
MALASSORBIMENTO: meccanismi fisiopatologici alla base del malassorbimento dei diversi nutrienti. Sintomi di malassorbimento
IPERTENSIONE PORTALE: cause e conseguenze dell’ipertensione portale. Meccanismi fisiopatologici che generano l’ascite.
EDEMA: meccanismi fisiopatologici nella formazione dell’edema


Modulo: FARMACOLOGIA GENERALE
-------
.


Modulo: PATOLOGIA GENERALE
-------
Introduzione alla patologia con l’acquisizione di conoscenze relative alla omeostasi cellulare, di terminologia tecnica e delle cause di malattia e meccanismi di danno cellulare con relativi esempi. Studio degli elementi di base della risposta immunitaria e del danno immunologico, dell’infiammazione acuta e cronica, i meccanismi di riparazione delle ferite, dell’oncologia.


Programma in forma estesa:


Introduzione alla patologia:
• Il processo patologico come alterazione dell’omeostasi a livello cellulare e di organismo.
• Meccanismi di alterazione omeostatica cellulare: il concetto di “lesione biochimica”. Distretti cellulari sede di lesione biochimica:
i) la membrana plasmatica: danni dovuti ad alterazioni di lipidi (azione di fosfolipasi); danni dovuti ad alterazione della funzione di proteine (alterazioni di recettori, alterazioni di proteine implicate nel trasporto di molecole)
ii) gli organelli intracellulari: mitocondri, il sistema vacuolare (le malattie di accumulo lisosomiale)
iii) il citoplasma: accumulo di sostanze in eccesso.
iv) il nucleo: anomalie del cariotipo.
• Conseguenze di alterazioni dell’omeostasi cellulare: l’”adattamento”, la necrosi, rigenerazione cellulare e riparazione di danni cellulari.
• Esempi di adattamento cellulare: Le alterazioni degli stati stazionari e della differenziazione cellulare (atrofie ed ipertrofie, iperplasie e ipoplasie; metaplasie e anaplasie).

Cause di malattia e meccanismi di danno cellulare:
1. Classificazione generale delle cause di malattia.
2. Cause genetiche di malattia: meccanismi con i quali una mutazione genica può causare malattia: l’esempio della fibrosi cistica. Interazioni tra cause genetiche ed ambientali e patologia multifattoriale: l’esempio dell’aterosclerosi.
3. Cause fisiche e chimiche di danno cellulare: i) alterazioni di temperatura: danni dovuti ad aumenti e diminuzioni della T corporea (ipertermie ed ipotermie). Cause e meccanismi dei processi febbrili. ; ii) radiazioni: meccanismi di produzione di radicali dell’ossigeno da parte di radiazioni ionizzanti e danni da radicali; iii) danni da ipossia e cause principali di ipossia.

Regolazione degli scambi sangue-interstizio ed eziopatogenesi degli edemi.

Introduzione alla risposta immunitaria e al danno immunologico.
• meccanismi dell’immunità e differenza tra immunità innata ed acquisita;
• caratteristiche generali della risposta immunitaria: presentazione dell’antigene, sottoclassi principali di linfociti T, immunità umorale e immunità cellulo-mediata.
• Meccanismi di danno immunologico: i) anafilassi; ii) meccanismi di attivazione del complemento ed effetti litici del complemento; iii) ruolo di anticorpi e di recettori per il frammento Fc nel danno cellulare; iv) citotossicità da linfociti T citotossici.
L’infiammazione
• Modificazioni vascolari caratterizzanti il processo flogistico: iperemia attiva e passiva, alterazioni di permeabilità. Mediatori responsabili (istamina, prostaglandine, chinine)
• Cellule implicate nell’ infiammazione.
• Classificazione dei differenti tipi di infiammazione sulla base delle caratteristiche prevalenti: infiammazione eritematosa, sierosa, fibrinosa, catarrale, purulenta, necrotico-emorragica.
• Differenze tra infiammazione acuta ed infiammazione cronica.
• Le citochine e il ruolo ruolo nel regolare l’infiammazione e la riparazione dei danni tessutali.
• La lesione aterosclerotica quale forma specializzata di infiammazione cronica.

Patologia dell’emostasi: meccanismi dell’emostasi (funzioni piastriniche e coagulazione). Emorragie e Trombosi.

La trasformazione neoplastica.

• Differenze principali fra tumori benigni e maligni
• Proprietà principali delle cellule neoplastiche maligne: caratteristiche di crescita, invasività e differenziazione.
• Classificazione dei tumori: i) tumori originanti da cellule epiteliali; ii) tumori originanti da cellule mesenchimali, del neuroectoderma e germinali; iii) tumori delle cellule del sangue.
• Storia naturale di tumori in vivo: lesioni precancerose, carcinomi in situ, metastatizzazione. La preferenzialità metastatica.
• Basi molecolari della trasformazione neoplastica: protooncogeni ed oncogeni, geni soppressori dei tumori. Meccanismi di attivazione degli oncogeni.
• Cause dei tumori: fisiche, chimiche, biologiche (virus a DNA ed RNA inducenti tumori).
• Meccanismi di danno dei tumori: danni da compressione, sindromi paraneoplastiche, cachessia.
• I marcatori di neoplasia e loro rilevanza clinica


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA
-------
.

Modalità d'esame

Modulo: SEMEIOTICA E FISIOPATOLOGIA
-------
test scritto a scelta multipla, eventuale approfondimento orale delle criticità








Riferimenti del Docente e Ricevimento studenti:
Telefono, Fax , e-mail: ombretta.viapiana@univr.it

Giorno e orario: da concordare via mail


Modulo: FARMACOLOGIA GENERALE
-------
.


Modulo: PATOLOGIA GENERALE
-------
Esame scritto + colloquio orale



Testi consigliati:

 “Patologia e Fisiopatologia Generale” (G.M. Pontieri, ed PICCIN).
 Patologia generale e microbiologia (Donatella Bossi e Daniela Rivanera) Poletto Editore
 SITI WEB CHE CONTENGONO MATERIALE DIDATTICO UTILE AD INTEGRARE IL CORSO:
 http://www-medlib.med.utah.edu
 http://www-micro.msb.le.ac.uk/
 http://gened.emc.maricopa.edu/
 http://pathweb.uchc.edu/





Riferimenti del Docente e Ricevimento studenti:
Telefono, Fax , e-mail:  045/8027688 Fax: 045/8027127 e-mail: claudio.sorio@univr.it

Ricevimento studenti:
Dipartimento di Patologia e Diagnostica, Sezione di Patologia Generale, Università di Verona

Giorno e orario:
Lunedì
ora: 14,00


Modulo: INFERMIERISTICA CLINICA
-------
.

Le/gli studentesse/studenti con disabilità o disturbi specifici di apprendimento (DSA), che intendano richiedere l'adattamento della prova d'esame, devono seguire le indicazioni riportate QUI

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA: solo così potrai ricevere notifica di tutti gli avvisi dei tuoi docenti e della tua segreteria via mail e a breve anche tramite l'app Univr.

Gestione carriere


Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU.
La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.
La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di:

  • una prova pratica che consiste in un elaborato scritto strutturato, semi-strutturata o con domande aperte su casi/situazioni esemplificative della pratica professionale. La prova deve comprendere una selezione di quesiti di problem solving e di quesiti sulla presa di decisione nelle aree di competenza infermieristica.
  • La redazione di un elaborato di tesi e sua dissertazione.

 
Le due diverse componenti della prova finale devono concorrere in egual misura alla determinazione del voto finale. In caso di valutazione insufficiente della prova pratica l’esame si interrompe e si ritiene non superato. La prova finale viene sospesa e va ripetuta interamente in una seduta successiva.
Il punteggio finale di Laurea è espresso in centodecimi con eventuale lode. Esso viene formato sommando la media ponderata dei voti conseguiti negli esami di profitto, rapportata a 110, con il punteggio ottenuto nella prova pratica (6 punti) e nella discussione della Tesi (parimenti fino ad un massimo di 6 punti)
La Commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti anche in base a: presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti; partecipazione progetto Erasmus 2 punti aggiuntivi; laurea entro i termini della durata normale del corso 1 punto
Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea.
Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale.
La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica.
È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese.
La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di Laurea

Documenti

Titolo Info File
File pdf Avviso date laurea 2^ sessione A.A. 2022/23 pdf, it, 242 KB, 19/01/24
File pdf Scadenziario 2^ sessione A.A. 2022/2023 pdf, it, 424 KB, 19/01/24

Orario lezioni

Si invitano gli studenti a prendere visione dei possibili aggiornamenti.

Indicazioni per l'iscrizione alla pagina moodle degli insegnamenti per il 1° anno

Si pubblica la programmazione annuale dell'attività didattica e tirocinio per l'anno accademico 2023-2024

AGGIORNAMENTO  26  FEBBRAIO 2024 Calendario lezioni 1°A. 2° semestre  A.A. 2023/2024 

AGGIORNAMENTO 26 FEBBRAIO 2024 Calendario lezioni 3° anno 2° semestre  A.A 2023/2024

 

 

Documenti


Guida ai programmi degli insegnamenti

Guida ai programmi degli insegnamenti

Documenti

Titolo Info File
File pdf Guida ai programmi degli insegnamenti pdf, it, 1594 KB, 12/12/22
File pdf Guida ai programmi degli insegnamenti - inglese pdf, it, 1310 KB, 02/09/21

Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU.
La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.
La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di:

  • una prova pratica che consiste in un elaborato scritto strutturato, semi-strutturata o con domande aperte su casi/situazioni esemplificative della pratica professionale. La prova deve comprendere una selezione di quesiti di problem solving e di quesiti sulla presa di decisione nelle aree di competenza infermieristica.
  • La redazione di un elaborato di tesi e sua dissertazione.

 
Le due diverse componenti della prova finale devono concorrere in egual misura alla determinazione del voto finale. In caso di valutazione insufficiente della prova pratica l’esame si interrompe e si ritiene non superato. La prova finale viene sospesa e va ripetuta interamente in una seduta successiva.
Il punteggio finale di Laurea è espresso in centodecimi con eventuale lode. Esso viene formato sommando la media ponderata dei voti conseguiti negli esami di profitto, rapportata a 110, con il punteggio ottenuto nella prova pratica (6 punti) e nella discussione della Tesi (parimenti fino ad un massimo di 6 punti)
La Commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti anche in base a: presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti; partecipazione progetto Erasmus 2 punti aggiuntivi; laurea entro i termini della durata normale del corso 1 punto
Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea.
Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale.
La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica.
È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese.
La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di Laurea

Documenti

Titolo Info File
File pdf Avviso date laurea 2^ sessione A.A. 2022/2023 pdf, it, 242 KB, 19/01/24
File pdf Indicazioni metodologiche per l'elaborazione della tesi pdf, it, 1487 KB, 18/02/22
File pdf Scadenziario 2^ sessione A.A. 2022/2023 pdf, it, 424 KB, 19/01/24

Linee guida per riconoscimento cfu

Lo studente che intende chiedere il riconoscimento di moduli o insegnamenti pregressi dovrà presentare domanda, entro il 30 novembre dell’anno accademico in corso, seguendo le indicazioni indicate al link seguente: https://www.univr.it/it/i-nostri-servizi/segreterie-studenti/gestione-carriere-studenti-medicina-e-chirurgia/riconoscimento-crediti-acquisiti-da-una-carriera-pregressa-medicina

Documenti

Titolo Info File
File pdf linee guida per riconoscimento cfu pdf, it, 295 KB, 09/11/21

Appelli d'esame

Si pubblica il calendario appelli d'esame di GENNAIO-FEBBRAIO 2024 per il 1° 2° Anno

Si pubblica il calendario appelli d'esame di FEBBRAIO-MARZO 2024 per il 3° Anno

Documenti

Titolo Info File
File pdf Calendario appelli sessione invernale 1°e 2° A pdf, it, 200 KB, 30/11/23
File pdf Calendario appelli sessione invernale 3° A pdf, it, 196 KB, 11/01/24

Area riservata studenti


Attività didattiche regime part-time

Modalità di richiesta

La domanda di iscrizione part-time può essere presentata all'inizio di ogni anno accademico e comunque entro il 30 novembre di ogni anno. Entro lo stesso termine, se necessario, lo studente potrà richiedere di tornare al regime full-time. Al link seguente la pagina del servizio https://www.univr.it/it/i-nostri-servizi/segreterie-studenti/flessibilita-nella-frequenza-dei-corsi/possibilita-di-iscrizione-part-time-e-ripristino-full-time

Una volta inviata la domanda, lo studente concorda in via preventiva con il Coordinatore della didattica professionale (CDP), il piano di studi che intende perseguire nel periodo di part-time compilando il modulo in allegato 

Documenti

Titolo Info File
File octet-stream Modulo piano di studi part-time da concordare con CDP octet-stream, it, 1309 KB, 21/10/22