Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2012/2013

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
Lezioni 2°anno 1° semestre 1-ott-2012 16-nov-2012
Lezioni 3°anno 1° semestre 1-ott-2012 9-nov-2012
Lezioni 1°anno 1° semestre 8-ott-2012 14-dic-2012
Lezioni 3°anno 2° semestre 27-feb-2013 30-mar-2013
Lezioni 2°anno 2° semestre 4-mar-2013 19-apr-2013
Lezioni 1°anno 2° semestre 4-mar-2013 26-apr-2013
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione Invernale 2° ANNO 26-nov-2012 20-dic-2012
Sessione Invernale 1° ANNO 7-gen-2013 1-feb-2013
Sessione Invernale 3° ANNO 4-feb-2013 1-mar-2013
Sessione Estiva 2° ANNO 29-apr-2013 24-mag-2013
Sessione Estiva 1°- 3° ANNO 1-lug-2013 31-lug-2013
Sessione Autunnale 2-set-2013 28-set-2013
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
1^ Sessione 1-ott-2013 30-nov-2013
2^ Sessione 1-mar-2014 30-apr-2014
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2012 1-nov-2012
Festa dell'Immacolata Concezione 8-dic-2012 8-dic-2012
Vacanze di Natale 21-dic-2012 6-gen-2013
Vacanze di Pasqua 29-mar-2013 2-apr-2013
Festa della Liberazione 25-apr-2013 25-apr-2013
Festa del Lavoro 1-mag-2013 1-mag-2013
Festa della Repubblica 2-giu-2013 2-giu-2013
Festa Santo Patrono di Rovereto 5-ago-2013 5-ago-2013
Vacanze estive 9-ago-2013 16-ago-2013
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
Tirocinio 3°anno 1° semestre Tirocinio 3°anno 1° semestre 12-nov-2012 1-feb-2013
Tirocinio 2°anno 1° semestre Tirocinio 2°anno 1° semestre 7-gen-2013 2-mar-2013
Tirocinio 1°anno 1° semestre Tirocinio 1°anno 1° semestre 4-feb-2013 1-mar-2013
Tirocinio 3°anno 2° semestre Tirocinio 3°anno 2° semestre 15-apr-2013 21-giu-2013
Tirocinio 1°anno 2° semestre Tirocinio 1°anno 2° semestre 29-apr-2013 21-giu-2013
Tirocinio 2°anno 2° semestre Tirocinio 2°anno 2° semestre 27-mag-2013 19-lug-2013

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Segreteria Corsi di Studio Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G L M P R S T Z

Bellavite Paolo

paolo.bellavite@univr.it 0458027554

Benini Luigi

luigi.benini@univr.it +39 045 812 4152

Bodini Alessandro

alessandro.bodini@univr.it +39 045 812 7124

Bruni Attila

attila.bruni@soc.unitn.it

Buffelli Mario Rosario

mario.buffelli@univr.it +39 0458027268

Concato Davide

Conforti Anita

anita.conforti@univr.it 045 8027602

Dal Prà Ilaria Pierpaola

ilaria.dalpra@univr.it +39 045 802 7161

Darra Francesca

francesca.darra@univr.it +39 045 812 7869

De Marco Roberto

roberto.demarco@univr.it 045 8027629

Ferrari Marcello

marcello.ferrari@univr.it +39 045 8124262

Ferrari Maria Gloria

gloria.ferrari@apss.tn.it +039 0464 453148

Fiorio Mirta

mirta.fiorio@univr.it +39 0458425133

Francesconi Denis

Fratta Pasini Anna Maria

annamaria.frattapasini@univr.it +39 045 8124749

Ghirotto Luca

luca.ghirotto@univr.it

Grisenti Rolly

grisenti@science.unitn.it

Mantovani William

william.mantovani@univr.it

Menegazzi Marta

marta.menegazzi@univr.it +39 045 802 7168

Mottes Monica

monica.mottes@univr.it +39 045 8027 184

Raffaeta' Roberta

Romeo Luciano

luciano.romeo@univr.it 045 8124295 - 8124969

Savazzi Silvia

silvia.savazzi@univr.it +39 0458027691

Sbarbati Andrea

andrea.sbarbati@univr.it +39 045 802 7266

Signoretto Caterina

caterina.signoretto@univr.it 045 802 7195

Tassinari Giancarlo

giancarlo.tassinari@univr.it +39 0458027153

Zanusso Gianluigi

gianluigi.zanusso@univr.it +39 0458124285

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

InsegnamentiCreditiTAFSSD
7
A/B
(BIO/16 ,BIO/17 ,MED/48)
6
A/B
(BIO/09 ,MED/48)
6
A/B
(BIO/09 ,M-PSI/01)
1
F
(INF/01)
3
E/F
(L-LIN/12)
5
A/B
(M-DEA/01 ,MED/36 ,MED/42 ,MED/48)
5
A/B
(MED/34 ,MED/48 ,M-PED/01)
8
A/B
(BIO/10 ,BIO/13 ,FIS/07 ,MED/01)
InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
B
(MED/26 ,MED/27)
4
A/B
(BIO/14 ,MED/05 ,MED/07)
4
B
(MED/48 ,MED/50 ,M-PSI/02)
9
B
(MED/16 ,MED/33 ,MED/34 ,MED/48)
5
B
(MED/38 ,MED/39 ,MED/48)

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
7
A/B
(BIO/16 ,BIO/17 ,MED/48)
6
A/B
(BIO/09 ,MED/48)
6
A/B
(BIO/09 ,M-PSI/01)
1
F
(INF/01)
3
E/F
(L-LIN/12)
5
A/B
(M-DEA/01 ,MED/36 ,MED/42 ,MED/48)
5
A/B
(MED/34 ,MED/48 ,M-PED/01)
8
A/B
(BIO/10 ,BIO/13 ,FIS/07 ,MED/01)

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
6
B
(MED/26 ,MED/27)
4
A/B
(BIO/14 ,MED/05 ,MED/07)
4
B
(MED/48 ,MED/50 ,M-PSI/02)
9
B
(MED/16 ,MED/33 ,MED/34 ,MED/48)
5
B
(MED/38 ,MED/39 ,MED/48)

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S02742

Crediti

4

Coordinatore

Anita Conforti

L'insegnamento è organizzato come segue:

Farmacologia

Crediti

1

Periodo

Lezioni 2°anno 1° semestre

Microbiologia

Crediti

1

Periodo

Lezioni 2°anno 1° semestre

Patologia generale

Crediti

2

Periodo

Lezioni 2°anno 1° semestre

Obiettivi formativi

Modulo: FARMACOLOGIA
-------
.


Modulo: MICROBIOLOGIA
-------
Familiarizzare lo studente con i concetti di base riguardanti il mondo dei microrganismi: batteri, virus, funghi, protozoi e parassiti e del loro ruolo come agenti di patologie infettive.


Modulo: PATOLOGIA GENERALE
-------
Acquisire gli strumenti concettuali e scientifici per spiegare le cause e i meccanismi delle malattie umane.

Programma

Modulo: FARMACOLOGIA
-------
.


Modulo: MICROBIOLOGIA
-------
Scopi della microbiologia.
Inquadramento dei microrganismi nel mondo dei viventi.
Funghi e protozoi: cenni.
Struttura della cellula batterica.
Patogenicità e virulenza dei batteri. Patogeni convenzionali e patogeni condizionali.
Patogeni opportunisti. Meccanismi dell’azione patogena dei batteri.
Virus: architettura e classificazione.
Cenni sui meccanismi di replicazione dei virus.
Meccanismi dell’azione patogena dei virus. Quadri di infezioni localizzata, disseminata, silente, persistente, latente, lente. Cenni sull’oncogenesi virale.
Virus a trasmissione parenterale: HBV, HCV, HDV, HIV.
Antibiotici: definizioni.
Cenni sulle principali classi di farmaci antimicrobici (antibiotici, antivirali ed antifungini)
L’uso razionale degli antibiotici.


Modulo: PATOLOGIA GENERALE
-------
Principi generali dei disordini dell’omeodinamica dei sistemi complessi, principali fattori patogeni esogeni e endogeni, danno biologico coi fenomeni regressivi e degenerativi, reazioni al danno, con particolare riferimento all’infiammazione, ai processi di guarigione o di cronicizzazione, immunità, emostasi e trombosi, patologia vascolare. Nozioni di oncologia generale.


INTRODUZIONE: La problematica della P.G.
 Stato di salute e concetto di malattia.
 Eziologia e Patogenesi.
 Quadro fisiopatologico fondamentale.
 Schema dei fattori di malattia: endogeni ed esogeni, tipo fisico, chimico, biologico, carenziale.
 Patologia molecolare, cellulare, dei sistemi organizzati (con introduzione di vocaboli correlati).
 Evoluzione delle malattie. Malattie acute e croniche.
 Il sistema di risposta allo stress (neuroimmunoendocrino).
 Interpretazione dei sintomi e delle alterazioni biochimiche.
EZIOLOGIA: i fattori di malattia endogeni
 Patologia genetica: origine dei geni patologici.
 Mutazioni ed anomalie del cariotipo.
 Modalità di trasmissione delle malattie genetiche.
 Concetto di albero genealogico.
 Eredità multifattoriale.
 Le principali malattie genetiche umane e cenni sulle loro basi molecolari (es. fibrosi cistica, emofilia, immunodeficit, Alzheimer, Down, Klinefelter, Turner).
 Patologia congenita e teratogenesi.
EZIOLOGIA: patologia ambientale
 Cause fisiche di malattia: radiazioni, alte e basse temperature, elettricità.
 Cause chimiche di malattia: acidi e alcali, solventi, veleni vegetali ed animali, sostanze tossiche inquinanti.
 Meccanismi d’azione delle tossine batteriche.
 Danno da virus (concetti generali della replicazione virale e danno cellulare).
 L'ossigeno nella patogenesi delle malattie. Fonti di radicali liberi. Patologia da radicali liberi e lipoperossidazione.
PROCESSI REGRESSIVI CELLULARI E DELLA MATRICE EXTRACELLULARE
 La morte cellulare "accidentale" e "programmata".
 Lo "stress" cellulare.
 Steatosi, tesaurismosi. Amiloidosi.
 Patologia del collageno e dell'elastina (concetti fondamentali).
 Danno da ipoossia e da difetti della respirazione cellulare.
INFIAMMAZIONE: GENERALITA’ E REGOLAZIONE
 Controllo del microcircolo.
 Iperemia.
 Formazione dell'essudato. Ponfo. Edema. Ascite.
 Mediatori dell'infiammazione acuta.
 Sostanza P e dolore
 Sistema del complemento.
 Chinine.
 Cenni sulla coagulazione e fibrinolisi.
LE CELLULE DELL'INFIAMMAZIONE
 Leucociti polimorfonucleati. Struttura e principali funzioni.
 Leucocitosi e leucopenie.
 Chemiotassi. Fagocitosi, killing.
 Ascesso. Flemmone. Setticemia. Empiema. Pustola.
 Partecipazione dei leucociti alla flogosi. Prostaglandine.
 Citochine
 Segni generali della flogosi. Febbre. La "fase acuta".
 Effetti sistemici delle infiammazioni localizzate.
FLOGOSI CRONICA
 Fagociti mononucleati.
 Flogosi infiltrativa. Granulomi. Cellule giganti, cellule epitelioidi
 Mediatori della flogosi cronica.
 Guarigione delle ferite e processi riparativi.
 Fibrosi e sclerosi.
 Il macrofago come cellula presentante l'antigene (collegamento con l'immunologia).
 Concetto di equilibrio neuroimmunoendocrino in relazione alla flogosi.
IMMUNOLOGIA e IMMUNOPATOLOGIA
 Le risposte adattative specifiche.
 Organizzazione del sistema immunitario.
 Linfociti B. Antigeni e anticorpi. Linfociti T. Sistema HLA.
 Cooperazione tra cellule del sistema immunoemopoietico. Risposte difensive e offensive.
 Gruppi sanguigni. Rigetto dei trapianti. Immunoprofilassi attiva e passiva.
 Immunodeficit primitivi e secondari (generalità).
 Ipersensibilità. Autoimmunità.
PATOLOGIA VASCOLARE E DELL’EMOSTASI
 Il processo emostatico.
 Struttura e funzione delle piastrine.
 Parete vascolare e controllo della fluidità del sangue.
 Emorragie: generalità sull'eziopatogenesi. Difetti che possono portare a aumentato rischio di emorragie.
 Shock emorragico con accenno ad altri shock. Vari tipi di shock. Caratteri fondamentali del quadro di shock.
 Arteriosclerosi. Aterosclerosi. Fattori di rischio e meccanismi patogenetici.
 Trombosi. Embolia. Ischemia e infarto.
ONCOLOGIA GENERALE
 Regolazione della crescita cellulare. Recettori, sistemi di trasduzione, geni coinvolti.
 Disordini della crescita cellulare non tumorali.
 I tumori dal punto di vista morfologico e cellulare.
 Tumori benigni e maligni. Cenni di nomenclatura e classificazione dei tumori.
 La storia naturale del tumore (iniziazione, promozione, progressione).
 Basi molecolari: oncogeni ed anti-oncogeni.
 L'invasività delle cellule tumorali e le metastasi.
 Cancerogenesi chimica, fisica e virale.
 Ormoni e tumori.
 Cenni alle applicazioni diagnostiche, prognostiche e terapeutiche dell'oncologia molecolare.

Modalità d'esame

Modulo: FARMACOLOGIA
-------
.


Modulo: MICROBIOLOGIA
-------
Domande a risposta multipla
Testi consigliati:
T. Elliot, M. Hasting, U. Desselberger. Microbiologia medica. Terza edizione. EMSI-Roma


Modulo: PATOLOGIA GENERALE
-------
Quiz a scelta multipla o brevi domande aperte (14 domande di Patologia, 8 di Farmacologia e 8 di Microbiologia) + colloquio orale quando necessario.

Testi consigliati:
G.M. Pontieri: Patologia Generale per i corsi di laurea in professioni sanitarie (Piccin, Padova)
P. Bellavite: La Complessità in Medicina (Tecniche Nuove, Milano)


Riferimenti del Docente e Ricevimento studenti:
Telefono, Fax , e-mail:
0458027554, email: paolo.belalvite@univr.it
Giorno e orario:
Tutti i mercoledì dalle 16 alle 18 (si prega di preavvisare)


Altre eventuali comunicazioni:
Nelle pagine web personali di Bellavite si trovano alcune figure tra quelle utilizzate a lezione
http://www.paolobellavite.it/figure_dalle_lezioni.html
e si trova un facsimile di quiz di Patologia
http://www.paolobellavite.it/facsimile_quiz.html

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU.
La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale.
La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di:

  • una prova pratica che consiste in un elaborato scritto strutturato, semi-strutturata o con domande aperte su casi/situazioni esemplificative della pratica professionale. La prova deve comprendere una selezione di quesiti di problem solving e di quesiti sulla presa di decisione nelle aree di competenza infermieristica.
  • La redazione di un elaborato di tesi e sua dissertazione.

 
Le due diverse componenti della prova finale devono concorrere in egual misura alla determinazione del voto finale. In caso di valutazione insufficiente della prova pratica l’esame si interrompe e si ritiene non superato. La prova finale viene sospesa e va ripetuta interamente in una seduta successiva.
Il punteggio finale di Laurea è espresso in centodecimi con eventuale lode. Esso viene formato sommando la media ponderata dei voti conseguiti negli esami di profitto, rapportata a 110, con il punteggio ottenuto nella prova pratica (6 punti) e nella discussione della Tesi (parimenti fino ad un massimo di 6 punti)
La Commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti anche in base a: presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti; partecipazione progetto Erasmus fino a 1 punto aggiuntivo; laurea entro i termini della durata normale del corso 1 punto
Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea.
Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale.
La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica.
È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese.
La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di Laurea

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf Guida per la stesura della tesi 87 KB, 02/11/21 

Gestione carriere


Area riservata studenti


Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.