Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2020/2021

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
FISIO VI 3^ anno - 1^semestre 1-ott-2020 13-nov-2020
FISIO VI 2^ anno - 1^semestre 12-ott-2020 4-dic-2020
FISIO VI 1^ anno - 1^semestre 12-ott-2020 22-dic-2020
FISIO VI 3^ anno - 2^semestre 8-feb-2021 12-mar-2021
FISIO VI 2^ anno - 2^semestre 1-mar-2021 23-apr-2021
FISIO VI 1^ anno - 2^semestre 15-mar-2021 28-mag-2021
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
FISIO VI SESSIONE INVERNALE -2 ANNO 14-dic-2020 22-gen-2021
FISIO VI SESSIONE INVERNALE -1 ANNO 7-gen-2021 5-feb-2021
FISIO VI SESSIONE INVERNALE -3 ANNO 7-gen-2021 5-feb-2021
FISIO VI SESSIONE ESTIVA 5-lug-2021 30-lug-2021
FISIO VI SESSIONE AUTUNNALE 1-set-2021 30-set-2021
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
FISIO VI SESSIONE AUTUNNALE 1-nov-2021 22-dic-2021
FISIO VI SESSIONE PRIMAVERILE 1-mar-2022 30-apr-2022
Vacanze
Periodo Dal Al
FESTIVITA' IMMACOLATA CONCEZIONE 8-dic-2020 8-dic-2020
Vacanze Natalizie 24-dic-2020 3-gen-2021
VACANZE PASQUALI 2-apr-2021 5-apr-2021
Vacanze Estive 9-ago-2021 15-ago-2021
Santo Patrono Vicenza 8-set-2021 8-set-2021
Altri Periodi
Descrizione Periodo Dal Al
FISIO VI 3^ anno - 1^semestre FISIO VI 3^ anno - 1^semestre 16-nov-2020 18-dic-2020
FISIO VI 2^ anno - 1^semestre FISIO VI 2^ anno - 1^semestre 25-gen-2021 26-feb-2021
FISIO VI 1^ anno - 1^semestre FISIO VI 1^ anno - 1^semestre 8-feb-2021 12-mar-2021
FISIO VI 3^ anno - 2^semestre FISIO VI 3^ anno - 2^semestre 15-mar-2021 2-lug-2021
FISIO VI 2^ anno - 2^semestre FISIO VI 2^ anno - 2^semestre 26-apr-2021 2-lug-2021
FISIO VI 1^ anno - 2^semestre FISIO VI 1^ anno - 2^semestre 31-mag-2021 2-lug-2021

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Medicina.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

B C D E F G L M P R S T V Z

Bombieri Cristina

cristina.bombieri@univr.it 045-8027209

Bortolotti Federica

federica.bortolotti@univr.it 045 8124618

Cantalupo Gaetano

gaetano.cantalupo@univr.it +39 045 812 7123

Cecchetto Simone

simone.cek@libero.it 0444/431354

Cecchin Enrica

enrica.cecchin@aulss8.veneto.it 0444753218

Cerruto Maria Angela

mariaangela.cerruto@univr.it +39 045 812 7728

Cubico Serena

serena.cubico@univr.it 045 802 8132

Dando Ilaria

ilaria.dando@univr.it +39 045 802 7169

Della Libera Chiara

chiara.dellalibera@univr.it +39 0458027219

De Marchi Sergio

sergio.demarchi@univr.it +39 045 8126813-4

Eccher Claudio

cleccher@fbk.eu 0461 314161

Galie' Mirco

mirco.galie@univr.it +39.045.8027681

Gandolfi Marialuisa

marialuisa.gandolfi@univr.it +39 045 812 4943

Goracci Giada

giada.goracci@univr.it giada.goracci@libero.it

Locatelli Francesca

francesca.locatelli@univr.it 045 8027655

Mariotti Raffaella

raffaella.mariotti@univr.it 0458027164

Mazzariol Annarita

annarita.mazzariol@univr.it 045 8027690

Morandi Anita

anita.morandi@univr.it 045/8127659

Moro Valentina

Valentina.Moro@univr.it +39 045 802 8370

Picelli Alessandro

alessandro.picelli@univr.it +39 045 8124573

Pighi Michele

michele.pighi@univr.it 0458122320

Pilotto Franco

francopilotto@libero.it 049/5594050

Pizzini Francesca Benedetta

francescabenedetta.pizzini@univr.it 00390458124301

Rigoni Sergio

Sergiorigoni@hotmail.com 0424604326

Sartori Riccardo

riccardo.sartori@univr.it +39 045 802 8140

Sorio Claudio

claudio.sorio@univr.it 045 8027688

Tamburin Stefano

stefano.tamburin@univr.it +39 0458124285 (segreteria)

Tardivo Stefano

stefano.tardivo@univr.it +39 045 802 7660

Tinazzi Michele

michele.tinazzi@univr.it +39 045 8122601

Vale' Nicola

nicola.vale@univr.it +39 045 812 4573

Varalta Valentina

valentina.varalta@univr.it +39 0458126499

Viapiana Ombretta

ombretta.viapiana@univr.it +39 045 812 4049

Zoico Elena

elena.zoico@univr.it +39 045 8122537

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S007272

Crediti

5

Coordinatore

Claudio Sorio

L'insegnamento è organizzato come segue:

Medicina interna e terapia medica

Crediti

1

Periodo

FISIO VI 2^ anno - 1^semestre

Farmacologia

Crediti

1

Periodo

FISIO VI 2^ anno - 1^semestre

Microbiologia

Crediti

1

Periodo

FISIO VI 2^ anno - 1^semestre

Patologia generale

Crediti

2

Periodo

FISIO VI 2^ anno - 1^semestre

Obiettivi formativi

Fornire conoscenze di base riguardanti la farmacologia, patologia generale, microbiologia, medicina interna e terapia medica di interesse fisioterapico. MODULO: FARMACOLOGIA Comprendere le azioni dei farmaci sui processi fisiopatologici dei pazienti con particolare riferimento ai farmaci usati nelle aree principali di intervento del fisioterapista. MODULO: PATOLOGIA GENERALE Acquisire gli strumenti concettuali e scientifici per spiegare le cause e i meccanismi delle malattie umane. Conoscere i principali fattori patogeni, i principi generali dei disordini dell’omeodinamica dei sistemi complessi, le reazioni al danno biologico con particolare riferimento all’infiammazione, ai processi di guarigione o di cronicizzazione. MODULO: MICROBIOLOGIA Acquisire le informazioni essenziali sui processi infettivi sostenuti da virus e batteri, sulle modalità di crescita e di diffusione di questi microrganismi e sulle misure preventive. MODULO: MEDICINA INTERNA E TERAPIA MEDICA Inquadrare le patologie internistiche sapendone individuare i principali aspetti clinici e riconoscerne le possibili complicanze di interesse per il fisioterapista. Individuare le terapie farmacologiche più frequenti conoscendo le principali indicazioni e gli effetti collaterali. Conoscere le principali tecniche e procedure riabilitative relative alle principali disabilità viscerali.

Programma

------------------------
MM: MEDICINA INTERNA E TERAPIA MEDICA
------------------------
ENDOCRINOLOGIA – Diabete (fisiopatologia, storia naturale, complicanze acute e croniche, terapia), patologia GH correlate, Distiroidismi , Patologia Surrenalica. EMATOLOGIA: Anemie
------------------------
MM: FARMACOLOGIA
------------------------
Sviluppo dei farmaci e sperimentazione clinica Farmacovigilanza Farmacodinamica: interazioni farmaco-recettore, concetti e definizioni relativi a legame e generazione di effetti, principi di studio clinico dei farmaci e definizioni operative Farmacocinetica: diffusione dei farmaci; vie di assorbimento: caratteristiche cinetiche, vantaggi e limiti Farmacocinetica: distribuzione e eliminazione. Aspetti cinetici collegati al regime terapeutico e al farmaco; metabolismo dei farmaci Meccanismi d'azione di farmaci attivi a livello neuromuscolare Farmaci anti-infiammatori steroidei: meccanismo d’azione, classi, effetti terapeutici e collaterali Farmaci analgesici (paracetamolo ed oppioidi): meccanismo d’azione, classi, effetti terapeutici e collaterali Farmaci anti-Parkinson: meccanismo d’azione, classi, effetti terapeutici e collaterali
------------------------
MM: MICROBIOLOGIA
------------------------
• Introduzione alla Microbiologia • Batteriologia:  Struttura e funzione della cellula batterica e delle spore.  Replicazione batteri  Patogenicità dei batteri • Virologia  Struttura e composizione  Replicazione virale  Tipo di infezione virale • Modalità di trasmissione delle infezione e loro prevenzione
------------------------
MM: PATOLOGIA GENERALE
------------------------
Introduzione alla patologia: • Il processo patologico come alterazione dell’omeostasi a livello cellulare e di organismo. • Meccanismi di alterazione omeostatica cellulare: il concetto di “lesione biochimica”. Distretti cellulari sede di lesione biochimica: i) la membrana plasmatica: danni dovuti ad alterazioni di lipidi (azione di fosfolipasi); danni dovuti ad alterazione della funzione di proteine (alterazioni di recettori, alterazioni di proteine implicate nel trasporto di molecole) ii) gli organelli intracellulari: mitocondri, il sistema vacuolare (le malattie di accumulo lisosomiale) iii) il citoplasma: accumulo di sostanze in eccesso. iv) il nucleo: anomalie del cariotipo. • Conseguenze di alterazioni dell’omeostasi cellulare: l’”adattamento”, la necrosi, rigenerazione cellulare e riparazione di danni cellulari. • Esempi di adattamento cellulare: Le alterazioni degli stati stazionari e della differenziazione cellulare (atrofie ed ipertrofie, iperplasie e ipoplasie; metaplasie e anaplasie). Cause di malattia e meccanismi di danno cellulare: • Classificazione generale delle cause di malattia. • Cause genetiche di malattia: meccanismi con i quali una mutazione genica può causare malattia (l’esempio della fibrosi cistica). Interazioni tra cause genetiche ed ambientali e patologia multifattoriale: l’esempio dell’aterosclerosi. • Cause fisiche e chimiche di danno cellulare: i) radiazioni: meccanismi di produzione di radicali dell’ossigeno da parte di radiazioni ionizzanti e danni da radicali; iii) danno da alcool • Guarigione e riparazione Gli edemi. Introduzione alla risposta immmunitaria e al danno immunologico. • meccanismi dell’immunità e differenza tra immunità innata ed acquisita; • caratteristiche generali della risposta immunitaria: presentazione dell’antigene, sottoclassi principali di linfociti T, immunità umorale e immunità cellulo-mediata, il sistema del complemento. • Il sistema MHC e i trapianti • I gruppi sanguigni • Meccanismi di danno immunologico: i) anafilassi; ii) meccanismi di attivazione del complemento ed effetti litici del complemento; iii) ruolo di anticorpi e di recettori per il frammento Fc nel danno cellulare; iv) citotossicità da linfociti T citotossici. L’infiammazione • Modificazioni vascolari caratterizzanti il processo flogistico: iperemia attiva e passiva, alterazioni di permeabilità. Mediatori responsabili (istamina, prostaglandine, chinine) • Cellule implicate nell’ infiammazione. • Classificazione dei differenti tipi di infiammazione sulla base delle caratteristiche prevalenti: infiammazione eritematosa, sierosa, fibrinosa, catarrale, purulenta, necrotico-emorragica. • Differenze tra infiammazione acuta ed infiammazione cronica. • Le citochine e il ruolo nel regolare l’infiammazione e la riparazione dei danni tessutali. Le neoplasie. • Differenze principali fra tumori benigni e maligni • Proprietà principali delle cellule neoplastiche maligne: caratteristiche di crescita, invasività e differenziazione. • Classificazione dei tumori: i) tumori originanti da cellule epiteliali; ii) tumori originanti da cellule mesenchimali, del neuroectoderma e germinali; iii) tumori delle cellule del sangue. • Storia naturale di tumori in vivo: lesioni precancerose, carcinomi in situ, metastatizzazione. La preferenzialità metastatica. La stadiazione TNM. • Basi molecolari della trasformazione neoplastica: protooncogeni ed oncogeni, geni soppressori dei tumori. Meccanismi di attivazione degli oncogeni. • Cause dei tumori: fisiche, chimiche, biologiche (virus a DNA ed RNA inducenti tumori). • Meccanismi di danno dei tumori: danni da compressione, sindromi paraneoplastiche, cachessia. • I marcatori di neoplasia e loro rilevanza clinica

Modalità d'esame

Esame orale o scritto o in forma mista orale/scritto a discrezione del docente. Modalità verrà comunicata in prossimità dell'esame

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
G.M. Pontieri Elementi di Patologia generale e Fisiopatologia generale (Edizione 4) Piccin 2018 978-88-299-2912-2
F. Rossi, V. Cuomo, C. Riccardi Farmacologia (Edizione 3) Minerva Medica 2017 978-88-7711-881-3
B. G. Katzung & A. J. Trevor Farmacologia Generale e Clinica (Edizione 10) Piccin-Nuova Libraria 2017 978-88-299-2847-7
Simona De Grazia, D. Ferraro, G. Giammanco Microbiologia e microbiologia clinica per infermieri Pearson 2017
Giovanni M. Pontieri Patologia generale & fisiopatologia generale. Per i corsi di laurea in professioni sanitarie (Edizione 3) Piccin 2018 8829921424

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Gestione carriere


Prova Finale

Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i crediti nelle attività formative previste dal piano degli studi, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 7 CFU. La prova è organizzata, con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale. La prova finale, con valore di esame di Stato abilitante, si compone di: - una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale; - redazione dell’elaborato di una tesi e sua dissertazione. Lo studente avrà la supervisione di un docente del Corso di Laurea, detto Relatore, ed eventuali correlatori anche esterni al Corso di Laurea. Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale. La valutazione della tesi sarà basata sui seguenti criteri: livello di approfondimento del lavoro svolto, contributo critico del laureando, accuratezza della metodologia adottata per lo sviluppo della tematica. Il punteggio finale di Laurea è espresso in cento/decimi con eventuale lode e viene formato, a partire dalla media ponderata rapportata a 110 dei voti conseguiti negli esami di profitto, dalla somma delle valutazioni ottenute nella prova pratica (fino ad un massimo di 5 punti) e nella discussione della Tesi (fino ad un massimo di 5 punti). In caso di valutazione insufficiente alla prova pratica, l’esame si interromperà e si riterrà non superato. La prova finale verrà quindi sospesa e dovrà essere interamente in una delle sessioni successive. La commissione di Laurea potrà attribuire ulteriori punti in base a: -presenza di eventuali lodi ottenute negli esami sostenuti; -partecipazione ai programmi Erasmus prevede 2 punti aggiuntivi; È prevista la possibilità per lo studente di redigere l'elaborato in lingua inglese. La scadenza per la presentazione della domanda di laurea e relativa documentazione, verrà indicata negli avvisi dello specifico Corso di laurea. Commissioni decreto e specifiche sul numero componenti

Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.