Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2018/2019

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
I semestre 1-ott-2018 12-gen-2019
ANNUALE 1-ott-2018 1-giu-2019
II semestre 18-feb-2019 1-giu-2019
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
ESAMI LINGUE- sessione invernale 14-gen-2019 16-feb-2019
ESAMI LINGUE- sessione estiva 3-giu-2019 27-lug-2019
ESAMI LINGUE- sessione autunnale 26-ago-2019 21-set-2019
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
LAUREE LINGUE - sessione autunnale (a.a. 2017/18) 12-nov-2018 17-nov-2018
LAUREE LINGUE - sessione straordinaria (a.a. 2017/18) 1-apr-2019 6-apr-2019
LAUREE LINGUE - sessione estiva (a.a. 2018/19) 8-lug-2019 13-lug-2019
LAUREE LINGUE - sessione autunnale (a.a. 2018/19) 4-nov-2019 9-nov-2019
LAUREE LINGUE - sessione straordinaria (a.a. 2018/19) 30-mar-2020 4-apr-2020
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2018 1-nov-2018
Sospensione dell'attività didattica 2-nov-2018 3-nov-2018
Festa dell’Immacolata 8-dic-2018 8-dic-2018
VACANZE DI NATALE 22-dic-2018 6-gen-2019
VACANZE DI PASQUA 19-apr-2019 23-apr-2019
Sospensione dell'attività didattica 24-apr-2019 24-apr-2019
Festa della liberazione 25-apr-2019 25-apr-2019
Festa del lavoro 1-mag-2019 1-mag-2019
Sospensione dell'attività didattica 20-mag-2019 20-mag-2019
Festa del Santo Patrono 21-mag-2019 21-mag-2019
Festa della Repubblica 2-giu-2019 2-giu-2019
VACANZE ESTIVE 13-ago-2019 18-ago-2019

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Lingue e letterature straniere.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G K L M N P R S T U V Z

Adami Valentina

valentina.adami@univr.it 0458028410

Aloe Stefano

stefano.aloe@univr.it +39 045802 8409

Battisti Chiara

chiara.battisti@univr.it +39 045802 8317

Beltrame Daniele

daniele.beltrame@univr.it

Bertollo Sabrina

sabrina.bertollo@univr.it +39 045802 8753

Bezrucka Yvonne

yvonne.bezrucka@univr.it +39 045802 8580

Bisetto Barbara

barbara.bisetto@univr.it +39 045802 8597

Bognolo Anna

anna.bognolo@univr.it +39 045802 8327

Bonadonna Maria Francesca

mariafrancesca.bonadonna@univr.it +39 045802 8663

Boschiero Manuel

manuel.boschiero@univr.it +39 045802 8405

Bullado Emanuela

emanuela.bullado@univr.it 045 8028049

Butturini Paolo

paolo.butturini@univr.it +39 0458028890 - 8406

Cagliero Roberto

roberto.cagliero@univr.it +39 045802 8694

Caleffi Paola Maria

paolamaria.caleffi@univr.it

Cantarini Sibilla

sibilla.cantarini@univr.it +39 045802 8199

Carlotto Ilaria

ilaria.carlotto@univr.it 045 802 8264

Cassia Fabio

fabio.cassia@univr.it 0458028689

Colombo Laura Maria

laura.colombo@univr.it + 39 045802 8322

Dalla Rosa Elisa

elisa.dallarosa@univr.it

D'Attoma Sara

sara.dattoma@univr.it

De Beni Matteo

matteo.debeni@univr.it +39 045 802 8540

Facchinetti Roberta

roberta.facchinetti@univr.it +39 045802 8374

Fiorato Sidia

sidia.fiorato@univr.it +39 045802 8317

Frassi Paolo

paolo.frassi@univr.it +39 045802 8408

Gambin Felice

felice.gambin@univr.it +39 045802 8323

Genetti Stefano

stefano.genetti@univr.it +39 045802 8412

Giumelli Riccardo

riccardo.giumelli@univr.it

Kofler Peter Erwin

peter.kofler@univr.it +39 045802 8313

Larcati Arturo

arturo.larcati@univr.it + 39 045802 8311

Lorenzetti Maria Ivana

mariaivana.lorenzetti@univr.it +39 045802 8579

Miotti Renzo

renzo.miotti@univr.it +39 045802 8571

Montemezzo Stefania

stefania.montemezzo@univr.it

Nicolini Matteo

matteo.nicolini@univr.it +39 045 8028893

Niu Chunye

chunye.niu@univr.it

Palermo Francesco

francesco.palermo@univr.it +39 045 8028878

Pellegrini Paolo

paolo.pellegrini@univr.it +39 045 802 8559

Perazzolo Paola

paola.perazzolo@univr.it +39 045802 8412

Polatti Alessia

alessia.polatti@univr.it

Pomarolli Giorgia

giorgia.pomarolli@univr.it +390458028405

Rabanus Stefan

stefan.rabanus@univr.it +39 045802 8490

Renna Dora

dora.renna@univr.it

Riolfo Gianluca

gianluca.riolfo@univr.it 0464/480337

Rossato Chiara

chiara.rossato@univr.it 045 802 8620

Salgaro Massimo

massimo.salgaro@univr.it +39 045802 8312

Salvi Luca

luca.salvi@univr.it +39 045802 8468

Sartor Elisa

elisa.sartor@univr.it +39 045802 8598

Sassi Carla

carla.sassi@univr.it +39 045802 8701

Savi Paola

paola.savi@univr.it 045-8028243

Schiffermuller Isolde

ischifferm@univr.it +39 045802 8478

Scrignoli Fabio Antonio

fabioantonio.scrignoli@univr.it

Simeoni Francesca

francesca.simeoni@univr.it + 39 045 802 8160

Stanzani Sandro

sandro.stanzani@univr.it +39 0458028649

Sun Min

min.sun@univr.it

Tallarico Giovanni Luca

giovanni.tallarico@univr.it +39 045 802 8663

Tincani Chiara

chiara.tincani@univr.it +39 045 8028896

Trovato Sonia

sonia.trovato@univr.it

Ugolini Marta Maria

marta.ugolini@univr.it + 39 045 802 8126

Vigolo Vania

vania.vigolo@univr.it 045 802 8624

Zanfei Anna

anna.zanfei@univr.it +39 045802 8347

Zangrandi Alessandra

alessandra.zangrandi@univr.it 0458028115

Zinato Andrea

andrea.zinato@univr.it +39 045802 8339

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

CURRICULUM TIPO:
InsegnamentiCreditiTAFSSD
InsegnamentiCreditiTAFSSD

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Insegnamenti Crediti TAF SSD
Tra gli anni: 1°- 2°- 3°

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S002906

Coordinatore

Paola Perazzolo

Crediti

9

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

L-LIN/03 - LETTERATURA FRANCESE

Lingua di erogazione

Francese fr

Periodo

I semestre dal 1-ott-2018 al 12-gen-2019.

Obiettivi formativi

In conformità con le specificità del corso di studi in Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale, l’insegnamento è volto a fornire delle conoscenze introduttive relative alla storia e alla cultura francese tramite la considerazione dello sviluppo storico-sociale della capitale francese. Verrà inoltre approfondito il legame tra società, cultura e letteratura durante parte dell’epoca moderna (fine XVIII-XIX secolo) grazie all’analisi di testi e passi letterari di autori canonici che siano relativi alla rappresentazione letteraria della capitale. Lo svolgimento del corso in francese e la presentazione della bibliografia in lingua originale tendono inoltre a migliorare le competenze linguistiche degli studenti. Al termine del corso gli stessi dovranno quindi dimostrare di aver acquisito conoscenze socio-culturali, storiche, letterarie specifiche all’indirizzo scelto e di saperle applicare, in modo autonomo e in lingua straniera, all’analisi di testi letterari di vario genere e relativi alla tematica affrontata.


Conformément aux spécificités du cursus en langues et cultures pour le tourisme et le commerce international, le cours vise à fournir des connaissances de base sur l’histoire et la culture françaises à travers la présentation du développement historique et social de la capitale française. Le lien entre société, culture et littérature sera également exploré à l’époque moderne (fin du XVIIIe et XIXe siècles) grâce à l’analyse de textes et de passages littéraires canoniques et liés à la représentation littéraire de la capitale. Le cours et la présentation de la bibliographie en français visent à améliorer les compétences linguistiques des étudiants. A la fin du cours, ceux-ci devront démontrer qu'ils ont acquis des connaissances socioculturelles, historiques et littéraires spécifiques au curriculum choisi et qu’ils savent les appliquer, de manière autonome et dans une langue étrangère, à l'analyse de textes littéraires de différents genres et liés au sujet abordé.


Programma

Il corso, tenuto in lingua francese, è volto alla presentazione introduttiva degli aspetti storici, architettonici e turistici della capitale francese dalla sua fondazione ai giorni nostri. Tale presentazione servirà per poi proporre alcuni elementi di riflessione sul mito letterario di una città la cui messa in scena diventa narrazione emblematica caratterizzante buona parte della modernità francese: “c’est Paris qui fait le Français”(Montesquieu). In conformità con le specificità del corso di studi in oggetto, l’evocazione, della storia e dell’architettura di monumenti e luoghi salienti sarà funzionale anche alla contestuale presentazione della percezione letteraria della città durante diversi periodi storici. La lettura di testi primari (in lingua originale e nelle edizioni indicate) e l’analisi di passi antologici rappresentativi (forniti durante le lezioni e altresì disponibili in e-learning in quanto costituenti parte integrante del programma d’esame) servirà a introdurre queste diverse rappresentazioni. Particolare attenzione sarà accordata alla percezione letteraria della capitale a partire dalla fine del XVIII secolo fino a parte della seconda metà del XIX: alla fine del secolo dei Lumi, Parigi torna definitivamente ad essere il centro politico del potere, e l’emergere di una nuova visione della passeggiata urbana determina anche una mutata rappresentazione letteraria che evolverà progressivamente nel secolo successivo, quando numerosi autori descrivono una realtà urbana – ormai divenuta argomento letterario à part entière –in forte mutamento in cui il flâneur si perde per meglio restituirne aspetti, aporie e contraddizioni in linea con i cambiamenti storico-sociali.

Bibliografia:


- Pascal Vareika, Paris, brève histoire de la capitale, Paris, Parigramme, 2000 (in alternativa: Yvan Combeau, Histoire de Paris, Paris, Presses Universitaires de France, [1999], 2016)
- Paris, Michelin, « Le Guide Vert », 2016

N.B. Le guide Hachette, National Geographic e Touring sono ugualmente possibili come testo per approfondire gli aspetti turistici, a patto che siano acquistate in edizioni recenti. E’richiesta la conoscenza dei principali monumenti e realizzazioni urbanistiche evocate durante il corso, della loro storia, delle loro caratteristiche e collocazioni topografiche.

Testi primari e relativa bibliografia critica :

- L.-S. Mercier, Tableau de Paris, (selezione)
- H. de Balzac, Le père Goriot, Paris, Le Livre de Poche, “Classiques” (préface, notes et commentaires par S. Vachon), 2004.
- E. Zola, Le Ventre de Paris, Paris, LGF, “Le Livre de Poche” (introduction de R. Abirached, commentaires et notes de Ph. Hamon e M.-F. Azéma), ultima edizione.

- Saggi critici da definire



Programma dettagliato e ulteriori precisazioni bibliografiche riguardanti i materiali di approfondimento (testi primari, passi antologici, saggi critici) saranno indicati all’inizio del corso. Gli studenti non frequentanti sono invitati a contattare il docente per concordare il programma d’esame. Il programma completo per frequentanti e per non frequentanti sarà pubblicato in e-learning.

Le cours, tenu en français, vise à présenter les aspects historiques, architecturaux et touristiques de la capitale française depuis sa fondation jusqu’à nos jours. Cette présentation proposera ensuite quelques éléments de réflexion sur le mythe littéraire d'une ville dont la mise en scène devient une narration emblématique caractérisant le français moderne « c’est Paris qui fait le Français » (Montesquieu). Conformément aux spécificités du curriculum choisi, l'évocation de l'histoire et l'architecture des monuments et des lieux principaux de la Ville Lumière servira également à la présentation de la perception littéraire de la ville au cours des différentes périodes historiques. La lecture des textes primaires (en langue originale et dans les éditions indiquées) et l'analyse des passages anthologique (lus pendant le cours, également disponibles en e-learning et faisant partie du programme d'examen) serviront à introduire ces différentes représentations. Une attention particulière sera accordée à la perception littéraire de la capitale à la fin du XVIIIe siècle jusqu'à la fin du XIXe. A la fin du siècle des Lumières, Paris redevient enfin le centre du pouvoir politique. Aussi, l'émergence d'une nouvelle conception de promenade urbaine détermine une représentation littéraire mutée qui évolue peu à peu au cours du prochain siècle, alors que de nombreux auteurs décrivent une réalité urbaine - qui devient un sujet littéraire à part entière –en brusque mutation, dont le flâneur restitue apories et contradictions en ligne avec les changements historiques et sociaux.

Bibliographie :


- Pascal Vareika, Paris, brève histoire de la capitale, Paris, Parigramme, 2000 (ou bien: Yvan Combeau, Histoire de Paris, Paris, Presses Universitaires de France, [1999], 2016)

- Paris, Michelin, « Le Guide Vert », 2016 


N.B. Les guides Hachette, National Geographic et Touring peuvent également être choisis comme texte d’approfondissement des aspects touristiques, pourvu qu’ils soient en édition récente. La connaissance des principaux monuments et des réalisations urbaines évoqués pendant le cours, leur histoire, leurs caractéristiques et leurs emplacements topographiques est demandée.

Textes primaires et bibliographie critique:

- L.-S. Mercier, Tableau de Paris, (selezione)
- H. de Balzac, Le père Goriot, Paris, Le Livre de Poche, “Classiques”(préface, notes et commentaires par S. Vachon), 2004.
- E. Zola, Le Ventre de Paris, Paris, LGF, “Le Livre de Poche” (introduction de R. Abirached, commentaires et notes de Ph. Hamon e M.-F. Azéma), ultima edizione.

- Essais critiques à définir.

Le programme détaillé et d'autres informations bibliographiques concernant les matériaux approfondis (textes primaires, passages anthologiques, essais critiques) seront indiqués au début du cours. Les étudiants impossibilités à suivre le cours sont invités à contacter l'enseignant pour définir le programme d'examen. Le programme complet sera publié en e-learning.

Bibliografia

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
H. de Balzac Le père Goriot Paris, Le livre de poche 2004 préface, notes et commentaires par S. Vachon
E. Zola Le Ventre de Paris Paris, Le livre de Poche   Introduction de R. Abirached, commentaire et notes de Ph. Hamon e M.-F. Azéma, ultima edizione
L.-S. Mercier Tableau de Paris Laffont 1990 Selezione indicata durante il corso dei capitoli

Modalità d'esame

L’esame consisterà in una prova orale da svolgersi durante gli appelli ufficiali, si svolgerà in lingua francese e sarà uguale per frequentanti e non frequentanti (fatta salva la diversità delle letture critiche necessarie per permettere l’acquisizione delle competenze necessarie relativamente all’analisi dei testi). La prima parte dell’esame verterà sulla valutazione delle conoscenze storico-architettonico-urbanistiche della capitale (cfr. appunti delle lezioni, testi indicati in bibliografia), mentre durante la seconda parte verrà valutata la conoscenza dei passi antologici e dei testi relativi alla presentazione letteraria della capitale francese, così come la capacità di analisi critica dello studente (cfr. appunti del corso, saggi critici e materiali indicati in bibliografia).

L'examen, qui se déroulera en français, consistera en une épreuve orale qui aura lieu pendant les appels officiels. La première partie portera sur l'évaluation de la connaissance historico-architecturale-urbaine de la capitale (voir les notes de cours, les textes indiqués en bibliographie), tandis que la deuxième partie sera axée sur l’évaluation des connaissances concernant la représentation littéraire de la capitale, ainsi que des compétences d'analyse critique de l'étudiant (voir notes de cours, essais critiques et matériaux indiqués dans la bibliographie).

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Stage e tirocini

Nel piano didattico della laurea triennale in Lingue per il turismo e il commercio internazionale (L12) è previsto un periodo di stage obbligatorio (CFU 6) in organizzazioni imprenditoriali.

Le attività di stage sono finalizzate a far acquisire allo studente una conoscenza diretta in settori di particolare interesse per l’inserimento nel mondo del lavoro e per l’acquisizione di abilità professionali specifiche.
Le attività di stage sono svolte sotto la diretta responsabilità di un singolo docente presso studi professionali, enti della pubblica amministrazione, aziende accreditate dall’Ateneo veronese.
I crediti maturati in seguito ad attività di stage saranno attribuiti secondo quanto disposto nel dettaglio dal “Regolamento d’Ateneo per il riconoscimento dei crediti maturati negli stage universitari” vigente.
Tutte le informazioni in merito agli stage sono reperibili al link https://www.univr.it/it/i-nostri-servizi/stage-e-tirocini.
 

Vademecum per lo studente

In allegato il vademecum normativo per gli studenti dell'area Lingue e letterature straniere.

Allegati

Titolo Info File
pdf Vademecum normativo area Lingue e letterature straniere 1006 KB, 24/09/21 

Gestione carriere


Esercitazioni Linguistiche CLA


Prova finale

La prova finale, a cui vengono attribuiti 6 CFU consiste nella preparazione e discussione di un elaborato scritto su materia di uno degli insegnamenti in cui siano stati acquisiti almeno 6 CFU.
La discussione dell'elaborato scritto avviene in presenza di una Commissione Istruttoria composta da due docenti dell'Ateneo che si riunisce nei giorni precedenti la proclamazione e che propone alla Commissione di Laurea (composta da almeno tre docenti) una valutazione. Alla prova finale potranno essere attribuiti non più di 5 punti su 110. L'attribuzione della lode avviene o su proposta del relatore, se l'elaborato è ottimo e la media dei voti conseguiti negli esami dallo Studente raggiunge almeno 110 punti, o in maniera automatica se la media raggiunge almeno 113 punti.
Il voto di laurea è formato da:
a) la media aritmetica dei voti conseguiti negli esami, rapportata a 110,
b) la valutazione dell'elaborato finale,
c) punti supplementari di incentivazione:
  • un massimo di 2 punti per le lodi (1 punto per due lodi, 2 punti per più lodi).  

  • 2 punti per la partecipazione al Programma Erasmus o assimilato, a condizione che lo studente: abbia acquisito almeno 12 CFU per un semestre di mobilità nel corso del ciclo di studi (24 CFU per due semestri di mobilità) e consegua il titolo finale entro la durata normale del corso di studi.
  • 1 punto per la partecipazione al Programma Erasmus o assimilato, a condizione che lo studente: abbia acquisito almeno 12 CFU per un semestre di mobilità nel corso del ciclo di studi (24 CFU per due semestri di mobilità) e consegua il titolo finale anche oltre la durata normale del corso di studi.
  • Lo studente vincitore del bando del Ministero dell’Università per assistente di lingua italiana all’estero o di borsa Comenius presso scuole di 1° e 2° grado dell’Unione Europea otterrà un punteggio supplementare, che sarà aggiunto alla media finale del voto di laurea: 1 punto, per una esperienza di assistentato fino a 6 mesi; 2 punti, per una esperienza di assistentato superiore a 6 mesi.
Non possono essere attribuiti punti di incentivazione per qualsiasi esperienza all’estero svolta dallo studente su iniziativa privata, anche se riconosciuta come equipollente dal Dipartimento/Collegio Didattico.
  • 2 punti per la conclusione degli studi in corso (solo per gli studenti di prima immatricolazione, senza il riconoscimento della carriera pregressa o sospensione di carriera).

Allegati


Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.