Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2021/2022

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
I semestre (Lingue e letterature straniere) 27-set-2021 8-gen-2022
II semestre (Lingue e letterature straniere) 14-feb-2022 28-mag-2022

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Lingue e letterature straniere.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D F G H K L M N P R S T Z

Aloe Stefano

stefano.aloe@univr.it +39 045802 8409

Artoni Daniele

daniele.artoni@univr.it +39 045802 8465

Battisti Chiara

chiara.battisti@univr.it +39 045802 8317

Bertagna Federica

federica.bertagna@univr.it 0458028637

Bigliazzi Silvia

silvia.bigliazzi@univr.it +39 045802 8477

Bognolo Anna

anna.bognolo@univr.it +39 045802 8327

Bonadonna Maria Francesca

mariafrancesca.bonadonna@univr.it +39 045802 8663

Boschiero Manuel

manuel.boschiero@univr.it +39 045802 8405

Cantarini Sibilla

sibilla.cantarini@univr.it +39 045802 8199

Cappellotto Anna

anna.cappellotto@univr.it +39 045802 8314

Colombo Laura Maria

laura.colombo@univr.it + 39 045802 8322

Corrizzato Sara

sara.corrizzato@univr.it +39 045802 8694

Dalle Pezze Francesca

francesca.dallepezze@univr.it + 39 045802 8598

Di Maio Davide

davide.dimaio@univr.it +39 045802 8410

Fiorato Sidia

sidia.fiorato@univr.it +39 045802 8317

Fiorini Paolo

paolo.fiorini@univr.it 045 802 7963

Formiga Federica

federica.formiga@univr.it 045802 8123

Forner Fabio

fabio.forner@univr.it + 39 045 802 8194

Fossaluzza Giorgio

giorgio.fossaluzza@univr.it +39 045 802 8795

Genetti Stefano

stefano.genetti@univr.it +39 045802 8412

Giust Anna

anna.giust@univr.it +39 045 802 8465

Gorris Rosanna

rosanna.gorris@univr.it +39 045802 8324

Grossi Piergiovanna

piergiovanna.grossi@univr.it

Hartle Sharon

sharon.hartle@univr.it +39 045802 8259

Kofler Peter Erwin

peter.kofler@univr.it +39 045802 8313

Lorenzetti Maria Ivana

mariaivana.lorenzetti@univr.it +39 045802 8579

Martinelli Caterina

caterina.martinelli@univr.it + 39 045 802 8661

Mazzoni Luca

luca.mazzoni@univr.it

Miotti Renzo

renzo.miotti@univr.it +39 045802 8571

Moro Sergio

sergio.moro@univr.it +39 045 8028857

Neri Stefano

stefano.neri@univr.it +39 045802 8692

Padovan Andrea

andrea.padovan@univr.it +39 045 802 8753

Pagliaroli Stefano

stefano.pagliaroli@univr.it +39 045 8028056

Paolini Sara

sara.paolini@univr.it

Pelloni Gabriella

gabriella.pelloni@univr.it +39 045802 8328

Rabanus Stefan

stefan.rabanus@univr.it +39 045802 8490

Rizza Alfredo

alfredo.rizza@univr.it +39 045802 8587

Rospocher Marco

marco.rospocher@univr.it +39 045802 8326

Salgaro Massimo

massimo.salgaro@univr.it +39 045802 8312

Sartor Elisa

elisa.sartor@univr.it +39 045802 8598

Stanzani Sandro

sandro.stanzani@univr.it +39 0458028649

Tallarico Giovanni Luca

giovanni.tallarico@univr.it +39 045 802 8663

Zinato Andrea

andrea.zinato@univr.it +39 045802 8339

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

CURRICULUM TIPO:
InsegnamentiCreditiTAFSSD
1a lingua straniera
9
A
(L-LIN/12)
9
A
(L-LIN/04)
9
A
(L-LIN/21)
9
A
(L-LIN/07)
9
A
(L-LIN/14)
2a lingua straniera
9
B
(L-LIN/12)
9
B
(L-LIN/04)
9
B
(L-LIN/21)
9
B
(L-LIN/07)
9
B
(L-LIN/14)
1a letteratura straniera
9
B
(L-LIN/21)
2a letteratura straniera
9
B
(L-LIN/21)

1° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
1a lingua straniera
9
A
(L-LIN/12)
9
A
(L-LIN/04)
9
A
(L-LIN/21)
9
A
(L-LIN/07)
9
A
(L-LIN/14)
2a lingua straniera
9
B
(L-LIN/12)
9
B
(L-LIN/04)
9
B
(L-LIN/21)
9
B
(L-LIN/07)
9
B
(L-LIN/14)
1a letteratura straniera
9
B
(L-LIN/21)
2a letteratura straniera
9
B
(L-LIN/21)
Insegnamenti Crediti TAF SSD
Tra gli anni: 1°- 2°- 3°

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S002918

Coordinatore

Elisa Sartor

Crediti

9

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

L-LIN/07 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLA

Lingua di erogazione

Spagnolo es

Periodo

II semestre (Lingue e letterature straniere) dal 14-feb-2022 al 28-mag-2022.

Obiettivi formativi

Al termine dell'insegnamento gli studenti:
– conosceranno i concetti teorici fondamentali della fonetica e della fonologia dello spagnolo;
– conosceranno gli aspetti normativi relativi alla pronuncia dello spagnolo;
– saranno in grado di riflettere sulle strutture fonetiche e fonologiche della lingua spagnola, anche in chiave contrastiva spagnolo-italiano;
– saranno in grado di realizzare trascrizioni fonetiche e fonologiche a partire da testi orali autentici in lingua spagnola;
– dovranno dimostrare di riconoscere lo sfasamento tra pronuncia e sistema ortografico;
– saranno in grado di produrre sequenze foniche corrette e il più possibile prive d’interferenze dovute alla L1;
– conosceranno i principali corpora orali digitali creati sia per scopi specifici, sia per scopi non direttamente legati all'analisi delle componenti foniche, allo scopo d’apprezzarne l’utilità e le potenzialità per una comprensione più approfondita della lingua spagnola a livello fonetico e fonologico.
È inoltre prevista l'acquisizione di una competenza linguistica in spagnolo corrispondente al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue.

Programma

Il corso si propone di presentare il sistema fonetico e fonologico dello spagnolo attuale, in chiave contrastiva con l'italiano. Saranno analizzate le strutture fonetiche delle due lingue anche mediante trascrizioni fonetiche, intese come strumento finalizzato a mettere in evidenza lo sfasamento tra pronuncia e sistema ortografico.

La prima parte del corso verterà su aspetti teorici della disciplina:
- aspetti teorici fondamentali (apparato fonatorio, fonologia, fonetica, fonema, fono, accento, sillaba, ecc.).
- analisi fonetica e fonologica contrastiva dell'italiano e dello spagnolo: fonemi (vocali e consonanti) e tassofoni; aspetti prosodici.
- l'alfabeto fonetico.

La seconda parte del corso verterà su aspetti pratici della disciplina:
- si applicheranno le nozioni teoriche acquisite nella prima parte dell’insegnamento per effettuare trascrizioni fonologiche e fonetiche;
- si presenteranno alcuni corpora orali digitali allo scopo di apprezzarne l’utilità e le potenzialità per una comprensione più approfondita della lingua spagnola a livello fonetico e fonologico;
- si porranno in evidenza aspetti fonetici relativi alla pronuncia nell’attuale mercato editoriale in lingua spagnola.

I materiali utilizzati durante il corso (presentazioni, testi, brevi saggi e articoli ecc.) sono parte del programma d’esame per tutti gli studenti. Saranno messi a disposizione sulla piattaforma Moodle dell’insegnamento.

Il prof. Miotti impartirà le prime 12 ore di lezione (lezioni 1-6) e la prof.ssa Sartor le ultime 24 ore (lezioni 7-18).

---------------------------------------------------------------------------------

La asignatura pretende presentar el sistema fonético y fonológico del español actual en contraste con el italiano. Se analizará las estructuras fonéticas de las dos lenguas y se realizará transcripciones fonéticas como herramienta para evidenciar el desajuste entre pronunciación y sistema ortográfico.

La primera parte de la asignatura se centrará en aspectos teóricos de esta disciplina:
- aspectos teóricos básicos (órganos articulatorios, fonología, fonética, fonema, fono, acento, sílaba, etc.).
- análisis fonético y fonológico contrastivo del italiano y del español: fonemas (vocales y consonantes) y taxófonos; aspectos prosódicos.
- el alfabeto fonético.

La segunda parte de la asignatura se centrará en aspectos prácticos de esta disciplina:
- se aplicará los conocimientos teóricos adquiridos en la primera parte de la asignatura para realizar trascripciones fonológicas y fonéticas;
- se estudiará algunos corpus orales digitales para explorar la utilidad potencial de estas herramientas con vistas a profundizar en la comprensión de la lengua española a nivel fonológico y fonético;
- se destacará cuestiones fonéticas relacionadas con la pronunciación en el actual mercado editorial en lengua española.

Todo el material didáctico empleado en las clases (presentaciones, textos, breves ensayos y artículos) forma parte de la bibliografía obligatoria para todo el alumnado y se podrá consultar en la plataforma Moodle de la asignatura.

BIBLIOGRAFÍA OBLIGATORIA

- Ávila, Raúl (2011): “El español neutro (?) en los medios de difusión internacional”, en Raúl Ávila (ed.), Variación del español en los medios, México, El Colegio de México, pp. 17-30 (PDF en Moodle).
- Canepari, Luciano; Miotti, Renzo (2013), Pronuncia spagnola per italiani. Fonodidattica contrastiva naturale, Roma, Aracne: cap. 4. Per conoscer l'intonazione, pp. 65-77, y cap. 7. Minipronunciario, pp. 107-142.
- Cordón-García, José-Antonio (2018): “Leer escuchando: reflexiones en torno a los audiolibros como sector emergente”, Anuario ThinkEPI, v. 12, pp. 170-182 (PDF en Moodle).
- RAE-ASALE, Nueva gramática de la lengua española. Fonética y Fonología, Barcelona, Espasa Libros, pp. 435-441 y 466-472 (PDF en Moodle).

Modalità d'esame

Modalità d'esame

L'esame, in forma di prova scritta, è teso ad accertare l'ampiezza e la profondità delle conoscenze maturate sugli argomenti in programma, nonché la proprietà di linguaggio, la precisione terminologica e l'abilità di collegare in forma sistemica le conoscenze acquisite.
L’esame verterà sul programma svolto durante le lezioni, sui materiali didattici e sulla bibliografia del corso. Sia la formulazione delle domande che quella delle risposte sarà effettuata in forma scritta e in lingua spagnola. La prova è costituita da domande a scelta multipla, domande a risposta aperta ed esercizi. Alcune richiedono riflessione metalinguistica, capacità di riconoscere fenomeni trattati durante il corso e capacità di fornire esempi degli stessi.

Le modalità d'esame sono le medesime anche per gli studenti non frequentanti. Gli studenti Erasmus sono invitati a mettersi in contatto con la docente all'inizio dei corsi per delucidazioni.

Il punteggio finale sarà ottenuto dalla media di quello della prova scritta e quello della competenza linguistica (convertito in trentesimi in base alle indicazioni presenti nel “Vademecum normativo per gli studenti dell'Area di Lingue e Letterature Straniere").
I risultati saranno comunicati mediante avviso nella pagina web corrispondente.

PROPEDEUTICITÀ - COMPETENZA LINGUISTICA RICHIESTA
È richiesta una competenza linguistica di livello B2 o superiore, a cui corrispondono 3 dei 9 CFU dell’insegnamento.
La verifica della competenza linguistica si basa sulle certificazioni rilasciate dal CLA (Centro Linguistico di Ateneo) o dall’Instituto Cervantes (previa equipollenza del CLA inserita nelle apposite liste) ed è propedeutica all’esame con la docente di Lingua spagnola 2.
Come indicato nel "Vademecum normativo per gli studenti dell'Area di Lingue e Letterature Straniere" la validità della certificazione linguistica B2 è di quattro anni dalla data di conseguimento.
È necessario aver superato e verbalizzato gli esami propedeutici previsti dal “Vademecum normativo per gli studenti dell'Area di Lingue e Letterature Straniere”, cioè Lingua spagnola e Letteratura spagnola del 1° anno.

------------------------------------------------------------------------------

El examen será una prueba escrita para averiguar la profundidad y la amplitud de los conocimientos sobre el temario de la asignatura, además de la propiedad de lenguaje, la exactitud terminológica y la capacidad de relacionar en manera sistémica los conocimientos adquiridos.
La prueba se centrará en los temas tratados en clase, el material didáctico y la bibliografía de la asignatura; el examen será en lengua española, tanto las preguntas como las respuestas. Las preguntas serán de opción múltiple y de respuesta breve o abierta; algunas preguntas requerirán una reflexión metalingüística, además de la capacidad de reconocer fenómenos examinados durante la asignatura y de ofrecer ejemplos adecuados de los mismos.

El temario, la bibliografía y el examen serán idénticos para todo el alumnado, incluidos aquellos que no asistan a clase. Se recomienda que el alumnado Erasmus contacte con la docente al comienzo de la asignatura para aclarar posibles dudas.

La nota final se expresará en trigésimos y será el promedio de la nota de la prueba escrita y la de competencia lingüística (convertida en trigésimos siguiendo las indicaciones contenidas en el “Vademecum normativo per gli studenti dell'Area di Lingue e Letterature Straniere"). Los resultados se comunicarán a través de un aviso publicado en la página web (“Avvisi”).

PRERREQUISITOS
Se requiere una competencia lingüística de nivel B2 o mayor, a la cual corresponden 3 de los 9 CFU de la asignatura. Dicha competencia se comprobará por medio de los certificados emitidos por el CLA (Centro Linguistico di Ateneo) o el Instituto Cervantes (con equivalencia previamente incluida por el CLA en las listas de certificaciones equipolentes) y es propedéutica al examen con la docente de Lengua española 2. Según lo indicado en "Vademecum normativo per gli studenti dell'Area di Lingue e Letterature Straniere", los certificados B2 del CLA tienen una validez de 4 años.
Para presentarse al examen de Lengua española 2 es necesario haber superado los exámenes propedéuticos señalados en “Vademecum normativo per gli studenti dell'Area di Lingue e Letterature Straniere”, esto es, Lengua española 1 e Literatura española 1.

Tipologia di Attività formativa D e F

Nei piani didattici di ciascun Corso di studio è previsto l’obbligo di conseguire un certo numero di CFU di tipologia D e di tipologia F.

CFU D (attività a scelta dello studente)
I CFU D possono essere acquisiti mediante:

  • insegnamenti non obbligatori nel proprio piano didattico (previa approvazione del Presidente del Collegio didattico per insegnamenti non selezionabili in autonomia)
  • attività accreditate dal Collegio didattico
  • competenze linguistiche (diverse o ulteriori) rispetto a quelle obbligatorie
  • tirocini o stage
  • TALC (competenze trasversali).
Competenze trasversali TALC
Scopri i percorsi formativi promossi dal  Teaching and learning centre dell'Ateneo, destinati agli studenti iscritti ai corsi di laurea, volti alla promozione delle competenze trasversali: https://talc.univr.it/it/competenze-trasversali
Nota bene: i corsi TALC sono riconosciuti solo come CFU D.

Il numero di CFU D va calcolato complessivamente sull’intero triennio/biennio e non è legato all'annualità.

CFU F
I CFU F sono solitamente relativi ad abilità informatiche, competenze linguistiche, stage e tirocini e ulteriori attività formative accreditate in questa tipologia dal Collegio Didattico.
Nel corso di laurea in Lingue e letterature per l’editoria e i media digitali sono previste le seguenti tipologie:
- 3 CFU per terza lingua (livello B1)
- 6 CFU per tirocinio obbligatorio
- 3 CFU per informatica (curriculum Editoria)
- 9 CFU per laboratori (curriculum Digital Humanities).
Le competenze informatiche possono essere acquisite attraverso:
- il superamento della prova pratica presso le aule informatiche di Ateneo,
- la frequenza dei corsi attivati da scuole e centri accreditati dall’AICA (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico) o riconosciuti dalla Provincia e dalla Regione e superamento della relativa prova finale. Le domande per il riconoscimento delle competenze informatiche acquisite precedentemente vengono esaminate dalla Commissione per il riconoscimento delle Competenze Informatiche.Le attività di tirocinio sono finalizzate a far acquisire allo studente una conoscenza diretta nel settore editoriale e delle Digital Humanities nonché abilità specifiche d’interesse professionale (revisione bozze, grafica editoriale, costruzione di pagine web, archivi digitali etc.).
 

2 A CuCi Dal 14/02/22 Al 26/03/22
anni Insegnamenti TAF Docente
1° 2° 3° Introduzione alla robotica per studenti di materie umanistiche D Paolo Fiorini (Coordinatore)
Elenco degli insegnamenti con periodo non assegnato
anni Insegnamenti TAF Docente
1° 2° 3° Laboratorio Wikipedia per la divulgazione internazionale del patrimonio culturale D Piergiovanna Grossi (Coordinatore)

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Esercitazioni Linguistiche CLA


Prova finale

La prova finale, a cui vengono attribuiti 6 CFU consiste nella preparazione e discussione di un elaborato scritto su materia di uno degli insegnamenti in cui siano stati acquisiti almeno 6 CFU.
La discussione dell'elaborato scritto avviene in presenza di una Commissione Istruttoria composta da due docenti dell'Ateneo che si riunisce nei giorni precedenti la proclamazione e che propone alla Commissione di Laurea (composta da almeno tre docenti) una valutazione. Alla prova finale potranno essere attribuiti non più di 5 punti su 110. L'attribuzione della lode avviene o su proposta del relatore, se l'elaborato è ottimo e la media dei voti conseguiti negli esami dallo Studente raggiunge almeno 110 punti, o in maniera automatica se la media raggiunge almeno 113 punti.
Il voto di laurea è formato da:
a) la media aritmetica dei voti conseguiti negli esami, rapportata a 110,
b) la valutazione dell'elaborato finale,
c) punti supplementari di incentivazione:
  • un massimo di 2 punti per le lodi (1 punto per due lodi, 2 punti per più lodi).  

  • 2 punti per la partecipazione al Programma Erasmus o assimilato, a condizione che lo studente: abbia acquisito almeno 12 CFU per un semestre di mobilità nel corso del ciclo di studi (24 CFU per due semestri di mobilità) e consegua il titolo finale entro la durata normale del corso di studi.
  • 1 punto per la partecipazione al Programma Erasmus o assimilato, a condizione che lo studente: abbia acquisito almeno 12 CFU per un semestre di mobilità nel corso del ciclo di studi (24 CFU per due semestri di mobilità) e consegua il titolo finale anche oltre la durata normale del corso di studi.
  • Lo studente vincitore del bando del Ministero dell’Università per assistente di lingua italiana all’estero o di borsa Comenius presso scuole di 1° e 2° grado dell’Unione Europea otterrà un punteggio supplementare, che sarà aggiunto alla media finale del voto di laurea: 1 punto, per una esperienza di assistentato fino a 6 mesi; 2 punti, per una esperienza di assistentato superiore a 6 mesi.
Non possono essere attribuiti punti di incentivazione per qualsiasi esperienza all’estero svolta dallo studente su iniziativa privata, anche se riconosciuta come equipollente dal Dipartimento/Collegio Didattico.
  • 2 punti per la conclusione degli studi in corso (solo per gli studenti di prima immatricolazione, senza il riconoscimento della carriera pregressa o sospensione di carriera).

Allegati


Stage e tirocini

Nel piano didattico della laurea triennale in Lingue e letterature per l’editoria e i media digitali (L11 ED-DH) è previsto un tirocinio/stage obbligatorio (CFU 6).

Le attività di stage sono finalizzate a far acquisire allo studente una conoscenza diretta in settori di particolare interesse per l’inserimento nel mondo del lavoro e per l’acquisizione di abilità professionali specifiche.
Le attività di stage sono svolte sotto la diretta responsabilità di un singolo docente presso studi professionali, enti della pubblica amministrazione, aziende accreditate dall’Ateneo veronese.
I crediti maturati in seguito ad attività di stage saranno attribuiti secondo quanto disposto nel dettaglio dal “Regolamento d’Ateneo per il riconoscimento dei crediti maturati negli stage universitari” vigente.
Tutte le informazioni in merito agli stage sono reperibili al link https://www.univr.it/it/i-nostri-servizi/stage-e-tirocini.
 

Vademecum per lo studente

In allegato il vademecum normativo per gli studenti dell'area Lingue e letterature straniere.

Allegati

Titolo Info File
Doc_Univr_pdf Vademecum normativo area Lingue e letterature straniere 1006 KB, 24/09/21 

Assegnazione tutore

Lo studente può presentare domanda di assegnazione del tutore dell'elaborato finale una volta acquisiti almeno 135 CFU, con obbligo di aver superato gli esami di Lingua straniera 2, per entrambe le lingue di studio.
La presentazione della domanda verrà fatta tramite modulo da consegnare mediante servizio di Help desk.

Le prossime scadenze per l'inoltro della domanda sono:

- 27 gennaio 2022  - assegnazione utile per la sessione di laurea estiva (luglio 2022) o seguenti
- 20 aprile 2022  - assegnazione utile per la sessione di laurea autunnale (novembre 2022) o seguenti
- 26 settembre 2022 - assegnazione utile per la sessione di laurea invernale (marzo-aprile 2023) o seguenti

Per tutte le informazioni riguardanti la procedura di assegnazione tutore e per la compilazione della domanda si rimanda all'allegato "Norme relative alla procedura di assegnazione del tutore".

Si ricorda che la domanda di assegnazione tutore è VALIDA PER 1 ANNO al termine del quale è necessario presentare domanda di rinnovo o richiesta di nuova assegnazione

Allegati


Gestione carriere


Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.