Studiare

In questa sezione è possibile reperire le informazioni riguardanti l'organizzazione pratica del corso, lo svolgimento delle attività didattiche, le opportunità formative e i contatti utili durante tutto il percorso di studi, fino al conseguimento del titolo finale.

A.A. 2014/2015

Calendario accademico

Il calendario accademico riporta le scadenze, gli adempimenti e i periodi rilevanti per la componente studentesca, personale docente e personale dell'Università. Sono inoltre indicate le festività e le chiusure ufficiali dell'Ateneo.
L’anno accademico inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre dell'anno successivo.

Calendario accademico

Calendario didattico

Il calendario didattico indica i periodi di svolgimento delle attività formative, di sessioni d'esami, di laurea e di chiusura per le festività.

Definizione dei periodi di lezione
Periodo Dal Al
Sem. IA 1-ott-2014 16-nov-2014
Sem. IB 17-nov-2014 18-gen-2015
Sem. IIA 23-feb-2015 19-apr-2015
Sem. IIB 20-apr-2015 7-giu-2015
Sessioni degli esami
Sessione Dal Al
Sessione Estiva (Esami sospesi dal 14 al 16 luglio) 8-giu-2015 31-lug-2015
Sessione Autunnale 1-set-2015 30-set-2015
Sessione Invernale 18-gen-2016 21-feb-2016
Sessioni di lauree
Sessione Dal Al
Sessione Estiva 14-lug-2015 16-lug-2015
Sessione Autunnale 10-nov-2015 12-nov-2015
Sessione Invernale 14-mar-2016 17-mar-2016
Vacanze
Periodo Dal Al
Festa di Ognissanti 1-nov-2014 1-nov-2014
Festa dell'Immacolata Concezione 8-dic-2014 8-dic-2014
Vacanze Natalizie 22-dic-2014 6-gen-2015
Vacanze Pasquali 2-apr-2015 7-apr-2015
Festa della Liberazione 25-apr-2015 25-apr-2015
Festa dei lavoratori 1-mag-2015 1-mag-2015
Festa del S. Patrono S. Zeno 21-mag-2015 21-mag-2015
Festa della Repubblica 2-giu-2015 2-giu-2015
Vacanze Estive 10-ago-2015 16-ago-2015

Calendario esami

Gli appelli d'esame sono gestiti dalla Unità Operativa Didattica e Studenti Scienze Umane.
Per consultazione e iscrizione agli appelli d'esame visita il sistema ESSE3.
Per problemi inerenti allo smarrimento della password di accesso ai servizi on-line si prega di rivolgersi al supporto informatico della Scuola o al servizio recupero credenziali

Calendario esami

Per dubbi o domande leggi le risposte alle domande più frequenti F.A.Q. Iscrizione Esami

Docenti

A B C D E F G L M N O P R S T V Z
Guido Avezzù,  23 luglio 2019

Avezzu' Guido

guido.avezzu@univr.it

Bellotto Massimo

massimo.bellotto@univr.it +39 045802 8797

Buttarelli Anna Rosa

annarosa.buttarelli@univr.it +39 045802 8384

Camurri Renato

renato.camurri@univr.it +39 045 802 8635

Carozzi Pier Angelo

pierangelo.carozzi@univr.it +39 045802 8684

Cavarzere Alberto

alberto.cavarzere@univr.it

Chiurco Carlo

carlo.chiurco@univr.it +390458028159

Ciancio Luca

luca.ciancio@univr.it +39 045802 8122

Cusinato Guido

guido.cusinato@univr.it 045-802-8150

Danelon Fabio

fabio.danelon@univr.it 045/8028378

Erle Giorgio

giorgio.erle@univr.it +39 045802 8688

Fioraso Nazzareno

nazzareno.fioraso@univr.it

Guaraldo Olivia

olivia.guaraldo@univr.it +39 045802 8066

Lombardo Mario

mario.lombardo@univr.it +39 045802 8185

Marcolungo Ferdinando Luigi

ferdinando.marcolungo@univr.it +39 045 802 8389

Mastrocinque Attilio

attilio.mastrocinque@univr.it +39 045802 8386

Morandi Emmanuele

emmanuele.morandi@univr.it +39 045802 8388

Moretto Antonio

antonio.moretto@univr.it +39 045802 8144

Napolitano Linda

linda.napolitano@univr.it 045/8028431

Ophaelders Markus Georg

markus.ophalders@univr.it 045-8028732

Panattoni Riccardo

riccardo.panattoni@univr.it +39 045 802 8185
FotoEP.jpg,  9 febbraio 2018

Peruzzi Enrico

enrico.peruzzi@univr.it +39 045802 8686

Poggi Davide

davide.poggi@univr.it +39 045802 8361

Pontrandolfo Stefania

stefania.pontrandolfo@univr.it 045 802 8483

Prandi Luisa

luisa.prandi@univr.it +39 045 802 8718

Romagnani Gian Paolo

gianpaolo.romagnani@univr.it +39 045802 8377

Rossi Mariaclara

mariaclara.rossi@univr.it 045 802 8380

Sandrini Giuseppe

giuseppe.sandrini@univr.it 045 802 8069

Savardi Ugo

ugo.savardi@univr.it +39 045 802 8065

Solla Gianluca

gianluca.solla@univr.it 0458028667

Tommasi Wanda

wanda.tommasi@univr.it +39 045802 8094

Tuppini Tommaso

tommaso.tuppini@univr.it 045 802 8142

Varanini Gian Maria

gianmaria.varanini@univr.it +39 045802 8178

Zamboni Chiara

chiara.zamboni@univr.it +39 045802 8384

Piano Didattico

Il piano didattico è l'elenco degli insegnamenti e delle altre attività formative che devono essere sostenute nel corso della propria carriera universitaria.
Selezionare il piano didattico in base all'anno accademico di iscrizione.

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta per un totale di 6 cfu
Un insegnamento a scelta
12
A
(L-FIL-LET/02)
12
A
(L-FIL-LET/04)
6
B
(M-FIL/02)
InsegnamentiCreditiTAFSSD
Uno o due insegnamenti a scelta per un totale di 12 cfu
12
C
(L-ANT/02)
12
C
(L-ANT/03)
Prova finale
6
E
(-)

2° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Un insegnamento a scelta per un totale di 6 cfu
Un insegnamento a scelta
12
A
(L-FIL-LET/02)
12
A
(L-FIL-LET/04)
6
B
(M-FIL/02)

3° Anno

InsegnamentiCreditiTAFSSD
Uno o due insegnamenti a scelta per un totale di 12 cfu
12
C
(L-ANT/02)
12
C
(L-ANT/03)
Prova finale
6
E
(-)
Insegnamenti Crediti TAF SSD
Tra gli anni: 1°- 2°- 3°
Tra gli anni: 1°- 2°- 3°
Stage o Laboratori.
6
F
-

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

TAF (Tipologia Attività Formativa) Tutti gli insegnamenti e le attività sono classificate in diversi tipi di attività formativa, indicati da una lettera.




SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Codice insegnamento

4S02158

Coordinatore

Carlo Chiurco

Crediti

6

Settore Scientifico Disciplinare (SSD)

M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE

Lingua di erogazione

Italiano

Periodo

Sem. IIA dal 23-feb-2015 al 19-apr-2015.

Obiettivi formativi

A differenza dell’antropologia culturale, che pone le diversità culturali tra gli individui o le culture come dati di fatto, e da qui parte per interpretarli, l’antropologia filosofica si interroga sulla causa di quelle differenze, ossia l’uomo stesso, e cerca quindi di domandarsi non perché egli abbia risposto in questo o in quel modo alle sollecitazioni provenienti dall’ambiente esterno, ma perché in generale egli debba rispondervi, quali siano le modalità e le condizioni di possibilità di tali risposte, e così via. È quindi necessariamente costretta, in ultima analisi, a domandarsi – se c’è – quale sia il senso che l’uomo dà a se stesso, al suo posto ed al suo compito nel mondo.

Programma

Programma del corso
Il potere del male
Prosegue il viaggio intorno alle parole fondamentali della filosofia: dopo il tragico, tocca al male. Nozione seducente come poche, concetto vertiginoso e dimostrazione tangibile dello scacco cui ogni filosofia – non solo ogni teodicea – inevitabilmente giunge perché la sofferenza realmente vissuta è per definizione sempre al di là tanto delle parole che la descrivono o la analizzano, quanto di ogni sdegno morale, per sacrosanto che sia, il male – nella sua duplice accezione di male radicale e male morale – emerge da subito come problema centrale della filosofia, per raggiungere la sua massima potenza speculativa con Agostino. Ma, per uscire dalla tradizione filosofica greca, anche il più decisivo dei testi dell’Antico Testamento, il Genesi, si articola intorno al tema del male facendone un punto essenziale e non eliminabile – proprio come esso è nella vita umana. La storia di come la filosofia abbia affrontato il tema del male è la storia del combattimento corpo a corpo da essa sostenuto nel tentativo di dare un significato al mondo, apparentemente perdendolo. O forse no.
Andamento indicativo delle lezioni: 1 (23/2). Introduzione. Dostoevskij. Male radicale o metafisico e male morale. Fascinazione e paura del male. – 2 (24/2). Il male nel mondo del mito greco arcaico e presocratico. – 3 (26/2). Platone e Aristotele. – 4 (2/3). Agostino (introduzione generale). – 5 (3/3). Agostino, Natura del bene. – 6 (5/3). Agostino, Confessioni. – 7 (9/3). Agostino, il peccato. – 8 (10/3). Tommaso (introduzione generale). – 9-10 (12 e 16/3). Tommaso, Summa theologica e De malo. – 11 (17/3). Il male radicale nella cultura protestante: Calvino e Lutero (lezione di Italo Sciuto). – 12-13 (19 e 23/3). Il male radicale in Kant come anticipazione della svolta contemporanea da male morale a male metafisico. – 14 e 15 (24 e 26/3). Schopenhauer e Nietzsche. – 16 (30/3). Forme contemporanee del male: Jonas. – 17(-18?) (31/3-9/4). Tentativi di ridefinire il male: etica del riconoscimento, etica della relazione, e rilettura del contesto biblico nella teologia post-conciliare. – 18 (?) (9/4) Visione del film Melancholia di Lars von Trier.

Bibliografia del corso:
- File audio delle lezioni, scaricabili dal sito https://elearning.univr.it/j/.
- Agostino, Natura del bene, Bompiani, Milano 2001.
- Agostino, Confessioni, libri III e VII, passi scelti; testi scansionati e scaricabili dal sito https://elearning.univr.it/j/.
- Tommaso, Summa theologiae, I, qq. 48-49, testi scansionati e scaricabili dal sito https://elearning.univr.it/j/; Il male, q. 1, a. 1, Bompiani, Milano 2001, pp. 97-115.
- Immanuel Kant, La religione entro i limiti della semplice ragione, Bompiani, Milano 2001/2012, cap. I, parte III.
- Friedrich Nietzsche, Genealogia della morale, Prima dissertazione, Adelphi, Milano.
- Hans Jonas, Il concetto di Dio dopo Auschwitz. Una voce ebraica, Il Melangolo, Genova.
Testi utili:
- Karl Jaspers, Il male radicale in Kant, a cura di Roberto Celada Ballanti, Morcelliana, Brescia 2011.
- Pierangelo Sequeri, Il timore di Dio, Vita & Pensiero, Milano.

Modalità d'esame

Esame orale dei temi, degli autori e dei testi affrontati durante il corso.

Tipologia di Attività formativa D e F

Insegnamenti non ancora inseriti

Prospettive


Avvisi degli insegnamenti e del corso di studio

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA.

Gestione carriere


Esercitazioni Linguistiche CLA


Prova Finale

Per conseguire la laurea in Filosofia, la/lo studente dovrà superare una prova finale. Essa potrà avvenire dopo almeno venti giorni dal superamento delle prove di valutazione relative a tutti i corsi di insegnamento e a tutte le attività formative, così come previsto dal proprio piano di studi.
La prova finale, cui sono attribuiti 6 CFU, consiste in un elaborato scritto volto ad approfondire una tematica concordata colla/col relatrice/relatore. La tematica dell’elaborato dovrà essere inerente al curriculum della/o candidata/o. La lunghezza dell’elaborato dovrà essere compresa tra venti e trenta cartelle. La/lo studente dovrà avvalersi della supervisione della/o relatrice/relatore, che può essere qualunque docente appartenente all’Ateneo, incluse/i le/i docenti a contratto. La/lo studente dovrà aver superato almeno un esame afferente al settore scientifico-disciplinare di appartenenza della/o relatrice/relatore. Non è prevista la figura della/o correlatrice/correlatore.
L’elaborato potrà essere redatto anche in lingua diversa dall’italiano, previa approvazione della/o relatrice/relatore e del Collegio Didattico, ma la discussione dovrà comunque essere condotta in italiano. La/lo studente potrà ritirarsi dall’esame finale fino al momento di essere congedato dal Presidente della Commissione per dare corso alla decisione di voto. Il Regolamento Didattico di Ateneo stabilisce le procedure alle quali attenersi nel caso in cui la/il candidata/o non consegua il punteggio minimo richiesto.
La discussione della prova finale avviene in un periodo di tempo che precederà la proclamazione. Il giorno e l’orario preciso della discussione verranno comunicati alla/o laureanda/o dal/la propria/o relatrice/relatore.
La discussione sarà effettuata con una Commissione Istruttoria composta dal/la relatrice/relatore della/o laureanda/o ed un/a altra/o docente, e potrà avvenire in modalità telematica nel caso del protrarsi dell’emergenza da SARS-CoV-2. Superata la discussione della tesi con la Commissione Istruttoria, la proclamazione con comunicazione del voto di laurea avverrà nel periodo indicato nel calendario didattico. Il giorno, l’ora e le modalità di proclamazione saranno resi noti con la pubblicazione del Calendario Lauree commissioni Triennali.
La commissione dispone di centodieci punti; il voto minimo per il superamento dell'esame è di 66/110, mentre il voto di partenza è dato dalla media ponderata dei voti degli esami. Il voto viene assegnato dalla commissione in assenza della/o candidata/o e di ogni altro estraneo. Nell’assegnazione del voto alla prova finale, la commissione, valutato anche il curriculum della/o candidata/o, si atterrà ai seguenti criteri, attribuendo:

  • fino a cinque punti per la dissertazione;
  • in rispetto, e ampliamento, di quanto previsto dal Regolamento di Ateneo per la mobilità studentesca internazionale, viene altresì incentivata l’internazionalizzazione mediante il riconoscimento di 2 (due) punti su 110 aggiuntivi alle/agli studenti che abbiano trascorso un periodo di studio all’estero nel quadro dei programmi di scambio promossi dall’Ateneo;
  • un punto per il compimento in corso degli studi;
  • un punto se la/lo studente ha proseguito al II anno nel corso di studio avendo acquisito almeno 40 CFU al I anno.

Nel caso in cui la/il candidata/o abbia ottenuto il massimo dei voti, la commissione può concedere, all’unanimità, la distinzione della lode.

Allegati

Elenco delle proposte di tesi e stage

Proposte di tesi Area di ricerca
Capitalismo e tecnica Cultures and Cultural Production: Literature, philology, cultural studies, anthropology, study of the arts, philosophy - Ethics; social and political philosophy
Heidegger, Severino, e il nichilismo Cultures and Cultural Production: Literature, philology, cultural studies, anthropology, study of the arts, philosophy - Ethics; social and political philosophy
Capitalismo e tecnica Cultures and Cultural Production: Literature, philology, cultural studies, anthropology, study of the arts, philosophy - History of philosophy
Heidegger, Severino, e il nichilismo Cultures and Cultural Production: Literature, philology, cultural studies, anthropology, study of the arts, philosophy - History of philosophy
Capitalismo e tecnica Cultures and Cultural Production: Literature, philology, cultural studies, anthropology, study of the arts, philosophy - Metaphysics, philosophical anthropology; aesthetics
Cinema e sacrificio Cultures and Cultural Production: Literature, philology, cultural studies, anthropology, study of the arts, philosophy - Metaphysics, philosophical anthropology; aesthetics
Heidegger, Severino, e il nichilismo Cultures and Cultural Production: Literature, philology, cultural studies, anthropology, study of the arts, philosophy - Metaphysics, philosophical anthropology; aesthetics
Cinema e sacrificio HISTORY OF PHILOSOPHY - 19th AND 20th CENTURIES
Heidegger e la questione della tecnica HISTORY OF PHILOSOPHY - 19th AND 20th CENTURIES
Identità e differenza nel "Commento al Sofista" di Martin Heidegger HISTORY OF PHILOSOPHY - 19th AND 20th CENTURIES
Il lavoro come valore: uno sguardo inattuale (Nietzsche e Günther Anders) HISTORY OF PHILOSOPHY - 19th AND 20th CENTURIES
Il linguaggio nelle opere di Samuel Beckett HISTORY OF PHILOSOPHY - 19th AND 20th CENTURIES
Il problema del divenire nel pensiero di Emanuele Severino HISTORY OF PHILOSOPHY - 19th AND 20th CENTURIES
Il tema dell'autenticità in "Essere e tempo" HISTORY OF PHILOSOPHY - 19th AND 20th CENTURIES
La stanchezza dell'Occidente nel pensiero di Friedrich Nietzsche HISTORY OF PHILOSOPHY - 19th AND 20th CENTURIES
L'esperienza della relazione tra territorio e città HISTORY OF PHILOSOPHY - 19th AND 20th CENTURIES
Libertà e nichilismo nel pensiero di Emanuele Severino HISTORY OF PHILOSOPHY - 19th AND 20th CENTURIES
Nietzsche e il pensiero marxista della liberazione HISTORY OF PHILOSOPHY - 19th AND 20th CENTURIES
Il trascendentale nella "Critica della ragion pura" HISTORY OF PHILOSOPHY - FROM RENAISSANCE TO ENLIGHTENMENT
La felicità in Agostino HISTORY OF PHILOSOPHY - MIDDLE AGES
La povertà in Bonaventura da Bagnoregio HISTORY OF PHILOSOPHY - MIDDLE AGES
Origene teologo della salvezza HISTORY OF PHILOSOPHY - MIDDLE AGES
L'Uomo universale. La realizzazione dell'umano in René Guénon HISTORY OF PHILOSOPHY - NON-WESTERN TRADITIONS
Cinema e sacrificio PHILOSOPHY - ETHICS
Il potere della seduzione PHILOSOPHY - ETHICS
Libertà e necessità nel pensiero di Emanuele Severino Philosophy - METAPHYSICS AND ONTOLOGY
Cinema e sacrificio Philosophy - PHILOSOPHY OF ART
L'esperienza della relazione tra territorio e città PHILOSOPHY - SOCIAL AND POLITICAL PHILOSOPHY
Libertà e liberalismo PHILOSOPHY - SOCIAL AND POLITICAL PHILOSOPHY
Anoressia e consumismo Argomenti vari
Ascesi e mistica in Plotino Argomenti vari
Autismo e caring Argomenti vari
Consolazione della filosofia: Platone e Boezio Argomenti vari
Ecologia e responsabilità in Hans Jonas Argomenti vari
Etica della cura e "principio responsabilità" Argomenti vari
I colori e le emozioni dei bambini Argomenti vari
Il Dio negativo nel pensiero filosofico Argomenti vari
La metafora del monte nel pensiero medievale Argomenti vari
Le radici etiche dell'attuale crisi finanziaria Argomenti vari
Medicina narrativa e autismo Argomenti vari
Prendersi cura del mobbing Argomenti vari
Sacro e comunicazione in Georges Bataille Argomenti vari
Taoismo, non-azione, politica. Il "Tao tê Ching", Machiavelli, Nietzsche Argomenti vari

Stage e Tirocini


Tutorato per gli studenti

Gli iscritti al CdS in Filosofia possono rivolgersi al personale docente docente nell'orario di ricevimento per parlare delle eventuali difficoltà di cui fanno esperienza nel cammino formativo, nell’organizzazione del piano didattico, nella preparazione degli esami e in tutte le altre situazioni in cui può essere utile farsi aiutare nelle proprie scelte o ricevere un consiglio da persone consapevoli dei vari dettagli della vita accademica, dei processi e dell’architettura del CdS. 
I docenti indicati come tutor del corso di laurea in Filosofia sono:
- prof. C
arlo Chiurco (Referente del CdS) fino al 30 settembre 2021, il prof. Federico Leoni a partire dal 1 ottobre 2021;
- prof. Davide Poggi;
- prof.ssa Ilaria Possenti.
 
Nel quadro del programma di TUTORATO, il Dipartimento di Scienze Umane ha inoltre deciso di utilizzare l’esperienza di alcuni iscritti al Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche per offrire un supporto che sia il più vicino possibile a chi frequenta il CdS triennale, sulla base della loro diretta esperienza. 
Tali Tutor studenteschi  forniranno un servizio di orientamento, sia in ingresso (vòlto a favorire un migliore inserimento nei Corsi di Studio, ovviando alle difficoltà e agli ostacoli che il passaggio dalla Scuola Superiore all’Università inevitabilmente comporta), sia in itinere, così da offrire un servizio di sostegno che sappia adeguatamente interpretare e rispondere alle esigenze di formazione e professionalizzazione, nonché alla sensibilità di chi frequenta i CdS filosofici.
 
Tra i compiti e le attività previste vi sono: 

  • Sostegno nella compilazione dei piani didattici, consulenza nella risoluzione di problemi amministrativi (reperimento informazioni sul sito web di Ateneo);
  • Individuazione e suggerimento di Uffici e Responsabili competenti in relazione alle questioni segnalate, etc.;
  • Aiuto per una migliore e più agile gestione del proprio iter formativo (supporto in merito all’accesso e alla fruizione della didattica on-line attraverso gli strumenti messi a disposizione dall’Ateneo);
  • Orientamento delle/degli studenti (inclusa la scelta del docente per la tesi) in vista della prova finale di laurea; 
  • Svolgere attività di orientamento delle future matricole (su appuntamento via Zoom) coordinata dall’Ufficio Orientamento, anche tramite incontri nei mesi di settembre e ottobre;
  • Gestione delle pagine social dedicate alle/agli studenti; 
  • Tutorial a distanza per supporto metodo di studio/tesi; 
  • Orientamento della/o studente all’uso del supporto prodotto dal sistema bibliotecario di Ateneo e aiuto alle/ai laureandi per reperire le fonti bibliografiche in caso consultazione materiale bibliografico non disponibile on-line; 
  • Indagine per la rilevazione di difficoltà dovute all'emergenza in corso;
  • Tutorial per il sito del CdS di riferimento;
  • Diffusione/pubblicizzazione di comunicazioni/informazioni di maggior importanza/utilità relativamente al CdS e alle sue attività/iniziative (bandi di tutorato/bandi di internazionalizzazione/etc.).
I Tutor studenteschi, tramite la casella di posta elettronica istituzionale, cercheranno di raggiungere le matricole per organizzare insieme una serie di colloqui informali e programmare eventuali iniziative sotto la supervisione dei Tutor accademici.

Per l'a.a. 2020-2021 sono stati nominati come Tutor per il CdS in Filosofia, attivi dal 1 marzo 2021 al 30 ottobre 2021:
- Mattia Santoro (mattia.santoro@studenti.univr.it), ricevimento Martedì, dalle 9.00 alle 12.00; Giovedì, dalle 14.00 alle 17.00.
- Federico Capresi (federico.capresi@studenti.univr.it) ricevimento Mercoledì dalle 9.00 alle 12.00; Venerdì, dalle 14.00 alle 17.00.

Eventuali variazioni di giorno e/o orario saranno comunicate con il dovuto anticipo mediante avvisi sulla pagina web di Ateneo.


Nel contesto dell’EMERGENZA COVID-19, le modalità di erogazione del servizio di Tutorato saranno online: i Tutor sono contattabili per e-mail (agli indirizzi di posta sopra indicati) e in modalità telematica, tramite Skype o Zoom, dietro appuntamento precedentemente concordato.
Gli incontri in presenza (presso la “Sala seminari 2”, secondo piano del Palazzo di Lettere) riprenderanno non appena possibile (in base alle disposizioni date da Governo, Regione e Ateneo) e ne verrà prontamente data la relativa comunicazione.
 


Guide operative per lo studente


Ulteriori servizi

I servizi e le attività di orientamento sono pensati per fornire alle future matricole gli strumenti e le informazioni che consentano loro di compiere una scelta consapevole del corso di studi universitario.